Corrado Conforti • Linda Cusimano

m e a

diretta

Corso d i italiano per principianti

Guerra Edizioni

Mbu,

q o

a H

6* .
1 1

f

E

R
r

A

E "

r

*/ M & /^ft?

/

™-

"

Merano

-Alto Adige
Bolza

.^sano-»? _
Friuli-

^J/entrno-o
«V^ l a g u u jo, Comò . Trento-

0

" " w s »

,

/>•••••

?:'--LO v

e

n

e

t o

vi

» / ^

S H a ? M i , a n Wiano .V,-• Vìgevano Ti,,!
L

Carda/
a o r

.

d

Ì

a

.

Brescia - -

ffis'~ S S *'. • Verona^„ ' '• f -, . r - -C
v

otre»»»' \ e -Venezia ^ ° ' '
o d i

—•— .-Ss

-

-ino -•-

'v

-

r

#

u

r

a

^

.

Cremona '

. . . j A / V ^ W ^ É

emonte
Cuneo.

.v. "•' Voghera Piacènza Alessandria , ;

P o^-.e

.cSSS,v"*'*'• o " ' *
T

h

, . ; . ?

E

m

'

I

Ì

a

"

R

a

g n a ^^"J^-Comaccliio .Ravenna o * Imola •
c

T V - j X ©macchio N \^Wl/oV

y

^

*

^

<

f

^

"*

*>4fp
<xffi

y

v faenz

|*L_c'
' Nizza

San-Remo '

?5V

V "' "" '
, J

Porli ^ Cesena 1 ...Rimini
F o r i l

B

Af. fall?

; S JtSStNSCi
%

°

Pisa* Livorno-

c

t

a

. p
:

r

' , r

ri =

i? :

*tf«rh>(of<> o j * wt-tao ° -y -.<? r?
U r b , n

MAR
' ; ^

LIGURE

\
— -ri Capraia
OKCOOO • ,

T

o ; s c a n aV /

9

- -rp'UrVarche ^ f c a j a
0

Piombino 'OPortoferraio

Co/ri.ic .Uff', ^Meta»«eie-

ÈL>MS

AD
O r * " - » ^ ! Rieti r v ? ^ U

Ri ATI CO

—i Porlo, ì Aiaccio

Pianola

Cors/ca (FRANCIA)

Orbelelto * O tema M. Argentàrio Ci .-\ • ' <r Montetrmo Ciglio ' - ' "' V. »<a«»f»U ! b 0

.

P e S a

""

^•'-t

>|
.• • •

.

> ^ L - A q i l a ^ ChieV •*• A b r u z z o '

'^Abruzzo
-

0Va5

''° <• u s = *

Cwtavecchia

La

zio

f \.

oPoio -Vecchio

jJonifaaoo


,i 0

'«•

%

fr«inp

M

• °cV;;" vióni '"
j rf
l / 7 e 0 1 0

Axnara •«•'«on.

Golfo dellj As/na .. Porto .TempfiMus • " "^Onen .

Artip. della *****•*"'

HC^Vi
° « ^ . »ofe d' " ^ Golfo
6 o 0

,Ì NT^' ' "
-Caserta C , - • v-~aàc $ Pozzuoli-' Ca _r^, Gaeta

Manfredonia Golfo di indorila c W , !se!nla ^ n ^ a s s o ^ ^ f ^ g i a ' Barletta
te C M a n

Ceriqnolav C erignolac^ " Avellino
1 M

-. . ; Andria

Q

Molfetta '"Bari jdonopoli

y"

1

- , - t f
K

P pu ugel 1 ia ì ao' Ifasano
• * ' '
f

. v^rW
t

v ' ^

Ostum

Brindisi

Algtietd

M
G. di Orosei

A -• -

|

„.,„.,,
B a s l

' . "C
, i r ^ . ^ r w

w

:

Goifo di Salerno

e

V i iw. v - ^
CMw

or/,Cons*™v--

j

Metaponto
G o l f

fe ^
°
G a

v
» "
i p 0


O T n W

n

^ ^ J k è & r ^ '
0

'

i 0

V

6 ~ a »

Oristano

Sardegna

Arba,a

"
T I R R E N O

, ^ i S . ' M.iPo*w h . „ C a i y --TB ^ ' i * ' , Taranto PolicaMo\>*g>. «"CastrcwUari CetraròÀ 1^ Vt K Rossano..

l
CMOÌHHM

S r e o i s a c c e ^^oT^..
0 0

« " ^

2

Paolaj, I l

SKifterro
s*"'-*>6oco

'

9lesus

° .Cagliari
c d (

C o s e n j f . u's.i.. -rfiffiaF^ Golfo d S. f Eu uffe em mi a yiboVaieatia o ,11 -y

_ y A^tarbonu

. _.

Calabria

4

Cagliari bpsMMa « Slromboli Isole f o l i e filitudi .Salina ijpari

Cataraaro G di

Squilla

MAR

Palerrrjo Isole C 9 ' d i
i r v

J ^

(S- r»si«A»promonte " p e g g i o di Calabria

Ma'etumo ravignana

O N I O
H / < '' ' ' Agrigentr _ ^ l f ^ >

M

fi

Marsala Maza.|

j&'ia"

E t n a
.<-' Catania

Biserta C*poBon
r

4/ ù

a n e

°Augusta

•^-^^•Ssiracusa Rag usi

.Annaba

5$*!r?

Xelibia

A L G E R I A Città 0 olire I 000 000 di ablanr O daSOOOOOa 1000 000 S da lOOOOOaSOOOOO O da SO 0O0 a 100 000 O menodiSOOOO Sottolinee capitale di Slato capoluogo di regione capoluogo di provincia ~ r Comunicazioni autosuade strade principali altre «rade ferrovie / Isole Pelagie i (Agnolo; lampione Lampedusa Scala 1 : 2 5 0 0 000 — Confini confine di Stalo conlifte di Regione confine di Provincia oNabeul

V

Hammamel Golfo di MALTA

A

N

O

- L a Valletta

N

Corrado Conforti • Linda Cusimano

Linea diretta 1
Corso d i italiano per p r i n c i p i a n t i

3TUDE :0NF0PTI

Guerra Edizioni

Per la preziosa collaborazione d u r a n t e la p r o d u z i o n e e sperimentazione r i n g r a z i a m o le colleghe ed a m i c h e Daniela Pecchioli e Luciana Ziglio.

Tutti i diritti riservati

14. 2008

13.

12.

11. 2006

10. 2005

2007

1. E d i z i o n e © 1 9 9 4 M a x H u e b e r Verlag, D - 8 5 7 3 7 I s m a n i n g Copertina: Zembsch' Werkstatt, M o n a c o D i s e g n i : M o n i k a Kasel, D u s s e l d o r f Layout: Caroline Sieveking, Fotocomposizione Monaco e litografie: R O Y A L M E D I A Publishing, O t t o b r u n n

© 1997 G u e r r a E d i z i o n i - P e r u g i a S t a m p a : G u e r r a g u r u s.r.l. - Perugia Printed i n Italy ISBN 88-7715-399-7

Indice
Ascolto:
Ciao, c o m e stai? Intenzioni comunicative

Lettura:
Due cartoline s a l u t a r e ; p r e s e n t a r e d u e p e r s o n e ; p a r l a r e d i sé; i n f o r m a r s i s u l l ' i n t e r l o c u t o r e ; o f f i r e qualcosa; esporre u n p r o b l e m a e chiedere collaborazione

Elementi morfosintattici

u s o d e i p r o n o m i soggetto (io, tu, Lei); essere (sono, sei, è, siamo); 1' articolo d e t e r m i n a t i v o (il, la, /' lo); V articolo i n d e t e r m i n a tivo; sostantivi ed aggettivi al s i n g o l a r e ; forme singolari d e l presente d e i verbi regolari e d i a l c u n i verbi irregolari; n u m e r i ( l P a r t e ) ; a l c u n e p r e p o s i z i o n i (di, a, in, da, per);
a

alcune

esortazioni

(senta!, senti!, scusi!,

scusa!)

Ascolto:
C h e cosa p r e n d i ?

Letture:
U n a c a r t o l i n a da Siena Gli i t a l i a n i e il bar

Intenzioni comunicative

fare u n a p r o p o s t a ; accettare u n a p r o p o s t a ; r i c h i a m a r e l ' a t t e n z i o n e d i q u a l c u n o ; o r d i n a r e u n a c o n s u m a z i o n e ; i n f o r m a r s i ; chiedere che qualcosa sia fatto c o n f o r m e m e n t e alla richiesta; consigliare; offrire; ringraziare; raccontare

Elementi morfosintattici

n u m e r i ( I I . P a r t e ) ; p l u r a l e d e i sostantivi, d e g l i aggettivi e degli articoli d e t e r m i n a t i v i ; accordo dell 'aggettivo c o n i l sostantivo; i n d i c a t i v o presente dei v e r b i regolari e d i a l c u n i verbi irregolari (avere, andare, fare); zioni alcune esortazioni (senti!, senta!, dica!, tenga!); esserci; u s o d i a l c u n e p r e p o s i -

Ascolto:
Ho u n a camera prenotata Una prenotazione Intenzioni comunicative Elementi morfosintattici

Letture:
L'Italia del b u o n albergo Quattro prenotazioni presentarsi; chiedere c o n f e r m a ; rassicurare; chiedere e f o r n i r e informazioni; confermare una prenotazione n u m e r a l i c a r d i n a l i ed ordinali; i l v e r b o dare; le preposizioni su, da, a + a r t i c o l o d e t e r m i n a t i v o ; plurale d e i sostantivi i n -co e -go; l 'alfabeto; l 'ora e la data

3

Ascolto:
Senta, s c u s i ! U n messaggio Intenzioni comunicative

Lettura:
Paese c h e v a i , o r a r i che t r o v i

c h i e d e r e e f o r n i r e i n d i c a z i o n i su c o m e r a g g i u n g e r e u n l u o g o ; r a m m a r i c a r s i ; indirizzare q u a l c u n o ad un'altra persona; ringraziare e rispondere ad u n r i n g r a z i a m e n t o

Elementi morfosintattici

i verbi m o d a l i ed a l c u n i v e r b i irregolari al p r e s e n t e potere, dovere, sapere, venire, uscire);

(volere,

i l p r o n o m e locativo « c i » ;

i p r o n o m i d i r e t t i (lo, la, li, le); l 'articolo partitivo; le p r e p o s i z i o n i articolate; g l i i n d e f i n i t i ogni e tutto

