SWOT ANALYSIS

PMI E TESSUTO ECONOMICO-PRODUTTIVO DEL MONTENEGRO

FORZA
    Mercato aperto Quadro normativo in allineamento con gli standard UE Nuova Strategia per lo sviluppo delle PMI al 2015 Utilizzo dell’euro; limitati i rischi di inflazione Tassazione favorevole Previste agevolazioni fiscali Settore bancario privatizzato Elevato interscambio con il mercato UE grazie ad ASA Possibilità di accedere ad altri mercati (SEE, Russia) Gran parte del sistema produttivo privatizzato Equiparazione investitori nazionali ed esteri Facilità e rapidità nella costituzione di un’impresa commerciale Rafforzata la salvaguardia dei diritti degli azionisti     

DEBOLEZZA
Dimensioni ridotte del mercato Economia fragile, tuttora in transizione Scarsa competitività Prevalere di microstrutture (familiare) sul piano quantitativo Sul piano qualitativo prevale il valore aggiunto apportato dalle grandi imprese (kombinat) Elevata disoccupazione Livello di formazione professionale Quadro demografico sfavorevole Ricorso al credito delle imprese Mercato del lavoro rigido Diffusa economia sommersa Settore della trasformazione non sufficientemente sviluppato Scarso peso delle PMI su PIL ed export Infrastrutture di trasporto inadeguate

FATTORI INTERNI

        

        

OPPORTUNITÀ
 Il proseguimento del processo di adesione rafforza la stabilità del tessuto produttivo e delle PMI Attrattività degli IDE Potenzialità di settori sostenibili quali turismo, (bio & idro-)energia, agroalimentare, legno Sistema delle infrastrutture da ammodernare Privatizzazione da completare Implementazione dei servizi alla popolazione e alle imprese Presenza di zona franca (Bar)

MINACCE
     Volatilità legata alle dinamiche esterne Concorrenza regionale SEE/BOc Burocratizzazione della PA Corruzione nella PA Differenziazioni nella soluzione dei problemi a seconda delle amministrazioni locali (municipalità)

FATTORI ESTERNI

 

   

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful