Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Tamerlano Il Grande - Il Sovrano Piu' Potente Del Mondo

Tamerlano Il Grande - Il Sovrano Piu' Potente Del Mondo

Ratings: (0)|Views: 14 |Likes:
Published by Antonio Marinelli

More info:

Published by: Antonio Marinelli on Jul 01, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOCX, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/01/2012

pdf

text

original

 
TAMERLANO
IL GRANDE
 
 – 
 
IL SOVRANO PIU’ POTENTE DEL
MONDODurante il banchetto
non si parlò d’altro che della situazione difficile cheversava tutta l’Europa del sud
-est, a causa della continua espansione turca, il
generale inoltre parlò della nuova minaccia che proveniva dall’Asia
centrale, Tamerlano il nuovo Khan dei mongoli aveva sottomesso la Persiaorientale e tutta la Russia meridionale, fino ad arrivare sulle sponde delfiume Volga, inoltre si e spinto fino alla città di Kazan, attaccando iprincipati russi orientali, creando un impero immenso, aggiunse
la suaforza e il suo carisma sono le sue armi vincenti, il suo esercito e imbattibileed era formato da varie etnie tartari, mongoli, turchi, indiani
Andronicorimase perplesso perché quel nome già lo aveva sentito ma non ricordavadove, gli domandò se la dinastia da cui proveniva era nobile! Il generale risea quelle parole, dicendo per niente! Era solo un mercenario che aveva creato
un immenso impero con la violenza, l’unica cosa certa affermò il generale, e
che combatteva per un signore della zona del Kazastan. A quel puntoAndronico gli venne in mente che tempo addietro durante una campagna
militare in Russia meridionale con l’esercito di Gelimero, si scontrò con i
tartari delle steppe, e tra i capi tartari vi era un comandante molto valorosoe ardito in battaglia, di nome Timur. Venceslao disse
eppure non capisco,se con un esercito mercenario e riuscito a conquistare un impero così vasto,
deve pur avere un’organizzazione interna, altrimenti come fa a tener 
e sottocontrollo il suo impero?
Il generale
Maestà come vi ho gia detto egli eun uomo dalle doti straordinarie, riesce a mettere le persone giuste al posto
giusto ha un’organizzazione interna che non ha nulla da invidiare ai migliori
imperi, vi sono ministri, governatori, generali, dignitari, ambasciatori, tuttagente con esperienza, inoltre ha scuole militari per formare i futuri guerrierie a capo di queste scuole ci sono i potenti cavalieri mongoli e tartari, ormaie diventato talmente potente che solo di rado combatte per qualche altrosignore! Giovanni VII Paleologo sorridendo e scherzando disse
perCostantinopoli ci vorrebbe un alleato del genere, così potremmo fare piazzapulita dei turchi!
Dopo quella frase Andronico lo guardò intensamente,Giovanni
ho detto qualcosa di male? Andronico
A
l contrario! Questa e
un’ottima idea perché non tentare! Potremo pagarlo profumatamente, le
casse di Costantinopoli sono ancora piene, potrebbe ancora accettare dicombattere per altri!
Il generale
ci tengo a dire che l’idea e buona, ma la
cosa difficile e quella di convincere Tamerlano a combattere contro ilS
ultano dei turchi, Tamerlano sa che l’impero turco e potente, non credo chel’idea di affrontarlo sia nei suoi programmi!
Andronico
questo e vero,ma non vedo altre soluzioni, io credo che bisogna tentare, ormai e una
questione che non riguarda solo Costantinopoli, ma l’intera zona dei
Balcani
 
io la penso come te!
Aggiunse Giovanni
ma non dimen-ticarti che per arrivarci bisogna passare per i territori turchi, il che significarischiare la vita!
 
G
li occidentali si sono dimostrati inerti di fronte alle

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->