LEZIONE 5 Ascolto:
I l c o l o r e n o n m i piace

Il colore non mi piace Letture:
La R i n a s c e n t e Abbigliamento

pa<J- 59

Intenzioni comunicative

i n f o r m a r e ; fare u n a r i c h i e t s a ; e s p r i m e r e u n d u b b i o ; d a r e ragione; tranquillizzare; chiedere e concedere u n permesso; e s p r i m e r e sorpresa; c o n v i n c e r e

Elementi morfosintattici

i l v e r b o piacere; i l «si» passivante; quello; quale; gli aggettivi che i n d i c a n o c o l o r i ; i p r o n o m i d i r e t t i d i terza p e r s o n a e la l o r o p o s i z i o n e i n presenza d i u n i n f i n i t o ; f o r m a z i o n e d e g l i avverbi; i l c o m p a r a t i v o

LEZIONE 6 Ascolto:
La Sicilia t i è p i a c i u t a ? Intenzioni comunicative

La Sicilia ti è piaciuta? Lettura:
U n a lettera

p a g . 71

raccontare; informarsi; eprimere stupore; invitare; rammaricarsi esprimere d i s a p p u n t o ; convincere; accettare u n i n v i t o ; p r o p o r r e ; concordare

Elementi morfosintattici

i l passato prossimo d e i v e r b i t r a n s i t i v i e i n t r a n s i t i v i ; a l c u n i p r o n o m i i n d i r e t t i {ti, vi, Le); nelle locuzioni t e m p o r a l i uso d e l l a d o p p i a negazione; i l superlativo relativo; uso d i da, fra e fa

4

Ascolto:
I n t r e n o o i n aereo? Alla stazione di Firenze Intenzioni comunicative Elementi morfosintattici

Letture:
ETR 4 5 0 « P e n d o l i n o » Viaggiare i n autostrada chiedere e f o r n i r e i n f o r m a z i o n i ; consigliare; obiettare, esortare; c o n v i n c e r e qualche; volerci; a l c u n i a v v e r b i d i t e m p o (di giorno, di sera); i v e r b i i m p e r s o n a l i bisognare, bastare e occorrere; si i m p e r s o n a l e di mattina,

US] Ascolto:
Ti f e r m i a pranzo?

Ti fermi a pranzo? Letture:
Una cartolina U n popolo attivo o pigro? Club M e d

Intenzioni comunicative Elementi morfosintattici

proporre; rallegrarsi; invitare; rammaricarsi; i n f o r m a r s i ; r a c c o n t a r e ; d a r e u n a n o t i z i a ; fare g l i a u g u r i verbi riflessivi; p r e s e n t e progressivo (stare + g e r u n d i o ) ; a l c u n i aggettivi possessivi; a l c u n i p r o n o n i t o n i c i e a t o n i ; g l i i n d e f i n i t i ogni, ognuno, t u t t i

Ascolto:
C h e cosa c i c o n s i g l i a ?

Letture:
Due ricette L o c a n d a «Da M e r z i »

Intenzioni comunicative Elementi morfosintattici

c h i e d e r e e f o r n i r e s p i e g a z i o n i ; c o n s i g l i a r e e farsi c o n s i g l i a r e ; meravigliarsi; compiacersi; i l p r o n o m e p a r t i t i v o ne; i l p r o n o m e ci c o n i v e r b i p r o v a r e e riuscire; a g g e t t i v i possessivi

5

L E Z I O N E 10 Ascolto:
Hai p o r t a t o t u t t o ? Intenzioni comunicative Elementi morfosintattici

Hai portato tutto? Lettura:
San S i l v e s t r o

pag.125

c h i e d e r e e d a r e i n f o r m a z i o n i ; c h i e d e r e a i u t o ; o f f r i r e la p r o p r i a disponibilità; r a m m a r i c a r s i ; c o n v i n c e r e ; e s o r t a r e la c o n c o r d a n z a d e i p r o n o m i d i r e t t i c o n i l participio passato;

i p r o n o m i i n d e f i n i t i q u a l c u n o e nessuno, qualcosa, tutto e niente; g l i a v v e r b i già e n o n ... ancora; a v e r e i n u n i o n e c o n i p r o n o m i d i r e t t i d i terza p e r s o n a e c o n la p a r t i c e l l a p r o n o m i n a l e ci; i n u m e r a l i c o l l e t t i v i ; i l v e r b o farcela

I
Ascolto:
Che studi ha fatto?

e studi ha fa Letture:
Ricerche d i collaboratori C u r r i c u l u m vitae N o t a flash Entrare i n polizia

Intenzioni comunicative

chiedere e dare u n permesso; chiedere e f o r n i r e i n f o r m a z i o n i ; riferire; chiedere e fornire u n parere; paragonare; esprimere indecisione

Elementi morfosintattici

passato prossimo d e i verbi riflessivi e d e i verbi m o d a l i ; i l v e r b o sapere n e l s i g n i f i c a t o d i essere capace; la p r o p o s i z i o n e causale c o n i l gerundio; i l comparativo; i p r o n o m i i n d i r e t t i d i terza p e r s o n a

L E Z I O N E 12 Ascolto:
H a i v i s t o c h e casa?

Hai visto che casa? Letture:
U n a casa da c o m p r a r e Due lettere

ag. 151

Intenzioni comunicative

lamentarsi; invidiare q u a l c u n o ; constatare; esprimere u n desiderio; contraddire; paragonare; chiedere consigli; consigliare

Elementi morfosintattici

F o r m a z i o n e e d uso d e l c o n d i z i o n a l e

presente; irregolare

i suffissi -ino/a, -one, -etto/a; i l p r o n o m e n e s o s t i t u t i v o del c o m p l e m e n t o di a r g o m e n t o ; il comparativo i p r o n o m i r e l a t i v i c h e e cui

6

L E Z I O N E 13 Ascolto:
S e n t i t i a casa t u a !

Sentiti a casa tua! Letture:
U n biglietto

pag. 165

Vivere i n u n m o n d o di ciechi Intenzioni comunicative scusarsi; e s p r i m e r e sorpresa; r a m m a r i c a r s i ; a u t o r i z z a r e ; m e t t e r e i n g u a r d i a ; rassicurare; dare i s t r u z i o n i ; r i n g r a z i a r e rispondere a u n ringraziamento Elementi morfosintattici imperativo confidenziale singolare e p l u r a l e nelle forme affermativa e negativa e i n combinazione c o n i p r o n o m i ; le c o n g i u n z i o n i perché, anzi, c o m u n q u e , a l t r i m e n t i , se, quando, e q u i n d i

L E Z I O N E 14 Ascolto:
Ci p e n s i L e i ! Intenzioni comunicative

Ci pensi Lei! Lettura:
D u e lettere commerciali dare d i s p o s i z i o n i ; c h i e d e r e c h e qualcosa sia f a t t o s e c o n d o le d i s p o s i z i o n i d a t e ; rassicurare; c o n s i d e r a r e se u n a possibile a z i o n e sia u t i l e o m e n o ; far n o t a r e q u a l c o s a ; t r a n q u i l l i z z a r e ; delegare, d i s d i r e ; c o n f e r m a r e

Elementi morfosintattici

l ' i m p e r a t i v o formale; i p r o n o m i i n d i r e t t i d i terza p e r s o n a ; v e r b i c h e r e g g o n o i l caso d i r e t t o e v e r b i c h e r e g g o n o i l caso i n d i r e t t o ; i l v e r b o servire; u s o d i o r m a i e d i a questo punto; t r a s f o r m a z i o n e d e l l ' i m p e r a t i v o e delle frasi i n t e r r o g a t i v e n e l discorso indiretto

L E Z I O N E 15 Ascolto:
N o n lo s a p e v o !

Non lo sapevo! Letture:
V e s t i v a m o alla m a r i n a r a Volevo i pantaloni Una lettera

Intenzioni comunicative

informarsi; raccontare; trarre u n a conclusione; esprimere sorpresa

Elementi morfosintattici

l 'imperfetto indicativo; u s o d e l passato p r o s s i m o e d e l l ' i m p e r fetto i n d i c a t i v o ; d i f f e r e n z a d i s i g n i f i c a t o d e i v e r b i conoscere e sapere se c o n i u g a t i all 'imperfetto o al passato prossimo; la p r o p o s i z i o n e c o m p a r a t i v a ; u s o del g e r u n d i o n e l l e p r o p o s i z i o n i m o d a l i ; l ' a g g e t t i v o bello

7

TAVOLE GRAMMATICAL

GLOSSARIO DELLE LEZION

NOMI PROPRI IN ORDINE A L F A B E T I C O

pag. 270

8

Prefazione
Linea diretta 1 costituisce la p r i m a parte d i u n
corso c o m p l e t o d i i t a l i a n o per s t r a n i e r i . Questo p r i m o v o l u m e , dei due che f o r m a n o l ' i n t e r a opera, è i n d i r i z z a t o ai p r i n c i p i a n t i m a può essere usato anche da s t u d e n t i che abbiano già alcune conoscenze e l e m e n t a r i della l i n g u a i t a liana. I l corso, che p u r e n o n trascura la c o m p o n e n t e g r a m m a t i c a l e , si p r o p o n e t u t t a v i a d i forn i r e allo studente u n approccio alla l i n g u a sostanzialmente c o m u n i c a t i v o . I n o g n i lezione sono p o i presenti a l c u n i testi c o n s o l i d a m e n t o delle s t r u t t u r e apprese e a l l ' a m p l i a m e n t o del vocabolario. I n alcune l e z i o n i i n o l t r e l'attenzione dello s t u dente è r i c h i a m a t a su alcune p a r t i c o l a r i espressioni p r o p r i e d e l l ' i t a l i a n o s o p r a t t u t t o p a r l a t o , le q u a l i n o n sempre h a n n o u n a corrispondenza precisa nella l i n g u a m a d r e dello studente e che d e v o n o t u t t a v i a essere apprese per le i n t e n z i o n i c o m u n i c a t i v e che veicolano.

Linea diretta si rivolge i n s o m m a a c h i voglia
i m p a r a r e l ' i t a l i a n o per essere presto i n grado d i seguire u n a n o r m a l e conversazione e d i i n t e r v e n i r e i n essa e s p r i m e n d o le p r o p r i e o p i n i o n i e i p r o p r i bisogni. Come dice i l t i t o l o stesso, scopo di

scritti che t r a t t a n o spesso a r g o m e n t i d i civiltà, e ancora esercizi d i p r o d u z i o n e orale e scritta n e i q u a l i v e n g o n o esercitate l i b e r a m e n t e dagli s t u d e n t i le conoscenze acquisite f i n o a q u e l momento.

