Corso di Fisica per Agraria

Esercitazione 11
Argomenti: essiccazione e trasmissione del calore ú Per essiccare un lotto di granella si devono fare evaporare 600 kg di acqua. Se l’essiccatoio funziona a gasolio, trascurando le dispersioni, quanto combustibile è necessario per ogni lotto ? Soluzione Q = m CLE = 1380 MJ Volume gasolio = 1380 MJ / 42 MJ/kg = 33 L ú Si vogliono essiccare 100 kg di erbe officinali con un’umidità relativa iniziale del 70% fino a raggiungere un’umidità del 20%. Calcolare l’energia necessaria per il processo. Soluzione mw1 = 0.7· 100 = 70 kg acqua (u = 70%) msecca = 30 kg (mw2 + msecca )· 0.2 = mw2 mw2 = 0.2/0.8· msecca = 7.5 kg ? m = 62.5 kg L = 2,3 MJ/kg ET = m L = 144 MJ ú Problema 20 Una serra riscaldata con dimensioni 4 x 15 x 3 m (approssimiamo con un parallelepipedo) è costruita in vetro semplice di spessore s=5 mm. Qual è l’energia necessaria per mantenere una temperatura interna di 18 °C, quando quella esterna è in media di 3 °C. Supponendo che il riscaldamento a gasolio sia attivato durante 5 mesi invernali nel solo periodo notturno (10 h/d in media), quanto è il consumo annuale di gasolio (Potere calorifico del Gasolio Pcg = 42 MJ/kg; efficienza termica del bruciatore approssimato ad 1) ? Confrontare il consumo con il caso di serra con copertura in vetro doppio con camera d’aria (3mm + 9mm + 3mm).
Conducibilità termica Aria = 0,02 W / m⋅K Conducibilità termica Vetro = 1 W / m⋅K

(u = 20%)

Metodo di soluzione: a) Superficie dissipante = superficie laterale + superficie superiore b) Potenza termica dissipata = coeff. conduzione ⋅ superficie ⋅ salto termico / spessore

8 ⋅ 1012 J mg = Q/ Pcg = 67 ⋅ 103 kg !!! (nessuno userebbe una serra riscaldata cosi’) svetro doppio / kvetro doppio = svetro / kvetro + saria / karia + svetro / kvetro = 0.4 ⋅ 106 s Q = Pt ⋅ t = 2.023 Wm-1K-1 sv = 4 mm sa = 10 mm S = 50 m2 conducibilità termica vetro conducibilità termica aria secca spessore di 1 vetro spessore camera d'aria superficie vetrata della serra .Corso di Fisica per Agraria c) Calore necessario = Potenza termica dissipata ⋅ tempo d) massa combustibile = calore necessario / potere calorifico Soluzione: S = 2 ⋅ 3 ⋅ 15 + 2 ⋅ 3 ⋅ 4 + 15 ⋅ 4 = 174 m2 Pt= k S ? T / s = 1 W/mC· 174 m2 · 15°C / 5 10-3 m = 522 kW (svetro5mm / kvetro = 0.45 m2°C/W kvetro doppio = 0.04 W/m°C svetro doppio = 15 mm Pt = 0. 2 vetri. k vetro = 1 Wm-1K-1 k aria = 0. 2 vetri che confinano una camera d'aria di 1 cm (doppivetri).005 m2°C/W) t= 5 ⋅ 30 ⋅ 10 ⋅ 60 ⋅ 60 = 5. Noti i valori delle costanti riportate in calce si calcoli la temperatura di equilibrio dell'aria all'interno della serra nei tre casi: 1 vetro. a mezzo giorno si ha una potenza termica dovuta all'irraggiamento solare che si stima pari a PT = 1500 W.7⋅1010 J mg = Q/ Pcg = 880 kg ú In una serra fredda di 16 m2.04 W/m°C * 174 m2 * 15°C / 15 10-3 m = 7 kW Q = Pt ⋅ t = 3. in una giornata d'inverno con temperatura esterna (Te) di 2° C.

