You are on page 1of 28

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Sommario
01 - INCARICO E QUESITO OPERAZIONI PERITALI........................................................................................... 2 02 - CRONOLOGIA DELLE OPERAZIONI PERITALI ............................................................................................... 3 03 - PREMESSA METODOLOGICA ...................................................................................................................... 4 04 - ANALISI DELLE CIRCOSTANZE DI TEMPO E DI LUOGO TRATTE DAGLI ATTI E DAI RILIEVI EFFETTUATI. ..... 5 05 - VEICOLI COINVOLTI DATI MECCANICI...................................................................................................... 9 05.01 ANALISI DEI DANNI ......................................................................................................................... 11 06 - ANALISI DELLE TESTIMONIANZE IN ATTI .................................................................................................. 16 07 ANALISI DEL TRAGITTO PERCORSO DALLAUTOVETTURA E DAL MOTOCICLO ........................................ 17 08 - RICOSTRUZIONE CINEMATICA E DINAMICA DEL SINISTRO ...................................................................... 19 09 CALCOLO DELLA VELOCITA DELLA MOTO ............................................................................................... 21 09.01 Calcolo della velocit dellautovettura con il calcolo del bilancio energetico................................... 21 09.01.01 Lavoro compiuto dalla moto nellurto radente contro la Fiat Tempra .................................... 21 09.01.02 Lavoro compiuto dalla moto per la frenata ............................................................................. 22 09.01.03 Lavoro compiuto dalla moto per il lancio del conducente ....................................................... 23 09.01.04 Lavoro compiuto dalla moto per deformare se stessa............................................................. 24 09.01.05 Lavoro compiuto dalla moto per deformare il veicolo Fiat Dobl ........................................... 24 09.01.06 Lavoro compiuto dalla moto per spostare il Fiat Dobl ........................................................... 25 08.02 Lavoro complessivo compiuto dalla moto e sua velocit .................................................................. 26 09 - CONCLUSIONI E RISPOSTA AL QUESITO ................................................................................................... 27

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it

Pag. 1

Esempio ricostruzione lesioni gravi

01 - INCARICO E QUESITO OPERAZIONI PERITALI


Il giorno , lo scrivente , regolarmente iscritto negli albi professionali,

consulente tecnico e perito del Tribunale di Nola, abilitato allesercizio della professione in infortunistica stradale, riceveva incarico di consulenza tecnica dal Sig. ..

Al Consulente Tecnico venivano proposti i seguenti quesiti: Ricostruisca la dinamica del sinistro stradale avvenuta in data . alla Via Sandro Pertini del Comune di Capaccio (SA)

Il CT acquisisce fotocopia degli atti in possesso del Sig. . che consistono in fotocopie in bianco e nero del rapporto della Polizia Municipale intervenuta e delle fotografie scattate subito dopo il sinistro, nonch della documentazione rilasciata in copia dalla segreteria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 2

Esempio ricostruzione lesioni gravi

02 - CRONOLOGIA DELLE OPERAZIONI PERITALI


Le operazioni peritali riprendevano il giorno ., alle ore .., presso il luogo del sinistro dove lo scrivente ha dovuto rilevare le misurazioni del caso per implementare le incomplete misure prese dalla Polizia Municipale allepoca del sinistro. Dal ad oggi .. il CT provvedeva ad elaborare la ricostruzione cinematica del sinistro in base a quanto appreso dagli atti, e dai rilievi foto-planimetrici della Polizia Municipale intervenuta.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 3

Esempio ricostruzione lesioni gravi

03 - PREMESSA METODOLOGICA
Il sinistro che ha visto coinvolti il sig. ed il sig. .. un urto laterale di tipo radente tra unautovettura ed un motociclo. Per meglio ricostruire il sinistro si rende necessario riprodurre in scala la planimetria redatta dalla Polizia Municipale durante gli accertamenti urgenti per definire il punto durto e le velocit dei veicoli. Con lesatta rappresentazione del teatro del sinistro, una volta identificata la modalit dellurto, dal confronto delle fotografie dei danni sui veicoli, siamo in grado di accostare allurto gli stessi e ricostruire totalmente la cinematica dellurto. Tutti i calcoli che si renderanno necessari, saranno informati ai principi fondamentali della Fisica Classica ed in particolare della Conservazione dellEnergia. Si proceder dunque a calcolare la velocit di impatto con i metodi analitici tradizionali.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 4

Esempio ricostruzione lesioni gravi

04 - ANALISI DELLE CIRCOSTANZE DI TEMPO E DI LUOGO TRATTE DAGLI ATTI E DAI RILIEVI EFFETTUATI.
Lincidente si verificato attorno alle ore 12.00 del giorno nellabitato di Capaccio Scalo (SA), localit Rettifilo Via Sandro Pertini in corrispondenza ..

