P. 1
Preghiera degli oppressi - dua al-nâsirî

Preghiera degli oppressi - dua al-nâsirî

|Views: 138|Likes:
Published by Hassan Turini

More info:

Published by: Hassan Turini on Nov 20, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/21/2013

pdf

text

original

L’invocazione del Maestro Muhammad Ibn Nâsir al-Dar’î (al-Du’a al-nâsirî

)

Oh Tu, presso Cui è il rifugio, Tu, presso Cui l’oppresso cerca riparo Oh Tu, il Cui perdono è vicino, Tu, Signore, soccorso di tutti coloro che Lo invocano! In Te cerchiamo sostegno, Tu, soccorso dei più deboli, Tu solo ci sei sufficiente, Signore! Nulla è più maestoso dell’immensità del Tuo potere, nulla più glorioso della gloria della Tua forza. Dinnanzi allo splendore del Tuo regno i sovrani sono umiliati, e Tu abbassi ed elevi la statura di chi vuoi. Ogni cosa a Te fa ritorno, e in Tuo potere è l’annodare o lo sciogliere i nodi. Ecco che presentiamo a Te il nostro caso e a Te lamentiamo la nostra debolezza. Abbi misericordia di noi, oh Tu la Cui consapevolezza della nostra debolezza non viene mai meno e che mai cessa d’essere, oh Misericordioso! Considera ciò che gli uomini ci hanno fatto! Ecco la nostra situazione in mezzo a loro, è così come Tu la vedi. Miseri sono i nostri uomini e i nostri mezzi, la nostra potenza fra gli uomini è quasi sparita. Loro hanno indebolito la nostra solidarietà e la nostra forza, e diminuito il nostro numero e la nostra preparazione. Oh Tu, il Cui Regno non puo’ essere sottratto: proteggici, in nome del Tuo Onore che non puo’ essere superato! Ci affidiamo a Te, soccorso dei miserabili! A Te facciamo affidamento, Caverna dei più deboli! Te invochiamo affinchè cessino le avversità, in Te confidiamoperché cessino le nostre pene. Tu sei la Sollecitudine la cui venuta non non può essere auspicata se non dalla Tua porta! Tu sei Colui verso la Cui porta di grazia ci dirigiamo, Tu sei il più nobile fra coloro che prodigano i loro doni.

Tu sei Colui che conduce sulla retta via quando ci smarriamo, Colui che cancella i nostri errori quando cadiamo. Tutto ciò che hai creato l’abbracci con la Tua Scienza, con la Tua Compassione, con la Tua Misericordia, con la Tua Indulgenza. Nell’universo, nessuno è più vile di noi e nessuno, fra coloro che sono presso di Te, ha di Te maggiore bisogno di noi. Oh Tu, il Cui agire eccelso è immenso, oh Tu, il Cui bene abbraccia tutta l’umanità e non altri che Te viene implorato! Salvezza del naufrago, Compassionevole, Soccorso dello smarrito, Tu che doni incessantemente! Le parole vengono meno. Oh Tu che tutto ascolti, Tu che esaudisci le preghiere! Difficile è il rimedio, oh Tu che sei sempre pronto e vicino! Abbiamo teso le nostre mani e riponiamo in Te la speranza della grazia. Accordaci una grazia che s’accompagni a ciò che ci hai destinato e consentici d’essere appagati di ciò che T’appaga. Ribalta la condizione della difficoltà in quella dell’agio, sostienici con il vento della vittoria. Decreta per noi la vittoria sugli oppressori e limita l’effetto del male per su coloro che l’invocano. Domina i nostri nemici, oh Onnipotente, d’un dominio che spezzi i loro legami e li ferisca mortalmente. Capovolgi la loro trama e rendi vani i loro sforzi, sconfiggi le loro armate e corrompi i loro obbiettivi. Appresta, Allahumma, la Tua vendetta fra di loro, essi sono impotenti dinnanzi al Tuo potere! Signore, Signore! Per la fune della Tua Impeccabilità, noi ricerchiamo l’infallibile potenza del Tuo sostegno. Sii in nostro favore e non volgerTi contro di noi, non abbandonarci a noi stessi nemmeno per un istante. Non abbiamo la forza di difenderci, nè la possibilità di cercare un qualche bene. Unicamente alla Tua nobile porta ci dirigiamo, e solo nel Tuo favore generale confidiamo. Le menti non sperano un bene se non quello che proviene da Te, perchè sei Tu che dici ad una cosa “Sii” ed essa è.