ragioniamo quindi come segue. Tornando ai termini esplicitati: Ti = Te + sv· PT/(S·kv ) + sa · PT/(S·ka) + sv· PT/(S·kv ) = = 2 + 2· 0. Combinando le equazioni ed esplicitando Ti possiamo quindi scrivere: Ti = Te + ? T1 + ? T2 + ? T3 = ovvero la differenza totale di temperatura tra dentro e fuori è la somma delle differenze di temperatura.12 °C 2) Nel caso con due vetri accoppiati senza aria tra di essi si ha la stessa equazione in cui però il vetro risultante ha spessore doppio da cui: Ti = 2· sv PTc / S·kv + Te = 0.24 + 13. .008· 1500/(50· 1) + 2 = 2. La potenza termica che attraversa i 3 strati è la medesima.24 °C 3) Nell'ultimo caso abbiamo un trasferimento tra materiali differenti. Risolvendo la prima equazione per T1 .004· 1500/(50· 1) + 2 = 2.004· 1500 / (50· 1) + 0. non possiamo semplicemente aumentare lo spessore del vetro.Corso di Fisica per Agraria Svolgimento All'equilibrio abbiamo che la potenza termica trasferita attraverso le vetrate sarà uguale alla potenza termica che riscalda la serra ovvero al riscaldamento dovuto alla radiazione solare.24 °C L'incremento termico + dovuto per la quasi totalità dalla camera d'aria.01· 1500 / (50· 0. dalla superficie e dalla potenza termica.sv · PT / (S· kv) = T2 – ? T3 Le tre equazioni mostrano quindi come la temperatura della parte più esterna (più fredda) sia pari a quella interna (più calda) meno una quota ? T che dipende dal materiale. 1) La potenza trasferita attraverso ad un vetro singolo risulta: PT = S· kv· (Ti–Te)/sv da cui la temperatura interna (Ti) risulta: Ti = sv PT / S·kv + Te = 0. la seconda per T2 e la terza per Te otteniamo: T1 = Ti – sv · PT / (S·kv ) = Ti – ? T1 T2 = T1 – sa· PT / (S·ka) = T1 – ? T2 Te = T2 . possiamo quindi scrivere: PT = S· kv· (Ti–T1)/sv PT = S· ka· (T1–T2)/sa PT = S· kv· (T2–Te)/sv dove T1 e T2 sono le temperature di equilibrio che si hanno sulle superfici dei vetri rivolte alla camera d'aria come da figura.0 = = 15.023) = 2 + 0.

Risulta logico quindi che la resistenza totale sia la somma delle tre resistenze e quindi che. Alla luce di questo possiamo scrivere l'equazione generale per pacchetti di materiali: PT = S· keq/seq · (Ti . e che corrisponde ad un materiale equivalente con una k equivalente e spessore pari alla somma degli spessori. quando si abbiano n strati di materiale: RTeq = RT1 + RT2 + … + RTn ovvero: seq/keq = s1/k1 + s2/k2 + …+ sn/kn Quella esplicitata al lato sinistro dell'uguale è una resistenza equivalente.Te) dove: keq/seq = 1 / (s1/k1 + s2/k2 + …+ sn/kn) .Te = sv· PT/(S·kv ) + sa · PT/(S·ka) + sv· PT/(S·kv ) quindi se mettiamo a sistema i termini s/k abbiamo: Ti .Te = ? T1 + ? T2 + ? T3 = PT / S· somma(sj/kj) Esplicitando i termini possiamo anche scrivere l'equazione precedente come: Ti .Te) L'equazione scritta è identica all'equazione della trasmissione di calore per un singolo strato di materiale dove però al posto del termine k/s si trova un termine composto dalle caratteristiche dei diversi materiali. Possiamo chiamare resistenze termiche i termini "s/k". infatti più alto è s e più piccola è k (la conducibilità) più i due lati del materiale sono "termicamente isolati".Te = PT/S· (sV/kV + sa/ka + sV/kV) e quindi: PT = S· 1/(sV/kV + sa/ka + sV/kV) · (Ti .Corso di Fisica per Agraria Facoltativo: note teoriche spiegate solo parzialmente all'esercitazione Rivedendo l'equazione precedente osserviamo che: Ti . in generale. calcolata come somma delle singole resistenze.