Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Report Finale Cariplo 2012

Report Finale Cariplo 2012

Ratings: (0)|Views: 382 |Likes:
Published by Stefano Ambrosini

More info:

Published by: Stefano Ambrosini on Apr 26, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/26/2012

pdf

text

original

 
Alto Garda Bresciano: una comunitàper il turismo sostenibile
DETTAGLIOPROGETTO
www.fondazionecariplo.it
 
PROGETTO
Progetto
BandoTitoloStato invio
Comunità 2012Alto Garda Bresciano: una comunità per il turismo sostenibileInviato
Utente abilitato
Rinelli AndreaFoundation for Environmental Education Italia Onlus
Organizzazione richiedente
Ragione socialeCodice fiscale
04023481007Associazione non riconosciuta
Veste giuridica
Contributo richiesto
Costo complessivo (€)Contributo richiesto (€)
165.000,0099.000,00
Descrizione del progetto
DescrizioneObiettiviStrategieRisultati
L’Alto Garda Bresciano è un territorio a forte vocazione turistica in cui sono presenti importanti risorsenaturali. Il tema della gestione sostenibile delle risorse, nonostante la presenza di diverse iniziativeall’avanguardia, non è ancora diventato un elemento “di sistema” caratterizzante l’intero territorio e lacomunità ma è rimasto, in qualche modo, confinato all’interno di singoli progetti. Una gestione piùsostenibile del ciclo di acqua, rifiuti ed energia può contribuire sia a ridurre l’impatto ambientale dellecomunità locali che a rendere il territorio più “appetibile” a un certo tipo di turismo. Il turismo sostenibile puòquindi diventare la chiave di volta (e la leva economica) per mettere a sistema e integrare le iniziativeesistenti e indirizzare l’intera comunità locale dell’Alto Garda Bresciano verso l’adozione di buone praticheche, oltre a diminuire gli impatti sul territorio, rappresentino un importante fattore di attrattività.Utilizzare il turismo come leva per una migliore gestione delle risorse naturali da parte della comunitàlocale. Oggi più che mai il turismo di qualità sta inglobando il termine sostenibilità e questo non puòprescindere dal fatto che un intero territorio si orienti in questa direzione. Il turismo può diventare quindi unmezzo di diffusione di comportamenti e sistemi di sostenibilità nella popolazione locale.Creazione di un’offerta turistica consapevole che inneschi processi dal basso capaci di ridurre gli impattiambientali del turismo, mantenendo inalterata, e anzi incrementando, la qualità dei servizi offerti. Si trattaquindi di formare una comunità sostenibile con il coinvolgimento attivo dei soggetti che vi operano(istituzioni, operatori, cittadini, turisti), in cui il turismo rappresenta un valore di eccellenza anche sotto ilprofilo ambientale. Una delle forme di coinvolgimento sarà rappresentata dalla creazione di Focus group. Apartire dalla valorizzazione di buone pratiche di gestione esistenti, saranno individuate azioni innovativeche, oltre a diminuire gli impatti sul territorio, rappresenteranno un fattore di attrattività turistica.Alla Struttura territoriale di supporto spetterà il compito di dare sistematicità al Piano derivante dalle azioniindividuate dai Focus group e promuovere campagne di informazione e formazione presso la comunitàlocale e i turisti.Attivazione della partecipazione della comunità locale attraverso interviste ai soggetti rilevanti del territorio ecoinvolgimento nei Focus group. Creazione di una Struttura territoriale di supporto in grado di implementareil Piano operativo di coordinamento derivante dall’attività dei Focus group. .
 
Descrizione del progetto
Attivazione di iniziative condivise capaci di tenere insieme la dimensione ambientale e quella turisticacoinvolgendo operatori turistici, associazioni ambientaliste, enti gestori dei servizi pubblici e turisti.Adozione di schemi di gestione ambientale da parte di operatori turistici locali.
Durata del progetto
Data inizioData fine
03 settembre 201403 settembre 2012
Responsabile del progetto
CaricaTitoloCognomeNomeTelefonoCellulareE-mail
SocioDott.RinelliAndrea+39.06.8417752+39.328.5457619rinelli@feeitalia.org
Operatori per la realizzazione del progetto
PosizioneNumeroEnte di appartenenzaQualificaNuovi
VolontariOperatorieducazioneambientaleFEE Italia2Collaboratori / Consulentiesperto gestionerisorseambientaliAmbiente Italia2Collaboratori / Consulentiespertofacilitazione eprogettazionepartecipataAmbiente Italia2DipendentiTecnicoComunaleComune Masaga1DipendentiTecnicoComunaleComune Gardone Riviera1DipendentiTecnicoComunaleComune Salò1DipendentiTecnicoComunaleComune Tignale1DipendentiTecnicoComunaleComune Limone sul Garda1DipendentiTecnicoComunaleComune Valvestino1DipendentiTecnicoComunaleComune Gargnano1DipendentiTecnicoComunaleComune Toscolano-Maderno1DipendentiTecnicoComunaleComune Tremosine1DipendentiTecnicoComunità Montana Parco AltoGarda Bresciano1Collaboratori / ConsulentiEsperto incomunicazioneambientaleFEE Italia2DipendentiSegretarioFEE Italia1

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->