www~""zzettaclelmezzogiomo.

it
LI GarzIIaa del Mmogioo.1O € ' .. tI conl.a~

9

LECCE
~.n
....... ~ .................... I '. I,

• '"Iio_"~'SiInfJo:VIoIoSdpinrNlano.·_IIoII."'_''''
0:1 ....... _54lO318·IIioao~pi. _~-_
1.....

JcooiWW...

liti

l1li.__
I .... w 5IlOI3OOI

_ .. ,....... .-...'OCO\iO cU~I~~·IIigiaaI_~II· __ .......

......

_

fo•• ·1Ii .'

; 10C0\i0 .....
"'$

1Im:I2>_

···,i8IBiQÌOi'ìAI·SpodoI_.ioi.10...._ es .............. • ,. __ JII
.... ioPogJiae __ ·Anno 121' N_:m

_

'I,

_ ..... I5G1MI8 J ...., ••~
1 ". '"-"

Abb. ...... ·45'11· Art. 2 C 28IB L. _.

Fllillo aari· ............

··,,_...

._

GALATINA VOUJITARINEW CHIESEPER lA l'ROMOZIME DEllA mA

Adozione prima della nascita Ecco ilprogetto «Gemma»
• GAI.A1WM. Un banchetto per la promo-

zione della vita con la vendita della

primula il

cui ricavato sarà destinato aDa reaJtmzjnQe del progetto Gemma LobanDo tenuto domeDica scorsa i volontari di casa Betan1a nelle paJl'OCChie cittadine e dei paesi vicini per promuovere la asma edizione della giornata Dazionaleper la vita Lo stand era presente nelle parrocxtiIedi San Michele ArcaDBelo a Noha, San SebastianO, CUore JmmamJalo di MarIa. San Rocco e SaldaCater1na d'AJessaDdrja a GalatiDa, :MacJnnnadeDa Neve e San Giuseppe a CutrQ6ano, Beata VerIIne Maria di Costantinopolia CoBemeto; Santa Barbara, TrasIlgurazione del Sigd'e a Giurdignano, Nativ1tà di Maria Vergine e Cristo Re dell1Jniverso a Co1lepasso, 'l'rasfignrazia del SigDo-

re a ~ Resurrezione del Signore a San Donato, Sanf Antonio Abate a Giuggia· nello e Madonna dell'Assunta a Parabita E domenica prossima sarà la volta della chiesa di San Rocco a Galatina, della Natività del Signore a Collepasso e della Santissima Atr sunta a Sanarica «Diffondere la cultura della vita accogliente e solidale è fintento di Casa Betania di Noha. che ba sottratto all'aborto 38 bambini», dire ildirettore don:rraneesco Cobu:da,«AttaaJmentesono6iprogetti
Gemma in corso e 2 ibambini che nasceranno quest'anno grazie a questa e altre forme di aiuto. Progetto Gemma avvia l'adozione prenatale a distanza, cioè siadotta ilbambino prima della nascita e si sostenta la mamma con ltJl euro mensll1 per 18 mesi). {a.L]

V.... urlli 2S u"nll"iu 2013
I.. G.w.tt.
Jl~\CUIWSw't~

www.lagazzettadelmezzogiorno.it
"'"

~"uoo",r""€

1.20

LA

GAZZEnA

01 PUGLIA·

CORRIERE DELLE PUGLIE

C.. , G..... ., d, P'DI,. Cou"'I.tO"1IncO~opo2013€

v••

€ 11.20·
1.10

QuotidiilRO fondato nel 1887

C ..,•..;rcn.o

ci;

~__,,~ .. ,.

IlQh.lr",.

...-.1........,

_...

_ _

...

s..y__,

"""-J

_ ..
_ c.
.. "II

~w__
._~

_.c.- ._
",,1.. 1
.~ ....

_ _

... __ '~'-=190 ....... e t..'""",tw.. ...'-..·.....'u,.;a. . ,_-.... •. "0 • t. . _

r;....._-..- __ ......
__ .........:'...... _
..

...:~ ..
.........

;J/~_1·..;;.o_.,-.I1' ... t· .,...:...':"-" •• 1,;;.....; 'Il. ilo&y.o,
_ t.._ 'J

_

c... ._,"":_ .. J'
h.
",,4_:..-.t,

_T~",... .
· ..

.._
~

",1tJJ.;._ " ..
~

I 91!~~11~~ll~I,~jIJllll~~ Senwk 11~llIIMI~( di alta epaliti!- !
j!,
...
.04'_

,at!~
_fi

.J

!.:.

'_.

..-.

_.~I

,.,t-..I! ... .~~...-...r. •..•. ~
~

·.ifJ. ,.~"r

;..t~~4!.'

