Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
13_28_concordanza_tempi_nelle_subordinate

13_28_concordanza_tempi_nelle_subordinate

Ratings: (0)|Views: 45 |Likes:
Published by Attilio Folliero
UCV Caracas – Facultad de Humanidades y Educación – Escuela de Comunicación Social

13.28 – Concordanza dei tempi nelle subordinate Il tempo della subordinata (proposizione secondaria) non esprime un valore temporale indipendente, ma è legato al tempo della reggente (proposizione principale). Caso 1: frase principale con il presente indicativo e subordinata con un tempo dell’indicativo Se nella principale abbiamo il presente indicativo, nella frase subordinata avremo: - Presente indicativo per i
UCV Caracas – Facultad de Humanidades y Educación – Escuela de Comunicación Social

13.28 – Concordanza dei tempi nelle subordinate Il tempo della subordinata (proposizione secondaria) non esprime un valore temporale indipendente, ma è legato al tempo della reggente (proposizione principale). Caso 1: frase principale con il presente indicativo e subordinata con un tempo dell’indicativo Se nella principale abbiamo il presente indicativo, nella frase subordinata avremo: - Presente indicativo per i

More info:

Published by: Attilio Folliero on Jan 14, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/14/2012

pdf

text

original

 
UCV Caracas – Facultad de Humanidades y Educación – Escuela de Comunicación Social
13.28 – Concordanza dei tempi nelle subordinate
Il tempo della subordinata (proposizione secondaria) non esprime un valore temporaleindipendente, ma è legato al tempo della reggente (proposizione principale).
Caso 1: frase principale con il presente indicativo e subordinata con un tempodell’indicativo
Se nella principale abbiamo il presente indicativo, nella frase subordinata avremo:-Presente indicativo per indicare la contemporaneità dell’azione (Luisa dice che vaa Roma);-Tempo passato (passato prossimo, imperfetto, passasto remoto, trapassatoprossimo) per indicare lazione anteriore (Luisa dice che èandata/andava/andò/era andata a Roma);-Futuro semplice per indicare l’azione posteriore (Luisa dice che andrà a Roma).
Caso 2: frase principale con un tempo passato dell’indicativo (imperfetto,passato prossimo, passato remoto) e subordinata con un tempodell’indicativo
Se nella frase principale abbiamo un tempo passato dell’indicativo (imperfetto, passatoprossimo, passato remoto) nella frase subordinata avremo:-Imperfetto indicativo per indicare la contemporaneità dell’azione nel passato(Luisa diceva/ha detto/disse che andava a Roma);-Trapassato prossimo indicativo per indicare un’azione passata (Luisa diceva/hadetto/disse che era andata a Roma);-Condizionale passato per indicare unazione posteriore (Luisa diceva/hadetto/disse che sarebbe andata a Roma);
Caso 3: frase principale con il futuro indicativo e subordinata con un tempodell’indicativo
Se nella frase principale abbiamo il futuro indicativo, nella frase subordinata avremo:-Presente indicativo per indicare la contemporaneità dell’azione (Luisa saprà chetu vai a Roma);-Tempo passato (passato prossimo, imperfetto, passasto remoto) per indicarel’azione anteriore (Luisa saprà che tu sei andato/andavi/andasti a Roma);-Futuro semplice per indicare l’azione posteriore (Luisa saprà dice tu andrai aRoma).
Caso 4: frase principale con presente indicativo e subordinata col congiuntivo
Se nella frase principale abbiamo il presente indicativo di un verbo che richiede ilcongiuntivo, tipo pensare, nella subordinata avremo:
Italiano – Prof. Attilio Folliero – www.folliero.eu1

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->