Manuale per non vedenti e ipovedenti all'utilizzo dell'Iphone by La Ferla Nicolò by La Ferla Nicolò - Read Online

Book Preview

Manuale per non vedenti e ipovedenti all'utilizzo dell'Iphone - La Ferla Nicolò

You've reached the end of this preview. Sign up to read more!
Page 1 of 1

2

Prefazione

Manuale per Iphone,  l'a,b,c, per coloro che si accingono per la prima volta, ad usare un dispositivo touch screen! la parte strutturale di questo manuale, è stata realizzata in collaborazione con un non vedente Gabriele Mancini, al quale vanno i miei ringraziamenti. mentre, tutti i contenuti trattati, sono di Nicolò La Ferla.

Questo manuale è per soggetti non vedenti ovvero non è uno strumento di arrivo, ma un importante riferimento strutturale per crescere insieme a coloro che in modo attento lo vorranno.

È stata necessaria la partecipazione ad un corso tenuto dal sig. Nicolò La Ferla, della mailing list nicofranca-news, necessario in quanto la capacità le doti del docente hanno fatto si di acquisire passione, soprattutto nei momenti più critici, veramente per un suo merito eccellente, appunto per la realizzazione del manuale, e aver imparato un metodo chiave, soprattutto oltre alle sue altitudini, dalla sua disciplina, ricca di rispetto, mettendosi sempre, in qualsiasi contesto, al servizio con la massima costanza, ove non ha mai fatto riconoscere minimamente i suoi sacrifici, ma li ha resi costruttivi ai fini del corso.

Unboxing e prime impressioni del terminale

Forma del dispositivo

L'Iphone (in questo caso la serie 5, come del resto il 5s, e successivi, ma anche il precedente, l'iphone 4s,) ha una forma rettangolare. Posizionando l'apparecchio con la parte lunga in verticale davanti a noi, abbiamo i seguenti pulsanti:

1. in basso allo schermo e facente parte di esso, per la parte frontale, l’unico pulsante, è il pulsante Home, il comando più importante dell'apparecchio, visto che serve per molte cose come vedremo nel corso del manuale.

2. Sul bordo superiore a destra, c'è il pulsante di accensione, pulsante che non serve solo ad accendere e spegnere il dispositivo, ma premendolo una sola volta, si blocca lo schermo (oltre che al blocco automatico da noi programmato, assecondo il tempo che abbiamo scelto).

nota: nei nuovi dispositivi, come il 6, 6s, e  7, il pulsante di accensione, è posto sul lato destro del dispositivo. mentre per l'iphone se, è posto in alto come per i precedenti vecchi dispositivi!

tipo 4s, 5, 5s.

Programmare il blocco schermo

A tal proposito per andare a mettere il tempo programmato per il blocco, fare così:

per impostare il blocco dello schermo automatico, che è impostato originariamente ad un minuto, e quindi, sostanzialmente a mai, è necessario aprire impostazioni, fliccare fino a generali e dare doppio tocco, fliccare fino a blocco automatico, su quest'ultimo, dare doppio tocco, quindi fliccare ripetutamente, passando a due minuti, tre minuti, quattro minuti, cinque minuti, una volta raggiunta la voce, mai dare doppio tocco.

Il blocco automatico, verrà disattivato, e quando lo si vorrà inserire, basterà premere per un istante il pulsante di accensione.

Il blocco automatico è equivalente alla funzione blocco tastiera sul nokia, in quanto utile per il risparmio della batteria, quindi è consigliabile mettere il blocco automatico a cinque minuti, in modo che, se lasciamo sulla scrivania l’Iphone dopo cinque minuti si blocca e non consuma batteria.

Volume audio

3. Sul bordo sinistro, abbiamo i due pulsanti per aumentare/diminuire il volume e l'interruttore a slitta per abilitare, disabilitare la suoneria. 

È necessario soffermarsi per spiegare come si diminuisce e si aumenta il volume, e la suoneria.

è necessario attenersi a questa semplicissima regola:

Per aumentare il volume (in questo caso) di voiceOver, avviare la lettura automatica di tutte le icone di qualsiasi pagina, in pratica, basterà effettuare una strisciatina con due dita unite da l'alto verso il basso e si avvierà appunto la lettura in automatico di tutte le icone presenti in quella pagina. Dopo di che, utilizzare i due tastini del bordo laterale sinistro, per aumentare o diminuire il volume, questa regola vale anche quando ascoltiamo siri, oppure qualsiasi file audio-video.

Mentre per aumentare o diminuire il volume della suoneria, in primis, voiceOver, non dovrà vocalizzare alcun che, dopo di che utilizzare i due tastini laterali, per aumentare o diminuire il volume, appunto, della suoneria.

4. sul bordo sotto al dispositivo a sinistra abbiamo la presa per poter inserire gli auricolari, nel centro la presa per poter inserire il jack dell'alimentatore USB per caricare il dispositivo e a destra ci sono i fori del microfono.

nota: nell'iphone 7, non vi è più presente il forellino ingresso jack, per gli auricolari! esse si collegano direttamente all'ingresso mini USB.

5. Sullo schermo, nella parte superiore centrale, abbiamo l'altoparlante e la webcam anteriore.

6. sulla parte posteriore a destra, opposta allo schermo, abbiamo la webcam posteriore ed il faretto per il flash.

7. Tutto lo schermo serve ad accogliere tutte le icone, la tastiera e tutte le indicazioni che il dispositivo fornisce durante l'utilizzo.

