Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword
Like this
2Activity
×
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Tell Dhibayi

Tell Dhibayi

Ratings: (0)|Views: 573|Likes:
Published by Matteo Gasparotto

More info:

categoriesTypes, School Work
Published by: Matteo Gasparotto on Jun 17, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See More
See less

09/22/2013

pdf

text

original

 
Un problema lungo 3750 anni
Matteo Gasparotto30 Settembre 2010
Probabilmente pu`o risultare difficile pensare alla matematica senza il linguaggio simbolico che la ca-ratterizza da pi`u di due secoli e senza alcune procedure di calcolo che hanno reso accessibili problemi pi`uo meno complessi alla maggior parte delle persone. Tuttavia `e sorprendente scoprire come nell’antichit`aqueste carenze fossero ampiamente colmate da un acume ed un’intuizione eccezionali, tanto da escogitaremetodi risulotivi pi`u semplici ed eleganti di quelli moderni.
Il problema
Per rendercene pienamente conto, consideriamo il seguente problema inciso su una tavolettadi argilla ritrovata a Tell Dhibayi (presso Baghdad) e rialnte a pi`u di 3750 anni fa.Si trovino larghezza ed altezza di un rettangolo la cui area `e 0;45 e avente diagonale 1;15.Le misure sono espresse in base sessanta, sistema numerico adottato dai babilonesi, e tradotte in numeridecimali equivalgono ad un’area di 0,17 ed una diagonale di 1,25. Le unit`a di misura non sono specificatee probabilmente erano date per scontate dallo scriba che incise il problema.
Un (bel) podi algebra
Prima di entrare nello specifico della procedura babilonese, proviamo arisolverlo con gli strumenti dell’algebra moderna.1. Chiamiamo
x
e
y
i lati del rettangolo.2. Con i dati del problema costruiamo un sistema (simmetrico):
xy
= 0
.
75 (area)
x
2
+
y
2
= (1
,
25)
2
(diagonale)3. Il sistema risulta equivalente alla seguente equazione di quarto grado:
x
4
1
,
5625
x
2
+ 0
,
5625
x
2
= 04. Mediante la sostituzione
=
x
2
ed eliminando il denominatore (
x
= 0) otteniamo:
2
1
,
5625
+ 0
,
5625 = 0Dopo diversi passaggi giungiamo dunque ad una equazione quadratica di non difficile soluzione (so-prattutto se i numeri decimali venissero convertiti in frazioni).Non `e certo un problema difficile. Gli strumenti matematici utilizzati, alla portata della maggior partedegli studenti delle scuole superiori, sono comunque diversi e non certamente elementari:- sistemi simmetrici,- equazioni fratte,- equazioni quartiche e- equazioni quadratiche.1

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->