Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Ordinanza Su Richiesta Di Applicazione Di Misure Cautelari

Ordinanza Su Richiesta Di Applicazione Di Misure Cautelari

Ratings: (0)|Views: 140 |Likes:
Published by lampadarios

More info:

Published by: lampadarios on Apr 18, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/23/2013

pdf

text

original

 
proc. n. 9762\11 RGNR DDAproc. n. 1037\12 RG GIPn. ___\12 OCC DDA
TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA
Sezione dei Giudici per le indagini preliminari 
-------- oo000oo --------
ORDINANZA SU RICHIESTA DI APPLICAZIONE DI MISURECAUTELARI- artt. 273 e ss. c.p.p. -
Il giudice dott. Francesco Petrone,letta la richiesta depositata in data 23.3.2012 dal P.M. distrettuale in sedeper l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere neiconfronti di:
1.
PESCE Giuseppe,
inteso “
testuni
”, nato a Cinquefrondi il 07.12.1980, già latitante per altra causa;2.
BERRICA Giovanni Luca,
nato a Taurianova, il 10.04.1978 e residente a ROSARNO,Via Eschilo 2, difeso di fiducia dall’Avv. Marina Mandaglio del foro di Palmi;3.
FORTUGNO Domenico,
nato a Cinquefrondi il 20.07.1981, e residente a ROSARNOVia Fogazzaro 6, difeso di fiducia dall’Avv. Michele Novella del Foro di Palmi;4.
FABRIZIO Giuseppe,
nato a Taurianova (RC) il 18.11.1974;5.
ANGILLETTA Maria Rosa
, nata a Cinquefrondi (RC), il 26.8.1983;6.
FORTUGNO Demetrio,
nato a Palmi il 2.5.1952;7.
SPATARO Maria Carmela,
nata a Cinquefrondi, il 25.1.1987;
1
 
8.
D’AGOSTINO Maria Carmela,
nata a Taurianova (RC), il 31.7.1980.
in relazione ai seguenti delitti per i quali sono, rispettivamente,
I N D A G A T I
A)PESCE Giuseppe cl. 1980
,
BERRICA Giovanni Luca,
 
FORTUGNO Domenico,
con MARAFIOTI Saverio, MESSINA Rocco, ALVIANO Giuseppe, MUZZUPAPPAFrancescantonio, TOCCO Francesco Antonio, D’AMICO Danilo, DELMIRO Biagio, RAOGiuseppe, oltre che con ARENA Domenico, BASSOLAMENTO Marco, CAPRIA Carmelina,CONSIGLIO Salvatore, D’AGOSTINO Francesco, DI MARTE Francesco, DI MARTEGiuseppe, FERRARO Angela, FERRARO Giuseppe, FERRARO Mario, FILARDO Giuseppe,FORTUGNO Andrea, , GIOVINAZZO Francesco, GIOVINAZZO Rocco, LEOTTA Domenico,LUCIA Claudio, MATALONE Roberto, MESSINA Maria Grazia, MUBARAKSHINA Elvira,ODIERNA Yuri, PALAIA Rocco, PESCE Antonino cl. 1953, PESCE Francesco cl. 1978,PESCE Francesco cl. 1979, PESCE Francesco cl. 1984, PESCE Francesco cl. 1987, PESCEGiuseppina, PESCE Marcello, PESCE Maria Grazia, PESCE Marina, PESCE Rocco cl. 1957,PESCE Rocco cl. 1984, PESCE Salvatore, PESCE Vincenzo cl. 1959, PESCE Vincenzo cl.1986, PETULAlberto, RAO Franco, RAO Rocco, SIBIO Domenico, STANGANELLIMaria, TIRINTINO Antonino e VARRÀ Domenico (
 per i quali si è proceduto separatamente
)del reato p. e p. dall’
art. 416 bis
 
