Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
gazzetta_20110905

gazzetta_20110905

Ratings: (0)|Views: 216|Likes:
Published by filesonicer

More info:

Published by: filesonicer on Sep 05, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/25/2014

pdf

text

original

 
www.gazzetta.itlunedì 5 settembre 20111,20 €
REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 026339 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281
anno115­n 208
POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO
 
anno
ITALIA
 
       9       7       7       1       1       2       0       5       0       6       0       0       0       1       0       9       0       5     >
TENNIS
NUOVAIMPRESADELL’AZZURRANEGLIUSOPEN:ORALETOCCALAKERBER
La Pennetta vola, è nei quarti
LiquidatainduesetlaPeng.OggiincampolaSchiavone
w
DI
GENE GNOCCHI
Tifosi del Milan infuriati conBerlusconi: i giudici hannoscoperto che ha regalato aTarantini il cartellino di Ibra
ILROMPIPALLONE
MOTOCROSS
INGERMANIA
Nessuno comeCairoli: il quintomondiale è suoin anticipo
CORTINOVIS
,
ZANZANI
APAGINA
33
 ATLETICA
CHIUSIIMONDIALI
Immenso Boltstaffetta d’orocon il recorddel mondo 37”04
ALLEPAGINE
39
­
40
­
41
3
Usain Bolt, 25 anni: fenomeno ALLIANCE
3
Antonio Cairoli, 25 anni ZANZANI
3
Mario Balotelli, 21 anni
GETTYIMAGES
CECCHINI
,
ELEFANTE
,
GARLANDO
,
GRAZIANO
,
VERNAZZA
,
GOZZINI
ALLEPAGINE
14
­
15
­
17
ILCASO
DOMANIAFIRENZECONTROLASLOVENIAPERL’EUROPEO
Italia,Balotelliultimachiamata
Siriscaldamale,vaininpanchinaconl’iPad:ilc.t.lovuolepiùconcentrato
 AILETTORI
Gazzetta.it
DomanilaGazzettanonsaràinedicolaacausadell’adesionedeipoligraficialloscioperogeneraleindettodallaCgil.L’appuntamentoinedicola(conExtraTime)èpermercoledì.Seguitetuttolosportindirettasu:
INTERVENTO
«IMPARATEDACHIPERDE»
Lezione del prof. Seedorfai signori di Cernobbio
BERGONZI
APAGINA
6
VENERDI’INEDICOLA
A5,99€
Le Ferrari mai vistenella racing collection
LAF430GTC INSCALA1:43
INTER
ILPORTIERELAPENSACOMESNEIJDER
Julio Cesar: «Sto con WesRiprendiamoci il titolo»
BOCCI
E
TAIDELLI
ALLEPAGINE
8­9
SERIEB
IGRANATABATTONOILVARESE(2­0)
Goleada della Samp: 6­0Scatto Toro, è in testacon Brescia e Padova
Ribaltoneinvetta,cadonoilSassuolo(aVerona)eilPescaradiZeman(aModena).ColpidiNocerinaeAlbinoLeffeaLivornoeBari.L’Ascolifrena:bloccatoincasadalVicenza
DAPAGINA
20
APAGINA
23
«E’ il quarto stadio della mia vita juventina. Qui i tifosi potrannoessere il nostro uomo in più. Conteè un martello con le idee chiare»
L’INTERVISTA
DELPIERO
TORNA A CASA
3
Nicola Pozzi, 25 anni: suoi due gol della Samp LAPRESSE
SCUDETTO!
Rhodolfo, il San Paolo apreIn bianconero a gennaio
LAUDISA
APAGINA
5
APAGINA
43
 G I O V E D I L I N A U G U R A Z I O N E S P E T T A C O L O D E L N U O V O S T A D I O
3
Flavia Pennetta, 29 anni
AP
OLIVERO
ALLEPAGINE
2
­
3
    w    w    w .    c     h    a    n    e     l .    c    o    m
 