4-~

~r..:.~\8........
....

.........,~

.... ....D· ~:"..~1. 't

~.U".ajj""

$pI\
,~,

I

11

':Jtor.;:J~ Allllol"

-:..:...t..._~:..n..=' •.

,1.IU..l~"'I,.U."~.f

,,,,''''''l'?.,,,,.,, •• i _'I ~"4

II 'IC"UYl

'U.II11

1111.1,,810'1 1"".V"Y.lof

·1I,,,,,II,,,~,I)(jjW~I!O~.Ohl'""wllh.,,b,,,

•• I'(.'1I

1'1."tlVIIIU

GALA-rU\lA
.....
...._

-

... -

""-

"

Diritto alla vita e diritto alla salute
Un convegno sul tema "Dìritto alla vita, diritto alla salute" si' terrà oggi alle 19nella sala convegni dell' oratorio Madonna delle Grazie a Noha proposto dalla scuola diocesana di Pastorale della salute. Relatore Marina Casini docente di Bioetica della facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica di Roma. Introdurrà ilavori ilparroco don Francesco Coluccia, moderatore Antonio Palumbo, presidente dell' Associazione medici canolici italiani SP,7.100p,dl Otranto.

Sw~ ..lU

1Y U",W

.. ,U Z01l
... C .. 1l104t..lJloI',,,~I.,,,,,.orh\l
l~'GIoIOWoI'1/I, i,... .. Ilot' ...~..,~

W\IIlw.lagaa:a: .. nltdelmvZ<tbgiorno.it

........".~, ..

t

1.21.1

LA G..-.zZEITA

DI PùGLIA • CORRIERE PELLE PUGLIE 9

l "........... Io!UI~;Oll(

Il.20' 1.10

a"olidiano fondalu md 1887
[.;!i
.' • • ..... o ••

E'A;~~ it=L.l_ ., __
Il (.J[;
.....

.::

a:(~~:fA'
.. _
.1

-~
~ ......
,,:1,.. ,IOot ~•......

-~y'f""_..., '~,

.' ~~l~M~.~IJl~JJl~lllt~~i~lif ._,.,
,
l
1."-.
-.lI_ '.. /.
H, ·~_·,

.',/
~~

:...It.~01_

I

.........._ ....... __ ~. __ ..I_._· _

........ . ~

,0._.

_,. _ """ It.o,........ ..

_ •.....

... ·..10·......
~ ....

"'....... '
.......

r

t.. .._ '~.,; ',.1' ·"M'.· \,0,0. .-_ 'Jt.i.:
·,~••••

'-6rt :.... ~••
'Nro
" ..,·., ...

~~

<l'~

l

.. ~:

... .,.

:.....!
_

c..._,
_11.

,

.'~

Il

. -' c:..ff;.-----

"

•••.

:Io~ .•••.•

I,~_."

.. ,

I •.•

I.

·., ... _·

.• '_ ..h

......,....

-'?(f:,,/'~"(.\!

TUTIII teNUMERIII DI CASA BETI4I~IAAD UI\!"1~I~O OALlI4 SlIh JtrrIVAZIOI~E

Alimenti, cure mediche, figli aiutate 60 famiglie in difficoltà
Quattro i bimbi in arrivo; 5 coppie sono state se.. GA1AllNA. Al servizio di chi soffre e vive in guite gratuitamente dal Day Hospiial Ostetrico gi· condizioni disagiate. Il direttore di Casa Betania, necologico e dal Centro di studi per la fertilità del don Francesco Coluccia, fa ilpunto sulle attività del centro iliaiuto alla vita di Noha ad un anno Policlinico Gemelli di Roma: le donne hanno dato dalla sua attivazione. alla luce 7 bimbi. Altre 5 mamme sono state as..Casa Betania», dice ilparroco, «ha un centro di sistite con altri tipi di aiuto e hanno dato alla luce accoglienza per gestanti e madri altri 5 bimbi. In totale sono 3lJ i con figli a carico, un centro di bambini in vita. All'interno del accoglienza per adulti, un centro Centro, gli ospiti sono accompadirezionale cui è annesso un amgnati dalle figure professtonalì bulatorio di Medicina generale, mediante un itinerario personarutti autorizzati dalle autorità lìzzato. Nello stesso si è attivato un ìaboratorìo di Arteterapia: competenti.I servizi offerti spaziano da un centro di ascolto, l'arte racconta il vissuto concreto di donne provate e rìeducaie al l'accoglienza adulti in difficoltà e gestanti e madri con Iigìi a ca· senso jìella vita: 260 visite specìarico,l'adozione prenatale a dìlistiche effettuate gratuitamente, stanza che da ad una mamma la 59 esami ematici effettuati presso possibilita concreta, tramite un il nostro Ambulatorio,l23 prenoaiuto economico, psicologico, gitazioni effettuate tramite ilnoLo 5tabile di Casa Betania necologico-ostetrico, di portare a stro Cup in tutta la rete Asl; 25 buon fine la gravidanza, esami dìagnostico-terapeumalati oncologìcì beneficiano di accoglìenza, contici e di laboratorio, ricovero e cura presso strutture sulenza e ritiro dei medicinali speciali presso ilnoconvenzionate assistenza oncologìca domìcìlìare». stro Centro direzionale ambulatorio di Medicina Significativi i risultati raggiunti. "Casa Betania», Generale». Una ricca ed articolata attività che conta prosegue, «sta accompagnando 60 famiglie in varie molto sull'aiuto del volontariato che è la vera forza necessità; ha donato 80 tonnellate di alimenti; con della struttura. Casa Betanìa, ha infatti all'attivo Progetto Gemma erogando 160euro al mese per 18 20.536ore ili servizio a favore delle donne, delle mesi a 20 mamme ha donato un totale di 57.600euro, famiglie e della vita. {a.lj

