Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Welfare Al Femminile - Convegno NEXT Feb 2012

Welfare Al Femminile - Convegno NEXT Feb 2012

Ratings: (0)|Views: 94 |Likes:
La riforma del welfare va pensata al femminile. 3 proposte per i servizi sociali del futuro. Seminario NEXT con Domenico De Masi. Roma, 29 Febbraio 2012
La riforma del welfare va pensata al femminile. 3 proposte per i servizi sociali del futuro. Seminario NEXT con Domenico De Masi. Roma, 29 Febbraio 2012

More info:

Categories:Types, Business/Law
Published by: CarloAlberto Carnevale Maffè on Apr 16, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/16/2012

pdf

text

original

 
NEXT
Il futuro del welfare? E
femminile
Roma, 29.2.2012 
Intervento di:Carlo Alberto Carnevale Maff
è
 Universit
à
Bocconi - Scuola di Direzione Aziendale
Il welfare in tempi di crisi.
Il welfare
è
cosa buona. Non per carit
à
cristiana o per solidariet
à
socialista, ma perch
é
 produce beni pubblici che da solo il mercato non genera: una ragionevole quota disicurezza e di integrazione sociale, necessaria agli investimenti personali e aziendali. Unasocializzazione dei rischi individuali, che consente la specializzazione del lavoro. Ampieesternalit
à
positive dell'educazione e della salute individuale.In altre parole, il welfare non
è
un grazioso e arbitrario - o peggio obbligatorio - regalo deiricchi ai poveri, ma un intelligente strumento collettivo per limitare l'entropia sociale.Un corretto livello di welfare, quindi,
è
positivamente correlato alla crescita socio-economica. Un eccesso di welfare, invece, riduce gli incentivi al rischio e all'investimento.
Il welfare e il femminile 
 Il mercato del welfare
è
prevalentemente femminile, sia lato domanda sia lato offerta.Lato domanda perch
é
il welfare, o per fruizione diretta o per relazione d'influenza o perattribuzione di responsabilit
à
, ricade sulle spalle femminili.Lato offerta perch
é
il welfare coinvolge prevalentemente professionalit
à
femminili. Ma habisogno di un aumento di produttivit
à
di almeno un ordine di grandezza. E di generareopportunit
à
per attrarre talenti specificamente femminili, che proprio qui possono cercare etrovare chances per una maggiore partecipazione al lavoro.Il welfare deve ripartire dal "femminile" di cultura, non certo di genere. E deve riguardaretutti, non solo le donne.La stessa maternit
à
 
è
il primo e fondamentale public good dell'umanit
à
. Avr
à
un sapore unpo' retro, ma
è
empiricamente provato, specie in epoca di enorme debito pubblico.
Quale welfare e come farlo 
Il welfare non serve a ridistribuire.
È
un atto razionale di sviluppo sociale.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->