2 241 104
«Juve,vincinelm
GOL GOL GOL
il Film
Ilcapitanoguidalasquadra:«Sperocheilnuovoimpiantoassorbal’energiavincentedelDelleAlpi.Einostritifosisarannodavveroil12˚uomo»
1 170 57
DelPiero:«UnrecordimbattibileEoradaremopiùdelmassimo»
VITTORIE VITTORIE VITTORIE
DAL NOSTRO INVIATO
G.B. OLIVERO
VINOVO (Torino)
Oggigiocaagolfperbene-ficenza: «E non sono in forma— dice fingendosi serio primadiscoppiarearidere—:contut-ti gli allenamenti doppi che cihafattofareConte nonhoavu-totempodiprepararmi...».Do-maniriprendeacorrereaVino- vo. Giovedì apre la nuova casadella Juve: «Il mio quarto sta-dio in bianconero: nel vecchioComunale vinsi il campionatoPrimavera 1993-94, doppia fi-nale contro il Torino. E così hopreparato una maglietta con leimmagini del Comunale, delDelle Alpi, dell’Olimpico e delnuovo stadio e la regalerò allepersonechepiùmisonovicine.In fondo questo è il record piùstranocheho fattoedisicuroèimbattibile». Domenica,infine,cercheràilprimogolelaprima vittoriadelsuodiciannovesimocampionato con la Juve. Setti-mana intensa, per AlessandroDel Piero. E bella: piena diaspettative,emozioni,momen-ti da ricordare, adrenalina.
Alessandro, da quando vive aTorino ha cambiato più case opiù stadi?
«Bella lotta... Contando ancheil Comunale grazie a quel cam-pionatoPrimaveradireichesia-mo pari: quattro case, quattrostadi».
Avevadebuttatodapocoquan-do Giraudo cominciò a parlaredelnuovostadiodellaJuve.So-no passati oltre quindici anni.Pensavadiriuscire aviveredaprotagonista questo momen-to?
«E’statouncamminolunghissi-moesonofelicechesiaarrivatoquestogiorno.AlDelleAlpierostato benissimo, ma avevo vis-suto con gioia già la trasforma-zione del Comunale in Olimpi-co e il ritorno in quello stadio:mi sembrava una bella sceltaper la cittàe le società.Adesso,entrandonellanostracasa,spe-ro si crei quel feeling specialecon i tifosi che potrebbe darciunagrandemano.Ecco,sedav- vero il pubblico diventerà il fa-mosododicesimouomonoipo-tremoandareoltreinostrilimi-ti».
IlvecchioDelleAlpièstatorasoal suolo, ma il campo è esatta-mentedov’eraprima.Bellissimiricordi.
«Anche l’aria è quella. Speroche il nuovo impianto assorbal’energia vincente del Delle Al-pi:èquellochetuttinoideside-riamo che accada».
Nel 1994-95, primo scudetto diLippi, uno dei segreti fu la nuo-vamentalitàoffensivadetermi-nata in parte dal 4-3-3 volutodaltecnico.Sottoquestopuntodi vista, il 4-2-4 di Conte puòsvolgere la stessa funzionedandovi una marcia in più?
