Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Proprietà dell'SF6

Proprietà dell'SF6

Ratings: (0)|Views: 760 |Likes:
Published by Damiano Zito
Proprietà dell'SF6 (esafluoruro di zolfo)
Proprietà dell'SF6 (esafluoruro di zolfo)

More info:

Published by: Damiano Zito on Feb 11, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

11/07/2013

pdf

text

original

 
SF6
Il contenuto di questo pdf riassume alcuni paragrafi del testo “L.Bianconi, C.Mazzetti, A. Tomassi, PROPRIETA' DELL'ESAFLUORURO DI ZOLFO E SUE APPLICAZIONI INDUSTRIALI, Ed.La Goliardica, Roma 1990”.Per errori e altro contattatemi via mail.Damiano Zitodamianozito@gmail.comhttp://www.damianozito.org 
 
SF6
Il gas SF6 è chimicamente inerte e stabile, ha buone caratteristiche di trasmissione del calore (ed è unodei motivi che spiega il suo largo impiego negli interruttori in AT), presenta inoltre un valore di rigiditàdielettrica 2,5 volte quella dell'aria. Queste ed altre proprietà che verranno spiegate avanti, consentonodi ridurre le distanze di isolamento delle stazioni, delle sbarre, ecc. Quindi le stazioni isolate in SF6 sonopiù compatte di quelle isolate in aria.Una caratteristica di estrema importanza dell'SF6 consiste nell'elettronegatività, cioè la forte tendenza acatturare elettroni liberi dando luogo al fenomeno dell'attaccamento.In generale la tenuta dielettrica di un gas dipende essenzialmente dal comportamento delle sue molecolesotto l'urto di elettroni accelerati da un campo elettrico. Ai fini della scarica, le reazioni sonocaratterizzate da:
coefficiente di attaccamento
η
, definito come il numero di collisioni che produconoattaccamento, subite da un elettrone in un centimetro di cammino nella direzione del campo;
primo coefficiente di Townsend, che rappresenta il numero medio di elettroni prodotti perurto, da un elettrone per un percorso di un centimetro nella direzione del campo elettricoapplicato;
coefficiente di dissociazione
ζ
, che rappresenta il numero medio di reazioni dissociativeprodotte da un elettrone che si sposta di un centimetro nella direzione del campo.
α=
n f  
(
 E n
)
dove
n
=
p KT 
è il numero di molecole per unità di volume, con K = costante diBoltzmann.Il primo coefficiente di Townsend assume uno stesso valore per tutti gli stati del gas per i quali ilrapporto p/T è lo stesso. Risulta allora conveniente rappresentare questi stati con la pressioneparticolare
p
0
che si esercita sul gas quando questo è alla temperatura di riferimento
0
, scelta una volta per tutte. Mantenendo costante p,
α
dipende solo dal campo elettrico applicato e risultaesserne una funzione crescente:
α=
 p
0
f   p
0
. Anche gli altri due coefficienti dipendono dal numero
e dall'energia degli elettroni. A pressione costante il coefficiente
η
è in generale una funzione decrescente del campo elettrico:infatti la probabilità di attaccamento è tanto minore quanto più è grande l'energia media degli elettroni.Nelle figure sono indicate le variazioni dei primi due coefficienti in funzione del campo elettrico riferitialla pressione
p
0
per l'aria e l'SF6.Risulta evidente l'elevato valore di
η
dell'SF6 rispetto all'aria, e inoltre che il valore del campo critico
 
 E 
c
per l'SF6 è circa 3,7 volte quello per l'aria.
Elettrodi Coassiali SF6 vs. Aria
Il gas SF6 rispetto all'aria presenta, a parità di altre condizioni, una tensione di soglia corona e unatensione di scarica molto superiori di quelle ottenute in aria;per valori modesti della pressione, le tensioni di scarica sono notevolmente superiori della tensione diinnesco corona. Per valori elevati della pressione, 6 bar per l'SF6 e 15 bar per l'aria (fuori dal grafico), letensioni di soglia corona e di scarica si confondono. Quindi sparisce il fenomeno corona, in quanto ilprimo canale ionizzato conduce direttamente alla scarica totale nel dielettrico gassoso.
Parametri che influenzano la Rigidità Dielettrica dell'SF6
L'impiego industriale dell'SF6 nelle stazioni blindate è generalmente legato a configurazioni elettrodicheparticolari (configurazione elettrodica cilindrica coassiale) e ad una pressione di circa 4 bar. In questecondizioni assumono un ruolo importante alcuni fattori:
Pressione

Activity (3)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->