Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Il Treno Fantasma

Il Treno Fantasma

Ratings: (0)|Views: 315|Likes:
Published by Alessandra Paoloni
Racconto breve scritto a due mani da Elisabetta Bladan e Alessandra Paoloni ambientato nel forum di gioco di ruolo "Misty Hill GDR". Personaggi in gioco Castiel, l'angelo di Supernatural & Elisabeth Gravestone.
Racconto breve scritto a due mani da Elisabetta Bladan e Alessandra Paoloni ambientato nel forum di gioco di ruolo "Misty Hill GDR". Personaggi in gioco Castiel, l'angelo di Supernatural & Elisabeth Gravestone.

More info:

Published by: Alessandra Paoloni on Apr 18, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/18/2012

pdf

text

original

 
 
Breve racconto a quattro mani realizzatoda Alessandra P. ed Elisabetta B.Ogni riferimento a fatti storici, personaggio luoghi reali è completamente fittizio. Nomi, personaggi e luoghi appartengonoalla fantasia degli ideatori che nedetengono il Copyright.Titolo originale: Il treno fantasmaCopyright © 2011 Alessandra P. &Elisabetta B.Visita la città virtuale di Misty Hill:http://mistyhillgdr.forumcommunity.net 
 
 
2
 Il treno fantasma 
Strano se non impossibile da credersi. Misty Hill era più modernae attiva di quanto Castiel immaginasse.Sarà che inizialmente la nebbia provvedeva a nascondere perbene ogni angolo della città, ma ora che aveva imparato adestreggiarsi lungo quelle strade e attraverso quei vicoli, potevaaffermare tranquillamente che quel luogo era tutt'altro che morto.Misty Hill era viva, solo Cass non aveva idea se considerarlo unaspetto positivo o meno. Scuole, museo, biblioteca, polizia...Dannazione a lui, c'era davvero tutto.E come ogni città che si rispetti, ci stava anche la stazione deitreni; anche se poteva scommettere una manciata delle sue piumenere che la gente la usasse principalmente per scappare da lì.- Hai freddo? - chiese l'angelo alla sua donna, mentreattraversavano a lunghi passi la strada per arrivare fino al piazzaledella stazione. Il vecchio orologio appeso là davanti segnava le19:57, il sole (avevano quasi scordato esistesse) doveva esseretramontato da un pezzo, i lampioni, anche se accesi nonilluminavano un bel niente e la nebbia era più fitta del solito.- Crepuscolo serale... - commentò poi a bassa voce.- Avanti, rinfrescami la memoria riguardo queste strane storie chegirano sulla ferrovia.No, non era esattamente una romantica passeggiata tra dueinnamorati quella, anche se poteva sembrarlo. Anche se forseBetsy l'avrebbe preferito.Castiel e la sua cacciatrice erano lì per uno scopo ben preciso:fare il proprio lavoro.
 Ma gira voce che ogni primo giorno del mese, al crepuscolo, si senta distintamente il rumore di un treno correre sulle rotaie abbandonate accompagnato da un fischio molto simile a quello di una vecchia locomotiva a vapore.
 Betsy recitò quelle parole a memoria. Le aveva lette e rilette suuno dei libri di storia locale che era riuscita a strappare ad Estrelle
 
 
3
dalla sezione “proibita”.La stazione dei treni sembrava abbandonata a quell'ora della sera,come se non appartenesse più di diritto ai vivi. Betsy rabbrividìma non perché avesse freddo; si era coperta per bene primad'uscire di casa. Piuttosto era quel luogo che la metteva a disagio,e non si riferiva solo a quel luogo ma alla città intera. Non sisarebbe mai abituata alla sua atmosfera tombale.Betsy lanciò una veloce occhiata a Castiel, e quasi in un gestospontaneo allacciò le dita di una mano alle sue. Il silenzio laspaventava più di mille frastuoni, perché precedeva semprequalche guaio; lo sapeva per esperienza oramai.- Samuel Colt stesso ha fatto sì che questa ferrovia venissecostruita. - parlò Betsy a voce bassa, quasi avesse timore di essereudita da qualcuno - Perché Cass?Sapeva che neppure l'angelo aveva ancora trovato risposta aquella domanda.Ecco perché erano lì, ecco perché avevano lasciato Cahetel daEster e Nick dicendogli che la mamma e il papà sarebbero andatifuori a cena per festeggiare il loro anniversario.Betsy si strinse nelle spalle osservando attentamente quel postoche celava molto di più di quello che si poteva pensare. A Misty Hill la nebbia serviva a velare i suoi misteri. Dissiparlasignificava squarciare il velo della verità...Castiel scosse a malapena la testa alla domanda di Betsy. Ilmotivo preciso per cui Samuel Colt avesse voluto costruire quellaferrovia gli era ancora sconosciuto, era però chiaro che l'uomodovesse sapere un bel po' di cose riguardo quel lembo di terrache si estendeva tra Portland e Brunswick. Laggiù le attivitàparanormali erano iniziate ben prima del 1987, non riusciva atrovare altre spiegazioni.Stringendo la mano della sua donna, Cass attraversò il piazzaledeserto ed entrò nella sala d'aspetto anch'essa vuota. Comeimmaginava a quell'ora la biglietteria era chiusa, se mai qualcunoavesse avuto bisogno di un biglietto avrebbe comunque potutousufruire del distributore automatico che stranamentefunzionava.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->