Figura 1

Il tratto di strada regolarmente asfaltato ed costeggiato da banchina e da marciapiedi. Lo stesso non presenta particolari asperit ed largo mediamente 6,20 metri. Landamento rettilineo e pianeggiante.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 5

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Figura 2 Via Sandro Pertini in direzione dei veicoli

Non si rileva il limite di velocit imposto da segnaletica verticale pertanto, trattandosi di centro abitato, esso va inteso in 50 km/h. (vedi anche pag.2 del rapporto dei militi). La strada passa per il centro cittadino ed costeggiata a destra (per chi la percorre in direzione Rocca DAspide come il motociclista) da una banchina utilizzata per la sosta delle auto larga circa 2,30 metri seguita da un marciapiedi largo circa 3,60 metri. Il lato opposto della strada invece dispone soltanto della banchina, larga circa 5 metri.

Figura 3

Nella cartina rappresentata in Figura 1 e 3, cerchiata in rosso, la ubicazione dello scenario del sinistro sulla cartografia cittadina rilevata da Google Maps.
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 6

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Al momento del sinistro (le .) la visibilit naturale era diurna e la visibilit era ottima.

Alle ore ., circa quindici minuti dopo lincidente, sul luogo del sinistro interveniva una pattuglia della Polizia Municipale di Capaccio (SA) che provvedeva ad eseguire i rilievi di rito. I militi intervenuti hanno provveduto a tracciare un grafico del luogo della scena del sinistro rilevando il PPU e la posizione finale del motociclo e del veicolo fermo in sosta (lautovettura del Sig. .. invece era stata spostata e parcata a circa 50 metri dal PPU). Ponendo in scala tali rilevazioni non stato possibile stabilire con precisione le posizioni dei veicoli. Si reso dunque necessario portarci sul luogo del sinistro ed alcune misurazioni omesse dai militi. In particolare stato necessario interfacciare i capisaldi X ed Y con i capisaldi T ed L in quanto tali coordinate non erano state triangolate tra loro. Il grafico redatto dai militi sotto riportato.

Figura 4

Alle misurazioni eseguite dai militi sono state dunque aggiunte le seguenti:
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 7

Esempio ricostruzione lesioni gravi

XT= 17,4 m. XL= 20 m. YT= 17 m. YL= 18,2 m. Aggiungendo tali misure si ottenuto quindi il seguente grafico:

Figura 5

Su tale grafico stato possibile iniziare ad eseguire la ricostruzione del sinistro

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 8

Esempio ricostruzione lesioni gravi

05 - VEICOLI COINVOLTI DATI MECCANICI Veicolo Fiat Tempra


Trattasi di autoveicolo di fabbricazione italiana, marca Fiat, modello Tempra, di colore verde doppio strato, a 5 porte avente con carrozzeria Station Wagon, targato ..

La vettura risulta intestata a nato ad . il . ed ivi residente alla Via Corso Il veicolo al momento del sinistro era condotto dal Sig. . nato ad .. il ed ivi residente alla Via Corso ..

Veicolo Honda Hornet


Trattasi di motoveicolo di fabbricazione estera, marca Honda, modello Hornet, di colore nero doppio strato, targato ..

