Start Reading

Ennio De Giorgi - Pensieri

Ratings:
40 pages30 minutes

Summary

Idee, riflessioni, confessioni di un grande matematico, una delle menti più acute del Novecento. Un libro breve e avvincente, alla portata di tutti.

Ennio De Giorgi è stato uno dei grandi matematici del Novecento. Ha risolto problemi di importanza storica come il diciannovesimo problema di Hilbert – risultato che ha ottenuto insieme al Premio Nobel John Nash e indipendentemente da lui – e ha aperto nuove strade alla matematica. Attivo anche sul fronte della riflessione filosofica e dei diritti umani, con le sue idee ha ispirato diverse generazioni di matematici in tutto il mondo. Accanto al suo letto d’ospedale, poco prima di morire, conservava un taccuino di appunti su cui aveva scritto “Assiomi”.

Questo libro è una breve ma densa raccolta di idee, riflessioni, nuclei di pensiero – potremmo definirli “assiomi”, appunto – presi dai suoi scritti e adattati alla pubblicazione. La selezione e la successiva rielaborazione costituiscono certamente un’operazione arbitraria, senza alcuna pretesa di completezza. In questo modo, però, l’autore ha cercato di mettere in luce le idee principali sulle quali De Giorgi amava discutere, e che spesso richiamava nei suoi interventi. Il risultato è una raccolta variegata, uno Zibaldone, un testamento intellettuale che affascina per l’ampiezza del suo respiro, per la sua lucidità, coerenza e profondità di visione. Vengono in mente i Pensieri di Pascal, uno dei libri che De Giorgi più spesso citava.

De Giorgi era altamente originale, "inspiring". È stato uno dei principali matematici del Novecento.
Joseph J. Kohn, University of Princeton (Stati Uniti)

Le sue idee sono sempre state come l’acqua di una sorgente montana, fresche e pure.
Enrico Bombieri, Institute for Advanced Study, Princeton (Stati Uniti)

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.