Linea diretta

O g n i lezione si c h i u d e con u n breve test i l c u i scopo è q u e l l o d i offrire al discente la possibilità d i verificare q u a n t o appreso e d i colmare e v e n t u a l i lacune. I n appendice alle l e z i o n i sono p r e senti alcune tavole d i revisione g r a m m a t i c a l e che p e r m e t t o n o u n a rapida consultazione. C o n c l u d o n o i l m a n u a l e u n a lista dei v o c a b o l i delle l e z i o n i (con l o spazio per la t r a d u z i o n e nella l i n g u a m a d r e ) ed u n glossario i n o r d i n e alfabetico. L'eserciziario, che è destinato al l a v o r o a casa, si occupa di consolidare q u a n t o è stato appreso i n classe. I l corso è accompagnato da due a u d i o cassette (o due compact disc) destinate all'uso i n classe, m a che possono essere usate anche a casa.

è quello d i porre gli s t u d e n t i a contatto d i r e t t o c o n la l i n g u a . O g n i lezione inizia perciò c o n u n b r a n o di ascolto, ossia c o n u n dialogo della lunghezza di a l c u n i m i n u t i i n c u i due speaker d i lingua m a d r e h a n n o r i p r o d o t t o i m p r o v v i s a n d o la - e usando la l o r o n o r m a l e fluenza - u n a delle tante situazioni della vita di o g n i g i o r n o . Lo studente si t r o v a così i m m e d i a t a m e n t e di fronte alla lingua autentica e, a v v e r t i t o dall'insegnante che i l suo c o m p i t o n o n sarà quello d i capire t u t t o , m a d i concentrarsi per familiarizzare c o n i s u o n i e la fluenza dell'italiano e per capire soltanto q u a n t o gli è possibile, svolgerà senza t i m o r i un'attività che lo porterà progressivamente a capire sempre d i più.

A l c u n i b r a n i del dialogo iniziale, trascritti e registrati, p e r m e t t o n o p o i allo studente d i i m p a r a r e i n dettaglio le f o r m e della l i n g u a parlata, a p p r e n d e n d o n e al t e m p o stesso le i n t e n z i o n i c o m u n i c a t i v e e le regole m o r f o s i n t a t t i c h e e fonologiche che la s o t t e n d o n o . A questi dial o g h i seguono esercizi i n t e r a t t i v i finalizzati al

Linea diretta costituisce d u n q u e u n riuscito
e q u i l i b r i o fra approccio m e t o d i c o e s o l u z i o n i l u d i c h e e saprà soddisfare i l discente senza stancarlo, m a m o t i v a n d o l o e o f f r e n d o g l i più d i un'occasione di d i v e r t i m e n t o .

SIMBOLI:

Testo su cassetta 33L? Testo s u l CD 1, p u n t o 32

Ciao, come stai?
A una festa Luciana presenta Michele a Hildegard.

QUESTIONARIO Segnate con una crocetta le informazioni esatte. tedesca. austriaca. svizzera. • • • Roma. Napoli. Milano. • • • • • •

a. Hildegard Schneider è

d. Michele è di

b. È di

Villach. Freising. Winterthur. architetto. fotografa. avvocato. • • •

• • •

e. Hildegard beve

u n vino rosso. u n vino bianco. u n prosecco.

c. È

LimoliH

Confidenziale: Formale:

ciao, Mario!

Come stai?

Bene, grazie. Abbastanza bene. Non c'è male. Bene, grazie. Abbastanza bene. Non c'è male.

E tu?

Buongiorno, signor Bianchi! Buonasera, signora De Cesari!

Come sta?

E Lei?

(3)

ESERCIZIO Il signor Fallaci incontra la signora Marchi. Che cosa dice? Giovanna incontra Michele. Che cosa dice? Formate altre coppie e fate i dialoghi.

12

DIALOGO • Michele, posso presentarti la mia amica Hildegard? ... Hildegard, questo è Michele. A Piacere! • Piacere!

Situazione formale Situazione confidenziale
Signora De Cesari, posso presentarle il signor Bianchi? Signor Bianchi, la signora De Cesari.

Franco, poeeo presentarti la mìa amica Rita? Rita, questo e franca

Questo è i l mio amico. Questa è la mia amica.

Signora De Cesari, i l signor Bianchi. Signor Bianchi, la signora De Cesari.

13

IL

H

ESERCIZIO Completate con posso presentarti o posso presentarLe. a. Franco, b. Stefania, c. Signora Castagnoli, d. Dottor Chesani, e. Piero,. f. Signor Ruberti, la mia amica Giulia? _ il mio amico Carlo? il signor Rossi? la signora Poli? il mio amico Gigi? la dottoressa Ferri?

E A D E S S O TOCCA A VOI! Lei è a una festa. Incontra due Suoi amici e li presenta.

H4

CD
• • • A

DIALOGO Senta, scusi. Non ho capito bene il Suo nome. Come si chiama? M i chiamo Hildegard Schneider. Come, scusi? Hildegard Schneider. Hildegard è il nome e Schneider è il cognome.

Come si chiama? M i chiamo Hildegard Schneider.

(8)

ESERCIZIO

Ripetete il dialogo con i seguenti nomi. a. b. c. d. e. f. Carlo / Carla MARCHI Sandro / Sandra BRACCI Roberto / Roberta FRANCHI Mario / Maria TURCHETTI Lucio / Lucia SALCE Andrea / Andreina DALLA CHIESA

14

DIALOGO • A • A • A E Lei è tedesca? Sì, sono tedesca. E di dove? Di Freising. Freising ... dove? I n Baviera, vicino a Monaco.

15

ESERCIZIO Intervistate le seguenti persone secondo il modello.

Come si chiama? È italiano? E di dove? a. b. c. d. e. f. 9h. i. jk. 1 . Angelo/Angela Negri Franz/Franziska Soller John/Joan Richard Kurt/Katrin Heider Richard/Ricarda Huber Michel/Michelle Duval José/Mercedes Rodriguez Bjòrn/Ulla Olofsson Patrick/Patricia Smith Manuel/Fernanda Pinto Spiros/Maria Savvidis Ahmet/Nermin Adanir

>v / /

Angelo Negri Sì, sono italiano. Di San Gimignano. italiano/a svizzero/a inglese austriaco/a tedesco/a francese spagnolo/a svedese americano/a portoghese greco/a turco/a San Gimignano Berna Londra Graz Bonn Parigi Madrid Stoccolma New York Lisbona Atene Smirne

-

Bolzano
ESERCIZIO San Gimignano dov'è? O È in Toscana, vicino a Siena.

San Gimignano Sorrento Cefalù Decimomannu Lerici Maglie Gubbio Caldaro

Toscana Campania Sicilia Sardegna Liguria Puglia Umbria Alto Adige

Siena Napoli Palermo Cagliari La Spezia Lecce Perugia Bolzano

Lecce

16

DIALOGO Ma Lei parla benissimo l'italiano. Complimenti! A Grazie. Perché mio marito è italiano. • A h , è per questo! E Lei è qui i n vacanza? No, magari! Sono qui per lavoro. H E che lavoro fa? Sono architetto. •

Che lavoro fa?

architetto, insegnante, impiegato/impiegata, casalinga.

ESERCIZIO Ripetete i l dialogo da E Lei è qui in vacanza? e sostituite architetto con una delle seguenti professioni.

b. impiegata

c. insegnante

e. medico

f. segretaria

g. operaio

h. casalinga

i. farmacista

17

UHI DOGLIE H

DIALOGO Senta, ma noi siamo amici di Luciana. Possiamo darci del tu, no? A Sì, volentieri! •

Possiamo darci del tu?

Sì, volentieri!

E A D E S S O T O C C A A VOI Una festa a Venezia Uno di voi è di Venezia, l'altro è straniero, ma parla bene l'italiano p e r c h é vive in Italia. Presentatevi e parlate di voi.

DIALOGO

2*
Scusa, come ti chiami? Io m i chiamo Michele. A h sì, Michele. E tu sei di Firenze? No, io sono di Roma, ma abito a Firenze da sei anni. E cosa fai qui? Lavoro in una libreria. Come ti chiami? M i chiamo Michele. (Che) cosa fai qui? Lavoro in una libreria.

18

Questo è Marco, abita a Milano da 10 anni, è di Parma, lavora in una banca.

Questo è Giulio, abita a Torino da 15 anni, è di Napoli, lavora in un bar.

Questa è Marisa, abita a Lucca da 7 anni, è di Trento, lavora in una profumeria.

Questa è Rita, abita a Bologna da 8 anni, è di Genova, lavora i n un hotel.

19

DIALOGO • • • • Senti, vuoi bere qualcosa? ... U n vino bianco ... u n vino rosso ... Preferisco u n prosecco. Un prosecco, benissimo. ... Ecco qui. Alla salute! Salute!

Hildegard, vuoi bere qualcosa? Signora, vuole

Vuoi Vuole

un vino rosso? un aperitivo? uno spumante? una birra? un 'aranciata?

ESERCIZIO Ripetete il dialogo con le seguenti bevande. a. b. c. d. e. f. vino bianco - vino rosso - prosecco grappa - cognac - amaro Campari - Cinzano - Martini spumante - prosecco - vino bianco coca cola - aranciata - acqua minerale vino rosso - vino bianco - birra Attenzione! Non si dice Alla salute! se la bevanda non è alcolica.

ESERCIZIO Rispondete alle seguenti domande. a. b. c. d. e. f. Come si chiama Lei? Di dove è? Dove abita? Da quanto tempo abita qui? Che lavoro fa? Che cosa preferisce bere?

20

E ADESSO TOCCA A VOI!
A Firenze per studiare l'italiano Lei studia l'italiano i n una scuola a Firenze. L'insegnante oggi ha organizzato una festa per i suoi studenti e ha invitato anche degli amici italiani. Cerchi di conoscere almeno due delle persone presenti. Attenzione però: si parla solo i n italiano!

UETTUBA.

sC

Francesca questa cartoliti a.

n v e ad Anna

Cr^ttZ. ? Xo Sto

\ D € W ^ _ W ^ K IVA
/

<=\u*sto **v«vv\ >Arjo U-o
1>VT^O1« vv\ : dia» < y t t ~ o ^ > r<_

Recato
<JWT&>

^cr

U«A AVWVC

ìv»

J _ bod l tv

?

S e v i " " * " ^-r«ibo . C*ah*o !