ACI
Automobile Club d'Italia Ispezione a mezzo del Sistema Informativo Centrale dell'ACI Effettuata il 20/11/2011 Targa BK04545

PRA
Pubblico Registro Automobilistico

DATI VEICOLO
Omologazione Fabbrica Tipo HONDA MOTOR CO. LTD SC48 VAR.1 VERS.1 Classe/Uso MOTOCICLO / PRIVATO TRASPORTO PERSONE Alimentazione BENZINA Carrozzeria MOTOCICLO Posti n.ro 2 Assi n.ro 2 Kw 81,00 Dich. Conformit del 03/05/2002 Data Immatricolazione 21/05/2002 Prima Formalit PRIMA ISCRIZIONE VEICOLO NUOVO del 26/06/2002 R.P. A089353M Ultima Formalit TRASFERIMENTO DI PROPRIETA' del 10/06/2011 R.P. A095070U Telaio

Cilindrata 919 Portata 113 Tara 293 Peso Complessivo 406

DATI INTESTAZIONE
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo]

Pag. 9

Esempio ricostruzione lesioni gravi


Iscrizione del 10/06/2011 Atto SCRITTURA PRIVATA Intestatari 1 Valore Veicolo Euro * 2.000,00 * Codice Fiscale Intestatario Sesso / Tipo Societ FEMMINILE Data di nascita Comune di nascita Indirizzo R.P. A095070U del 10/06/2011

ANNOTAZIONI
Numero precedenti intestazioni 7 Rilasciato certificato di proprieta' a seguito dell'ultima formalita' Non risultano iscritte ipoteche/privilegi Non risultano iscritti gravami Rilasciata copia d'ufficio al P.R.A. di Figura 6

La moto risultava intestata a .. nato a .. il . ed ivi residente alla Via Il veicolo al momento del sinistro era condotto dal suo proprietario. A seguito dellincidente il sig. veniva trasportato al Pronto Soccorso dove gli era assegnata una prognosi di 30 giorni.

Veicolo Fiat Dobl


Trattasi di autocarro di fabbricazione italiana, marca Fiat, modello Dobl, di colore rosso doppio strato, con carrozzeria furgonata, targato

ACI
Automobile Club d'Italia Ispezione a mezzo del Sistema Informativo Centrale dell'ACI Effettuata il 20/11/2011 Targa

PRA
Pubblico Registro Automobilistico

DATI VEICOLO
Targa Estera Precedente Omologazione Fabbrica Tipo FIAT AUTO S.P.A. 223ZXB1A 1A FIAT DOBLO Classe/Uso AUTOCARRO / PRIVATO TRASPORTO COSE Alimentazione GASOLIO Carrozzeria FURGONE Posti n.ro 2 Assi n.ro 2 Kw 46,00 Data Immatricolazione 04/10/2004 Nazionalit GERMANIA Telaio

Cilindrata 1910 Portata 550 Tara 1905 Peso Complessivo 3500

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 10

Esempio ricostruzione lesioni gravi


Prima Formalit PRIMA ISCRIZ. VEICOLO USATO del 06/12/2004 R.P. A205477R Ultima Formalit TRASFERIMENTO DI PROPRIETA' del 21/07/2006 R.P. A117877J

DATI INTESTAZIONE
Iscrizione del 21/07/2006 Atto SCRITTURA PRIVATA Intestatari 1 Valore Veicolo Euro * 600,00 * Codice Fiscale Intestatario Sesso / Tipo Societ FEMMINILE Data di nascita Comune di nascita Indirizzo (SA) Cap R.P. A117877J del 20/07/2006

ANNOTAZIONI
Numero precedenti intestazioni 1 Rilasciato certificato di proprieta' a seguito dell'ultima formalita' Non risultano iscritte ipoteche/privilegi Non risultano iscritti gravami

NON COSTITUISCE CERTIFICAZIONE


Figura 7

La vettura risulta intestata a .. nata a .. il .. e residente a . alla Via .. Il veicolo al momento del sinistro era fermo in sosta.

05.01 ANALISI DEI DANNI Fiat Tempra


Il veicolo Fiat Tempra tg. . dopo il sinistro stato ritirato dal suo proprietario. Dal rapporto dei militi intervenuti si rilevano i seguenti danni: Specchietto retrovisore laterale destro rotto. Pneumatico anteriore laterale destro sfondato. Lievi graffi sullintera fiancata destra. Danni meccanici da accertare. Come ben si pu rilevare dalle foto eseguite dagli stessi militi, i lievi graffi sullintera fiancata consistono invece nellabrasione di tutti i lamierati del fianco destro, dal parafango posteriore dellauto al parafango anteriore.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 11

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Figura 8

In particolare lautovettura presenta la rottura dello specchietto destro, nonch la lacerazione del pneumatico anteriore destro e la deformazione del disco ruota anteriore destro.

