Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
associazioni sinergiche

associazioni sinergiche

Ratings: (0)|Views: 125 |Likes:

More info:

Published by: Accademia delle scienze U.r.a.n.u.s. on May 20, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/20/2012

pdf

text

original

 
INFORMAZIONE SCIENTIFICA RISERVATA PER MEDICI E FARMACISTI
GUIDA SCIENTIFICO PRATICA CON PRODOTTI EUROSUP E PROLABS SULLA INTEGRAZIONE NATURALE 
- INNOVATIVI SCHEMI TECNICO-PRATICI DI ASSOCIAZIONI SINERGICHE, COMPLEMENTARI ED OTTIMIZZATE PER AIUTARE A CONSEGUIRE VELOCIZZARE RISULTATI MIRATI NEL SETTORE DESIDERATO: SPORT SPECIFICO, INCREMENTO DI PERFORMANCE PSICO-FISICA, BENESSERE E PER AIUTARE A CONTRASTARE ALCUNI LIEVI DISTURBI DELLA VITA QUOTIDIANA1
PRESENTAZIONE PER I MEDICI E FARMACISTII dubbi e le perplessità del medico e del farmacista sugli integratorialimentari
Egr.Dottore, Gentile Collega,Il settore integratore dietetici è diventato ormai un “fenomeno scientifico-sociale” che non può più essere non considerato, data la grandissimarichiesta da parte del pubblico al medico ed al farmacista di “rimedi naturali”.In una visione d’Europa unita ci troviamo con delle realtà oggettive daaffrontare, ovvero, una preparazione minima essenziale di “integrazione
 
naturale “, senza scordare la “supplementazione sportiva”, anche peraiutare i giovani nel loro desiderio di accrescimento di massa muscolaremagra, che se non consigliati da un medico e/o farmacista effettivamente econcretamente preparato in questo settore , tali giovani potrebbero piùfacilmente essere prede dei venditori delle pericolosissime sostanze dopantiche, come riportato su molti quotidiani nazionali, “girano” per alcune ( troppe)palestre della nostra amata nazione.Gli integratori naturali, sport a parte, sono certamente un valido ecoadiuvante aiuto per molti problemi derivanti dalla “fatica del vivere” permolti soggetti che dovendo viver in un mondo “frenetico” e, potrei aggiungere,quasi con ritmi psico-fisiologici imposti dalla vita odierna “poco umani”( compresi quelli sociali, vedi ad esempio l’abitudine di moltissimi soggettiche dopo una faticosa giornata di lavoro “
distress 
”,magari poco gratificante,escono la sera e si coricano verso le 2-3 di notte dopo essersi “divertiti (?)”(
eustress),
regolando ed alterando le fisiologiche secrezioni di GH e diMELATONINA…le cui alterazioni nel tempo sono note a tutti.Non penso che potremo tornare ad un utopico “stato di natura”, ma anzi , alcontrario, dovremo il più possibile adattarci ai nuovi frenetici ritmi di vita.Sarà necessario sviluppare una notevole capacità d’adattamento, far” allenare” i nostri sistemi di detossinazione-disintossicazione per far“imparare” al nostro sistema neuro-endocrino-immunitario come ottimizzareil proprio compito, poichè deve, per sopravvivenza, lavorare incessamentee con efficacia, per far fronte anche ai “danni “ sub-cronici” inducibili anchedal sub-inquinamento ambientale ( aria inquinata, cibi “conditi” condiserbanti, pesticici, conservanti di vari tipi ecc.).Le molteplici sostanze naturali, alla luce delle più accreditate conoscenzescientifiche internazionali, possono aiutare il nostro organismo ad espletare almeglio le indispensabili azioni di “adattamento”; è tuttavia fondamentale cheil medico ed il farmacista, correttamente preparati, siano gli scientifici artefici
 
della messa a punto dei piani d’integrazione personalizzata dei vari soggettie non gli improvvisati non laureati ,privi delle indispensabili conoscenze difisiologia, farmacologia, biochimica delle sostanze naturali, comprese le loropossibili interazioni con i farmaci ecc..La formazione-specializzazione professionale dei medici e dei farmacistideve essere effettuata in specifici Master Accademici o presso IstitutiScientifici, da
un corpo docente effettivamente esperto a sua volta
; nellamia impegnativa attività di ricercatore e di frequente relatore congressuale ,ho notato ( a mio avviso) una non soddisfacente preparazione di diversicolleghi dottori, comunque interessati che, nei numerosi pranzi congressuali,abitualmente mi portano a condurre una “conferenza nella conferenza”……In effetti molti colleghi mi espongono moltissimi dubbi su questa “ scienzadella integrazione naturale”, una scienza in via di formazione, in cui ilcontinuo proliferare di aziende improvvisate ( per motivi economici vista lagrande richiesta da parte del pubblico), ha contribuito ancor più l’incrementodei dubbi stessi, anche verso una serie di prodotti di cui talvolta è difficilecapirne la “scientificità” ( ammesso che ci sia).Molte aziende che spesso nascono ”all’improvviso” sono del tutto prive diconsulenti scientifici, ben che vada copiano le etichette che le aziende leaderhanno messo a punto con studio e ricerca ( e spese).Molte di queste aziende improvvisate, non avendo nessuna conoscenzascientifica, acquistano le materie prime senza neanche chiedere i certificati dipurezza lotto per lotto, né sono in grado di capire se un terzista ( lostabilimento che assembla le varie sostanze e le imbarattola) è di buonlivello tecnologico ed igienico; la scelta degli improvvisati si basa, mi pare,sulla “ filosofia “ del “ meno costa meglio è”.Le aziende leader, che possono farsi chiamare così per i fatti e non per leparole, in Italia sono proprio poche; già 4-5 anni addietro, per capire iostesso qualcosa di più sui livelli qualitativi delle principali aziende Italiane del

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->