Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Bd015 Come Posso Guarire

Bd015 Come Posso Guarire

Ratings: (0)|Views: 68|Likes:
Published by André Rademacher
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?

More info:

Published by: André Rademacher on Jan 05, 2009
Copyright:Public Domain

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC or read online from Scribd
See more
See less

09/15/2012

 
15COME POSSO GUARIRE ?
Guarigione senza medicina – Guarigione mediante la fede – Esistono delle guarigioni miracolose?GESU’ CRISTO vuole essere il tuo Salvatore!Ricevuto profeticamente e scritto secondo la Promessa in Giovanni 14,21da B e r t h a D u d d eOttobre 1974
Pubblicato dagli Amici della Nuova Rivelazione
1
 
Questi scritti sono ultra confessionali !Questi scritti non vogliono far abdicare alcuna appartenenza religiosa e nemmenoAttirare a nessuna associazione religiosa. Hanno unicamente lo scopo di rendereaccessibile per gli uomini la Parola di Dio che EGLI ci dà nei tempi di oggi – come da Sua Promessa in Giovanni 14,21 .(Chi ha i Miei Comandamenti eli osserva, egli Mi ama. Ma chi Mi ama, viene amato dalPadre Mio, ed IO lo amerò e Mi rivelerò a lui.) Giovanni 14, 21Tutti gli scritti vengono consegnati gratuitamente.Responsabile per la pubblicazione:Ingo SchneuingFlörekeweg 9, D- 21339 Lüneburg (Germania)Tel.: +49 (0)4131 32589www.berthadudde.deTraduzione di Ingrid WunderlichRevisione di Vincenzo ManzoniSi possono ottenere gli Scritti
gratuitamente
soltanto su floppy dischetto da:Ingrid WunderlichCorso Roma, 10/110024 MONCALIERI TOTel. 011 – 640 5189Vincenzo ManzoniVia Don Minzioni, 2448024 MASSA LOMBARDA RATel. 0545 813922
 
I N D I C E1.Benedizione2.Colpi del destino – Mezzi di guarigione3.Corpo ed anima in armonia4.Il vero Medico e la vera Medicina5.Il Salvatore del corpo e dellanima6.Parole severe del Padre Celeste – Medico – Medicina7.Dio può donare anche la guarigione corporea8.Il Dono della guarigione degli ammalati9.Guarigione degli ammalati nel Nome di Gesù10.Guarigione degli ammalati – Segni e Miracoli – Dimostrazioni11.La Forza della fede – Guarigione degli ammalati – Miracoli12.La Forza dell’Amore – Guarigione degli ammalati – Opere di Miracoli13.Malattie e guarigione14.Il Potere della Parole divina – Antidoto per la sofferenza15.L’Amore di Dio – Sofferenza o gioia – Ascolto della preghiera16.Per Dio nessuna cosa è impossibile17.Maturazione dell’anima Guarigione da Miracoli Costrizione di fede18.Portare il destino con rassegnazione19.Portare la sofferenza per il prossimo20.Dedizione a GeCristo – Redentore, Medico e Salvatore21.Guarigioni di ammalati Annuncio di GeCristo22.Preghiera di un bambino al PADRE3

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->