Figura 9

Tali danni, come mostreremo, sono chiaro indicatore di un urto radente e non obliquo cos come sostengono i militi nel loro rapporto. Un urto obliquo infatti non avrebbe lasciato la traccia di abrasione omogenea sul fianco destro dellauto ma avrebbe impresso una forza diretta contro i lamierati pi esposti.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 12

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Urto radente

Figura 10

Urto obliquo

Altro elemento che sicuramente non pu indurre in errore il lettore, la traccia che gli stessi militari intervenuti hanno rilevato e che riconducibile alla frenata della moto durante limpatto con lauto. Tali tracce di frenata sono perfettamente allineate allasse della strada.

Figura 11

Meglio ancora si rileva dalla fotografia sotto riportata.

E dunque evidente che durante limpatto, sia la moto che lauto erano posizionate parallelamente.
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 13

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Honda Hornet
Il veicolo Honda Hornet tg. dopo il sinistro stato ritirato dal Sig. .. Dal rapporto dei militi intervenuti si rilevano i seguenti danni: Parte anteriore introflessa con interessamento della forcella, della ruota, del manubrio, del serbatoio, del radiatore e danni meccanici da accertare.

Figura 12

I danni riportati dal motociclo sono chiaro indice di un violento impatto frontale. Tale violento impatto ha infatti devastato il lato anteriore della moto piegando le forcelle anteriori e spingendo la ruota allindietro fino ad interessare il radiatore.

Fiat Dobl
Il veicolo Fiat Dobl tg. .. dopo il sinistro stato ritirato dal Sig. ... Dal rapporto dei militi intervenuti si rilevano i seguenti danni: Introflessione della parte posteriore centrale con interessamento delle porte posteriori e rottura del lunotto sinistro. Danni meccanici da accertare.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 14

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Figura 13

Anche il grave danneggiamento del furgone chiaro indice di un violento impatto che ha interessato, oltre ai lamierati esterni, anche quelli interni ed il pavimento posteriore. Come mostreremo nel grafico sotto riportato, le deformazioni del furgone sono molto profonde.

Figura 14

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 15

Esempio ricostruzione lesioni gravi

06 - ANALISI DELLE TESTIMONIANZE IN ATTI


Al loro arrivo sul luogo del sinistro, gli agenti della Polizia Municipale assumevano le dichiarazioni, ritenute utili per le investigazioni del caso, soltanto dal Sig. . che qui si trascrivono in forma dettagliata. Transitavo su Via S. Pertini, direzione di marcia Capaccio Scalo Rocca DAspide con una velocit di 20 km/h circa. Giunto allaltezza del civico 126, venivo sorpassato sulla mia destra da una moto, la quale urtava sul lato destro della mia autovettura e , successivamente, terminava la sua corsa contro un furgone di colore rosso che sostava sul lato destro della carreggiata, con la nostra stessa direttrice di marcia. Tempestivamente sono sceso dallauto ed ho prestato i primi soccorsi al conducente della moto suddetta. Dopo di che sono sopraggiunte due ambulanze, una delle due ha trasportato mia moglie De Laurentis Assunta c/o lospedale di Battipaglia. Dopo di ci sopraggiunta la pattuglia della Polizia Municipale che ha rilevato lincidente . La dichiarazione del Sig. lunica dichiarazione resa nella immediatezza dei fatti. La querela contro il Sig. . stata sporta circa due mesi dopo il sinistro mentre le dichiarazioni testimoniali sono state rese dopo circa 5 mesi dai fatti.

A parte la querela, solo due delle 3 dichiarazioni testimoniali riferiscono di aver assistito al sinistro in tutte le sue fasi. Tutte le dichiarazioni concordano nellaffermare che lautovettura del Sig. . simmetteva sulla strada Via Sandro Pertini, proveniente dal parcheggio del panificio forno posto sul margine opposto della strada. Tutti affermano che, proveniente dal parcheggio del forno, il veicolo del Sig. .. si immetteva sulla strada ed impattava la moto scagliandola sul furgone in sosta.

