You are on page 1of 2

Ciao, io sono la nutria!

Il mio vero nome è Coypu e vengo dal Sudamerica, da paesi come il Brasile, l’Argentina e il Perù. Qui in Europa voi umani vi affezionate molto a cani, gatti, cavalli e conigli ma anche a me vogliono molto bene nel mio paese d’origine, tanto che sono considerata anch’io un animale d’affezione!

habitat. Per fortuna la legge ci difende perché siamo animali selvatici tutelati e protetti. Io ho un carattere docile e pacifico; vivo in armonia con gli altri fratelli animali perché non li caccio per mangiare; sono un animale vegetariano! Mi nutro di piante acquatiche e per questo motivo vivo sempre vicino a dei corsi d’acqua. Adoro nuotare, fare lunghe immersioni e sono una vera campionessa quando si tratta di spostarmi di qua e di là nell’acqua perché ho i piedi posteriori palmati e questo mi aiuta tantissimo!

Devi sapere che a volte io vengo confusa con i topi e le pantegane; io non ho assolutamente nulla contro di loro ma non siamo nemmeno lontani parenti! Appartengo infatti alla famiglia dei castori e non ci incrociamo mai con i topi. L’unica cosa che abbiamo in comune è la nostra lunga e bellissima coda! Io ne vado molto orgogliosa! Per il resto siamo diversi: il mio muso è schiacciato e ho piccole orecchie basse mentre i topi hanno il musetto allungato e orecchie belle sporgenti; le mie zampe posteri, come ti dicevo, sono palmate mentre quelle dei topi non lo sono; io ho due bellissimi denti incisivi color arancione e nessun topo ha denti meravigliosi come i miei! Non chiamarmi quindi “topo”, “ratto” o “pantegana” perché è giusto dare ad ogni animale il proprio vero nome. In questi ultimi anni molto spesso vengo accusata di rovinare gli argini e di essere una delle prime cause di allagamento nelle città e nelle campagne quando piove molto. Dicono che le mie tane sotterranee fanno cedere il terreno e causano allagamenti. In realtà io non ho alcuna colpa; purtroppo le vere cause di questi fenomeni dipendono da alcune scelte dell’uomo che non rispetta madre natura. Abbattere alberi, usare tanto cemento, costruire su terreni poco adatti e

Vuoi sapere come sono arrivata fino all’Italia? Io e la mia famiglia siamo giunti qui intorno al 1920, quasi cento anni fa! Ci hanno trasportato in grosse gabbie per farci arrivare da voi e poi utilizzarci come pellicce e tutti ci conoscevano con il nome di “castorino”. Con il passare del tempo la moda è cambiata e ora nessuno compra più il nostro pelo. Per questo motivo, quelli di noi che non sono stati uccisi, sono stati risparmiati e liberati nelle campagne; alcuni miei parenti sono sopravvissuti, altri non ce l’hanno fatta…tutti quelli che sono riusciti a sopravvivere si sono adattati al vostro Non attacco mai voi umani; sono un po’ diffidente se non vi conosco e di solito vi osservo da lontano. Non trasmetto strane malattie quindi non avere paura di me perché non ti farò mai del male se tu non ne farai a me e saremo buoni amici!

non avere cura dei fossi nelle campagne sono le vere cause di alcuni disastri ambientali! Io e la mia famiglia non potremmo mai essere causa di tutto questo solo con la nostra presenza. Adesso che mi conosci un po’, vuoi essere mio amico? Ecco come puoi fare! 1. Osservami in silenzio ( e se vuoi anche con il binocolo) nelle oasi o nei corsi d’acqua dove sai di potermi trovare; 2. Non portarmi cibo perché non ne ho bisogno ma se proprio ci tieni tanto, lasciami una carotina sull’erba e appena me ne sarò accorto la prenderò e la mangerò; 3. Parla bene di me ai tuoi amici e difendimi se mi chiamano con un nome diverso dal mio e se mi accusano di colpe che non ho; 4. Porta questo volantino a scuola e parlane con la tua maestra o i tuoi insegnanti che amano gli animali; 5. Se sai che qualcuno vuole farmi del male o sei tu spettatore di gesti violenti nei miei confronti, dì ai tuoi genitori che è vostro dovere avvisare il Corpo Forestale dello Stato al

numero 1515 (chi mi fa del male incorre nella violazione dell'articolo 544 del codice penale, che comporta l'arresto fino a 2 anni).

LA NUTRIA

Grazie di essere diventato mio amico!

IMPARIAMO A CONOSCERLA IMPARIAMO A RISPETTARLA

VOLANTINO INFORMATIVO DIRETTO AI BAMBINI