Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Jean-Pierre VOYER, Reich Modo d'uso

Jean-Pierre VOYER, Reich Modo d'uso

Ratings: (0)|Views: 52|Likes:
Published by Maldoror Press
La riproposizione di un folgorante manifesto pubblicato originariamente da Jean-Pierre Voyer nel 1971, qui con un’appendice inedita in italiano.

Fotografie di Andrea Canzi.



«Essendo nella posizione migliore per giudicare, Wilhelm Reich non poté evitare di essere colpito dal ruolo giocato dal carattere, come struttura anti-individuale, nella magnifica messa in scena nazista. Egli abbandona la questione burlesca del “Perché gli operai si rivoltano?” diretta a psicanalisti, psichiatri, sociologi e agli altri servitori dello spettacolo, per porre invece la questione fondamentale: “Perché non si rivoltano?. Reich attribuisce la sottomissione all’annientamento dell’individuo da parte del carattere. Il che è difficilmente contestabile. Tesi necessaria, ma ancora insufficiente.».

Gennaio 2012
La riproposizione di un folgorante manifesto pubblicato originariamente da Jean-Pierre Voyer nel 1971, qui con un’appendice inedita in italiano.

Fotografie di Andrea Canzi.



«Essendo nella posizione migliore per giudicare, Wilhelm Reich non poté evitare di essere colpito dal ruolo giocato dal carattere, come struttura anti-individuale, nella magnifica messa in scena nazista. Egli abbandona la questione burlesca del “Perché gli operai si rivoltano?” diretta a psicanalisti, psichiatri, sociologi e agli altri servitori dello spettacolo, per porre invece la questione fondamentale: “Perché non si rivoltano?. Reich attribuisce la sottomissione all’annientamento dell’individuo da parte del carattere. Il che è difficilmente contestabile. Tesi necessaria, ma ancora insufficiente.».

Gennaio 2012

More info:

Published by: Maldoror Press on Jan 01, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/20/2013

pdf

text

original

 
    M   a     l     d   o   r   o   r    P   r   e   s   s
Jean-PierreVoyer
 Modo d’uso Reich
 
Maldoror Press ::
Quod te destruit, te nutrit 07
:: gennaio 2012
Jean-Pierre Voyer 
REICH MODO D’USO
fotografie diAndrea Canzi
 
C
vvvbvvvnvvvdz
R
EICH
M
ODED
EMPLOI
> htp://perso.orange.fr/leuven/reich1.hm
Teso pubblicao nel 1971 dalle edizioni parigine Champ Libre.
in appendice
DISCRETION IS THE BETTER PART OF VALUE
D
ISCRÉTIONESTMÈREDEVALEUR
> htp://perso.orange.fr/leuven/reich5.hmhtp://perso.orange.fr/leuven/reich4.hm
Esrati di una letera di Voyer a Ken Knabb (20 aprile 1973). Furono pubblicai da Knabb in appendicealla sua raduzione inglese di
Reich, mode d’emploi
. Il iolo è un déournemen di Shakespeare: «Di‐screion is he beter par of valor
[La prudenza è la pare migliore del valore]
» (
Enrico IV
 , Pare prima), dove “valor” (valore nel senso di coraggio) è sosiuio da “value” (valore in senso economico).
 
3
Jean-Pierre Voyer 
R
EICH
M
ODOD
USO
I. La nozione di carattere secondo Reich
Sulla scia della lotta pratica e teorica contro le resistenzein analisi, Reich giunse con una totale consequenzialità aconcepire il carattere (la nevrosi caratteriale) come laforza stessa di queste resistenze[2].Contrariamente al sintomo, che si deve considerarecome un prodotto ed una concentrazione del carattere eche viene avvertito come un corpo estraneo che pro-voca una sensazione di malattia, il tratto caratteriale è
«La cosa contiene nella sua seconda parte, in unaforma straordinariamente densa, ma relativamentepopolare, non poche novità che anticipano il miolibro
 , mentre allo stesso tempo essa deve neces- sariamente sorvolare su molte altre. Credi che sia unbene anticipare in questo modo dei simili temi?»
Marx ad Engels, 24 giugno 1865.
«Per trovare l’amore a Parigi, bisogna scenderefino alle classi in cui la mancanza di educazione edi vanità, insieme alla lotta con i veri bisogni, ha la- sciato più energie. Lasciar trasparire un forte desi-derio insoddisfatto, significa
mostrarsi inferiore
 ,cosa impossibile in Francia, se non per la gente deiceti più bassi... Da cui le lodi esagerate rivolte alle ragazze da parte di quei giovani che temono ilproprio cuore.»
Stendhal,
De l’amour 

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->