Rispondete alle domande. a. Dove abita Anna? b. Come sta Francesca? c. Che cosa cerca Francesca' 21

An

na

risp

onde

a

Francesca.

finse /& ifowrA? yao&zzcz

£

y<?&c/22<2 s&>/iz C *r-

J-20J35/VA**

fondete

alle domande.
a

ì

C1

v è Sabine? Wale città abita?

b

-

n

°' Quanti anni ha?
d

d e cosa studia?
Ch

e

"

?

Kngue parla?

22

E ADESSO TOCCA A VOI! Raccomandi a Francesca una persona che conosce.

2

3
di Luciana. È Firenze 6 anni.

TEST

completate con le parole mancanti. a. Michele è u n Roma, ma abita c. Francesca ha piccolo problema:

una ragazza alla pari per bambino, d. Anna conosce una di Linz. Graz e austriaca Sabine, abita filosofia.

in una libreria. b. Anche Hildegard è È tedesca, Monaco. È Italia per lavoro: è architetto. il marito è italiano. amica di Luciana.

Freising, vicino

bene l'italiano

23

6-9-1993 L I S T I N O SERVIZIO CAFFÉ* E S P R E S S O * il HAG É T H E FREDDI
1

P R E Z Z I AL B A N C O A L TAVOLO £ * p * * 12 00g 1300n 1800* 1500* 1000* 2200* 1400* 2000* 1800* 1200* 1500* 1800* 1500* 7000* 2000* 2000» 4000* 10000* * * » * * * * * * * » * P 1800* 2500* 800* 2000* 2000* 2000* 3000* 2000* 2000* 500* 2000* 1400* 1800* 1100* 1700 1800 8300 2000 1500 2700 1900 2500 2300 1700 2000 2300 200G 850( 2 50( 250( 450C 1050C 230C 300C 1 3 OC 250C 250( 250< 3501 250( 2 50( 1001 250< 1901 240» 160<

CAPPUCCINO LATTE CIOCCOLATA T H e ' o APERITIVI VINO VINO VIN * D-O-CSANTO IN CARAFFA IN TAZZA CAMOMILLA ALCOLICI

* * * * * * * * * *

E AMARI *

VERMOUTH

8A NORIA COPPA DI SPUMANTE * * 8 1 8 I T E IN * 8 PUMA TROPYCAL SUCCHI D I FRUTTA SPREMUTE * * SCIROPPI ACQUA ACÒUA PANINI TOAST PASTE E HOT DOG DI P O M P E L M O * ARANCIA * LIMONE MINERALE MINERALE 8 0 T T I G L I A IN GENERE LATTINA MEDIA GRANDE

B I R R A A L L A SPINA P I C C O L A *

I N A C Q U A MINERALE p

/
24

Che cosa prendi?
È una bella giornata e Daniela e Luigi, dopo una passeggiata per il centro di Roma, vedono un bar.

V

QUESTIONARIO

Segnate con una crocetta le affermazioni esatte. piccola media grande • • • • • • _l • • •

a. Luigi prende una birra

e mangia

un panino. un toast. un tramezzino.

b. Daniela mangia

un tramezzino un toast un sandwich

e prende

una birra, una spremuta d'arancia. una spremuta di pompelmo.


• • •

c. Pagano

9.250 (novemila duecentocinquanta lire). 19.250 (diciannovemila duecentocinquanta lire). 29.250 (ventinovemila duecentocinquanta lire).
d . Il bar è

caro. economico. 25

DIALOGO

• • • •

Senti, io sono stanca. Andiamo in quel bar? Sì, buona idea, perché sono stanco anch'io e poi ho sete. Ho veramente sete. Senti, ci sediamo dentro o fuori? Beh, ma fuori, no? È una giornata così bella. Dai!

0

ESERCIZIO

Ripetete il dialogo secondo i l modello. sono stanco - ho sete • Senti io sono stanco. Andiamo i n quel bar? O Buona idea, perché sono stanco anch'io e poi ho sete. Ho veramente sete. c. ho sete - sono stanco d . sono stanco - ho fame

a. ho sete - ho fame b. ho fame - sono stanco

ESERCIZIO

Rispondete secondo il modello. • Ci sediamo dentro o fuori? (È una giornata così bella! O Ma fuori, no? È una giornata così bella, dai!

a. Ci sediamo all'ombra o al sole? (Al sole fa caldo.) b. Andiamo al Piccolo Bar o al Caffè Biffi? (Il Caffè Biffi è caro.)

c. Ci sediamo dentro o fuori? (Fuori fa freddo.) d. Mangiamo un tramezzino o andiamo in un self-service? (Io ho fame.)

26

DIALOGO

• • • • A • •

Buongiorno. M i dica. Senta, io vorrei una birra. In bottiglia o alla spina? Alla spina. Alla spina, va bene. Piccola, media o grande? Mah ... media. Benissimo.

ESERCIZIO

n : e il dialogo secondo il modello: birra - in bottiglia / alla spina. A • A • M i dica. Senta, io vorrei una birra. In bottiglia o alla spinai Alla spina.

cornetto

con la crema / con la marmellata tè whisky liscio / con ghiaccio al latte / al limone

)

con i l prosciutto / con i l salame

panino

bicchiere di latte

caldo / freddo aperitivo con / senza panna alcolico / analcolico

aranciata dolce/amara 27

(2) Che cosa avete da mangiare? Mah, abbiamo medaglioni, tramezzini, pizzette, toast ... Senta, i tramezzini come sono?

DIALOGO

Abbiamo

medaglioni, tramezzini, pizzette. toast.

Beh, con uova e pomodoro, oppure prosciutto cotto e fontina, mozzarella e carciofini, tonno e pomodoro, mozzarella e alici, mozzarella e funghi. Ah, ecco, benissimo. Allora, per favore, u n tramezzino con mozzarella e funghi.

I medaglioni I tramezzini I toast Le pizzette

come sono?

ESERCIZIO

Ripetete i l dialogo con il listino qui sotto.

panini

prosciutto crudo, formaggio e funghi prosciutto cotto, formaggio e carciofini speck, formaggio e cetriolini mozzarella e pomodoro funghi e prosciutto zucchine e melanzane tonno, uova, pomodoro prosciutto cotto e formaggio salmone e radicchio

SPUNTINI

tramezzini

pizzette

burro e salmone gamberetti e insalata russa tonno e pomodoro mozzarella e funghi mozzarella e pomodoro asparagi e uova prosciutto cotto e formaggio prosciutto cotto, formaggio e funghi prosciutto cotto, formaggio e carclofln

toast

sandwich

28

V

DIALOGO

• • • • •

E per Lei, signora? Sì, anch'io vorrei mangiare qualcosa. Vediamo un po' ... Io prendo u n tramezzino con tonno e pomodoro. E da bere? Da bere ... Da bere ... Prendi una birra anche tu, no? No, una birra no. E perché? Non ti piace la birra? Sì, m i piace, ma adesso non m i va.

ESERCIZIO

Ripetete i l dialogo da Prendi con le seguenti bevande.

anche tu, no?

spumante 5tf
e

C

°

C a

c

°fe

èA°
co <?c

grappa

caffè/], atte

prosecco

lì)

DIALOGO

• • •

Avete spremute? Sì, abbiamo spremute di arancia, di pompelmo ... Sì, allora una spremuta di arancia, ma senza zucchero, m i raccomando, e con un po' di ghiaccio. A Va bene. D'accordo. Allora vediamo u n po': due tramezzini, una birra media alla spina e una spremuta d'arancia. • Sì, esatto. • A h , senta, per cortesia, potrebbe portare anche u n portacenere? • Certo, signora. Subito. 29

ESERCIZIO

A Che cosa prende? • Una spremuta d'arancia, ma senza zucchero, m i raccomando. Continuate. spremuta d'arancia / senza zucchero ,
c a

,

d a

^

ESERCIZIO

Scrivete le seguenti ordinazioni.

(14)

ESERCIZIO

O Per cortesia, potrebbe portare anche un portacenere! A Certo, signora. Continuate.

un

ancora un po' di zucchero
30

un po' di latte

LETTURA

Una cartolina da Siena.

SIENA // Palazzo Comunale e il Duomo

Cari

rWid c AH o e* c©/ corno / d ? Noi ((tu » Situo- sb«mo V > C A » ' S $ I " » * O , **ck«-- S < CA Ì «*-O c o.' sono

pi'cColA penStow.*- v/ic^'no * Piati*- ct«J
C AVALO «, tuctfco

\L giorno

at\J.(«*M.o

ìLo^vcx per ^ r e ^ n e ^ ' t ,
qui pereto.' U r n e A i
IM

corso <i«
r<

rcst«ux<~o • ^Va*\K. ,vo/*£«- Tcsttx *^c-o *1

u'e « l ?aUo « . po. voi"
COSA

t o r ^

6vifcUr*.E

^ t i ?

Via M^acci , 3
35100 Padov /A.
vietata) (riproduzione

a * C « ^ D alofemcuo

a voi e o fca*fc«

A IA 14. etti
Ed. Fotoeditoria "Il Duomo

A Siena

c'è il Palio,
c i s o n o molti turisti.
ESERCIZIO

5) Ce o ci sowa? Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

il concerto in piazza. gli esami. la maratona. la processione. il mercato. i fuochi di artificio. le elezioni.

2 >

E ADESSO TOCCA AVOI!

Immaginate di essere in Italia. Scrivete una cartolina a u n amico/un'amica.
31

DETTATO

, paghiamo Oh, • A • Quante?

allora. Offro

eh?

, sono esattamente 19.250 lire. . Ecco a .

' 09Q
H8

239

#0000

. Ha le 250 spicciole? Tenga pure resto.

Prego. pero. Mah, u n po' , ma in fondo, sai, m

Comunque, buon appetito. Altrettanto.

50 cinquanta

100 cento

200 duecento

500 cinquecento

1.000 mille

2.000 duemila

10.000 diecimila

20.000 ventimila

ESERCIZIO

Guardate la lista del bar a pagina 24. Fate le domande e rispondete secondo i l modello. cappuccino - pasta - 3.600 • • Quante? Allora ... un cappuccino e una pasta ... sono 3.600 lire.

20)

ESERCIZIO

Cercate nei dialoghi e nel dettato le seguenti espressioni. Come direste nella vostra lingua? Scrivetelo qui sotto.

Te eco Potrebbe ... ? *t !
9

Set

^

02

O Senta! O Vorrei... o Potrebbe...? O Tenga pure! O M i raccomando! O Dica!

