Start Reading

Memorie di Arthegor: Un nuovo regno

Ratings:
371 pages4 hours

Summary

Il libro è scritto in terza persona, e narra le vicende di un gruppo di eroi coinvolti in una sanguinosa guerra.
Annor, il protagonista, è un uomo dallo strano comportamento, in fuga dagli spettri di un passato che vuole a ogni costo dimenticare. Il luogo in cui è capitato, le Terre d’Ambra, dal nome bizzarro e il clima imprevedibile, sono Terre divise e in lotta: il Sud è governato da Damien, uomo vecchio e pessimista, disposto a inviare ai nemici la sua unica figlia, la giovane e dolce Adalgisa, pur di veder cessare la guerra; l’Ovest è abitato dai Wander, ex tribù nomade che intende unificare le Terre sotto la sua bandiera, e il Nord dai mostruosi Heftig. Questi si dividono in giovani e adulti: i primi si muovono su quattro zampe, sono muniti di fauci e artigli, hanno la pelle rossa e gli occhi gialli e non usano la magia; i secondi parlano la lingua degli uomini, sono bipedi, sanno utilizzare le arti magiche, hanno la pelle più chiara, capelli neri più o meno lunghi, unghie artigliate, canini aguzzi e occhi cremisi.
La guerra è scoppiata nonostante Isa, Hildebrand e Hulrich, i vecchi Signori del Sud, dell’Est e dell’Ovest, avessero in passato sconfitto gli Heftig, creando una situazione di equilibrio perdurata fino alla loro scomparsa.
Secondo la profezia di una vecchia indovina, sarà uno straniero a risolvere la guerra, conducendo le Terre verso la pace e l’unità.
Il misterioso Wiskard, un soldato di ventura che lavora al soldo di re Damien, vedrà in Annor l’uomo della profezia. Egli convincerà il re a ricomporre il gruppo dei gloriosi Falchi, i mercenari di cui era a capo, al fine di scortare Annor dall’indovina che dimora nell’arcano Est, dove lo stesso Damien l’ha esiliata.
Inizierà così un viaggio tra le Terre d’Ambra, in cui i protagonisti si troveranno a dover lottare per la propria vita.
Annor riuscirà nell’impresa di unificare le Terre solo al termine di un lungo viaggio, non solo fisico, ma anche spirituale, che lo porterà a fare i conti con il proprio passato. Scoprirà infatti di essere il figlio di Luor, l’uomo che insegnò agli umani a utilizzare le arti magiche.
La storia non si limita a narrare le avventure dei Falchi, ma lascia ampio spazio anche alle altre due fazioni in gioco, specialmente a quella dei Wander. La regina Erika si troverà a dover sventare un complotto ordito dallo scienziato e consigliere di corte, il subdolo e pavido Krae, il quale richiamerà alla vita, grazie al suo immenso sapere, i vecchi e leggendari Signori Isa, Hildebrand e Hulrich.
Durante la battaglia finale, troveranno conclusione alcuni degli intrecci tra i vari personaggi: Ansgar affronterà Hilda, Altea e Hildwulf se la vedranno con il leader degli Heftig Shaingurd e Annor dovrà fare i conti con Olaf, che ha ottenuto la sua vendetta prendendo la vita del padre, ed Erika.
Una storia in cui amore e guerra coesistono, dove il confine tra bene e male, tra giusto e sbagliato è labile, e dove anche i mostri dimostrano di essere mossi da sentimenti anche più positivi di alcuni uomini, in un susseguirsi di colpi di scena e in un crescendo di tensione ed emozioni.

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.