Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
9Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Schopenhauer, riassunto 2^ parte: critica dell'ottimismo, vie liberazione dolore

Schopenhauer, riassunto 2^ parte: critica dell'ottimismo, vie liberazione dolore

Ratings: (0)|Views: 5,357|Likes:
Published by Gianfranco Marini
filosofia Schopenhauer, riassunto seconda parte: pessimismo, critica ottimismo (storico, sociale, metafisico); vie liberazione dolore (arte, etica, ascesi). Realizzato da Noemi Monni, VF Liceo Scientifico "G Brotzu" Quartu Sant'Elena, A.S. 2010/11
filosofia Schopenhauer, riassunto seconda parte: pessimismo, critica ottimismo (storico, sociale, metafisico); vie liberazione dolore (arte, etica, ascesi). Realizzato da Noemi Monni, VF Liceo Scientifico "G Brotzu" Quartu Sant'Elena, A.S. 2010/11

More info:

Published by: Gianfranco Marini on Jan 08, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/06/2013

pdf

text

original

 
SchopenhauerRiassunto: seconda parte
Pessimismo, rifiuto dell'ottimismo, vie di liberazione dal dolore,
L'illusione dell'amore.
L'amore per Schopenhauer è uno dei più forti stimoli dell'esistenza umana, dunque la filosofia deve curarsene. Mal'amore non ha nulla di romantico,
il suo fine è solo l'accoppiamento per tramandare la specie
. Esempi di questafunzione dell'amore si trovano in natura, come i maschi delle formiche che muoiono poco dopo aver fecondato laregina. Di conseguenza
non esiste amore senza sessualità
, allora:
L'amore procreativo viene inconsapevolmente
 
 percepito come peccato
.
L'amore si macchia di un grave crimine:
 
 generare creature destinate a soffrire.
 L'unico
vero amore
che si può lodare è quello
disinteressato della pietà.
Il rifiuto dell'ottimismo cosmico.
Tra le varie opere di Schopenhauer emerge una critica alle ideologie del suo tempo
 
, effettuata tramite la tecnica dello
 smascheramento
”. Il filosofo accusa:
La
filosofia accademica di Stato
, poiché chi viene pagato per pensare non può certo filosofare liberamente masarà condizionato.
Le
ipocrisie spiritualistiche dell'amore
, quindi
felicità dell'esistenza umana
; e la
razionalità dell'essere
.Ma soprattutto:
L'
ottimismo cosmico
(per cui tutto era governato secondo un progetto razionale e perfetto) che permeava buona parte dell'Europa del tempo. Secondo Schopenhauer infatti anche il più ottimista fra gli ottimisti portatodi fronte alle miserie della vita umana avrebbe cambiato idea, ed è per questo che
l'ostentato ottimismodiventava quasi una presa in giro della cruda realtà
. Quest'ultima infatti è
illogica
ed
irrazionale
.Infine Schopenhauer contesta anche le religioni
 
, che definisce “metafisiche per il popolo” ,
cominciando a delineare unateismo filosofico
ripreso poi da Nietzsche.
Il rifiuto dell'ottimismo sociale.
Altro tema sotto accusa:
L'
ottimismo sociale
 
, secondo cui l'uomo è buono e socievole. Per Schopenhauer invece i rapporti umani sonoregolati dal
conflitto
e dal
tentativo si sopraffazione reciproca
. L'uomo è
la creatura più cattiva
, l'unico che prova piacere del dolore altrui e fastidio dei vantaggi degli altri.
Quindi l'uomo vive in una società solo per BISOGNO. Lo Stato e le leggi sussistono per regolamentare gliistinti aggressivi di ogni individuo.Da queste considerazioni deriva dunque un
pessimismo antropologico e sociale
 
, il quale peè finalizzato a promuovere la
via etica della pietà
; poiché solo chi ha la sensibilità di capire come siano costituiti i rapporti umani puòessere spinto al desiderio di giustizia e amore.
Il rifiuto dell'ottimismo storico.
Schopenhauer polemizza anche su ogni forma di storicismo. Prima di tutto
viene ridimensionato il carico conoscitivodella storia
 
, in quanto essa non è una vera scienza, infatti limitandosi alla catalogazione dell'individuale non procede per leggi e concetti generali. Ma dedicandosi agli uomini gli storici perdono di vista
l'uomo
e in questo modo siconvincono che di epoca in epoca gli uomini cambino.
 In realtà l'uomo è sempre lo stesso dall'inizio dei tempi.
Allora per Schopenhauer l'unico modo utile di dedicarsi alla storia è:
Passare dalla storia alla Filosofia della storia
, evidenziando attraverso gli studi del passato la costanteuniformità della storia che si ripete sempre nei suoi contenuti, cambiando solo la forma.
Se quindi la storia è il “
ripetersi di un medesimo dramma
” è necessario prendere coscienza del fatto che ilgenere umano è in un costante stato di dolore. Il vero compito della storia è quello di
permettere
 
all'uomo di rendersi conto della propria condizione
.

Activity (9)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads
Laura Marziali liked this
Tommaso Tralice liked this
Paolo Ciancarini liked this
libribelli liked this
ricciovuoto liked this
ricciovuoto liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->