Il Sig. . nella immediatezza dei fatti ha invece subito detto che percorreva regolarmente Via Pertini quando la moto tentava di superarlo sulla destra andandolo ad impattare e finendo la propria corsa contro il furgone in sosta.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 16

Esempio ricostruzione lesioni gravi

07 ANALISI DEL TRAGITTO PERCORSO DALLAUTOVETTURA E DAL MOTOCICLO


In base alle testimonianze, lautovettura si immetteva su Via S. Perini proveniente dal parcheggio del forno. Dal grafico sotto si rileva che la distanza lineare dal varco del parcheggio del forno fino al PPU di circa 27 metri.

Figura 15

Ecco dunque il percorso che il Sig. ., secondo le testimonianze rese, ha fatto prima di impattare la moto.

Figura 16

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 17

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Se avesse fatto una manovra rettilinea (alquanto improbabile), lauto avrebbe percorso circa 27 metri. Tale distanza, partendo da fermi coperta, secondo le tabelle in uso, in circa 7-8 secondi.

Figura 17

Come si evince dalla tabella, desunta dagli studi sperimentali pubblicati negli atti del VII convegno ASAIS 2010 (Analisi cinematica da dati accelero metrici delle manovre condotte con veicoli
in immissione nelle intersezioni. Di Alessandro Murro. Pag. 58 e 59.), un veicolo, partendo da fermo,

con una manovra media di svolta a sinistra in 4 secondi pu coprire al massimo 13 metri. Considerando che la Fiat Tempra ha percorso circa (almeno) 27 metri, chiaro che in media occorrono circa 7-8 secondi a coprire tale distanza. Nel primo caso dunque pi sfavorevole al conducente dellautovettura Fiat Tempra (distanza percorsa di 27 metri), se il conducente della moto avesse tenuto la velocit consentita di 50 km/h (13.88 m/s), lo stesso avrebbe goduto di circa 111 metri per poter avvistare il pericolo e porre in essere una qualsiasi manovra di emergenza. E noto infatti che ad una velocit di 50 km/h, lo spazio di arresto, considerato anche il tempo psicotecnico di reazione di circa 1 secondo, di circa 26 metri. (circa 85 metri in meno dello spazio di cui disponeva la moto.) E apparso dunque subito palese che la moto non procedeva alla velocit consentita. Come infatti andremo a vedere nel capitolo dedicato, la moto viaggiava ben oltre il limite di velocit consentito.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 18

Esempio ricostruzione lesioni gravi

08 - RICOSTRUZIONE CINEMATICA E DINAMICA DEL SINISTRO


Al fine di ricostruire correttamente il sinistro, come gi spiegato in premessa metodologica, dobbiamo anzitutto eseguire una disamina dei danni sui veicoli e posizionarli al momento dellurto. Le fotografie, relative ai veicoli venuti in collisione, unitamente alle tracce rilevate sul manto stradale e relative al PPU ed alla frenata della moto durante lurto con la Fiat Tempra portano alla pi probabile configurazione allurto del sistema auto moto che quella seguente:

Figura 18

Abbiamo poi la citata fase di frenatura della moto in cui la stessa imprime sul manto stradale le tracce rilevate dai militi intervenuti (indicata con le freccette rosse). E in questa fase che, dopo aver colliso lungo tutto il fianco destro dellauto ed aver perforato lo pneumatico e deformato il cerchio ruota anteriore destro della stessa, la moto devia a destra fino ad impattare contro il furgone in sosta.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 19

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Figura 19

Nel violento impatto la moto deforma se stessa ed il furgone, lancia il conducente contro il lunotto posteriore del furgone e lo sposta di circa 4 metri e non 2 cos come afferma la Polizia Municipale.

Figura 20

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 20

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Avendo fissato la posizione reciproca dei due attori e gli spostamenti dei veicoli, siamo ora in grado di iniziare la nostra ricostruzione cinematica e dinamica.

09 CALCOLO DELLA VELOCITA DELLA MOTO


Di seguito andiamo a calcolare la velocit che aveva il veicolo investitore al momento dellimpatto utilizzando il metodo classico del bilancio energetico.