ESERCIZIO

Inserite adesso queste espressioni nei seguenti dialoghi. a. • Buongiorno, m i un cappuccino, ma caldo, b. !

portare ancora u n po' di zucchero? Certo, signora! Subito. l 3 Non ha le 600 lire spicciole? i l resto!

e

33

ESERCIZIO

Completate le parole mancanti. Cameriere Buongiorno, m i . A Io vorrei
mi

Cliente

birra, ma fredda,
.

_

bottiglia o

spina?

spina. Benissimo.

A

che cosa

da mangiare?

Abbiamo pizzette, tramezzini; sandwich, panini ... A A h , bene. E • mozzarella e pomodoro o prosciutto e funghi. A A h , ecco, benissimo. Allora con prosciutto e funghi e • Benissimo. tramezzino birra. tramezzini come ?

Poco dopo arriva il cameriere.

Prego, signore.

A

Grazie. Quant'

?

12.250 lire.

A

a Lei.

Non ha le 250 lire

A No, ma

pure il resto.

34

E ADESSO TOCCA A VOI!

A Lei è i n u n bar, chiama i l cameriere e ordina qualcosa da bere. Ha anche fame e chiede al cameriere cosa c'è da mangiare. Quando i l cameriere porta ciò che ha rdinato, Lei chiede di pagare.

B Lei lavora come cameriere i n u n bar. Risponda alle domande di un/una cliente, prenda l'ordinazione e porti ciò che ha ordinato.

LETTURA Gii italiani e i l bar

Ì italiani vanno spesso al bar quando hanno •ogiia di prendere u n caffè o un aperitivo o : .ir. : • • igliono stare con gli amici. Molti W i i n i di solito non fanno colazione, a casa s o l o un caffè 1 . Poi vanno al bar e ono u n cappuccino o un caffè con un no (2) . Le persone che lavorano in centro e non hanno tempo di tornare a casa spesso riscono pranzare i n un bar, in un self-

service, i n una tavola calda o in una paninoteca (5) . Dopo pranzo è ancora il momento del caffè, espresso naturalmente, che gli italiani prendono quasi sempre in piedi ( 4 ) . Ma perché in piedi? Hanno poco tempo? No. I n Italia i n molti bar c'è una differenza fra i prezzi al banco e quelli al tavolo. Un caffè al tavolo costa di più ( 5 ) . Ma attenzione: prima di consumare qualcosa al banco, bisogna spesso fare Io scontrino alla cassa ( 6

uali frasi del testo corrispondono questi disegni? Inserite i numeri.
35

TEST

Completate con le parole mancanti.
I.

Oggi

caldo. Daniela e Luigi vanno sete e prende birra

un bar. Luigi media tramezzino mangia anche prende una

spina e poi mangia ancora mozzarella e funghi. Daniela tramezzino, ma da bere d'arancia senza ghiaccio.

zucchero e con u n po'
II.

Molti italiani non al bar con caffè o

colazione a casa, ma cappuccino. In

Italia al bar molte persone prendono il caffè piedi p e r c h é in molti bar renza fra i prezzi al Un caffè al consumare qualcosa al fare lo III. Qual è il contrario di a. grande b. caro c. freddo d . amaro e. alcolico alla cassa. una diffe-

e i prezzi al tavolo. costa di più. Prima di bisogna spesso

36

Ho una camera prenotata

D

QUESTIONARIO
doppia. matrimoniale. singola. silenziosa. luminosa. grande. • • • • • • • • • • • •

a. La camera del signor Guerrini è una

b. Lui desidera una camera

c. La stanza del signor Guerrini è la numero

35 (trentacinque). 45 (quarantacinque). 55 (cinquantacinque). il passaporto. la carta d'identità. la patente. • • •

d. I l documento che ha i l signor Guerrini è

e. Il signor Guerrini

ha una valigia. ha due valigie. non ha bagagli.

37

(2)

DIALOGO

Buongiorno. Senta, ho una camera prenotata. M i chiamo Guerrini. Guerrini? Sì. Attenda un momento. Sì, una stanza singola per quattro giorni. Esattamente. Per quattro giorni. Allora Le do la chiave ... Ecco la chiave ... La stanza è la numero 45. |1 Oh senta, la stanza è silenziosa, vero? >s, Sì, sì, dà sul cortile interno. Ah, ecco, bene!

I numeri
20 venti 60 sessanta 21 ventuno 76 settantasei 32 trentadue 87 ottantasette 30 trenta 70 settanta 43 quarantatre 98 novantotto 40 quaranta 80 ottanta 90 novanta 65 sessantacinque 100 cento 50 cinquanta

54 cinquantaquattro 99 novantanove

(3)
Scrivete i numeri. 31 64 97 65 42 75 48 91

ESERCIZIO

53 86 57 43 38

silenziosa La camera è tranquilla rumorosa perché dà

sul cortile interno. sul parco, sul giardino. sulla strada.

La camera è tranquilla perché è all 'ultimo piano. La stanza è rumorosa perché è al primo piano.

4)
Ripetete i l dialogo 2 con i seguenti dati. nome Mariani Rossati Giorgi Stefani Bassani camere una una una una una doppia matrimoniale singola camera a tre letti matrimoniale

ESERCIZIO

periodo due giorni una settimana tre giorni sei giorni cinque giorni

camera n ° 38 64 73 92 46

posizione sul parco sul cortile sul retro sul giardino sulla pineta

• •

Per i l pranzo faccio ancora i n tempo? Adesso che ore sono, scusi? Sono le 11.25, quindi n o n c'è problema, perché il pranzo è da mezzogiorno alle due. • Ho capito, va bene. Senta, quindi non devo prenotare? • No, assolutamente.

Che ore sono?

Sono le undici e venticinque.

39

CHE O R E S O N O ?

Sono le due.

Sono le tre e dieci.

Sono le quattro e quindici, (le quattro e un quarto) A i

Sono le cinque e trenta, (le cinque e mezzo / mezza)

Sono le sei e quaranta, (le sette meno venti)

Sono le sette e quarantacinque, (le otto meno un quarto) (le sette e tre quarti)

Attenzione!
Sono le nove e cinquantacinque, (le dieci meno cinque) È luna. È mezzogiorno. È mezzanotte.

DIALOGO


Ancora una domanda. La cena a che ora è? La cena? ... Dunque ... dalle 19.30 alle 21.30. Benissimo. E la colazione? Dalle 7.00 fino alle 9.00, di mattina ovviamente. Senta, eventualmente è possibile fare colazione i n camera? Certo, Lei telefona e noi mandiamo su la colazione.

la colazione?

Dalle 7.00 fino alle 9.00. Dalle 11.00 a mezzogiorno. D a mezzogiorno all 'una. Dall 'una alle 3.00. Dalle 19.30 alle 21.30.

A che ora è

il pranzo?

la cena?

40

ESERCIZIO
Uno studente è il cliente e l'altro è i l receptionist. Il cliente domanda a che ora è possibile fare colazione, pranzare o cenare e il receptionist risponde. COLAZIONE 7 . 3 0 - 9.30 7 . 3 0 - 10.00 8 . 0 0 - 10.30 PRANZO 1 2 . 0 0 - 13.30 1 2 . 3 0 - 14.00 12.15 - 13.45 CENA 19.30-21.00 20.00-22.00 20.30-22.30

È possibile Posso Potrei

fare colazione i n camera? pagare con la carta di credito? avere la sveglia domani mattina?

Certo. No, m i dispiace, non è possibile.

ESERCIZIO
Fa:e le domande con posso I potrei I è possibile e rispondete a piacere.

a. avere la sveglia domani mattina

b. p r e n d e r e la mezza p e n s i o n e

c. fare u n ' i n t e r u r bana dalla camera

d. p r e n d e r e la pensione completa

e. p o r t a r e u n g a t t o i n albergo

f. avere ancora u n asciugamano

g. pagare c o n u n assegno

h. pagare a n c h e i n marchi

41

DETTATO

3 21
la macchina parcheggiata qui davanti ... Non so se dà fastidio ... , , non c'è problema, comunque, se il garage dell' Beh, no, adesso, sa, . un po' stanco,

comunque la macchina lì non disturba. No, no, non si preoccupi! Assolutamente! Ho capito. Guardi, è lì, . Scusi, l'ascensore . ., allora a più tardi. ?

ESERCIZIO
Fate le domande secondo i l modello. a. b. c. d. e. la sala da pranzo / là i n fondo il telefono / là il bar / là, a destra la scala / lì, a sinistra l'ascensore / là dietro

ascensore / lì o Dov'è l'ascensore? • L'ascensore è lì.

42

ESERCIZIO
Cercate nei dialoghi e nel dettato le seguenti espressioni. Come direste nella vostra lingua? Scrivetelo qui sotto.

O ecco

O esattamente

O non si preoccupi!

O vero?

g)

ESERCIZIO

Inserite adesso queste espressioni nei seguenti dialoghi.

43

HOTEL AURORA

Pensione "DUOMO"

STELLA D'ORO»

ALBeRgoòelsoIe
ESERCIZIO
Il signor Bianchi arriva all'albergo e parla con il receptionist. Completate il dialogo.

Ho una Mi

prenotata. Bianchi. A U n momento. Una doppia doccia 5 giorni, vero?

Esattamente,

cinque giorni. A Sì, è la 37. la chiave.

:

Senta,

è tranquilla,

? A Sì, sul giardino ed è molto silenziosa

_j A h , ecco bene! A Ha un Si, ecco il passaporto. Ancora una domanda: a che è la colazione?
ZA

, per favore?

7.00

9.30.

E la colazione

avere camera? A Certo.

44

LETTURA
L'ITALIA D E L B U O N A L B E R G O

Sporthotel Teresa

'036 Pedraces (Bolzano). Telefono 0471/85695. Quarantotto camere da 128 a 170 mila lire. Chiuso rei mesi di maggio e novembre. Piscina al coperto, zcnnis, ristorante, telefono, televisione, aria condizionata. Carta di credito: American Express.

fortino Napoleonico

. Portonovo (Ancona), tfono 071/801314-801124. Ventotto camere . due suite. Prezzo della camera intorno alle mila lire (mezza pensione 130 mila, pensione 'leta 150 mila; in alta stagione 150 e 180 mila), 'rante. Vasche con idromassaggio, doccia, sauna, rUcbar, spiaggia privata. Aperto tutto l'anno, li credito: American Express, Diners, Visa.