Acquisire confidenza con il device

Nota bene: questo schermo a tocco (touch screen), consente di essere utilizzato normalmente da chi vede toccando i comandi che l'apparecchio possiede nel suo sistema operativo. Per noi disabili della vista, attivando lo screen-reader VoiceOver, è consentito utilizzare il dispositivo e tutti gli applicativi in esso installati in modo diverso, con dei comandi particolari. In pratica, si tratta di eseguire delle gestualità diverse dal semplice tocco delle icone. Queste gestualità sono state create ed implementate appositamente per chi non vede. Inoltre, si può attivare l'assistente SIRI che può eseguire molte cose con una semplice richiesta vocale.

A seconda di chi scrive, ma comunque sempre facendo riferimento a soggetti senza nessun residuo visivo, per l’utilizzo dell’Iphone, strumento adoperabile tramite touch screen, è di fondamentale importanza fare allenamento per l’utilizzo della tastiera, che appare in molti contesti, come possiamo vedere nel manuale, e quindi lo scrivente si sofferma e in modo soggettivo suggerisce alcune sue strategie che lo stanno aiutando a raggiungere il più possibile una confidenza, dimestichezza e quindi velocità nella scrittura raccomandandosi a tutti coloro che con preghiera possano ampliare le loro strategie. Quindi lo scrivente di seguito ha tenuto conto nei primi punti del manuale di spiegare il più possibile in base alle sue conoscenze alcune strategie attraverso l’immaginazione e lo studio della tastiera stessa.

Perciò iniziamo a fare attenzione a quanto spiegato di seguito, prendendo in esame lo studio della tastiera su whatsapp, ma comunque anche in altri contesti come ad esempio inviare una email, se alcuni pulsanti cambiano il concetto è medesimo proprio come abbiamo detto per allenarsi a scrivere.

Secondo molte statistiche, entrando sempre in merito di un soggetto cieco assoluto, cioè che non gli è permesso neppure intravedere i pulsanti, lettere, numeri, ecc. su ogni videata, ritengo necessario spiegare alcune strategie per agevolare il tipo di soggetto sopra indicato, certamente tramite questa opportunità consiglio coloro che si cimentano ad insegnare l’uso di qualsiasi apparecchio (con soluzione touch screen) di soffermarsi vivamente su questo punto in quanto secondo me assai necessario.

Riguardo al tastierino numerico, possiamo sorvolare il modo nel quale raggiungeremo al bisogno i numeri in quanto come possiamo leggere più avanti la soluzione che si realizza nella digitazione dei numeri con semplicità, soprattutto con l’esperienza.

Mentre è assai diverso per la tastiera, la quale inizialmente, come prima cosa, è bene nella nostra mappa mentale conoscere la posizione dei tasti.

Consiglio prima di iniziare a fare esercitazione inerente alla scrittura, di mettere la modalità di scrittura esplorativa, come scritto anche in più punti del manuale.

Esplorare il Device

Detto questo, partendo dal tasto home strisciando il dito leggermente verso l’alto troviamo la barra spaziatrice che naturalmente voiceover ci vocalizzerà, facendo dei flick da sinistra verso destra troviamo il pulsante invio (che ci dirà oscurato perché per adesso non avviamo eseguito alcuna azione per procedere nell’invio).

Poi facendo dei flick da destra verso sinistra rincontriamo la barra spaziatrice, incontriamo il pulsante avvia dettatura, incontriamo tastiera successiva, altri numeri, il pulsante elimina e per ultimo il pulsante maiuscole.

Questi sono i pulsanti che troviamo posizionandosi inizialmente sul tasto home.

Una volta iniziati a scorrerli con dei flick da sinistra verso destra o da destra verso sinistra (su qualsiasi punto dello schermo) ne possiamo prendere atto.

Se abbiamo fatto attenzione, quando siamo arrivati a scorrerli da sinistra verso destra dal punto iniziale e cioè dalla barra spaziatrice, abbiamo trovato il pulsante invia oscurato e fliccando ancora verso destra non troviamo altri pulsanti e quindi l’Iphone ci fa il famoso suono che ci indica appunto che oltre quel punto non ci è permesso di andare, dando la sensazione, per chi si avventa per la prima volta, come se ci fosse un muro.

Allora siccome a noi interessa andare a trovare le prime lettere della tastiera facciamo dei flick da destra verso sinistra e rincontreremo tutti i pulsanti prima indicati (barra spaziatrice, ecc.), arrivando al pulsante elimina, qui se facciamo dei flick ancora da destra verso sinistra sentiamo magicamente che il voiceover ci legge la lettera m, che si troverà in fondo a destra della seconda fila sopra il tasto home (non ci dobbiamo impaurire perché voiceover ci dirà m maiuscola perché fintando non digitiamo una lettera, in quanto la prima lettera è sempre con la maiuscola, voiceover ci dirà maiuscolo per tutte le lettere che scorriamo).

Continueremo a fare dei flick da destra verso sinistra e sentiamo che voiceover leggerà m, b, v, c, x, z, fino ad arrivare al pulsante blocco maiuscole.

Andando ancora avanti da destra verso sinistra sentiamo la l (ecco che qui passiamo alla terza riga sopra il tasto home), k, j, h, g, f, d,s,  e arriviamo alla a, se andiamo a fliccare oltre la a saltiamo sulla quarta riga che inizierà con la lettera p che comunque voiceover ci vocalizzerà sempre. Incontreremo la o, i, u, y, t, ,r, e, w e q che possiamo dire dal percorso che abbiamo fatto è l’ultima lettera dell’alfabeto fliccando da destra verso sinistra, mentre è semplice capire che se iniziando dalla lettera q facendo il percorso al contrario, cioè facendo dei flick da sinistra