You are on page 1of 2

FREE PRODUCT FOR VOICI LA BOMBE Dicembre 2012

Datti spazio, salva il tuo di mondo nel tuo mondo, annaffia il caff solubile con la speranza che cresca una pianta di th, urla velocemente la parola c-u-o-r-e e soffia sullo zucchero, traduci le risposte con i , appendi le domande e lasciale freddare come panna montata su parmigiana di melanzane, ma non confonderti mai tra l'alto e il magro, tra la sinistra e la curva, tra il centro e il fuori, tra la tua ombra e il tuo specchio, tra il proiettile e il taglio, tra il foro e la sutura, tra tra tra
Chiudi la porta di casa, sapendo di poter rientrare dalla finestra.

http://voicilabombe.altervista.org cont@ct: voicilabombe@gmail.com

Senza chiavi. A mandata.

-La seconda mutaE

-La terza mutaRaccogliersi

p
d e r

a
s i

Fallo con la spina del frullatore staccata, fallo con i panni nella lavatrice, fallo di prima mattina, con il caff ancora non trebbiato, con le mani impastate di sonno, con le ore che ancora non sono ore, ma solo secondi scoppiati, fallo per gli ultimi quattro biscotti frantumati sul fondo della scatola dei biscotti, fallo credendo di poter conservare i ritagli di giornale come figurine, fallo ascoltando un pezzo in loop e non sai nemmeno cosa un loop, fallo per andare a Mosca e non cieca, fallo per ricordare a te stesso che non hai un cazzo da dire, fallo per la pasta scotta e il brodo vegetale che non sar mai un brodo di carne, fallo credendo che Martini non sposer mai Gin, ma insieme andranno lontano, fallo preoccupandoti di dare da mangiare alla polvere; fallo.