«Ciauguriamochesiacosì.L’in-terpretazionediquellochefac-ciamo è determinante e stabili-sce quello che siamo veramen-te.Noidobbiamoesserepiùuni-ti possibile per cercare di otte-nere buoni risultati. Non è det-to che se fai tutto giusto vinci.Madisicurosefaituttosbaglia-to non vinci. Per ottenere risul-taticiservonoumiltà,orgoglio,spiritodisacrificio,responsabi-lità».
Da due mesi si allena con Con-te: com’è il nuovo tecnico?
«E’unmartello,haleideechia-re, è determinato, lucido nelleproprie idee che cerca di tra-smetterci».
L’anno scorso lei disse chel’obiettivo stagionale era usci-resempredalcampoatestaal-ta con la consapevolezza diaver dato il massimo. I risultatinon sono stati buoni, ma quel-l’obiettivo era stato raggiunto.Adesso si può alzare l’asticel-la?
«La consapevolezza di aver da-to il massimo non deve esserepiù un obiettivo, ma la regola.E’ impensabile che questo nonaccada. E se vogliamo alzarel’asticella, il nostro atteggia-mentopositivodeveesserequo-tidiano e non legato solo allepartite. Dobbiamo vivere ognigiorno cercando di dare e pre-tendendo il massimo. E se ilmassimononbastabisognada-re più del massimo».
LeieilpresidenteAgnelliavetequantificatoincircadieci puntiilvantaggiogarantitodalnuovostadio: davvero crede che siacosì?
«MagicJohnsondiceva:"Sigio-ca per vincere, per divertirsi eperfardivertire".Ildivertimen-to è fondamentale perché con-sentedicreare qualcosa dispe-ciale tra i giocatori e il pubbli-co. Se nasce questo feeling,l’ambientetiaiutamolto.Ciso-no altri stadi stupendi in Italia:
1
ScudettoPrimavera
119
Lostadiodeitrionfi
57
DallaBallarinascita
PRIMOPIANO
L’INTERVISTA
Unacarrierainbianconero:quattrocasetantitrionfi
PRESENZE
1993-1994
PRESENZE
1993-2006
PRESENZE
2006-2011
Del Piero al Comunale hagiocato solo due partite con laPrimavera: una sconfitta, unavittoria, un gol segnato masoprattutto il primo trofeoconquistato con la Juve
GIGLIO
COMUNALE
Qui ha giocato la prima gara il15/09/93 (Juve-Lokomotiv 3-0)e l’ultima il 07/05/06 (Juve-Palermo 2-1), vincendo 5scudetti (nella foto quello del2005, poi revocato
AP
)
DELLEALPI
Per i Giochi Invernali del 2006 ilComunale è stato parzialmenterifatto ed è diventato Olimpico.Lì la Juve ha vinto la serie B nel2006-07 e centrato il 2˚ postonel 2008-09
IMAGESPORT
OLIMPICO
 Alessandro Del Piero, 36 anni, è una delle ultime bandiere del calcio.Con 490 presenze ha il record bianconero in campionato
LAPRESSE
2
LA GAZZETTA DELLO SPORT
LUNEDÌ 5 SETTEMBRE 2011
 