VENERDÌ Il GENNAIO 2013

iI~~lafinD

Convegno organizzato dall' A.M.C.1. e dalla ConsuJta diocesana per la Pastorale della salute

"Dalla parte della vita"
La persona umana. il ... n corpo. la u sua salute e la tutela della sua integrità fisica e psichica fin dal momento del concepimento sono stati i temi al centro del convegno "Dalla parte della vita" organizzato a Noha. lo scorso 21 dicembre. dall'Associazione Medici Cattolici Ilaliani (A.M.C.L) Sezione di Otranto e dalla Consulta diocesana per la Pastorale della Salute e che ha visto la partecipazione dci prof. Antonio G. Spagnolo, direttore dell'Istituto di Bioetica c Ordinario di Bioetica presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. La sfera dci "grandi temi" include la genetica e la diagnosi prenatale e, in tale ambito, si possono considerare compresi, in rapporto ovviamente all'etica, le varie tappe di questo "cammino" che va dai problemi legati alle diagnosi pre-natali a quelli delle manipolazioni sull'embrione umano, compresa la clonazione e le varie tecniche di fecondazione artificiale. "Sessualità e procreazione umana mettono in risalto il rapporto che dovrebbe esserci fra la libertà e, nello stesso tempo, la responsabilità nei c_onfronti sia del sesso, che della procreazione - hanno spiegato i relatori - per' questo è necessaria un'etica della procreazione responsabile che si basi su tre principi fondamentali quali quello di responsabilità, di verità dell'amore e della sincerità". Nell'ambito del discorso bioetica, quindi, quelli evidenziati sono principi che rivestono un ruolo molto importante, in quanto su di essi si fonda lo sviluppo della morale in riferimento alla sessualità umana. "Se non c'è un'idea sufficientemente chiara sull'etica della vita, non si riesce neppure a comprendere il motivo per cui debba essere difesa fin dal primo istante del concepimento - hanno aggiunto i relatori - ed è ciò che accade quando si arriva all'interruzione volontaria di gravidanza, o meglio detta aborto volontario". Come la bioetica affronta i problemi legati all'inizio della vita umana. così fa anche per quanto riguarda il suo termine.
lire quando la vita di una persona debba cessare - ha sottolineate don Francesco Coluccia. delegato diocesano per la Pastorale della Salute - è terribile pensare a come si possa decidere della vita dell'altro in ba... LI proprie e convinzioni personali. in ba ... a dei e presupposti che nulla hanno a che vedere con il rispetto della digllitù di una persona e della sua integrità Ihica e
psichica. Eutunavia e bioetica non P0l>-ono che scontrarsi in quanto il deci-

dere il momento della morte è ratto più disumano che un uomo possa compiere e. dal punto di vista cristiano. è la presunzione di poter decidere al posto del Creatore quando il cammino terreno di un uomo debba terminare". Daniele G. Masciullo Il'\ 1'\ I: (It III; e Il'IIIaSC; 1111o. C'()/ Il

':;

••

1

I

• TaOOem con a'iti
Q'.JOild/anllllO(l acqulSta!l<ll separalamen·

le): nella prClWl!:la d Lecce dallunedi al sabato Ooolidlano - IliIIIIIggIro € 1 00 La domenica. conl'lllSeI1o Tuttomeiuto. € 1.20