Posthotel

39038 San Candido (Bolzano). Telefono 0474/7.31.33. Fax 7.36.35. Trentanove camere da 80 a 155 mila lire. Mezza pensione da 80 a 140 mila. Solarium, sauna, piscina riscaldata. Vista panoramica, ammessi piccoli animali, parcheggio custodito. Aperto dal 20 dicembre al 25 aprile e dal 30 maggio alla fine di settembre. Ristorante interno. Garage. Carte di credito: American Express, CartaSì, Diners, Visa. f

Vero o falso? a. Lo Sporthotel Teresa è aperto tutto l'anno. b. Solo due alberghi hanno u n garage. c. Tutti gli alberghi hanno la sauna. d . Solo i n u n albergo è possibile portare u n gatto.

• •

-l J _l J

'2J

E ADESSO TOCCA A VOI!

A Lei è i n Italia da solo/a o con la sua famiglia e vede uno degli alberghi descritti q u i sopra. Va alla reception e chiede tutte le informazioni che desidera. Infine decide se restare per una o più notti.

B

Lei è un receptionist nell'albergo scelto da A. Risponde alle sue domande. Se A decide di pernottare nel suo albergo, gli chieda un documento e gli dia la chiave della camera.

45

l'alfabeto
A B C D E F come Ancona come Bologna come Como come Domodossola come Empoli come Firenze G H I J* K* L come Genova acca come Imola i lunga kappa come Livorno

M N O P Q R

come Milano come Napoli come Otranto come Palermo come Quarto come Roma

come Salerno come Torino come Udine come Venezia W*vu doppio

Y * ipsilon Z come Zara

Queste lettere non fanno parte dell'alfabeto italiano.

46

ESERCIZIO
r-ipetete i l dialogo 17 cambiando: r; di camera il prezzo -1 reriodo il nome del cliente.

(19)

E ADESSO TOCCA A VOI!
Formate delle coppie. Uno di voi telefona a un albergo per fare una prenotazione e l'altro è i l receptionist.

LETTURA

Milano, 10 gennaio 19. Albergo Chi I-alia d e l l e Muse, 14 con l a presente l a prenotazione d i una rsiale con bagno d a l 28 febbraio a l 9 marzo oc un assegno d i L.154. 000 corrispondente !2zo d i una n o t t e . --i saluti
u

sarelli

P a d o v

a.

12

l

U

g

I

i

o

Via±e C u r t a t one 53100 S i ena

i-nvi si ««ola
D i s t

d a l 22

a

d o t a z i o n e di n ° ? ° "n., 5 s e t t L toe«-tembre 199
l 2 5 Z 1 n e d i
1 2 C a

6 r
m e r a

i n t i s a iu t i

TV

<

ttobr* Roma, 4 o
V 1 , 7 a Ciprigni p n o v a . 29 8 7

19

'ugno 19.
H o t e v i

l

Daniel Gramsci 16

J

Asolo

a

43IOO Parma • n p d i una camera singola Distinti saluti

e. come da t e l e f o n a t a , la p E : i una camera doppia con reTfezza pensione dal 6 a l 10 agosto. doccia - 3 luti
r

^ Mio

ndete alle seguenti domande. Chi prenota una camera per più di una settimana? Chi va i n albergo da solo? 47 c. Chi resta i n albergo soltanto una notte? d. Chi preferisce mangiare i n albergo?

E A D E S S O TOCCA A VOI!
Lei vorrebbe passare, insieme alla famiglia, qualche giorno in uno degli alberghi descritti a pagina 45. Ha già prenotato per telefono e adesso deve spedire una conferma scritta della prenotazione ed anche un acconto. Come modello p u ò prendere una delle.quattro brevi conferme riportate a pagina 47.

TEST
I. Completate con le parole mancanti. Il signor Guerrini va un albergo. Ha una prenotata

quattro giorni. È una singola p e r c h é non Guerrini domanda sulla strada, ma

bagno. La camera è silenziosa cortile interno. I l signor

che ora è la colazione e se la fastidio.

parcheggiata davanti all'albergo

II. Ricostruite il testo della seguente lettera.

L O

t^

o t i e

d a l

29 settembre

u

n

asseg^

0

a\

di L. 146.000 0
cottisp olente

48

Senta, scusi!
A Roma una turista chiede informazioni per arrivare a Piazza Capo di Ferro.

QUESTIONARIO l'autobus. il tram. la metropolitana. • • •

a. Per andare a Piazza Capo di Ferro la signora deve prendere

b. La signora deve scendere

alla prima alla seconda alla terza

• • •

fermata.

c. Quale di queste due piazze è Piazza Farnese e quale Campo de' Fiori?

d. Normalmente i musei sono aperti

tutto i l giorno. fino alle 12.30. fino all'una.

• • •

e. Perché la turista non p u ò visitare la Galleria Spada?

49

DIALOGO Signora? Sì. Permette una domanda? Prego, dica! M i p u ò dire dov'è Piazza Capo di Ferro? Piazza Capo di Ferro? No, mi dispiace, non Io so p e r c h é non sono di qui. Ma guardi, lì c'è un vigile, chieda a lui, lo sa senz'altro. A h , La ringrazio. Prego, non c'è di che. Buongiorno.

dov'è M i p u ò dire dove sono

Piazza Capo di Ferro? Via Condotti? il Colosseo? i Musei Vaticani?

ESERCIZIO Siete a Roma e domandate dove sono i seguenti posti. Ripetete il dialogo. a. b. c. d. e. f. g. h. i. j. Palazzo delle Esposizioni Colosseo Zoo Via Condotti Terme di Caracalla Studi di Canale 5 Opera Piazza di Spagna Galleria Doria Pamphili Musei Vaticani

50

DIALOGO Senta, scusi! Buongiorno, m i dica! Buongiorno, m i scusi, m i sa dire dov'è Piazza Capo di Ferro? Piazza Capo di Ferro. Sì, senta, ma Lei è a piedi? Sì, sono a piedi. Beh, è u n po' lontano. Comunque, ci p u ò andare i n autobus, c'è i l 64 che passa qui vicino. Dove? Guardi, lì c'è la fermata, vede? Accanto all'edicola. Ah, sì. E dove devo scendere? Dunque, deve scendere alla terza fermata. Dov'è la fermata?

Èli,

accanto davanti di fronte

all 'edicola. alla trattoria. al cinema.

ESERCIZIO Fate le domande e rispondete secondo il modello.

ESERCIZIO Ripetete i l dialogo con i seguenti dati. Destinazione a. b. c. d. e. f. g. h. Colosseo Zoo Via Condotti Terme di Caracalla Studi di Canale 5 Opera Piazza di Spagna Musei Vaticani Autobus 81
3

Fermata scuola teatro ufficio postale distributore cabina telefonica polizia stazione farmacia 51

n ° fermate

913 90 118 75 119 999

(7)

ESERCIZIO

Completate con i l locativo ci e con i verbi andare, restare e tornare. Questo ristorante m i piace: ci torno anche domani. a. Siamo i n Italia e ancora due settimane. domani. ancora due notti. fino a domenica. tutte le domeniche. anche i n settembre?

b. Oggi non ho voglia di andare al museo c. Quest'albergo m i piace: d. Franco e Carla sono al mare e e. Abbiamo una casa a Bardolino e f. Stiamo bene in quest'albergo, vero?

(s) ^26 A e sulla destra

DETTATO e poi ... pochino avanti

... la segue e arriva a Fiori, e la riconosce

, mercato.

Campo de'

• •

Bene ... La attraversa e arriva a bella in fondo alla , e a sinistra a Palazzo Spada? palazzo , Piazza Farnese. fontane. arriva

e arriva a Piazza Capo di Ferro. Palazzo Spada è lì, lo vede.

52

va un pochino avanti prende questa strada . segue questa strada ... arriva a una piazza ... attraversa la piazza ...

Sulla

sinistra destra sinistra destra

c'è una strada.

A

ci sono due fontane.

Palazzo Spada Piazza Farnese I Musei Vaticani Le Terme di Caracalla

èli

lo la vede. li le

sono l i

BAIPASSIMI

%°*«~%y*xtS

Ann, L
$ CARLO* Al CATINAR

53

ESERCIZIO Completate le frasi con lo, la, li, le. a. Vede quella strada? Lei b. Ecco l'autobus. Lei segue fino alla piazza e lì c'è la stazione. prende e scende alla terza fermata. vede subito. vede subito.

c. I giardini pubblici sono in fondo alla strada,

d. Lei segue questa strada e arriva alle Catacombe di S. Callisto, e. Lei arriva al ponte, attraversa e poi va ancora avanti.

ESERCIZIO a. Guardate questi disegni

f
andare dritto girare a sinistra

ir
incrocio girare a destra semaforo

wm
traversa angolo

b. Ascoltate più volte il messaggio. c. Questo è i l quartiere dove abita Andrea. Segnate sulla piantina i n o m i delle strade e accompagnate Marisa a casa di Andrea.

54

fi)

ESERCIZIO

Mettete i n ordine le frasi dell'ultima parte del messaggio.

Senti,
io esco

igo

Wero-

.Vir-

dall'ufficio alle 7.30 ^ «6

****
A , t r i m e m i r a i

e vengo subito a casa.

c

iti cucila

< àelP
è

a n e

e/2co

- P e « i e, quando torno,

Nel frigorifero ci sono delle uova e dei pomodori. In cucina c'è del pane.

5)
_-uardate il frigorifero. Che cosa c'è?

ESERCIZIO

55

E ADESSO TOCCA A VOI! 1. Dite ad un compagno di corso come arrivare dalla scuola a casa vostra. Spiegate: a. che mezzi pubblici deve prendere, b. dove deve scendere, c. che strada deve fare dalla fermata a casa vostra. 2. Scrivete ad u n amico come arrivare: a. in una casa dove passate le vacanze. b. in un albergo / ristorante che consigi

LETTURA Paese che vai, orari che trovi. In Italia nei giorni feriali i negozi sono aperti generalmente di mattina dalle 9.00 alle 13.00 e di pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00, ma gli orari possono cambiare da città a città. Nelle grandi città alcuni grandi magazzini, come per esempio la Rinascente e l'Upim, hanno l'orario continuato, cioè sono aperti tutto il giorno. Durante la settimana i negozi sono chiusi per mezza giornata, in genere i l lunedì mattina, mentre per gli alimentari la mezza giornata di chiusura varia da città a città. Le banche la mattina sono aperte dalle 8.30 alle 13.00 ed anche il pomeriggio per un'ora circa. L'orario di apertura degli uffici postali è di solito dalle 8.00 alle 14.00. Le farmacie seguono i n genere l'orario dei negozi. Quelle di turno sono aperte anche nei giorni festivi e di notte. In Italia le edicole sono aperte anche la domenica mattina perché quasi tutti i quotidiani italiani escono ogni giorno. Tutti i bar e i ristoranti hanno a turno un giorno di riposo. I distributori chiudono all'ora di pranzo e riaprono verso le 16.00, tranne in autostrada, dove le stazioni di servizio sono aperte 24 ore su 24.
°
A

l-ONPr,

'5.00-

/7

CHlU

S0

56

Completate. a. Non chiudono all'ora di pranzo:

b. Aprono sempre, anche la domenica:

c. Ogni settimana sono chiusi per un giorno:

d. Ogni settimana sono chiusi per mezza giornata:

e. I l pomeriggio aprono solo per un'ora:

Quasi tutti i quotidiani escono ogni giorno.