««««
 Alla Juveservono umiltà,orgoglio, spiritodi sacrificio,responsabilitàConte è unmartello,ha le idee chiare,è determinatoe lucido
«
Tutto ciò che miaccade ogni giornolo sfrutto peressere miglioreil giorno dopo
ioquartostadio»
Non ho ancoradeciso se questosarà il mio ultimoanno alla Juveo in assolutoSono orgogliosodi essereprotagonistadella storiadella Juve
      i       d     e     n      t      i       K      i      t
ILNUOVOIMPIANTO
AIRAGGIX
      &      C      A      R      R      I      E      R      A
SanSiro,Marassi,Palermo.Maquesto è nostro ed è una belladifferenza».
Anche per provare l’emozionedel nuovo stadio ha voluto for-temente il rinnovo?
«Non era "il" motivo, ma unodei motivi».
Dalla tribuna il Delle Alpi sem-bravadispersivoemai"caldo".E dal campo?
«Stessa impressione. La nostramedia era di 40-45.000 spetta-tori a partita. Tanta gente, main quell’impianto sembravanopochi. Poi quando si riempivadavveroperlegrandipartitean-che il Delle Alpi si trasforma- va».
Cisonoall’esterostadidoveleisiètrovatoparticolarmentebe-ne?
«Old Trafford, per quello cherappresenta il Manchester Uni-ted nella mia storia e in quelladel calcio. Il Santiago Berna-beu perché è Madrid, è il Real:c’è poco da aggiungere. E inquesti due stadi ho vissutol’emozione della standing ova-tion.PoiilCampNoudiBarcel-lona,iduediGlasgoweAnfielda Liverpool».
Qual è stato il suo primo sta-dio?
«Ilcomunaledell’A.C.SanVen-demiano. C’era una tribunettacon50-60posti.Maquandoseipiccolinoogni posto va bene: ilgarage, il cortile, la strada».
Da ragazzino ha mai visto unapartita della Juve allo stadio?
«No.Nonc’eralapossibilitàeco-nomica e poi la distanza da ca-sa aTorino era notevole.Il mioricordo è la radio accesa la do-menica pomeriggio, mio padreche fa i lavoretti in casa, io chegiococonilpalloneemibloccoappenaintervieneilradiocroni-stacheseguelapartitadellaJu- ve. "Scusa Ameri...", sono cre-sciuto così».
Il nuovo stadio della Juve puòessere un segnale positivo pertuttoilmovimentocalcisticoita-liano?
«Me lo auguro: dobbiamo ren-dercicontocheglialtricampio-nati ci hanno superato. Speria-mo che questo sia il primo pas-so per la rinascita della Juve edi tutto il nostro calcio».
IlComunalesaràpersemprelostadiodiSivoriePlatini.IlDelleAlpi sarà per sempre lo stadiodi Del Piero. Ci pensa?
«Misentopiacevolmenteprota-gonistadellastoriadellaJuveenevadomoltoorgoglioso.Saròfelicissimo tra vent’anni di ri-cordare quest’avventura».
Scelgalapartitaindimenticabi-le al Delle Alpi e all’Olimpico.
«Al Delle Alpi sono state cosìtantecheèimpossibile indicar-neuna sola: ledue col Real,un4-1alMilan.All’Olimpicoun’al-tra sfida col Real, ma anchequelladelmio200˚golinbian-conerocontroilFrosinoneetut-ta la cavalcata in serie B che ri-cordo con entusiasmo».
Qual è il luogo dello stadio chepreferisce?
«Piùcheunluogoèunmomen-to:l’arrivoinpullman.Cominciavederelagente,lasenti.E’unnuovointerruttorechesiaccen-de: prima di una partita ce nesonotanti,comeglistatid’aller-ta».
Questo dovrebbe essere il suoultimoanno.E’unpensiero chericorreel’aiutaavivereconse-renità ogni cosa oppure è unpensiero che evita per non ag-giungere ulteriore pressione?
«Un mix delle due cose. Non èun pensiero ricorrente, ma sa-pere che potrebbe essere l’ulti-mo anno mi spinge a dare il200%.Iovivoilcalcioinmanie-ratotale,spontanea,"animale".Tutto quello che mi accadeogni giorno cerco di sfruttarloper fare in modo di essere mi-gliore il giorno dopo».
Periodoneroperi«grandivec-chi»:Tottidiscussodaisuoidiri-genti, Inzaghi escluso dalla li-sta Champions.
«Con Francesco e Pippo ho vis-suto momenti belli e la gioiadelMondiale:auguroaentram-bi ogni bene. A ciascuno piacesentirsi unico, ma è normalechegiocatoricomeFrancescoocomemeabbianosituazionidi- versedallealtre.Perquellochehafattoerappresenta,Tottigo-denaturalmentediun’attenzio-neparticolare.ComunqueFran-cesco è una soluzione, non unproblema».
DelPiero,maleiagiugnosmet-te davvero?
«Non ho ancora deciso se saràl’ultimoannoallaJuveoinasso-luto».Settimana intensa, anno inten-so. Poi si vedrà.
©
RIPRODUZIONE RISERVATA 
Iniziaunanuovaera
v
giove8settembre
Il nuovo stadio della Juve verràufficialmente aperto giovedì 8settembre. I tifosi potrannoentrare a partire dalle 18, lospettacolo e la cerimonia diinaugurazione inizieranno alle19,45 mentre la partita con ilNotts County è in programmaper le 21,30
LAPRESSE
JUVENTUSSTADIUM
GDS
 
TISSOT, LEADER NELLA TECNOLOGIA TATTILEOROLOGIERA DAL 1999
Scopri di più sul sitowww.t-touch.com
TACTILE TECHNOLOGY 
Sfiora l vetro tattile per provare l’innovativa esperienza diun orologio sportivo con
15funzioni
tra cui il
barometro
,l’
altimetro
e la
bussola
.
IN TOUCH WITH YOUR TIME
barometrobussolaaltimetro
3
LA GAZZETTA DELLO SPORT
LUNEDÌ 5 SETTEMBRE 2011

Activity (2)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->