Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
93Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Consigli per Genitori Italiani Senza Cervello

Consigli per Genitori Italiani Senza Cervello

Ratings: (0)|Views: 215|Likes:
Published by Anthony St. John

More info:

Published by: Anthony St. John on Mar 04, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/15/2013

pdf

text

original

 
LASCIATECHE IPICCOLICRESCANODAPICCOLI
 
IL CANTO
Il Canto che giace silenziosonel cuore di una madrefioriscesulle labbradel suo piccolo.
Gibran
PETRONIO: Satyricon
“Qual è dunque la verità? Bisognerebbe bastonare i genitoriche sono i primi a sviarei loro ragazzi da una strada difficilee onesta. Sacrificano tutto alle proprie ambizioncelle e, tuttismaniosi di vedersele subito realizzate, li spingono nel foroquando non hanno ancora le ossa formate, e questaeloquenza, che credono onnipotente, la buttano addosso adei ragazzini appena nati. Se li lasciassero seguire deglistudi regolari in modo da farli abituare gradatamente aimbeversi di letture severe, a formarsi l’animo agliinsegnamenti della filosofia, a correggere lo stile con unapenna spietata, ad ascoltare cento volte i modelli chevogliono imitare, a badar bene a non restare a bocca apertadavanti a qualche gran magnificenza da ragazzi, la grandeoratoria ritroverebbe tutta la sua nobiltà e il suo peso. Oggii bamberottoli si baloccano nelle scuole, i giovani si fannorider dietro nel foro, e, cosa più indegna di tutte, i vecchinon vogliono convenire di avere imparato, da ragazzi,quattro sfrappole messe su alla carlona. Ma, con tuttoquesto, non credermi un tipo serioso e cachettico, incapacedi gustare un’improvvisazione leggera e senza pretese allamaniera di Lucilio.”
 
UNA DONNA
E una donna che reggeva un bambino al seno domandò:Parlaci dei Figli.Ed egli disse:I vostri figli non sono i vostri figli.Sono i figli e le figlie della fame che in se stessa ha la vita.Essi non vengono da voi, ma attraverso di voi.E non vi appartengono benché viviate insieme.Potete amarli, ma non costringerli ai vostri pensieri,Poi che essi hanno i loro pensieri.Potete custodire i loro corpi, ma non le anime loro,Poi che abitano case future, che neppure in sogno potretevisitare.Cercherete d’imitarli, ma non potrete farli simili a voi,Poi che la vita procede e non s’attarda su ieri.Voi siete gli archi da cui i figli, le vostre frecce vive, sonoscoccati lontano.L’Arciere vede il bersaglio sul sentiero infinito, e con la forzavi tende,affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.In gioia siate tesi nelle mani dell’Arciere;Poi che, come ama il volo della freccia, così l’immobilitàdell’arco.
Gibran
DESIDERATA

Activity (93)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this
Anthony St. John liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->