15) Trasformate le frasi secondo il modello.

ESERCIZIO

Ogni anno vado in vacanza in agosto. Tutti gli anni vado in vacanza in agosto. Tutte le sere vado a letto alle 10. Ogni sera vado a letto alle 10.

a. b. c. d.

Vado in chiesa tutte le domeniche. In ogni città c'è un ufficio postale. Ogni sera guardiamo la TV. Faccio la doccia tutte le mattine.

e. Ogni anno i n estate passo 15 giorni al mare. f. Ogni giorno faccio mezz'ora di jogging. g. In tutti i bar c'è il listino prezzi.

57

TEST I. Qual è il contrario di ... ? lontano grande facile chiuso feriale a destra in macchina
aprire

entrare venire

II. Completate le frasi con le parole mancanti. a. Per arrivare e poi albergo Belvedere andate a destra. vedete. vicino. Deve la prima angolo con vede subito. 9.00 13.00. 20.00. La al semaforo dritto e dopo circa

cinquanta metri

b. La Chiesa di S. Filippo è

strada a sinistra, poi va dritto per venti metri e, Via Mazzini ancora a sinistra. La chiesa è lì

c. La mattina i negozi sono aperti generalmente Il aprono 16.00 e

Standa" invece ha l'orario d. La domenica le edicole sono in Italia escono
Slancia = un grande magazzino

perché i

giorno.

58

Il colore non m i piace
_ r. signore va in un negozio di abbigliamento per cambiare qualcosa.

D
Il cliente vuole cambiare

QUESTIONARIO

una giacca.

un cappotto.

un impermeabile.

b. I pantaloni che sceglie sono

di cotone. di lana. di velluto.

• • •

c. I l colore che i l signore preferisce è il grigio chiaro. il marrone chiaro. il verde chiaro. • • • il verde scuro. i l marrone scuro. il grigio scuro. • • •

- S

d . Ma questo colore non c'è e allora prende i pantaloni i n

nero.

blu.

beige.


bianco.


azzurro.

celeste.

e. I l signore compra ancora

una camicia.

una cravatta.

delle calze.

una cintura.

una sciarpa.

59

DIALOGO
Buongiorno. Buongiorno. Dica. Senta, ieri mia moglie m i ha comprato questo pullover. Però è un po' grande e poi, detto tra noi, il colore non mi piace per niente. Non Le piace. E allora, non so, si p u ò cambiare? Beh, si p u ò cambiare se Lei ha lo scontrino. Come no! Eccolo qua.

Questo pullover n o n m i piace. Questi pantaloni non m i piacciono.

Si p u ò Si possono

cambiare?

(3)
Ripetete il dialogo secondo i l modello.

ESERCIZIO

o

;

Senta, ieri mia moglie (A) m i ha comprato questo pullover (§). Però, è un po' grande © ; e poi, detto tra noi, il colore © non m i piace per niente. Non Le piace. E allora, non so, si può cambiare?

Ecco le variazioni che potete fare:

®
marito madre fratello sorella padre vestito cappotto camicia pantaloni camicetta guanti gonna

©
stretto lungo largo corto piccolo

c s >
modello stoffa colore fantasia tasche bottoni

60

DIALOGO
Vorrei vedere quei pantaloni di velluto a coste che sono in vetrina. Quali? Quelli verdi? Quelli verdi, esattamente. C'è quel verde scuro che m i piace molto. Va bene. E che taglia porta? La 50. La 50? Sicuro? La 50 mi sembra un po' grande per Lei. Beh, l i provo. D'accordo. Attenda un attimo. ... Ecco. Se vuole provarli, lì c'è il camerino.

giallo

beige

grigio

blu

marrone

verde

bianco

rosa

celeste

• •
a quadri

a righe

rosso

nero

quei pantaloni di velluto, quegli shorts di cotone, quelle magliette di cotone. Vorrei vedere quello quel quell' quella scialle di seta, pullover di lana, impermeabile di goretex. gonna di lino.

Quali?

Quelli verdi? Quelli gialli? Quelle a righe? Quello Quello Quello Quella a fiori? rosa? blu? verde?

Quale?

ESERCIZIO
.: = :date la vetrina, scegliete qualcosa e poi ripetete i l dialogo fino a «esattamente».

61

i pantaloni. le camicie. Ecco la giacca. il pullover. Se vuole

provarli, provarle, lì c'è i l camerino. provarla, provarlo,

ESERCIZIO
Che cosa dice la commessa?

E ADESSO TOCCA A VOI!
A Lei entra in un negozio per cambiare qualcosa che Le ha comprato un Suo parente o conoscente. Vede un'altra cosa che Le piace e chiede di provarla. B Lei lavora in un negozio di abbigliamento e serve un/una cliente che vuole cambiare qualcosa. Si informi se ha lo scontrino e poi lo/la consigli.

62

i pantaloni, le camicie. Ecco la giacca, il pullover. Se vuole

provarli, provarle, lì c'è il camerino. provarla, provarlo,

©
Che cosa dice la commessa?

ESERCIZIO

©

E ADESSO TOCCA A VOI!
B Lei lavora in un negozio di abbigliamento e serve un/una cliente che vuole cambiare qualcosa. Si informi se ha lo scontrino e poi lo/la consigli.

A Lei entra in un negozio per cambiare qualcosa che Le ha comprato un Suo parente o conoscente. Vede un'altra cosa che Le piace e chiede di provarla.

62

LETTURA
E vero? Chi compra alla Rinascente ...
v

f
J J J J J

J ... paga poco per le modifiche. J ... p u ò lasciare la macchina tutto il giorno nel parcheggio -i senza pagare una lira. -i ... trova tutte le taglie, anche quelle grandi. J ... p u ò pagare anche con la carta di credito. ... ha tre giorni di tempo per cambiare le cose che ha comprato. fanno le modifiche gratuitamente. Alla Rinascente le prime due ore di parcheggio sono gratuite.

ESERCIZIO
npletate le frasi con l'avverbio o con l'aggettivo. Vorrei una birra, ma fredd mi raccomando! Mario m i saluta sempre fredd. La camera è silenzios perché dà sul parco. Se arrivate tardi, entrate silenzios. c. A Si p u ò pagare comod con la carta di credito. A Alla Rinascente hanno anche le taglie comod . d. A Abito in una città molto tranquill In questa stanza si dorme tranquill. .

63

DIALOGO
M Signorina? • Sì? • Ha ragione Lei. I pantaloni sono u n po' larghi di vita. Posso provare la 48? • La 48 però in questo colore non c'è. Abbiamo una tonalità più chiara, questo verde chiaro. Oppure ci sono quelli neri. • Mah, questo verde chiaro è un colore un po' strano. • Non Le piace? • No. Allora provo quelli neri.

,. v . v /-"chiara. Una tonalità p i u \n modello p m \ ^ scura.

, „

.

v

/-sportivo. ^- elegante.

Una taglia più

grande piccola

ESERCIZIO
Ripetete il dialogo fino a «tonalità più chiara». Variate i capi di abbigliamento, i difetti e la taglia.

lunga di maniche

largo di spalle

larghi di cavallo

corta di maniche 64

stretta di collo

5)

DIALOGO
Vanno bene i pantaloni? Beh, veramente questi sono u n po' lunghi. Non ce problema. Si possono accorciare. Potete farlo voi? Certo. Prendo subito le misure.

2>
I mpletate lo schema. Aggettivo cono allungare stringere allargare Verbo

ESERCIZIO

ESERCIZIO
Ripetete i l dialogo e variate i capi di irbigliamento ed i difetti. a. b. c d. e. gonna giacca impermeabile vestito pantaloni larga stretta lungo stretto lunghi

65

i—V

DETTATO
Le occorre qualcos'altro? Sì. . Faccia pure. C'è che non è male. Quanto costa? viene 96.000 lire. Ah, però! Beh, proprio economica, , eh? proprio a buon mercato. per ?

]]33

Però, insomma, è di puro cotone. poi modello nuovo,

Le occorre qualcos'altro?

costa viene Quanto costano vengono

questa camicia? questo cappello? questi guanti? queste calze?

ESERCIZIO
Questi capi di abbigliamento sono cari, ma c'è un motivo. Ripetete il dettato da «C'è...». Articolo calze pullover pantaloni camicia camicetta cappotto Prezzo L. L. L. L. L. L. 39.000 395.000 450.000 130.000 250.000 980.000 Motivo pura seta, ultimo modello cachemire, colore nuovo lana, firmati puro lino, fantasia nuova pura seta, ricamata a mano cammello, rifinito a mano

66

•J

ESERCIZIO

Cercate nei dialoghi e nel dettato le seguenti espressioni. Come direste nella vostra lingua? Scrivetelo qui sotto. O Faccia pure!

O Però, insomma...

O A h , però!

O Certo!

O Come no?!

O Esattamente

ESERCIZIO
adesso queste espressioni nelle seguenti frasi. a. • Potrei fare colazione alle sei domani mattina? b. _ Via Giulia è la terza a destra, vero? destra. c. d. Scusi, posso fare una telefonata? M a h ... non so ... dici che questa gonna va bene di lunghezza? Mario non ha più la Volvo. Adesso ha una Ferrari. A Sì, è troppo, lo so, siamo in Piazza S. Marco, c'è anche l'orchestra, l'atmosfera ... 67
A
A

.. Non c'è problema.

. È la terza strada a

Prego, È proprio la lunghezza giusta!

e.

I. • Un caffè 12.000 lire!

LEZIONE 5

E ADESSO TOCCA A VOI!
A Lei entra i n u n negozio di abbigliamento, chiede di provare qualcosa che ha visto in vetrina e vede però che non Le sta bene. Chiede poi al commesso/alla commessa di mostrarLe qualcos'altro. B Lei lavora in un negozio di abbiglia meni Per ogni capo di abbigliamento acquisi dai clienti Lei riceve il 10% sul prezzo listino. Adesso entra una persona che '. rivolge subito a Lei.

