Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
0Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Un Appello per Conto di Hillary Clinton

Un Appello per Conto di Hillary Clinton

Ratings: (0)|Views: 137 |Likes:
Published by Anthony St. John

More info:

Published by: Anthony St. John on Mar 04, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/14/2013

pdf

text

original

 
Un appello per conto di Hillary Clinton
Miei cari nordamericani, io vorrei solo poter votare per Hillary Clinton,affincpossa diventare la prima Presidentessa degli Stati Disunitid’America. A mio avviso, nessuna è più adatta di lei. Hillary Clinton è unapersona professionalmente e umanamente qualificata e preparata. La suacompostezza e la sensibilità potrebbero sanare l’orribile politica didisintegrazione in cui ora versa il tessuto sociale e democratico degli StatiDisuniti d’America. Hillary è una persona dotata di un acuto sensodell’umorismo dettato da una grande intelligenza ed è una leaderformidabile.Potrebbe essere ingenuo pensare che Hillary Clinton farà dei miracoli, che ilcambiamento si produrrà senza sforzo sotto il suo mandato e durante la suasfida estremamente difficile. Non solo negli ultimi otto anni l’immagine deiDUSA si è progressivamente deteriorata in tutto il mondo, ma la politicaestera perseguita da questi per almeno un secolo, ha dato l’impressione chel’oppressione e l’arroganza fossero all’ordine del giorno del Dipartimentodella Guerra nei confronti dei paesi in via di sviluppo, per non citare il casodell’Asia. Invece di conquistarsi la stima delle altre nazioni, i DUSA li hannospesso offesi, perpetrando una politica offensiva nei loro confronti.Per risolvere le questioni del continente nordamericano, una nuova, umile,immagine del ruolo dei DUSA nel mondo deve essere portata avanti, e unatteggiamento radicalmente differente deve essere coltivato nel campodelle relazioni estere.È naif credere in un sognatore che pensa di poter offrire delle magichesoluzioni per questo orrido dilemma politico. La maggior parte della gente,eccetto gli infantili megalomani nordamericani, sa che “sognare” nei DUSAequivale a diventare il bersaglio di un assassino. Qual è il senso di basarel’agenda politica sugli alleluia di un visionario che un giorno potrebbeessere, a detta di molti, la vittima di una pistola presa a noleggio, o che,molti altri ancora, vorrebbero fosse il fiore all’occhiello di un assassino? IDUSA non possono permettersi il lusso di fantasticare per molto tempo; essisembrano patetici quando sguazzano nelle acque fangose del prodigiosomancato sogno di tutta la loro storia: i baccanali degli anni Sessanta.Sarebbe saggio eleggere una donna come Presidentessa anche per un’altraragione. Il ruolo delle donne nella continua debacle dei DUSA è scandalosoe vergognoso. Oggi il Senato e la Camera sono schiacciati da politicimachisti. Questi, spesso incompetenti e corrotti, simulano una politicaefficace e si mettano sull’attenti quando l’inno nazionale viene suonato,come se il loro paese – il loro terreno politico, il luogo delle loro claudicantimacchinazioni – fosse qualcosa di cui il mondo intero dovesse essere fiero eprono ad imitare. Le loro macchinazioni hanno prodotto cose buone per noitutti!!!E la donna DUSA? Sta in panchina – come ha sempre fatto – sperando cheun giorno la bilancia tra maschio e femmina possa essere perlomeno vicinoall’uguaglianza.

Activity (0)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->