Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Rivista Semestrale_Noi Che i Diritti Umani

Rivista Semestrale_Noi Che i Diritti Umani

Ratings: (0)|Views: 131|Likes:

More info:

Published by: Noiche Idirittiumani on Dec 22, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/15/2013

pdf

text

original

 
 N   N   o  o  i   i  c   c   h  h  e   e   i   i   d  i   i   r  r  i   i   t   t   t   t   i   i   u  m  m  a  a  n  n  i   i  
 
AAnnnnoo00--NNuummeerroo11--IIIISSeemmeessttrree22001111
Ri v i st a Semest r al e a cu r a del l a Dot t .sa Bar bar a Col et t o
 
28 luglio 2011Il 23 marzo 2011 il Consiglio dei DirittiUmani ha adottato la Dichiarazione sullaEducazione e la Formazione ai Diritti Umani.Il primo articolo sancisce:"Ognuno ha il diritto di conoscere, cercare ericevere informazioni su tutti i diritti umani ele libertà fondamentali e di avere accessoall'educazione e alla formazione ai dirittiumani. L'educazione e la formazione ai dirittiumani è essenziale per la promozionedell'universale rispetto e osservanza di tutti idiritti umani e di tutte le libertàfondamentali, conformemente ai principi diuniversalità, indivisibilità e interdipendenzadei diritti umani. L'effettivo godimento ditutti i diritti umani, in particolare del dirittoall'educazione e l'accesso all'informazione,rende possibile l'accesso all'educazione e allaformazione ai diritti umani".Ogni essere umano ha quindi il dirittoall'educazione ai diritti umani ma spettaaltresì ad ognuno di noi promuovere ilrispetto dei diritti umani e delle libertàfondamentali.
DichiarazionedelleNazioniUnitesull'EducazioneelaFormazioneaiDirittiUmani
United Nations
2/30
 
La49°sessionedelComitatoCEDA
24 agosto 2011Dall'11 al 29 luglio si è svolta a New York la49°sessione del Comitato ONU perl'Eliminazione di Ogni Forma diDiscriminazione nei Confronti delle Donne,organo di monitoraggio per l'implementazionedella Convenzione CEDAW.Il Comitato ha analizzato il VI Rapportopresentato dall'Italia nel 2009 oltre ai treRapporti Ombra: quello sulla tossico-dipendenza e la sieropositività, quello sulsistema di giustizia penale e quello elaboratodalla Piattaforma "Lavori in corsa: 30 anniCEDAW", volto ad evidenziare gli aspetti criticidel sistema di tutela contro le discriminazionidi genere nel nostro Paese.Gli elementi principali di quest'ultimo rapportosono:• il crescente fenomeno della violenzadomestica che spesso culmina in femminicidioe la debole risposta da parte del nostroGoverno;• l'accesso al lavoro;• la diminuzione dei fondi pubblici previsti peril sistema sociale;• i diritti relativi alla salute riproduttiva;• il radicamento degli stereotipi sessisti.Il 3 agosto il Comitato CEDAW ha pubblicato leraccomandazioni che rivolge al Governoitaliano: una delle principali critiche è che inItalia le donne continuano ad essererappresentate come oggetti sessuali e glistereotipi radicati nel nostro Paese le pongonoin una situazione di svantaggio. Ledichiarazioni pubbliche dei politici, inoltre, nonfanno che incrementare questa diseguaglianzadi genere. Il Comitato ha poi mostrato una fortepreoccupazione per il fenomeno della violenzacontro donne e bambine, per la mancanza didati sulla violenza contro le donne immigrate,Rom e Sinti e per la violenza domestica.Segnalibro creato in occasione della Campagna"Lavori in Corsa" per il 30° Anniversario dellaCEDAW Per quanto riguarda il settore del lavoro ilComitato ONU sottolinea la disparità salarialetra i due sessi, nonché le scarse misureintrodotte dall'Italia per conciliare la vitaprivata con il lavoro: cresce sempre di più ilnumero delle madri costrette ad abbandonare illavoro dopo la nascita di un figlio.
3/30

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->