Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
P. 1
Meditazione Shamata e Vipassana

Meditazione Shamata e Vipassana

Ratings:

4.5

(1)
|Views: 2,202|Likes:
Published by lobeito

More info:

Published by: lobeito on Jan 02, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/19/2015

pdf

text

original

 
MEDITAZIONESHAMATA E VIPASSANA
Un Commentario del Settimo Capitolo del Testo
“IL TESORO DELLA CONOSCENZA”
di JAMGON KONGTRUL, il Grande
Del Venerabile KENCHEN THRANGU RIMPOCHE
Traduzione di ALBERTO MENGONI
 
 
PARTE PRIMA: MEDITAZIONE SHAMATHA CAPITOLO I°: INTRODUZIONE ALLA MEDITAZIONE 
Questi Insegnamenti sulla Meditazione derivano da un Testo intitolato “Il Tesorodella Conoscenza”. Questo testo è chiamato “Tesoro” perché ha raccolto insiemeinformazioni dai Sutra e dai Tantra, presentandole in forma concisa. Esso contienenon soltanto i veri insegnamenti del Buddha, ma anche nozioni di grammatica,medicina, poesia, astrologia ed altro ancora. A causa della sua vasta mole diesposizioni, esso fu anche detto “Il Testo che copre ogni Conoscenza”.L’autore del “Tesoro della Conoscenza” è stato Jamgon Kongtrul (1813-1899),che nacque da una famiglia molto povera. Appena nato, suo padre morì, quindi lasua famiglia rimase composta da lui stesso e da sua madre. A quel tempo vi eraun sovrano molto potente che regnava sul territorio di Der-gé in Tibet, ed eglidovette sottomettersi a lavorare per quel re. Sua madre era solita dirgli: “ Qui,non c’è modo di condurre un tipo di vita che non sia così dolorosa: è molto megliose entri nel Dharma e diventi monaco. E’ molto meglio fare quello, che condurreuna vita così”. Quindi, sua madre lo spedì ad un monastero, ove fu ordinatomonaco e tanto studiò da diventare infine un grande studioso. Egli divenne allievodel 9° Tai Situpa, Pema Nyingje Wangpo e fu un ottimo studente ed un bravoscrittore. Il re di Dergé venne a sapere della sua bravura e gli propose didiventare suo segretario particolare, ma il suo maestro Pema Nyingje pensò: “Seegli è soltanto un semplice monaco, il re sarebbe capace di prenderlo con sé comesegretario e gli farà perdere tempo dietro problemi materiali. Se invece è un Tulkudichiarato (cioè un Reincarnato speciale, n. d.T.), allora il re non potrà averlocome segretario”. Il problema era che egli doveva essere la reincarnazione diqualcuno, per essere un Tulku. Così, Pema Nyingje pensò che sarebbe stata unabuona idea chiamarlo Tulku di Kongpo Pamden, che era stato un grandemeditante. Perciò dette a Jamgon Kongtrul il nome di
Kongpo Pamden Tulku’ 
, chefu poi accorciato in ‘Kongtrul’. Ecco come Jamgon Kongtrul ottenne il suo nome.Così, Jamgon Kongtrul fu dichiarato un tulku e visse in una capanna su unagrande rupe sopra Palpung. Questa rupe è chiamata
Tsadra Rinchen Drak’ 
.Rinchen Drak significa ‘Rupe Preziosa’, o ‘Rupe Gioiello’ e Tsadra si riferisce alMonte Kailash, che è un luogo assai sacro in Tibet. Questo luogo fu riconosciutocome molto speciale dal Terton Chojyur Lingpa e, quando si guarda il lato nord diquesta rupe, si può vedere sulla roccia la forma della divinità Dorje Phurba (inSanscrito,
Vajrakilaya
). Jamgon Kongtrul aveva la sua piccola casetta nel puntodel cuore di questa forma del Dorje Phurba ed egli vi stava in ritiro meditandocostantemente. Nella storia della sua vita, egli dice di aver vissuto qui solitario in
 
uno stato di povertà, mangiando soltanto una sporta di
Tsampa
(sorta di verdurearrostite) e una sola caraffa di tè.A quel tempo vi erano molti lignaggi nel Tibet – alcuni con molti sostenitori edaltri con molti meno. Onde prevenire la loro scomparsa, Jamgon Kongtrul riunì gliinsegnamenti di tutti questi lignaggi e li raccolse gradualmente in cinque testi, ‘ICinque Tesori’, di cui ‘Il Tesoro della Conoscenza’ è uno di questi. Però, poi egliscoprì che in un Sutra è detto: “Verrà una guida, chiamata Lodro, che insegnerà icinque tipi di conoscenza”. La parola Tibetana ‘
Lodro
’ significa ‘intelligenza’ equesto era il vero nome di Jamgon Kongtrul. I cinque tipi di conoscenza sonoquindi riferiti ai ‘Cinque Tesori’. Così Jamgon Kongtrul compose questi CinqueTesori ed i più grandi eruditi hanno riconosciuto nella profezia del Sutra, propriol’opera di Jamgon Kongtrul.Jamgon Kongtrul divenne l’insegnante del quindicesimo Karmapa, KhakhyabDorje, che ebbe grandi onorificenze. Nel Tesoro della Conoscenza vi sonoinsegnamenti ad ogni livello, compresi Sutra, Tantra e così via. Vi sono ancheinsegnamenti su ciò che si deve fare a ciascun livello, come si deve sviluppare lapropria meditazione a quei livelli, e così via. 
Perché si dovrebbe praticare la Meditazione 
Questo capitolo comincia col rispondere alla domanda del ‘perché si devemeditare’. In Sanscrito, ‘meditazione’ si dice
‘dhyana’ 
, ma il momento topico della ‘dhyana’ è il ‘
Samadhi 
’ che, in Tibetano è reso con ‘
ting nge dzin’ 
. La sillaba ‘dzin’ significa ‘mantenere’ e la sillaba ‘nge’ è un avverbio che rende tutto il significatocon “mantenere qualcosa fermamente, stabilmente”, quindi “senza movimento”.Ciò significa che, durante la meditazione, la mente non deve cadere sotto ilpotere abitudinario dei pensieri, oscurazioni o negatività mentali (
klesha
). Alcontrario, essa deve rimanere completamente stabile e non oscillante. Samadhi èanche tradotto ‘gom’ in Tibetano, che è simile al termine ‘khom’, che significa ‘diventare abituato a fare qualcosa’, in quanto diventa una parte di se stessi. E,infatti, la meditazione è molto simile ad una familiarizzazione, dato che si devecontinuare a meditare anche quando c’è qualcosa che non va troppo bene. Sipossono avere ostacoli e problemi, ma uno continua e abitua se stesso a meditarefinché la propria meditazione diventa facile e naturale. Quindi, tramite l’abitudinesi diventa capaci di restare sempre nello stato meditativo.Generalmente, Samadhi include ‘Shamatha’ (in Tib.
shinè
, cioè calma mentale)e Vipashyana (in Tib.
lhaktong
, cioè visione profonda). Dopo aver ricevuto gliinsegnamenti per questi due tipi di meditazione, bisogna analizzarli con la propria

Activity (74)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads
Ilaria Zaupa liked this
abiura liked this
Ilaria Zaupa liked this
Luca Lelli liked this
Adrian Reds liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->