Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Bd048 Per i Discepoli Della Fine Del Tempo Parte 3

Bd048 Per i Discepoli Della Fine Del Tempo Parte 3

Ratings: (0)|Views: 4 |Likes:
Published by André Rademacher
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?
Autobiografia di Bertha Dudde

Su desiderio di molti amici Berta Dudde scrisse nel 1953 la seguente autobiografia:

1. Dal 15 giugno 1937 io scrivo – attraverso la Parola interiore – delle comunicazioni ricevute. Seguendo il desiderio espresso sovente dai miei amici, do qui una breve spiegazione della ricezione spirituale, una descrizione della mia vita e della mia propria disposizione d’animo.
2. Il 1. aprile 1891, nata come seconda figlia maggiore di un pittore di Liegnitz, Slesia, ho vissuto con altri sei fratelli/sorelle nella casa paterna una infanzia armoniosa. Presto ho imparato a conoscere la preoccupazione dell’esistenza. Il desiderio di poter aiutare i genitori, mi ha portato ad esercitare in pratica il cucito secondo le mie tendenze e di guadagnare del denaro. Il bisogno di denaro dei genitori rimase e con ciò anche la preoccupazione. Così mi resi utile per la famiglia fino a tardi.
3. I genitori appartenevano a delle confessioni differenti. Il padre era protestane, ma la madre cattolica. I figli vennero educati nella fede cattolica, ma non vissero mai una pressione o severità al riguardo della pratica degli usi di chiesa, in modo che ogni figlio in tempi più tardi ha potuto scegliere in perfetta libertà la propria direzione di fede. Io stessa ero religiosa, ma non potevo sottomettermi pienamente al sistema di dottrina cattolica, anche se rispettavo la chiesa. Ma non mi era possibile sostenere qualcosa esteriormente, interiormente non avevo completamente assunto per convinzione. Non andai perciò più in chiesa, non sentivo predica, non avevo alcuna conoscenza della Bibbia, non leggevo scritti religiosi e meno ancora scientifici e non mi aggregai ad alcuna setta di qualsiasi orientamento spirituale.
4. Chi conosce la dottrina di fede cattolica, sa in quale miseria di coscienza una persona cade, quando vuole separarsene. Anche a me non sono state risparmiate. – In me rimase la domanda: Che cosa è e dove sta il giusto?

More info:

Published by: André Rademacher on Jan 05, 2009
Copyright:Public Domain

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC or read online from Scribd
See more
See less

06/17/2009

 
48PER I DISCEPOLIDELLA FINE DEL TEMPO
soltanto su floppy dishetto1La Luce – La Forza luminosa – La SapienzaIo ho bisogno di voi, che accogliate la Verità direttamente da Me Stesso e la portiate nelmondo2Il sapere trasmesso tramite „L’Agire dello Spirito“ è superiorea quello di uno studioso3Dibattiti spirituali necessari per la chiarificazione4Sul parlare delle lingueDono della Guarigione di malattieDono della Preveggenzal’Agire divino per il benedelle animeun particolare segnoevidenteMioincomprensibileinterpretazioneIo vi voglio dare la LuceMio Spiritotutta la forzacomunità di pentecostequestopossono valere5La lotta con la spada della boccaCombattete con la spada della bocca,contro di Menon vogliono6Ammonimento a tutti gli operai della VignarimanerMi fedelifedelmente alle Mia Rivelazioniquella Me la Guida e la ConduzioneMeconfonderedistrarrespiriti maligniindisturbatidove Io vi metterò per il vostro servizioultra fervoreMi permettete di Essere sempre la vostra Guida ed Accompagnatoreche ora dovete essere attivi ed agire per Meche vi diate a Me fiduciosi e chiediate laMia Guidada voi stessi, senza aver ricevuto da Me l’Incaricodall’ultima rovina7
 
Solo uno spirito risvegliato può emettere un giusto giudiziointellettouno Spirito risvegliatoVeritàIo Stessoamoremorto8Un sapere secondo la Verità può diminuire la resistenza9Gli apostoli della fine del tempoforma più puraMe Stesso10La fede dei discepoli nella fine del tempo senza dimostrazionecrederediscepoli della fine del tempoParolasoltanto credere11L’orologio del mondo - L’ultima orail Giorno del Giudizio è vicino12Degli esseri di Luce incorporati come uomini – I discepoli della fine del tempoquel13L’agire insolito dei predicatori della svegliaMa è incomparabilmente più prezioso, quando l’uomo ha trovato la fede in ME inGesù Cristo“Beati coloro che non vedono e credono!”quegli14La mentalità svelata1.2.3.4.5.6.7.8.9.15La spiegazione per il sapere insolitostessiconfutareMio diretto DiscorsoMio Piano di Salvezza dall’Eternitàsfuggire alla sorte della Nuova Rilegazionel’Originelo stato attualee la meta di ciò che è proceduto dalla Mia Forza d’Amore.. Perché finora non esisteva la necessità di esserne istruito, ma il tempo della finerichiede, che agli uomini venga ora portato questo sapere, affinché vivano in modoresponsabile.Ma un uomo non può mai giungere intellettualmente ad un tale sapere. E non ci vuole davvero nessuna aggiunta mediante la bocca umana, non habisogno di ulteriore spiegazione che l’intelletto dell’uomo aggiunge

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->