Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
4Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Malattie infettive

Malattie infettive

Ratings: (0)|Views: 750|Likes:
Published by KaterineMari
Appunti
Appunti

More info:

Published by: KaterineMari on Jan 28, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/04/2013

pdf

text

original

 
 Malattie infettive
Le malattie infettive sono strettamente correlate al grado di ricchezza delle nazioni. Infatti, unanazione ricca spenderà più soldi in programmi di prevenzione e in cure. Nei paesi industrializzati le prime cause di morte sono le cardiovascolari e i tumori.Oggigiorno però ci sono delle malattie infettive emergenti e altre di nuova introduzione (H5N1).Le malattie infettive hanno segnato lo sviluppo demografico dell’umanità. Ad esempio gli aborigeniaustraliani sono stati sterminati dal morbillo portato dagli inglesi. Nel 1978 era stato detto che le malattie infettive non erano più la priorità nei paesi industrializzati. Nel 1981 il CDC (www.cdc.gov) di Atlanta, segnalò un’↑ richiesta della Pentamidina (è un farmacoorfano, cioè sono principi attivi sviluppati ma non utilizzati per trattare le malattie), essa serve per la polmonite da Pneumocistis Carinii. L’alta richiesta proveniva da San Francisco a causa dell’HIV.Anche il bioterrorismo ha contribuito a risuscitare l’interesse per le malattie infettive. In particolarele febbri emorragiche, come l’ebola, fanno molta paura. Ogni tanto ci sono dei focolai di ebola inAfrica che vengono limitati e bloccati (con conseguente morte degli infettati, perché non c’è cura).Oggigiorno, grazie agli spostamenti velocissimi per via Mondiale, la capacità di trasmissione di unamalattia è molto aumentata.Durante l’epidemia di peste del 1346 la peste si propagò lungo la via della seta
24 milioni divittime.Le malattie infettive sono condizionate da 3 elementi fondamentali:-
Teoria biologica
: perticolare virulenza del ceppo coinvolto-
Teoria economico-ecologica
: correlazione tra povertà e epidemie, scambi di popolazione.-
Terapia immunologica
: verginità immunologica della popolazione esposta (ad esempio nelcaso dell’influenza H1N1).
Sovraffollamento e promiscuità
: è stato fondamentale per favorire lo sviluppo della SARS in Asia el’HIV.Anche la fortissima urbanizzazione che sta avvenendo in Africa favorisce la genesi di malattieinfettive.Ciclo biologico della peste: pulce
topo
uomoFortunatamente la terapia ha fatto dei grossi progressi in questi anni.Durante le pandemia
l’isteria collettiva
è molto comune e contribuisce a creare grossi problemi digestione. La sanità pubblica è iniziata dopo l’epidemia di peste.Ancora nel 1900 c’è stata un’epidemia di peste in Cina, Giappone e Portogallo.Attenzione alla tubercolosi multi resistente (derivata da pazienti dell’Europa dell’est curatisommariamente. Malattie del 2000:-Microorganismi nosocomiali-Malattia da prioni-Bioterrorismo-Immunosoppressi: non c’è nella slide ma è importante.In più, ci sono sempre più specialità che utilizzano farmaci biologici, cioè farmaci che agiscono sulsistema immunitario.Oggigiorno ci sono 33 milioni di persone nel mondo con l’HIV. Ogni anno si infettano dai 2 ai 3milioni di persone. Ogni anno muoiono 2 milioni di persone. 2 milioni di bambini sotto i 15 annicon l’HIV. Fortunatamente i nuovi infetti da genitori sieropositivi sono diminuiti.1
 
