Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
eBook f.marsiglietti Missioni Lunari Segrete

eBook f.marsiglietti Missioni Lunari Segrete

Ratings:
(0)
|Views: 29|Likes:
Published by Maurizio Pulky

More info:

Published by: Maurizio Pulky on Mar 10, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/14/2013

pdf

text

original

 
 LIBRO ELETTRONICO
 
2
L’autore di questo libro elettronicoFrancesco Marsiglietti
è nato a Scandiano (RE) nel 1974; fin da piccolo ha iniziato adappassionarsi di astronomia, ufologia e scienze della natura, in particolar modo la paleontologia el’anatomia umana. Dagli anni Novanta del secolo scorso si interessa anche a tematichecospirazioniste, come il “moon Hoax” (Non siamo mai andati sulla Luna) e il NWO; la discretapadronanza dell’autore nell’elaborazione audio, dovuta alla passione per la musica House e Techno,è tornata infine utile per la stesura di questo lavoro. Per l’elaborazione grafica ha utilizzato softwaredisponibile in rete (Paint, Net 3.5.1-4, Benvista Photozoom 3.0.6, Google Earth 5 e Audacity 1.3.11Beta) più che sufficiente per la scarsa qualità del materiale preso in considerazione, con la preziosaconsulenza della sorella Silvia.
 Idea, progetto grafico e adattamento dei testi (qualora ritenuto necessario)a cura della redazione di “Tracce d’eternità”.Testi e fotografie a cura dell’autore
© 2010 di Francesco Marsiglietti. Tutti i diritti riservati.
Edizione elettronica in download gratuito dal portalesimonebarcelli.org
 
3
Prefazione
Ho voluto pubblicare il lavoro di Francesco per una serie di motivi. Innanzitutto perché con la suametodica e puntuale ricostruzione di ogni dettaglio che ha caratterizzato questa vicenda ha chiaritomolti dei dubbi che su di essa aleggiavano ma anche perché questo studio dimostra come non sianecessario possedere un background specifico o qualche titolo accademico altisonante per produrrerisultati degni di nota. In qualche modo vuole essere un invito per tutti coloro ritengano di averequalcosa da dire, di avere le capacità per farlo, a mettersi in gioco, a non affidarsi esclusivamente allavoro di altri, alle informazioni che altri propongono.
Tracce d’eternità
è anche questo, è l’espressione di un nuovo corso dell’informazione, dove noitutti, a qualsiasi livello, siamo promotori e fruitori dell’informazione, dove per sua natura essa ècondivisa.Ma torniamo all’argomento di questo ebook: le missioni Apollo 19 e 20. Se le informazioni chesono emerse ed i documenti filmati che sono stati messi in circolazione siano attendibili o menolascio che siano le analisi di Francesco a stabilirlo. Pur senza esprimere un giudizio a riguardotrovo interessante notare come anche in questo caso sembra sia stata utilizzata una delle tecniche didisinformazione più comuni negli ultimi decenni: quella di nascondere una verità tra moltemenzogne, con l’intento di rivelare qualcosa ma al tempo stesso di screditare ciò che si rivela.Un “campione” di questa tecnica di debunking è stato per lungo tempo Richard Doty, il fantomaticoFalcon, che negli anni ottanta è stato protagonista di innumerevoli “rivelazioni” tra cui quelle piùfamose sulla Missione Serpo, sull’atterraggio di un Ufo a Holloman ed altri. In tutti questi casi adaffermazioni che sembravano veritiere si accompagnavano menzogne di vario genere, a promesse diinformazioni spesso seguivano ritrattazioni. Per quanto siano passati 30 anni non mi stupirei se cifosse il suo zampino anche in questo caso.Ma è proprio impossibile che sulla Luna vi siano artefatti, più o meno antichi, appartenenti aqualche razza aliena? Decisamente no. Richard Hoagland, ma anche altri, ha scovato numeroseanomalie nelle foto scattate nelle varie missioni. Quella che vi segnalo è forse una delle più famose.(fig.1), ma ce ne sono molte altre. Vi sono inoltre le testimonianze degli astronauti. ScriveChatelain, noto esperto di comunicazioni del Centro Spaziale di Houston, scomparso di recente: "
Gli astronauti hanno visto cose delle quali non possono parlare con nessuno fuori dalla NASA
". Eancora: "
Tutti i voli Apollo o Gemini furono seguiti a distanza, qualche volta... molto ravvicinata,da veicoli spaziali di origine extraterrestre. Ogni volta che ciò è accaduto gli astronauti ne hannoinformato la missione di controllo, che ha imposto loro l'assoluto silenzio
".Perché quindi dovremmo stupirci che qualche segreto il nostro satellite in effetti lo custodisca?E’ la Nasa stessa a risponderci in un passaggio poco conosciuto di uno studio "Proposta di Studisulle implicazioni di attività spaziali pacifiche nelle vicende umane” pubblicato nel 1959:
" Mentreincontri faccia a faccia con esemplari di vita extra-terrestre non avverranno entro i prossimi 20anni (A meno che la loro tecnologia sia più avanzata della nostra ), artefatti abbandonati ad 

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->