09.01 Calcolo della velocit dellautovettura con il calcolo del bilancio energetico
In questo caso, tutti i lavori che si sono compiuti sono da considerarsi dovuti alla energia cinetica posseduta dalla moto Dal terzo principio della dinamica:

Ec = Li
Dove: Ec = energia cinetica posseduta dalla moto Li = vari lavori che essa compie Analizzer, qua di seguito, uno ad uno tutti i vari lavori che sono stati compiuti dallauto cominciando da quello compiuto per la frenata. Lequazione che ci troveremo a risolvere per il calcolo della velocit sar la seguente:

1 mV 2 = L f + Ld + Lsp 2
Nel caso in esame non sono state rilevate misure delle tracce di frenata lasciate dallauto; porr dunque questo termine pari a zero.

09.01.01 Lavoro compiuto dalla moto nellurto radente contro la Fiat Tempra
Tale il lavoro compiuto dalla moto per provocare i danni sulla fiancata della Fiat Tempra.

L1 = mm g f1 s1
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 21

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Per gli urti radenti, gli studi del Dott. Ferrari consentono di utilizzare un super attrito in sostituzione dei valori g ed f. Tale super attrito, per il caso specifico adottato in 12 m/s2 che il prodotto di 9,81 (g) e 1,22 (f) Si avr pertanto: ma = 363 Massa della moto + conducente g*f1 = 12 Super attrito s1 = 3,92 Lunghezza urto radente

Figura 21

Si avr pertanto:

L1 = 363 12 3,92 = 17075,5 J


09.01.02 Lavoro compiuto dalla moto per la frenata
Come anche la Polizia Municipale ha evidenziato, durante lurto radente contro la Tempra, la moto ha impresso sul manto stradale i segni degli pneumatici, indice che la moto era in fase di frenata durante tale impatto. Tale lenergia spesa dalla moto per imprimere le tracce gommose sul manto stradale.

L f = mm g f f s f
Dove:
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 22

Esempio ricostruzione lesioni gravi

mp = 363 massa della moto + conducente ff = 0,8 coefficiente di attrito sf = 4,33 + 1,5 tracce di frenata

Figura 22

Si avr pertanto:

L f = 363 9,81 0,8 ( 4,33 + 1,5) = 16608,6 J


09.01.03 Lavoro compiuto dalla moto per il lancio del conducente
Si ipotizzata tale distanza in circa 2 metri, considerando che il conducente della moto stato sbalzato contro il lunotto del furgone per poi cadere al suolo in un luogo non indicato dai militi intervenuti.

L2 = mc g f 2 s2
Dove: mc = 70 Massa del conducente f2 = 0,9 Coefficiente di attrito del pedone su asfalto1 s2 = 2 Distanza di lancio del pedone
1

Tabella 13 Pag. 331 Ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali Dario Vangi Firenze University Press

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 23

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Si avr pertanto:

L2 = 70 9,81 0,9 2 = 1236 J


09.01.04 Lavoro compiuto dalla moto per deformare se stessa
In questo paragrafo entra in gioco il metodo delle EES (Energy Equivalent Speed). Secondo tale metodo si paragona lenergia di deformazione del veicolo alla energia cinetica del veicolo che viaggia alla velocit di 7,07 m/s. Nel caso in esame, il valore della EES del veicolo Honda Hornet si assume pari a 32km/h (8,33 m/s) in quanto assimilabile al valore EES calcolato per il veicolo di seguito rappresentato e presente nel catalogo EES.

Figura 23

Ldm =

1 1 m( EES ) 2 = 293 (8,88) 2 = 146,5 78,85 = 11512,1J 2 2

09.01.05 Lavoro compiuto dalla moto per deformare il veicolo Fiat Dobl
Con lo stesso metodo andiamo a valutare lenergia di deformazione del Fiat Dobl
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 24

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Nel caso in esame, il valore della EES del veicolo Fiat Dobl si assume pari a 18 km/h (5 m/s) in quanto assimilabile al valore EES calcolato per il veicolo di seguito rappresentato e presente nel catalogo EES.