'ce
NOHA

sano

e cii Puglia

III
Mercoledì

:I

l

2 gennaio 2013 Anno XIII

N·l € 1,00·

il

.~

Il centro ha garantito acceglienza e assistenza a ragazze madri e bisognosi
passeggini, cullette, ovetti, box, girelli e beni di prima necessità per i neonati; 19 persone sono state accolte nel centro ospitante di Casa Betania e la maggior parte di loro sono donne e bambini. Il nostro punto di forza è il volontariato che ha all'attivo 20.536 ore di servizio a favore delle donne, delle famiglie e della vita». Di più. Nel centro direzionale, in un anno, sono state eseguite a titolo gratuito :t60 visite specìalistiche oltre a 59 esami .ematici, Inoltre presso il centro è possibile prenotare visite specialistiche per i medici convenzionati con la AsL Ad oggi ne sono state prenotate 123, mentre 25 malati oncologici beneficiano di accoglienza, consulenza e ritiro dei medicinali Speciali presso il centro Direzionale. M.Mon.

Casa Betania, un anno di solidarietà
• È passato poco più di anno
da quando Casa Betania a Noha, frazione di Galatina, ha aperto le porte per essere centro della, solidarietà e dell' assistenza. Un progetto che è cresciuto nel tempo e che ha trovato piena concretizzazione con l'inaugurazione delle strutture nella piazza principale. Oggi la struttura vanta un centro di accoglienza per gestanti e ragazze madri, un centro di accoglienza per adulti, un centro direzionale con ambulatorio di medicina generale. Lo staff - composto da personale volontario, ma specializzato - si avvale di 25 medici specialisti; 17 infermieri professionali; un' ostetrica; 15 educato- sata attraverso il centro sono imri; 25 ausiliari; un assistente so- portanti: distribuiti ai bisognosi ciale; 2 pedagogiste; una psico- 80 tonnellate di alimenti; grazie loga, 5 addetti alle infrastruttu- al Progetto Gemma 20 mamme re. E non solo. Casa Betania è hanno ricevuto 160 euro al mefornita di due ambulanze, due se per un anno e mezzo per un pulmini, uno scooter, un'auto totale di 57.600 euro. Ma ciò per il trasporto di ammalati, an- che rende felice don Francesco ziani e disabili, Il tutto è stato Couccìa è la prossima nascita reso possibile dalla generosità di due bimbi che vedranno la ludei volontari, ma anche dall'imce grazie proprio al sostegno ripegno del direttore generale, cevuto a Casa Betania. «In totadon Francesco Coluccia. le sono 38 i bambini venuti alla Attualmente CasaBetania of- luce - rende noto don Francefre sostegno a 60 famiglie in sco - bambini che erano destidifficoltà, mentre 40 ricevono nati a morire tramite aborto permensilmente un pacco di generi . ché le donne non avevano nesalimentari di prima necessità. I sun tipo di assistenza. Abbiamo numeri della generosità dispen- distribuito indumenti, fornito

Una delle stanzette dedicate ai bambini all'interno di Casa Betania

VENERDÌ

14 DICEMBRE

2012

il!~IQfinD Convegno sui grandi temi della bioetica

"Dalla parte della vita"
È questo il titolo del convegno organizzato dall' Associazione Medici Cattolici Italiani (A.M.C.I.) - Sezione di Otranto e dalla Con sulla diocesana per la Pastorale della Salute in programma venerdì 21 dicembre, alle ore 18, nella
sala convegni dell'Oratorio "Madonna del1e Grazie" di Noha. I grandi temi della bioetica, quindi, saranno al centro del convegno, patrocinato da ASL Lecce, dall'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Lecce e dalla Casa Betania, che vedrà la partecipazione, come relatore, del prof. Antonio G. Spagnolo, direttore dell'Istituto di Bioetica e Ordinario di Bioetica presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. "Etica della vita umana e della vita dell'uomo saranno i temi principali sui quali si incentreranno gli interessi di cui la bioetica si occupa è la persona umana, il suo corpo, la sua salute e la tutela della sua integrità fisica e psichica fin dal momento del concepimento. Un'ampia sfera di principi che comprende dignità e rispetto per la vita, tutti temi che rivestono un ruolo molto importante e che aiutano a comprendere meglio ciò che Concerne l'esistenza dell'uomo". 11programma prevede la celebrazione della Santa Messa e, a seguire, l' apertura del convegno, presieduto da Mons. Donato Negro, Arcivescovo di Otranto, e moderato dal dotto Antonio Palumbo, presidente A.M.C.l. Sezione di Otranto. I lavori inizieranno con la presentazione di don Francesco Coluccia, delegato diocesano per la Pastorale della Salute, e proseguiranno con la relazione del prof. Spagnolo e il successivo dibattito aperto a tutti i presenti.

Daniele G. Masciullo

'1'

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful