Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword
Like this
2Activity
×
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
La Gazzetta dello Sport - 18/12/2011

La Gazzetta dello Sport - 18/12/2011

Ratings: (0)|Views: 1,207|Likes:
Published by daloandrea

More info:

Published by: daloandrea on Dec 18, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See More
See less

10/06/2013

pdf

text

original

 
www.gazzetta.itdomenica 18 dicembre 20111,20 €
REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 - TEL. 026339 - REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 - TEL. 06688281
annoLXVII-numero51
POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. - D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO
AnnoLXVII-Numero51
ITALIA
 
 ATORINO
MATRIPARTIRA’INPANCHINA.TESSER:«VOGLIOINTENSITA’»
OLIVERO,MADDALUNO
ALLEPAGINE
8-9
3
Alessandro Del Piero, 37 anni CANONIERO
Del Piero-QuagliarellaunaJuvepiù tecnica
Dopo55anniibianconeriritrovanoilNovara.Conteordina:«Concentrazione».Conduevittorielacertezzadelprimato
 ALL’OLIMPICO
SCONTRODIRETTOTRADUEPROTAGONISTE
STOPPINI,MEROI
ALLEPAGINE
12-13
3
Miroslav Klose, 33 anni e Totò Di Natale, 34
C’èLazio-Udineseduello d’alta quota
PerGuidolinlapossibilitàdiconfermarsiinvettaMaRejachescommettesuRocchipuòscavalcarlo
ELEFANTE,GALDI,PICCIONI
PAGINE
10-11
 ACESENA
RANIERIPUNTASUMILITO
La prova del treper l’Interchesogna la rimonta
DasettemesiinerazzurrinoninfilanountrisMorattiecalciopoli:«Maidettoall’accordo»
 ALSANPAOLO
INCAMPOALLE20.45
Il Napoli si prende VargasLa Roma rilancia Totti
CECCHINI,MALFITANO
APAGINA
15
GLIALTRIANTICIPI
SEGNAANCORADENIS
 Atalanta pari a FirenzeChievo, due gol al Cagliari
CALAMAI,LICARI,GOZZINI
ALLEPAGINE
16-17
MILAN*
31
JUVENTUS
30
UDINESE
30
LAZIO
28
NAPOLI
21
PALERMO
20
INTER
20
CHIEVO*
19
GENOA
18
ROMA
18
CATANIA
18
CAGLIARI*
18
PARMA
17
ATALANTA**
17
FIORENTINA*
17
BOLOGNA
15
SIENA*
14
CESENA
12
NOVARA
11
LECCE
8
SerieA
 /16ªGIORNATA
* Una partita in più** Penalizzata di 6 punti e 1 partita in più
CLASSIFICAPARTITE
Ieri
CHIEVO-CAGLIARI
2-0
FIORENTINA-ATALANTA
2-2
MILAN-SIENA
2-0Oggi (ore 15)
CATANIA-PALERMOCESENA-INTERGENOA-BOLOGNAJUVENTUS-NOVARAPARMA-LECCELAZIO-UDINESE (ore 20.45)NAPOLI-ROMA (ore 20.45)
BIANCHI
,
BOCCI
,
CENITI
,
DELLAVALLE
E
PASOTTO
DAPAG.
2
APAG.
6
3
Zlatan Ibrahimovic, 30anni. Ieri ha segnato il golnumero 10 in campionato
VOLATADINATALE
SCATTOMILAN
Il Siena resiste. Poi Nocerino sbloccail risultato e Ibra, su un rigore generoso,fa il resto: i rossoneri vanno in testa
DI
ANDREA SCHIANCHI
IlMilan,comeunbambinoperbene,scrivelaletterinadiBabboNatale,promettediessere ancorapiùbravoeancorapiùbuonoespedi- sceNocerinoaimbucarla.Messaggiorecapi- tato,consigillodiIbrahimovicincalce.Ros- soneri invettaper unanotte.
ADESSORISCHIANODIPIU’GLIAVVERSARI
L’ARTICOLOAPAGINA
8
ilCommento
MONDIALECLUB
LAFINALECONILSANTOSALLE11.30
Neymar sfida Messi
Barçavacanziero,PiquéinritiroconShakira
Ilbrasiliano:«Vorrei lamagliadiPuyol:neivideogiochiloprendosempreperfermareLeo».Guardiola:«IllorocontropiedeèefficacecomequellodelReal».IntantoinSpagnailReal habattutoilSiviglia (6-2)conunatriplettadiRonaldoassicurandosidichiuderel’annointestaallaLiga.
w
DI
GENE GNOCCHI
Moratti nei guai. Secondo laguardia di Finanza, Milito è considerato bene immobile e quindi soggetto ad Ici.
ILROMPIPALLONE
CONDO’,RICCI
ALLEPAGINE
20-21
SERIEB
PARIDEL SASSUOLO
ALLEPAGINE
22-23-25
3
Antenucci e Bianchi delusi RAMELLA
Il Torino va k.o.a Modena. Oggitocca al Verona
NASCEIL NEGOZIOGAZZETTA
MANCINI
APAGINA
38
3
La vetrina del Gazza StoreBOZZANI
C’è GazzaStorea Milanoin pieno centro
LOPESPEGNA
APAGINA
43
LASTORIA
LASTELLANBADIVORZIA
Troppi tradimentie la moglie mollaKobe Bryant
Vanessaglierastataaccantoalprocessoperstupro,adessosièstufata
NOVITA’
MUSI MENO ALTI PER REGOLAMENTO
Come cambierà la F.1Vietata l’arma Red Bull
PIOLA
APAGINA
29
3
Kobe Bryant e Vanessa EPA
       9       7       7       1       1       2       0       5       0       6       0       0       0       1       1       2       1       8     >
 
POSSESSO PALLA
NOCE+IBRAEILMILANSORPASSA
PASSAGGI POSITIVITIRI IN PORTA
il Film
GIUDIZIO
77
PRIMO TEMPO 0-0MARCATORI
Nocerino al 10’, Ibrahimovic su rigore al 19’ s.t.
 ARBITRO
Bergonzi di Genova.
NOTE
spettatori paganti 10.578, incasso di 301.079 euro; abbonati 31.181, quota di 838.733,63euro. Angoli 6-3. In fuorigioco 2-5. Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’.
SIENA 77,65%SIENA 34,5%
10’secondotempo
TIRI FUORI
MILAN 6 SIENA 3
IIIIIIIII
MILAN 7 SIENA 3
IIIIIIIIII
MILAN 87,76%MILAN 65,5%
16’
Su cross di Van Bommel, Ibrahimovicdifende palla e gira al volo: alto.
20’
Robinho dentro per Boateng che si libera etira: respinge Brkic.
23’
Occasionissima per Bolzoni, pescato solo inarea da Brienza, il tiro scavalca Amelia mafinisce lentamente a sfiorare il palo.
MOMENTI CHIAVE
PRIMO TEMPO
c
GOL!
10’
Angolo di Boateng, Robinho dietroper Nocerino che trova il varco, anche se il tiroè deviato leggermente da Bolzoni.
c
GOL!
19’
Robinho lancia Boateng che,sull’uscita di Brkic, cade. Ibra trasforma il rigore.
27’
Nocerino crossa per Pato: tiro a colposicuro, salva Del Grosso.
SECONDO TEMPO
MILAN
2
SIENA
0
(4-3-1-2)
Amelia; Bonera, Mexes, Thiago Silva,Taiwo;Seedorf(dall’11’s.t.Aquilani),VanBommel, Nocerino; Boateng (dal 28’ s.t.Emanuelson); Ibrahimovic, Robinho (dal20’ s.t. Pato).
PANCHINA
Abbiati, Di Sciglio, Ambrosini,El Shaarawi.
 ALLENATORE
Allegri.
ESPULSI
nessuno.
 AMMONITI
Seedorf per gioco scorretto.
(4-4-1-1)
Brkic;Vitiello,Rossettini,Terzi,DelGros-so; Angelo, Bolzoni, Gazzi (dal 15’ s.t.Grossi), Reginaldo (dal 12’ s.t. D’Agosti-no); Brienza (dal 37’ s.t. Destro); Calaiò.
PANCHINA
Pegolo, Rosi, Pesoli, Mannini.
 ALLENATORE
Sannino.
ESPULSI
nessuno.
 AMMONITI
Gazzi e Brkic per gioco scor-retto.
FABIO BIANCHI
MILANO
È mancata soltanto una co-sa, perché la festa fosse davverocompleta: un gol del tenero Pato,entrato una mezzoretta per Ro-binho. Ibra e compagnia ci hannoprovatoametterloinporta,matraparate di Brkic e stinchi di DelGrosso, non è andata. Pazienza,Pato, per il Milan è comunque
to-da joia, toda beleza
. Bologna giàun ricordo, regolato il Siena, SanSirochechiudeimbattutoil2011, vettadellaclassificaperunanotte,IbracheagganciaDiNataleetallo-naDenistraicannonieri.EunNo-cerino sempre più goleador. Nonsi citava Pato a caso. È singolarecheconlabatteriadifuoriclasselàdavanti, tocchi spesso al mastinodi Napoli risolvere le partite deirossoneri. Sei reti in campionato,e quasi tutte decisive. Compresaquest’ultima.Nocerinoèl’assonel-lamanicadiAllegri,inattesachei variRobinho,PatoeancheIbrahi-movic,sempreingenerosavenadiassist,trovinounacertaregolaritàsotto porta.
Minimosforzo
Nocerinoèstatode-cisivo perché il Milan se la stavaprendendo un po’ troppo comoda. Andamento lento, come gli capitaspesso, ritmo monocorde, mai unsoprassalto, un’accelerazione.Qualche guizzo di Boateng, un pa-iodinumeridiIbra(eunbeltiroal volo ma alto), due tocchi di Ro-binho:ilminimosindacale.Leazio-ni parlavano e sembravano dire:andiamo con calma, tanto prima opoi il gol lo facciamo. Ma con que-sto andazzo, persino un Siena di-messo, senza pressing nemmenoinmezzoalcampo(ilpoveroBolzo-ni lo faceva da solo) stava comin-ciando a sperare in uno 0-0. Men-trepocoprimailpresidenteMezza-roma aveva dichiarato in tv che«contiamomoltosuDestro,voglia-moregalareilnuovocentravantial-la Nazionale, dopo averlo dato al-l’Under21»,ilsuoallenatoreSanni-no lo faceva sedere tristemente inpanchina, e in buona compagnia.C’era pure D’Agostino. Intenzionipiùchiaredicosì:proviamoilmira-colodinonprenderle,allimiteper-diamosenzavergognaeciconcen-triamo sul turno infrasettimanaleconlaFiorentina,sfidapiùallano-straportata,senonaltroperché cela giochiamo in casa. Eppure, conqueste premesse, ilMilan all’inizioha fatto fatica, e non certo per leassenze in difesa dove anzi i variBonera (bravo), Mexes e Taiwo sela sono cavata (anche per assenzadirivali)maproprioperchénonal-zava mai il ritmo.
Coazione a ripetere
Così il Sienaaveva buon gioco in difesa, conRossettiniattentoinmezzoelefa-sce stracoperte dal 4-4-1-1 tosca-no.Peccatocheinfasedirilancio,non ci fosse uno che sia uno delSiena a riuscire a tenere palla efar salire la squadra. Il Milan lariconquistava subito, senza nem-meno sbattersi troppo nel pres-sing,ricamavalentoleazionifinoall’area, trovava magari un’occa-sione (come il tiro di Boateng re-spinto)mailpiùdellevoltesiface- va risbattere fuori dall’area. E ri-cominciava,lento, in una sorta di
Rossonerilenti,poiilSienacedeal6
o
goldelcentrocampistaEAllegririesceachiudereil2011imbattutoaSanSiro
Sugli sviluppi di un angolo battuto da Seedorf, Robinho tocca per Nocerino, chedal limite trova la rete del vantaggio: 6
o
gol in campionato per lui
IMAGE SPORT
«Bomber»Nocerinosbloccailrisultato
SERIEA
ANTICIPO 16
a
GIORNATA
Duebottiin9’:NocerinotrovailsestosigilloPoicipensaIbra
Servelastranacoppiaperritornareintesta
I compagni vanno adabbracciare Zlatan Ibrahimovic,30 anni, dopo il rigore deldefinitivo 2-0 per il Milan
PEGASO
2
LA GAZZETTA SPORTIVA
DOMENICA 18 DICEMBRE 2011
 