Per queste 6 malattie infettive (aids, polmonite, malaria, enteriti, TBC, morbillo) ogni annomuoiono 6 milioni di persone. Da questo conto sono escluse le influenze stagionali (in Italia fanno400.000 morti l’anno).Epidemie tropicali: lebbra, schistosomiasi,
malaria
(ogni giorno muoiono 3000 persone di malaria).
Malattie emergenti
: colera, HIV (soprattutto in Africa meridionale e centrale), difterite (in unionesovietica e in Asia è un problema emergente), Hantavirus (in USA), TBC- multi resistente (è un problema per l’Europa), influenza aviaria (H5N1, sarebbe la fine, perché non abbiamo memoriaimmunologica), peste, lebbra,…Ricordi l’emergenza meningiti ? esse hanno un andamento stagionale e sono frequenti negliimmunodepressi. La meningite da Neisseria è più virulenta e colpisce i giovani. C’è stata unadiffusione di un ceppo che normalmente non era presente in Italia. Nel 2001 fu pubblicato un articolo in cui si diceva che una signora anziana di Firenze si era presa lamalaria (non essendo andata all’estero). Il figlio era andato all’estero e aveva portato una zanzara inuna valigia….Slide con l’iceberg: come evolve una malattia infettiva ? La malattia è la punta dell’iceberg. Essa parte dalla contaminazione del soggetto con l’agente infettivo (prende contatto con l’agente). Sel’ospite è recettivo, può essere colonizzato dal patogeno, ma non sempre dà luogo alla malattia (es: persone con tampone nasale positivo per il meningococco, ma senza sintomi). Oppure una persona può avere l’infezione, ma non avere la malattia (es: dopo che hai fatto la varicella da bambino sei a posto. Però se diventi immunodepresso puoi avere una riattivazione, il cosidetto Zoster).Quindi le infezioni latenti abbondano nel nostro organismo, pela malattia è un eventoeccezionale, perché riusciamo a tenerli a bada.La malattia deriva da un’interazione tra micro e macroorganismo.
 Parassitismo
: pensa ai virus. Essi hanno bisogno delle cellule per vivere (l’esempio tipico sono ivirus a RNA come l’HIV).
Catena di infezione
: è data dall’interazione ambiente/vettore. Il microorganismo deve avere una sua patogenicità, virulenza (cioè una capacità replicativa adeguata), adesività (molto importante per i batteri. Pensa alle protesi chirurgiche; esse tendono a favorire l’adesività ai batteri. Per questo sicerca di mettere le protesi biologiche), invasività, carica infettante. È molto importante anche lostato immunologico dell’ospite.Vie di trasmissione: distinte in diretta e indiretta, oppure:-aerogena-oro-fecale-parenterale: da vettori, da veicoli, per via sessuale-per contatto Nei pazienti con HIV c’è stata evidenza di trasmissione per via sessuale dell’epatite A (di solito sitrasmette per via oro-fecale). Quindi occhio, una modalità di trasmissione non esclude le altre.Le modalità di contatto consentono di stabilire le modalità di isolamento in ospedale.
 Prevenzione primaria
: è l’insieme delle infezioni che limitano l’instaurarsi dell’infezione nel paziente.
 Prevenzione secondaria
: è la prevenzione della progressione della malattia. Sono l’insieme dellemisure volte a ostacolare lo sviluppo delle malattie.
 Prevenzione terziaria
: prevenzione delle complicanze. Insieme delle misure tendenti a ridurre il R di complicanze permanenti o gravi.Prevenzione del R infettivo: passa attraverso delle procedure essenziali:-misure comportamentali-qualità dell’ambiente2
 
-controllo dei vettori/animali-igiene degli alimenti-
misure di profilassi “coercitive” a tempo
: si fa con l’isolamento dei malati, il controllo degliinfetti e dei contatti. (si stanno mettendo a punto per l’influenza H1N1).-Immuno-profilassi attiva
vaccini-Immuno-profilassi passiva
immunoglobuline (ad esempio in caso ti tagli con un ferroarrugginito non ha senso fare il vaccino, quindi ti iniettano delle immunoglobuline diretteanti-tetano + vaccinazione, per la copertura a lungo raggio).-Chemioprofilassi: è una prevenzione sia primaria che secondaria e terziaria. Es: malaria.Prima di andare a fare un viaggio a R bisogna fare la profilassi farmacologica. Si fa anchenel caso in cui un medico viene a contatto con n paziente con meningite.L’immunoprofilassi attiva è durevole nel tempo (anche se alcuni vaccini danno una copertura più breve di altri. Inoltre non è dette che tu raggiunga il titolo anticorpale sufficiente per la copertura).Di solito dopo 5 anni i titoli anticorpali sono crollati al minimo.L’immunoprofilassi passiva, invece, ha una durata limitata nel tempo. Infine anche la profilassiantibiotica ha una durata limitata al periodo di assunzione del farmaco.In ospedale c’è un ↑ progressivo del rischio infettivo nosocomiale. Esse sono un problema notevole per tutti gli ospedali. Ad esempio, se le tubature dell’acqua hanno la legionella, mancato utilizzo deiguanti,… Inoltre, in genere gli agenti eziologici coinvolti sono difficili da trattare. Inoltre,l’epidemiologia di questi batteri varia a seconda dell’ospedale e del reparto che si sta considerando.
 Approccio diagnostico delle malattie infettive
: ci sono 2 tipi di terapie:-
Terapia empirico ragionata
: si fa tenendo conto di:- caratteristiche cliniche del paziente- parametri bioumorali- caratteristiche epidemiologiche-
Terapia mirata
: caratteristiche microbiologiche del patogenoRicroda che il 90 % della logica ospedaliera non è la certezza, ma è il ragionamento. Non devicurare il sintomo, ma la malattia del paziente !Diagnosi diretta (colorazione su escreato), diagnosi indiretta (sierologica), diagnosi culturale.È molto importante anche fare una corretta interpretazione dei test sopra elencati.
 L’RNA è molto volatile, quindi, in caso di infezioni da virus a RNA, il campione deve essere prelevato e analizzato in tempi molto rapidi. Nella Toxoplasmosi le IgM possono rimanere anche ad anni di distanza dall’episodio acuto.Quindi per vedere se la malattia è acuta dobbiamo valutare le IgA
.
 Emocultura
: esame fondamentale nella diagnosi delle malattie infettive. Si fanno sia primadell’inizio della terapia antibiotica che
 prima
della dose di antibiotico nei pazienti già trattati in precedenza.Si deve fare anche non appena il paziente con la febbre presenta il sintomo “brivido” ! In quanto il brivido è tipico dell’infezione patogena (dovuto ai pirogeni prodotti dai batteri). Anche in caso dimalaria i brividi sono molto forti e impressionanti.Le emocolture vanno sempre fatte in SET e devono essere fatti in sequenza ravvicinata, per aumentare Se e Sp. Se ne fanno 2-3 al giorno ad intervallo di 30 min. l’una dall’altra.Inoltre, bisogna fare 2 emocolture durante il picco febbrile del paziente.3

Activity (4)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads
Gabriele Marsili liked this
silasjuba liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->