Signore, Signore, per Tuo tramite arriveremo a ciò che è presso di Te e per Tuo tramite è l’avvicinamento. Signore, Tu sei il nostro eccelso pilastro, Tu sei sei la nostra cittadella inespugnabile. Signore, Signore, mettici in sicurezza, quando viaggiamo e quando siamo nelle nostre case. Signore, proteggi i nostri raccolti e le nostre mandrie, proteggi il nostro commercio e accresci il nostro numero! Rendi la nostra terra una terra di religione, e un sollievo per il bisognoso ed il povero. Concedile potenza fra i paesi, concedile rispetto, preservazione, dinastia. Fai in modo che la sua gloria proceda dal Segreto ben protetto, fa’ che il velo protettivo della Tua Bellezza sia la sua fortificazione. Rendi le lettere sâd, qâf e nûn mille veli che si destino dinnanzi a lei. Per la dignità della luce del Tuo nobile Volto, per la dignità del Tuo regno immenso, Per la dignità di lâ ilâh illâ Allah, per la dignità della migliore creatura (il profeta Muhammad saas), oh Tu che ne sei Signore! Per la dignità di ciò che i Profeti Ti supplicarono, per la dignità di ciò che i Santi T’invocano, Per la dignità del potere del Polo e dei Pilastri, dello stato dell’ispirazione profetica, per i Santi solitari, Per la dignità dei Prescelti, dei Nobili, dei Sostituti, di coloro che scrutano, Per la dignità d’ogni devoto o menzionante, per la dignità d’ogni uomo che rende lode o grazia, Per la dignità di tutti coloro di cui Tu hai elevato la statura, fra gli esseri di cui hai nascosto o diffusa la menzione, Per la dignità dei versetti del Libro che sancisce, per la dignità del Nome Supremo, magnificato, Signore, Signore! Eccoci poveri, dinnanzi a Te, deboli e avviliti! Stiamo rivolgendo l’implorazione di colui che sa d’implorare un Signore generoso che non rifiuta chi si rivolge a Lui. Accetta la nostra preghiera tramite una grazia pura, un’accettazione che rifugga (il peso) della giusta retribuzione degli atti. Conferiscici il Tuo favore generoso, accordaci la gentilezza dell’Indulgente. Dispiega su di Noi, Allahumma, la Tua misericordia, diffondi su di noi, oh Generoso, la Tua grazia!

Scegli per noi ogni parola, scegli per noi ogni gesto. Signore, rendi il nostro attaccamento alla splendente pratica profetica, un’abitudine consolidata, Preserva in Te ogni nostro desiderio, e facci conoscere una gnosi perfetta. Riunisci in noi la parola e l’azione, e dirigi le nostre speranze verso la dimora della permanenza. Facci percorrere, Signore, il cammino dei beati, e concedici la fine dei martiri. Suscita fra noi dei virtuosi e dei giusti, dei sapienti che sappiano mettere in pratica la loro scienza e che sappiano consigliare gli uomini. Allahumma, ristabilisci la condizione degli uomini e facilita, Allahumma, la riunificazione. Concedici, Signore, la Tua vittoria eclatante a coloro che s’incaricano della religione e la magnificano. Soccorili, Tu che possiedi l’Eternità, e soccorri il loro partito, e riempi i loro cuori di ciò che Ti rende soddisfatto. Signore, soccorri la tradizione muhammadiana e rendi il termine del suo splendore tale e quale quello che fu agli albori. Proteggila, Signore, tramite la protezione dei sapienti, ed innalza in cielo la luce dei suoi minareti. Cancella la colpa, concedi salute, risparmia, perdona i nostri peccati e i peccati d’ogni musulmano, nostro Signore! E diffondi le Tue grazie unitive sul Profeta Prescelto, le Tue grazie il cui valore è perfezione. Le Tue grazie grazie alle quali gli esiti sono successi, cosi come è degno che sia elevato il suo valore, e unisci nella grazia la Nobile Famiglia e i gloriosi Compagni e tutti coloro che li seguirono.

Lode a Dio attraverso la cui lode ottiene ciò che brama colui che brama.

*** (A questa traduzione verrà fata seguire una versione rivista e corredata di note esplicative, se Dio lo vorrà)

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->