FABIANA DELLA VALLE
MILANO
L’attaccante che nont’aspetti non avrà la classe diIbrahimovic ma ormai ha svi-luppato un tale feeling con ilgolchequasiquasicisisorpren-dequandononentraneltabelli-nodeimarcatori.AntonioNoce-rinoavevasegnato6retiinunastessa stagione solo nel2006-07,quandoeraalPiacen-za, in Serie B. Ieri l’ex rosaneroèsalito a quota sei e non siamonemmenoametàdelcampiona-to. Nocerino a Palermo avevacentratolaportaseivolteintrestagioni,quest’annoègiàdiven-tato il secondo cannoniere ros-sonero.Megliodiluihafattoso-lo Ibrahimovic (che con 10 golharaggiuntoDiNatalealsecon-do posto della classifica deimarcatori). Antonio davanti eBoateng, Robinho e Pato die-tro.
L’abbraccio con Tavana
Noceri-no ci ha messo un attimo a en-trare nei meccanismi del giocodi Allegri. L’allenatore volevauna mezzala che gli regalassetagli e inserimenti a volontà eluil’haaccontentato.Ierihagio-catoprimaasinistra(laposizio-ne che preferisce), poi a destrae infine di nuovo a sinistra conl’ingressoincampodiAquilani.Hacorsocomeunmatto,hase-gnato e ha confezionato unapalla d’oro per Pato. NocerinonelMilanormai sisente acasa,a Milanello ha già conquistatotutti,daicompagnifinoall’ulti-modeimagazzinieri.Halaposi-tivitàdelragazzodelSudeuna vogliadisacrificarsichelofaap-prezzare da tutti. A Bologna lasua assenza si è sentita parec-chio,perquestohafattoilpossi-bileperrecuperareinfrettadal-l’infortunio.IlMilanavevabiso-gnoanchediluipercontinuarelaricorsaalprimopostoeNocenonse l’è fatto ripetere due vo-te. Dopo il gol si è fatto tutto ilcampo per abbracciare Marco Amelia, amico di vecchia data,e poi Rudi Tavana, il dottoreche l’ha aiutato a guarire dalproblema alla coscia sinistra.«Sono andato da Amelia per-chéhapassatounabruttasetti-manadopoBolognahaspie-gato il centrocampista —. Permeilgolèundipiù,nonpensa- vo di farne così tanti. Però migodo questo momento».
Dalle critiche agli applausi
Que-sto è Nocerino, generoso e te-stardo, rimasto legatissimo alPalermo. Nocerino è napoleta-noehaunamoglietorinese,Fe-derica, conosciuta quando gio-cava nelle giovanili biancone-re. Hanno due figli, un ma-schietto di due anni e mezzo euna femminuccia di pochi me-si. Nocerino ama la vita tran-quilla e ha una passione per itatuaggi. A Milano esce poco,tutto casa e allenamenti. È sta-tobravoafarsiscivolareaddos-so le perplessità iniziali e hascelto di rispondere solo sulcampo: «All’inizio sono statocriticato dalla maggior partedei giornalisti, però non mi so-no mai abbattuto. Sapevo cheavreipotutodimostrareciòche valevo.Cosìhofatto l’unicaco-sacheso:misonomessoalavo-rare». Testa bassa e pedalare:cosìl’acquistolastminuteelowcostèdiventatopreziosissimo.
Obiettivo 15 gol
