Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Igiene Ed EBM

Igiene Ed EBM

Ratings: (0)|Views: 438|Likes:
Published by KaterineMari
Appunti corso Igiene e Sanità pubblica, quinto anno medicina.
Appunti corso Igiene e Sanità pubblica, quinto anno medicina.

More info:

Published by: KaterineMari on Jun 16, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/02/2012

pdf

text

original

 
1
 AppuntidiIgiene ed EBM
“Ragazzi hanno inventato una nuova classe di farmaci che quando mi sono laureato io non c’erano ancora: i diuretici del loop… i diuretici DELL’ANELLO” 
 
2
“La metà di ciò che imparerete studiando medicina si dimostrerà sbagliato o superato entro 5 anni dal diploma; il  problema è che nessuno sa quale sia la metà giusta. Per questo la cosa più importante da imparare è il metodo per mantenersi aggiornati.” 
Il contesto della Sanità Pubblica
I fattori che caratterizzano la sanità italiana del XXI secolo:
1)
 
Demografia2)
 
Politiche non sanitarie3)
 
Politiche sanitarie4)
 
 Ambiente sociale5)
 
 Ambiente fisico6)
 
Ruolo dell’industria7)
 
L’ICT8)
 
 Aspetti etici9)
 
Il cittadino10)
 
La medicina
Demografia
Invecchiamento della popolazione per:
 
Riduzione della natalità
 
Incremento del rapporto di dipendenza (pop 0-14+pop 65+)/pop 15-64
 
Ind dipendenza=50, Indice di vecchiaia=143 Aumento dell’attesa di vita
 
Incremento del tempo di pensionamento
 
Incremento proporzionale della patologia cronica legata all’età e della multipatologia (e quindidei costi)Riduzione della mortalità infantile.Oggi c’è un appiattimento delle nascite ma aumentano imorti perché la popolazione invecchia. Le previsioniper le nascite sono la diminuzione o la stabilizzazionema la mortalità tenderà ad aumentar molto: la nostrapopolazione ha la tendenza ad esaurirsi. Ma se fino al2000 il numero assoluto di persone era costante, ora staaumentando e questo per l’immigrazione perché si èpassati da 1,5 milioni nel 2000 al 7% di stranieri nel2010 con un trend in aumento.
 
Il numero medio di figli per donna nel 1980 era 1,7 edin Piemonte 1,35; nel 1997 è stato toccato il minimo inPiemonte ma ora c’è la tendenza a salire (1,4) e stacambiando l’età media del parto (27 anni nel 1980 e 31 nel2005) e si riduce il tempo di fecondità utile. Se però la curva vienedivisa in italiane e straniere, si vede che le straniere iniziano a 16-17 anni con picco 22 e si avvicinano aquelle italiane a 36 anni (si è fatto un taglio di figli sotto i 28), e questo ha un impatto enorme sullapopolazione da assistere, sempre più vecchia.In Italia le politiche di supporto alla natalità sono scarse e ci sono solo quando c’è un lavoro fisso,quindi si fanno pochi figli. Il
rapporto di dipendenza 
è (pop 0-14+pop 65+)/pop 15-64 in Italia è di 1 a 1(1 lavora e deve pagare la pensione ad un altro) e sta aumentando. L’
indice di vecchiaia 
è il rapporto tra vecchi e giovani (popolazione >65 / popolazione < 15) oggi è 143 mentre nelle popolazioni più
 
3
dinamiche è di 1 a 1. L’Italia è l’ultimo paese OCSE per indice di dipendenza ed il Piemonte è ancorapeggio della media italiana (1/5 è > 65 anni).La piramide di popolazione è un grafico che rappresenta maschi e femmine con un istogramma perfasce di età di 5 anni, e in Italia da piramide si è passati ad un’anfora.Il rapporto di dipendenza è anche un fattore economico: se si contrae la popolazione che lavora, ognisingolo individuo deve pagare di più alla collettività. È critica anche per la medicina perché ci sarà unapercentuale maggiore di persone con più di 65 anni e quindi la popolazione di malati, e quindi un SSNche costa di più. Aspetto positivo è l’aumento lineare della vita media: ogni anno si guadagnano 5 mesi e quindi aumental’aspettativa di vita. Nel 1880 la mediana era 5 anni per i maschi e 7 per le femmine e da quel momentoè cominciata a salire per il miglioramento delle condizioni socio-economiche.Buona notizia è poi che è aumentata la vita media, ma soprattutto la vita libera da malattia.
In sintesi:
 
 Aumento lieve della popolazione
 
 Aumento esponenziale popolazione anziana (e conseguente aumento indice di dipendenza)
 
Buone notizie: immigrazione tende a riequilibrare e l’inizio della malattia si sposta insiemeall’attesa di vita media
 
Importante adottare politiche di sostegno di questa tendenza
Impatto di politiche non sanitarie
Globalizzazione:
 
 Aumento circolazione uomini, informazioni e merci
 
Internet senza confini (pubblicità, acquisto merci…)
 
Malattie infettive? (SARS - influenza aviaria, H1N1)
 
Immigrazione (politiche di esclusione: + clandestini e - cittadini?)Reddito (aumento delle diseguaglianze sociali)
 
Continua ad aumentare la quota totale di ricchezza posseduta dal 10% più ricco dellapopolazione (ha superato il 50%); ci avviciniamo al III° mondo dove il 5% della popolazionedetiene più del 50% delle ricchezze. Inoltre i redditi più bassi sono fermi da 10 anni.Grande crisi del 2008-10:
 
Sconfitta dell’approccio neoclassico all’economia: gli operatori del mercato agiscono sempre inmodo razionale, il mercato funziona ed è in grado di autoregolarsi. Gli eventi sono prevedibili,le recessioni sono necessarie, la disoccupazione c’è perché i lavoratori non vogliono lavorare(assenza di manodopera). La perdita di lavoratori in questi 2 anni potrà essere recuperata forsein 10 anni.
 
“c’è sempre una soluzione semplice a qualunque problema umano: precisa, plausibile esbagliata” HL Menken (1880-1956). Adesso si deve tornare ad un approccio Keynesiano in cuilo Stato recupera il proprio ruolo di regolatore del mercato soprattutto incentivando ladomanda attraverso investimenti, soprattutto nella ricerca e formazione (Paul Krugman, premionobel dell’economia).Per la sanità questo vuol dire che diminuiscono i finanziamenti ed aumentato le malattie da disagiosociale.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->