Adultità by Paola Nicoletti by Paola Nicoletti - Read Online

Book Preview

Adultità - Paola Nicoletti

You've reached the end of this preview. Sign up to read more!
Page 1 of 1

Bellomarini

Elenco poesie

  IL PASSAGGIO

TOCCAMI

GLI OCCHI RUBATI

LA FINESTRA

A VOI

INTERLUDIO D’AMORE A COLORI

MATURITA’

C’E’ TROPPA GENTE

E POI COMUNQUE L’AMORE SE NE VA

MARTI E IL SORRISO

BAULI E CAPPELLIERE

L’AMORE

TRADIRE

MOMENTI

NOI

FORSE SEI

SPIRIT

SEI

INSIEME

SE

LASCIARSI LASCIANDO

ASCOLTARE IL RUMORE DEI PASSI

L’ESTATE E’ FINITA

IL MESSAGGIO NELLA BOTTIGLIA

MI SONO LASCIATA

TENTATIVI

DISTANZE

RICORDI

GIANO

LIBERAMI

VIGLIACCO AMORE

IL DIVANO

RITMI D’ANSIA

LA NOTTE

LO SPECCHIO

MI VOGLIO AMARE

LA SOLITUDINE

PASSA

GLI AMANTI

INCONTRI

L’ARIA DOPO L’AMORE

AMICI COME DOPO

LA LUCE

POMERIGGIO D’AGOSTO

ESULI AMORI (Scritta con Alessandro Bellomarini)

PROSPETTIVE (Scritta con Alessandro Bellomarini)

COMPAGNO DI VIAGGIO

LORO DUE

E MI DOMANDO

CONCEDERSI UN BRIVIDO

ANGELO

PERCEZIONI

FEMMINILITA’

TRA LUCE E FRENESIA (Scritta da Alessandro Bellomarini)

SEMPLICI MAGIE

L’ECO

LE MIE STANZE

GENNAIO

LA CAREZZA

CHISSA’

Il passaggio

In quel tempo di mezzo

tra la memoria e i sogni.

Toccami

Toccami tanto

toccami sempre

non dimenticare una carezza

non rinunciare a sfiorarmi

nessuna pelle è scontata

nessun calore è per sempre

toccami oggi

toccami adesso

adesso che il tempo è nostro

adesso che ci sono

adesso che ci siamo

adesso che ci amiamo

toccami subito

toccami finché esisto

finché ti sento

sia il tuo tocco così intenso

da invadere ogni memoria

perché io non possa scordarlo mai

toccami forte

toccami e lascia le tue impronte

negli occhi della mia pelle

perché lei possa riconoscerti

perché sappia sempre che sei tu

toccami ora

toccami ogni volta che puoi

di sfuggita,di nascosto,

con passione, con rabbia

con tenerezza,con dolore

toccami

perché attraverso la pelle

Passa bene l’amore

Gli occhi rubati

Guardo negli occhi tuoi

di uomo malato e

non ci vedo niente

quel male maledetto

ti ha rubato anche la mente

ti ha preso i sogni i ricordi i pensieri

ti ha tolto il gusto degli affetti più cari

li guardo e sono vuoti tristi spenti

ti ha cancellato anche i sentimenti

li guardo meglio e sembrano bagnati

saranno lacrime o sono sudati

sudati per lo sforzo di vedere

quello che poi però non sai capire

e come posso io farmi sentire

dove lo metto tutto