«Tevez? I nostriattaccanti segnano. E poi noiabbiamoNocerino...»,loelogiaDanieleBonera.AdrianoGallia-ni, artefice dell’operazione No-cerino, è entusiasta: «Fantasti-co, incredibile, stratosferico eformidabile. A sinistra però,perché a destra è medio, io lodico sempre ad Allegri... Que-stogolèimportantissimo,Noce-rino merita di essere celebra-to». «Spero che arrivi a 15 golaggiungeMassimilianoAlle-gri —. Si sta affermando e hadellebuonequalità.Èungioca-torechestaconfermandodies-seredaMilan».Piùcheuncom-plimento è un’incoronazione.
©
RIPRODUZIONE RISERVATA 
19’secondotempo
Il Milan chiude la partitaal 17’ della ripresa con un rigoredato da Bergonzi per unpresunto fallo di Brkic suBoateng (nella foto). Alla moviolasi scopre che il contatto trail piede sinistro del rossoneroe il ginocchio del portiere ospiteè cercato dal milanistache trascina la gamba finoall’impatto. L’azione nasce dauna ripartenza veloce, conl’arbitro costretto a inseguirei giocatori. Insomma, al replayil penalty appare generoso, main diretta il fallo sembrava netto.Giusto, comunque, il giallomostrato a Brkic: Boatengnon è in possesso del pallone.Per il resto gara non difficile.Giuste le altre due ammonizioniper Seedorf e Gazzi.TIRI IN PORTACONTRASTI VINTI
coazione a ripetere. Paradossal-mente, l’occasione più ghiottal’ha avuta il Siena con Bolzoni,nell’unico contropiede riuscito.
La svolta
Il lampo di Nocerino,imbeccato da Robinho sugli svi-luppi di un calcio d’angolo, hasbloccato l’empasse rossonero,perlaveritàentratounpo’piùde-cisonel secondo round. Esi sonoapertenuoveprospettive:ilSienaha dovuto, gioco forza, mostrarealmenounminimodireazioneal-largandolemaglie,Sanninohain-seritosubitoD’AgostinoperRegi-naldo, giocatore che verrà ricor-datononperquestao altreparti-te,maperaveravutounafidanza-ta in comune con George Cloo-ney. Allegri ha inserito via via Aquilani(perSeedorf),Pato(perunosmortoRobinho)chehaavu-toleoccasionicitate,edEmanuel-sonperunbuonBoateng,chepri-madiuscirehaavutoil«merito»,chiamiamolocosì,diprocurarsiilrigorino(il contatto con Brkic c’èma lui cade prima) del definitivo2-0. È entrato anche Destro, maunamanciatadiminuti.Anchesefosse entrato prima, non sarebbecambiatonullaconunSienacosì.
©
RIPRODUZIONE RISERVATA 
Ilcolpolowcostchesièvestitodacannoniere
DIFRANCESCOCENITI
laMoviola
ILPROTAGONISTA
GOLDRIBBLING
33
L’exPalermoeunbottinodiretichenonimmaginavanemmenolui.«Permeèqualcosainpiù».Galliani:«Estratosferico.Maiolopreferiscoquandostaasinistra»
Passano appena nove minuti dal vantaggio rossonero e l’arbitro concede unrigore per un’uscita di Brkic su Boateng. Sul dischetto va Ibra: 2-0
IMAGE SPORT
ilConfronto
 ANTONIONOCERINO
26 annicentrocampista
PASSAGGI POSITIVI
2
ANTONIONOCERINO
Ibradaldischettononsbaglia:eilMilanvolaintesta
111
Boatengcercailcontatto:ilrigoredatoègeneroso
47
ZLATANIBRAHIMOVIC
30 anniattaccante
1124
3
LA GAZZETTA SPORTIVA
DOMENICA 18 DICEMBRE 2011
#

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->