 – commi I, II, III, IV, V e VI – c.p.,
per aver preso parte, conil ruolo e le funzioni di seguito specificati, alla associazione di tipo mafioso denominata
'ndrangheta
, nell’ambito della cosca detta
ndrina Pesce”
, operante, all’interno del cd.Mandamento tirrenico, nel territorio di Rosarno, zone limitrofe e altre località del territorionazionale, contribuendo alla realizzazione degli scopi del sodalizio, attraverso la forza diintimidazione promanante dal vincolo associativo e le conseguenti condizioni di assoggettamentoed omertà che ne derivavano nei territori su cui è insediata la consorteria criminale, con lacommissione di delitti contro il patrimonio e grazie anche alla ampia disponibilità di armi; scopi,in particolare, diretti:- al controllo delle attivieconomiche, anche attraverso la gestione di interi settoriimprenditoriali e commerciali finanziate in tutto o in parte con il prezzo, il prodotto, o il profittodi delitti;- al conseguimento, infine, per sé e per gli altri affiliati di ulteriori profitti e vantaggi ingiusti,attraverso attività delittuose, quali omicidi, estorsioni, rapine, sistematicamente esercitate aidanni di imprenditori privati.1)
PESCE Giuseppe cl. 80
,
perché,
 
già partecipe al sodalizio criminoso, dopo l’arresto delfratello PESCE Francesco cl. 78, avvenuto in data 9 agosto 2011, vi assumeva funzioni diorganizzatore, capo e promotore, con compiti di decisione, pianificazione e diindividuazione delle azioni da compiere, degli obiettivi da perseguire, delle attività
2
 
economiche da avviare e attraverso cui riciclare il denaro e le altre utilità provento delledette azioni delittuose, in riferimento all’intera organizzazione criminale;
2) MARAFIOTI Saverio per avere partecipato al sodalizio criminale quale punto di riferimento per le comunicazioni tra il detenuto PESCE Francesco cl. 78 ed i sodali ancora in regime dilibertà, con funzioni esecutive delle direttive inerenti la ripartizione dei proventi illeciti dellacosca e la redistribuzione della cariche all’interno della stessa, nonché per avere svolto funzionidi ausilio qualificato nel supporto logistico ai capi organizzatori del gruppo che si sono sottrattiai provvedimenti coercitivi.3) MESSINA Rocco per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzioni direttamenteesecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, del fratello latitantePESCE Giuseppe cl. 80, nonché per avere svolto funzioni di ausilio qualificato nel supportologistico ai capi organizzatori del gruppo che si sono sottratti ai provvedimenti coercitivi.4) RAO Giuseppe per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzioni direttamenteesecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, del fratello latitantePESCE Giuseppe cl. 80, in particolare, per avere collaborato direttamente e personalmente alfinanziamento dell’organizzazione, attraverso il delitto di riciclaggio, in quanto, stabilmentededito alla ricezione di assegni bancari provento delle attività illecite del gruppo, restituendodenaro contante o altri assegni bancari, in modo da ostacolare l’identificazione della loro provenienza delittuosa.5) ALVIANO Giuseppe per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzioni direttamenteesecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, del fratello latitantePESCE Giuseppe cl. 80, nonché per svolto funzioni di intestatario fittizio di beni riconducibili algruppo criminale.6) MUZZUPAPPA Francescantonio per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzionidirettamente esecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, delfratello latitante PESCE Giuseppe cl. 80, nonché per svolto funzioni di intestatario fittizio di beniriconducibili al gruppo criminale.7) D’AMICO Danilo per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzioni direttamenteesecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, del fratello latitantePESCE Giuseppe cl. 80, nonché per avere svolto funzioni di ausilio qualificato nel supportologistico ai capi organizzatori del gruppo che si sono sottratti ai provvedimenti coercitivi.8) DELMIRO Biagio per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzioni direttamenteesecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, del fratello latitantePESCE Giuseppe cl. 80, nonché per avere svolto funzioni esecutive in materia di armi e diausilio qualificato nel supporto logistico ai capi organizzatori del gruppo che si sono sottratti ai provvedimenti coercitivi.9) TOCCO Francesco Antonio per avere partecipato al sodalizio criminale, con funzionidirettamente esecutive delle direttive di PESCE Francesco cl. 78 e, dopo il suo arresto, delfratello latitante PESCE Giuseppe cl. 80.
3

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->