Figura 24

Lda =

1 1 m( EES ) 2 = 1905 52 = 925,5 25 = 23137,5 J 2 2

09.01.06 Lavoro compiuto dalla moto per spostare il Fiat Dobl


I militi hanno indicato la distanza ad occhio di circa 2 metri di spostamento del Dobl. Considerando per la posizione della moto che si arrestata presumibilmente nel punto di impatto con il Dobl emerge che questultimo ha subito uno spostamento di circa 3,78 metri.

Lsp = ma g f 2 s2
Dove: ma = 1905 Massa del Dobl f2 = 0,6 Coefficiente di attrito del Dobl fermo con marcia inserita.
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 25

Esempio ricostruzione lesioni gravi

s2 = 3,78 Distanza di spostamento

Figura 25

Si avr pertanto:

Lsp = 1905 9,81 0,6 3,78 = 42384,4 J


08.02 Lavoro complessivo compiuto dalla moto e sua velocit
Come avevamo detto il lavoro totale compiuto e quindi la Energia Cinetica totale posseduta dalla moto dato da:

Ec = Li
Poi sappiamo che:

Ec =
Da cui:

1 2 mv 2

Vm =

2 L mm
Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 26

Esempio ricostruzione lesioni gravi

Ne deriva che:

Vm =

2 (17075,5 + 16608,6 + 1236 + 11512,1 + 23137,5 + 42384,4) = 293

764,19 = 27,64m / s = 99,50km / h

09 - CONCLUSIONI E RISPOSTA AL QUESITO


I calcoli eseguiti hanno permesso di stimare la velocit che la moto aveva prima dellimpatto: circa

100 km/h

Alla luce della nostra ricostruzione cinematica e dinamica possiamo riassumere la dinamica del sinistro in oggetto. Andando a ricanalizzare dunque quanto gi accennato nel capitolo 7 (Analisi del percorso dei due veicoli), vediamo che da quando lautovettura Fiat Tempra condotta dal Sig. .. ha iniziato la manovra di immissione sulla strada, fino a quando avvenuto limpatto con la moto condotta dal Sig. Di Renna Gaetano, sono occorsi circa 7-8 secondi. Considerato che a 100 km/h si percorrono circa 28 metri al secondo, ne deriva che la moto era a circa 220 metri di distanza dal PPU. E chiaro che mai il conducente della Tempra avrebbe potuto immaginare che un veicolo tanto distante potesse essere un pericolo ed eseguiva regolare immissione sulla strada. Per cause non verificabili il motociclo, fino a circa 27 metri prima dellimpatto, non ha azionato il sistema frenante (circostanza rilevabile dallinizio delle tracce di frenata solo in prossimit del PPU). Tale mancanza da parte del conducente della moto pu significare o che il conducente della stessa era distratto e si accorto solo 30 metri prima della presenza dellauto, oppure, come sostiene il conducente dellauto Fiat Tempra, che la moto stesse operando una manovra di sorpasso alla destra del suo veicolo.

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 27

Esempio ricostruzione lesioni gravi

In ogni caso chiaro e palese che limpatto tra i due veicoli avvenuto quando gli stessi avevano una posizione parallela tra loro cos come ampiamente motivato nel capitolo dedicato ai danni rilevati sui veicoli.

La responsabilit del sinistro che ci ha occupati pertanto ascrivibile esclusivamente al Sig. .. ed in particolare: Il Sig. .. percorreva un tratto di strada ubicato nel centro abitato ad una velocit di circa 100 km/h laddove la velocit consentita di 50 km/h; Il Sig. , presumibilmente operava sorpasso a destra ai danni del veicolo Fiat Tempra ed in una strada ove il sorpasso vietato dalle strisce longitudinali continue.

Nessuna infrazione attribuibile al Sig. .. in quanto lo stesso aveva gi ampiamente terminato la manovra di svolta a sinistra e mai poteva immaginare il sopraggiungere di una moto a tale elevatissima velocit.

Marigliano Per. Ind. Francesco Evangelista

Per. Ind. Francesco Evangelista Via Vincenzo Caliendo, 125 80034 Marigliano (NA) Tel. 08119181156 Cell. 3297907424 Email. studio@infortunisticaevangelista.it www.infortunisticaevangelista.it [Digitare il testo] Pag. 28