Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
7Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Diritto internazionale

Diritto internazionale

Ratings: (0)|Views: 1,507|Likes:
Riassunto del manuale di diritto internazionale Conforti ed.2010
Riassunto del manuale di diritto internazionale Conforti ed.2010

More info:

Categories:Types, Resumes & CVs
Published by: appuntigratis_unicam on Oct 30, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/11/2013

pdf

text

original

 
Riassunto
DIRITTO INTERNAZIONALEB. CONFORTI
 ______________________________________________________ 
INTRODUZIONE1. DEFINIZIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE
− Il diritto internazionale può essere definito come il diritto della comunità degliStati.− Si tratta di un complesso di norme che nascono dalla cooperazione tra gli Statie si collocanoal di sopra di ogni stato.− il diritto internazionale regola i rapporti tra Stati, ma questa definizione è un po'equivocaperché oggi si assiste alla tendenza al c.d. "internazionalismo", perché il dirittointernazionale disciplina anche molti aspetti commerciali, sociali ed economici evienecontinuamente applicato direttamente dai giudici interni, nazionali.− E' pertanto opportuno distinguere la definizione
formale
(nel senso che creaobblighi ediritti per gli Stati) da quella
materiale
(nel senso che regola i rapportiinterindividuali, cioèinterni alle singole comunità statali).− Oggi si tende anche a distinguere il diritto internazionale
pubblico
dal dirittointernazionale
privato
. In realtà bisogna precisare che non si tratta di due branche dello stessoordinamento, ma di due ordinamenti diversi: il diritto internazionale privato èformato daquelle norme statali che delimitano il diritto privato di uno Stato, stabilendoquando esso vaapplicato e quando invece il giudice nazionale deve applicare le norme del dirittoprivatostraniere. In Italia la materia è regolata dalla legge 218/95.
2. PRODUZIONE, ACCERTAMENTO E ATTUAZIONE DEL DIRITTOINTERNAZIONALE
Anche nell'ordinamento internazionale troviamo tre funzioni: 2. la funzione diaccertamento deldiritto 3. la funzione di attuazione coattiva delle norme.
La Funzione Normativa:
 
Per quanto attiene alla funzione normativa, bisogna distinguere tra dirittointernazionalegenerale e diritto internazionale particolare, ossia tra le norme che si indirizzano atuttigli Stati e quelle che vincolano solo una ristretta cerchia di soggetti. 
L'articolo 10 della Costituzione italiana fa riferimento alle norme di dirittointernazionali
 
generalmente riconosciute. 
Queste norme sono innanzitutto le
consuetudini
, che si formano nellacomunitàinternazionale attraverso l'uso. La caratteristica di questo tipo di norme è che, adifferenza degli ordinamenti interni, è la fonte primaria ed ha dato luogo ad unoscarsonumero di norme. 
Possiamo trovare comunque norme
strumentali
(come quelle che regolano irequisiti divalidità ed efficacia dei trattati) e quelle
materiali
(che impongono direttamenteobblighie riconoscono diritti). 
Le tipiche norme del diritto internazionale particolare sono invece i
trattati
(opatti,accordi, convenzioni) che vincolano solo gli Stati contraenti. Il trattato èsubordinato allaconsuetudine come il contratto è subordinato alla legge. 
Al di sotto dei trattati troviamo un'altra fonte: i
procedimenti previsti daaccordi
: essitraggono la loro forza dai trattati internazionali che li prevedono e vincolano sologliStati aderenti ai trattati stessi. In questa categoria rientrano molti atti delle1
by GIANDO-72
organizzazioni internazionali, ossia delle varie associazioni fra Stati, come l'ONU,le treComunità Europee etc. 
In realtà le organizzazioni internazionali non hanno poteri legislativi e lostrumento dicui si servono è la
raccomandazione
, che non è vincolante, ma ha valore dimeraesortazione.1.
la funzione di accertamento giudiziario:
 
(arbitrato) nell'ambito della comunità internazionale prevale una funzionearbitrale, chepoggia sull'accordo tra le parti. Ciò che quindi è l'eccezione nel diritto interno,diventa laregola nell'ordinamento internazionale.
2. la funzione di attuazione coattiva delle norme.
 
Per quanto attiene invece ai mezzi che vengono utilizzati per assicurarecoattivamentel'osservanza delle norme e reprimerne le violazioni, entriamo nella categoria delleformedell'autotutela (altra diversità dal diritto interno).
Il diritto internazionale è vero diritto?
Ci si chiede se il dirittointernazionale sia in realtà
 
un vero diritto e quali argomenti si possano addurre per dimostrare la suaobbligatorietà. 3strumenti: 
il diritto internazionale deve passare attraverso i giudici interni che devonoapplicarlo equindi farlo rispettare; 
l'articolo 10 della Costituzione italiana impegna al rispetto delle norme deldirittointernazionale generalmente riconosciute; 
infine i trattati stipulati dal nostro Paese generalmente sono oggetto di unaleggeordinaria che ne ordina l'applicazione..
3. I SOGGETTI DEL DIRITTO INTERNAZIONALE
(*)
− Se definiamo il diritto internazionale come il diritto della comunità degli Stati,bisognaspecificare cosa intendiamo per Stato,
Stato-comunità
: un insieme di individui che si stanzia su una porzione disuperficieterrestre ed è sottoposta a delle regole.
Stato-organizzazione
. è costituita dall'insieme di governanti, cioè degli organicheesercitano sui singoli associati il potere di imperio.− La qualifica di soggetto del diritto internazionale spetta allo Stato-organizzazione, alloStato-apparato.− Sono infatti gli organi statali che partecipano alla formazione delle normeinternazionali,sono loro i destinatari delle norme internazionali materiali e sono sempre loro cherispondono per eventuali violazioni delle norme internazionali. Ovviamente,quandoparliamo di organi statali facciamo riferimento a tutti gli organi, sia quelli delpotere centraleche quelli del potere periferico.
Lo Stato-organizzazione
deve presentare però
dei requisiti
per poteressere consideratotale: 
Il primo è l'effettività del proprio potere su di una comunitàterritoriale.
Pertanto laqualifica di soggetto internazionale deve essere negata ai Governi in esilio, leorganizzazioni o fronti, o comitati di liberazione internazionale che abbiano sedein unterritorio straniero, dove hanno costituito una sorta di organizzazione di governo. 
il secondo requisito è l'indipendenza o sovranità esterna
. In tal sensonon sonosoggetti del diritto internazionale gli Stati federati di Stati federali (perché, anchese

Activity (7)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
mirko_bertelli liked this
Cirus Rinaldi liked this
massimo69 liked this
Carlo liked this
Daniela Lex liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->