Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
I Miei Pensieri Stupendi

I Miei Pensieri Stupendi

Ratings: (0)|Views: 17 |Likes:
Published by Lisa Cocco

More info:

Published by: Lisa Cocco on Apr 25, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/25/2012

pdf

text

original

 
I miei pensieri stupendiVorrei inventare nuovi colori dadare ai miei pensieri, quando peresempio mi sento impotente difronte alle prove che la vita ciimpone: che colore dare alla rabbia?E alla cattiveria , all’ ingiustizia?E’ appena iniziato un nuovo anno, equalcuno (inutilmente) dice:“Fortunati noi che siamo qui a vederlo”Ma dove sta la fortuna?Di chi è la fortuna? Nostra, che stiamoqui a combattere come Don Chisciottecontro inesorabili mulini a vento?Arrancando la vita con le unghie e coni denti, e non avere di che ricominciarequando le unghie e i denti si sonoconsumati?Non mi sento particolarmente fortunatatuttavia, questa vita è un diritto acquisitoe a volte non ci è neanche dato il dirittodi poterla vivere dignitosamente……Da quando nasciamo, ci vengono impostesolo regole, ci insegnano a compiere ilnostro dovere, non soffermandosi maisulle difficoltà e sui dolori che incontreremo.Qualcuno, potrebbe per favore insegnarciad essere felici?
 
Non so spiegarmi il perchédi questa forza prepotente.Non voglio più immaginare,voglio osservare.
Inutile da dire: tutti sappiamo che,nulla cambia tra ieri e oggi.E c’è sempre un unico filo conduttorenei nostri destini.
Anche oggi sarà una lacrimaVersata, un sorriso perduto.Un bacio non dato, un respiroChe non sentirò, un abbraccioChe non avrò.
Da oggi, la mattina appena sveglia,ci vuole almeno un quarto d’ora di rigoroso silenzio per catturare leinfinite percezioni di quegli istanti.Perche’ poi, toni di grigio si susse=guiranno, senza trovare nella giornata,la più piccola illusione.
 
 Voglio essere come il vento, che lo sentima non puoi tenere in mano. Voglio appartenere alla vita, all’ amoree non al possesso di una persona.
Più di ogni altra cosa cerchiamo l’ amore,ma non è forse vero che lo cerchiamo persentirci amati, e che nel farlo, smettiamo diamare?
Le lacrime scenderanno sul mio viso,e nel farlo lasceranno l’ amaro in bocca,per quel che non sarò riuscita a fare.
A volte,ci si sente cullati, come fa il marecon la riva, o con una canzone che ciappaga la mente.Le cose più belle non si vedono, né sitoccano, si sentono nel cuore.
Natale è passato, ma non ho ancora disfattoIl presepe, perché in verità vorrei una magiache mi facesse dire: “Onorerò il Natale nel miocuore e cercherò di conservarmi in questostato d’ animo per tutto l’ anno”

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->