Manuale di Sopravvivenza per Donne Single 2 by Giovanna Senatore by Giovanna Senatore - Read Online

Book Preview

Manuale di Sopravvivenza per Donne Single 2 - Giovanna Senatore

You've reached the end of this preview. Sign up to read more!
Page 1 of 1

matrimonio

Manuale di Sopravvivenza Per Donne Single 2

L'invitata a Nozze

Introduzione

Questo libro è dedicato a chi è single, felicemente single, ma che è costretta a presenziare ad un matrimonio.

Non dire: A me non capiterà di certo! perché non è vero. Ti capiterà… e sai perché? Semplice. Tu sei single. Sei simpatica. Sei piena di amicizie. E qualcuno di questi amici ti inviterà alle proprie nozze. E diciamoci la verità, saranno le tue amiche che lo faranno, non i tuoi amici, perché anche se il tuo amico è lo sposo, sicuramente verrai invitata dalla sua fidanzata. I tuoi amici uomini non oserebbero mai farti un affronto del genere. Quindi devi essere preparata.

Pronta?

CAPITOLO 1

La Traditrice

Forse il titolo di questo capitolo è troppo forte per alcuni. Per me no. Perché io so che è così che chiamerai la tua amica quando ti comunicherà che vuole sposarsi: Traditrice.

Qui si apre una grandissima parentesi. Quanto amica è questa traditrice? Un’amica che chiami tesoro solo perché non ti ricordi come si chiama? Se è così, non si tratta di amicizia, ma di conoscenza, anzi, a dirla tutta se non ricordi addirittura il suo nome non è nemmeno una conoscenza… Chi la conosce quella? Tu no, quindi fagli degli auguri di circostanza e tanti cari saluti.

Nel caso la Traditrice sia un’amica di quelle che vedi spesso, magari è una collega, magari è un’amica di vecchia data… o peggio è addirittura la tua migliore amica… fatti il segno della croce (anche se non sei credente) perché solo un miracolo può salvarti dal temutissimo invito a nozze.

C’è un modo per scoprire in anticipo chi possa essere la traditrice in modo da essere preparate ed evitare che questa ti inviti al suo giorno speciale? Sì. Certo che c’è.

Cerca di informarti preventivamente se le tue amiche di vecchia data, colleghe o migliori amiche siano fidanzate.

Se lo sono, ti consiglio di fare tutto quello che è in tuo potere per farle ragionare. A loro non serve un uomo. A loro serve libertà. Digli che prima o poi verranno lasciate. Se giureranno che è impossibile, ricordagli che gli uomini muoiono prima delle donne, quindi rimarranno vedove. Se ancora non cedono, fatti dare i contatti dei loro fidanzati, iscrivili ai siti per single e aspetta che commettano un errore. Istiga le tue amiche all’investigazione coatta. Spingile a sospettare anche della madre del loro fidanzato, che sicuramente non le ha mai potute vedere. Inventa cospirazioni familiari delle quali sono vittime senza che se ne siano accorte. Se ancora non basta, prova a sedurli con messaggi e sui social network, documenta le loro risposte e poi, nel caso qualcuno abbocchi, svergognali davanti alle fidanzate. Se nemmeno questo funziona, hai solo due scelte. Prepararti per l’invito che inevitabilmente arriverà, oppure cambiare giro di amicizie. Io spesso propendo per la seconda opzione. Come dici? Gli amici sono tesori rari da trovare