68

2

J
32 ABBIGLIAMENTO

LETTURA
3 VENDO due paia di stivali n. 41, uno in pelle, uno in camoscio a L. 45.000 cadauno. S 0461-334681 4 ABITO da sposa bellissimo nuovo indossato per tre ore tg. 44, pagato L. 1.800.000 a L. 600.000 tratt. vendo. Ore serali S 0471-97 46 81 5 GIUBBOTTO impermeabile foderato in pelo sintetico, colore marrone chiaro, taglia 52, vendo a L. 50.000. Otti mo stato. a 0461 -9124 61 6 SCARPE in vitello da donna a tacco alto, nuove, mai usate, eleganti a sole L. 50.000, vendo. S 0461-60 5108 7 BORSETTA tracolla vera pelle, colore cuoio, seminuova, vendo a L. 90.000. Ore pasti S 0461-93 27 91 8 GIACCA a vento colore azzurro taglia 52 / 54 nuova vendo a L. 150.000. a 0471-89 23 24 9 TUTA sci uomo tg. 52, ottimo prezzo, vendo. Ore pasti S 0471-92 0110

' BELLA giacca di lana a grandi quadri, 3 52, pagata L. 180.000, vendo a . E0.000, vero affare. Ore pasti S 0461-23 85 79 Z GIACCA uomo taglia 48 pura lana, ita pochissimo, color grigio/ verde .a, vendo a L. 80.000. Ore pasti S 0461-866155

Abbinate gli annunci ai disegni.

A •

b. Completate adesso i l seguente schema.

annuncio N° 1 N°2 N°3 N°4 N° 5 N°6 N°7 N°8 N°9

articolo

colore

tessuto materiale

taglia numero

prezzo

69

TEST
I. Qual è il contrario di? scuro lungo sportivo caro stretto grande

II. Inserite il verbo piacere e completate le frasi con le desinenze del dimostrativo quello e degli aggettivi. a. Ti b. Que que pullover verd pantaloni bianc non m i que que molto que camicia ros_ stivali n e r _
?

?

c. Franco, ti d . Signora, Le e. M i

impermeabile grig.

I. Completate con le preposizioni. a. Vorrei vedere quella giacca lino che è vetrina. noi,

b. Questa gonna è troppo cara e poi, detto non m i piace. c. La giacca è u n po' stretta spalle.

d . La taglia 50 m i sembra u n po' grande e. C'è quella fantasia f. Questa tonalità

Lei.

fiori che m i piace molto. marrone non m i piace puro cotone, cento buon mercato. niente. cento

g . La camicia è cara, ma è cotone.

h. Qui i pullover sono veramente

70

Chiara telefona ad A l f r e d o .

'J Vero o falso?

QUESTIONARIO v
J J J J J J J J

f
J J

a. A l f r e d o è stato i n m o n t a g n a . b. Chiara è stata i n Sicilia per l a v o r o . c. I n Sicilia i l t e m p o è stato bello. d. Per i l viaggio Chiara ha pagato m o l t o . e. Alfredo i n v i t a Chiara a l l ' A r e n a . f. Lo spettacolo c o m i n c i a alle 21.15. g- Chiara v u o l e i n c o n t r a r e Alfredo i n u n bar. h. I n piazza dei Signori c'è u n m o n u m e n t o . i. Chiara p r e n d e la m a c c h i n a .


J J J J J J

J

71

LEZIONE 6

DIALOGO Senti, A l f r e d o , io t i h o telefonato tante v o l t e ieri e l'altro i e r i p e r c h é h o sentito i l messaggio sulla m i a segreteria telefonica. E h sì, m a i o sono stato i n campagna p e r c h é c'è stata u n a grande festa. Sai, m i a m a d r e h a c o m p i u t o gli a n n i , 70 a n n i , e allora a b b i a m o fatto u n a festa e a b b i a m o i n v i t a t o i p a r e n t i . Sai, sono v e n u t i g l i zìi, i c u g i n i , le cugine. Tutta la famiglia i n s o m m a .

Io t i h o telefonato. I o h o s e n t i t o i l messaggio. M i a m a d r e h a c o m p i u t o 70 a n n i , I o s o n o stato i n campagna. C'è stati? u n a festa. S o n o v e n u t i gli zii. A b b i a m o f a t t o una festa.

-are -* -ato -ire -* -ito -ere -+ - u t o essere esserci venire fare

ESERCIZIO Ieri avete lasciato u n messaggio ad u n a m i c o che oggi telefona e dice: «Ieri sera t i h o telefonato p e r c h é h o sentito i l messaggio sulla m i a segreteria t e l e f o n i c a . » Che cosa rispondete? C o m p l e t a t e le frasi c o n i v e r b i avere, essere, esserci e c o n le desinenze del participio passato. a. E h sì, m a i o andat a Milano perché stat

u n congresso d i i n f o r m a t i c a . b. E h sì, m a c. E h sì, m a i o lavorat venut m i o padre e tornat andat i n centro.

a casa alle 10.00 p e r c h é

fino a t a r d i . telefonat Dario e poi n o i

d . E h sì, m a ieri sera m i andat e. M a io al c i n e m a . siat

tutta la sera a casa, forse n o n

sentit

i l telefono.

72

5>

DIALOGO

Senti, sei stata ancora i n giro per lavoro? No, n o . Sono andata i n vacanza, caro m i o . A h , i n vacanza. B e n e . E dove? Sono stata i n Sicilia p e r c h é h o v i n t o u n v i a g g i o - p r e m i o dell'azienda. A h , bene, bene. M a da sola? No, n o . C o n a l c u n i colleghi sempre dell'azienda. È stato, guarda, u n viaggio splendido.

ESERCIZIO Queste persone v a n n o spesso i n giro per l a v o r o . Questa volta p e r ò ...

andare i n vacanza - Sicilia - viaggio s p l e n d i d o Sei stattf ancora i n giro per l a v o r o ? O N o , sono andata in A h , bene. E dove? 2 In Sicilia. È stata», guarda, u n viaggio splendido. vacanza.

le d o m a n d e e rispondete secondo i l m o d e l l o .

^ ^ ^ ^

a. frequentare u n corso d i restauro - Toscana - esperienza u n i c a b. essere al mare - Corsica - vacanza favolosa c. andare i n m o n t a g n a - Cortina - fine settimana stupendo

\. stare i n u n villaggio turistico - Sardegna - settimana magnifica e. andare i n vacanza - Grecia - viaggio meraviglioso

73

LEZIONE 6

Isole Egadi DIALOGO 3 37 E dove siete stati i n Sicilia? M a h , guarda, p r a t i c a m e n t e abbiamo girato t u t t a l'isola. E a b b i a m o visto le città p i ù i m p o r t a n t i : Palermo, Catania, A g r i g e n t o . Poi siamo anche saliti sull'Etna. Ah, però! U n o spettacolo splendido da l a s s ù . Veramente u n i c o . H o capito. I n s o m m a la Sicilia t i è piaciuta. Moltissimo. Moltissimo.
100

Isole Eolie 0 Lipari
o o

Palermo

Q

idi Pantelleria Siracusa

200 km

A b b i a m o visto le c i t t à p i ù i m p o r t a n t i .

ESERCIZIO Fate dei d i a l o g h i secondo i l m o d e l l o .

E dove siete stati in o E abbiamo Agrigento.

Sicilia? l'isola. Catania, Palermo,

M a h , guarda, p r a t i c a m e n t e abbiamo girato tutta visto le città più importanti: Poi siamo anche saliti sull'Etna.

a. a Roma - girare t u t t a la città - vedere - m o n u m e n t i famosi: San Pietro, i l Colosseo, la Fontana di Trevi - vedere i l Papa b. alle Eolie - girare t u t t o l'arcipelago - visitare - isole solitarie: A l i c u d i e F i l i c u d i - fare l o sci acquatico c. negli Stati U n i t i - girare t u t t o i l paese - vedere - posti famosi: i l gran C a n y o n , le cascate del Niagara, i l deserto del Nevada - stare a D i s n e y l a n d

74

La Il

Sicilia viaggio ti Le vi

è piaciuta ? è piaciuto ? sono piaciuti? sono piaciute?

Moltissimo. Abbastanza. Così, così. Per n i e n t e .

I templi Le città

ESERCIZIO ~" .iodate con il verbo piacere e rispondete.

N a p o l i t i è piaciuta?

o

Abbastanza.

&A/£fi£A
•CUP/ , , "
r

a. R o m a

b. G l i Stati U n i t i

c. Le isole Eolie

e. I l Veneto

f. G l i Uffizi

g. I M u s e i Vaticani

h. La festa

j . I l libro

k. Le vacanze

75

LEZIONE 6

DETTATO
^38

Senti, m a No, n o . _ A h già, è v e r o . Certo, certo. Io n o n Però, però. La vita, la

caro i l viaggio? c o m p l e t a m e n t e gratis. l'azienda. niente. p r o p r i o la vita. . , ottimi . v i t a , eh?

molto?

Quindi ottimi Ottimi favoloso e

in modo

i n m o d o ancora p i ù favoloso.

Io n o n h o pagato n i e n t e .

©

ESERCIZIO preparare e sentire.

C o m p l e t a t e le frasi c o n i v e r b i capire, fare, mangiare,

Chiara è andata i n vacanza i n Sicilia. È stato u n viaggio p r e m i o e non ha pagato niente.

a. Ieri n o t t e i n albergo h a n n o festeggiato f i n o alle tre, m a io h o d o r m i t o benissimo b. Oggi Franco ha guardato t u t t o i l g i o r n o la TV, i n casa .

c. Per la festa a b b i a m o o r d i n a t o t u t t o al ristorante, n o i

d . M a r i s a ha fatto u n a dieta, per u n a settimana ha b e v u t o solo tisane e. Ieri la lezione di c h i m i c a è stata v e r a m e n t e difficile, g l i studenti 76 _• •

ESERCIZIO Cercate n e i d i a l o g h i e n e l dettato le seguenti espressioni. Come direste nella vostra l i n g u a ? Scrivetelo q u i sotto.

O Ah, però!

O A h , già, è v e r o !

O Quindi

9

ESERCIZIO 'rite adesso queste espressioni nelle seguenti frasi.

b. M i dispiace, ma non posso venire. Ti ho già detto che domani devo stare a casa. —
1

M i dispiace, ma, sai, devo finire quel lavoro e ...

E

anche

questa volta non puoi uscire con noi.
1

V5-

77

LETTURA
Trieste, 2 6 s e t t e m b r e

Caro Andrea, il mio silenzio è durato davvero molto, t i devo ancora ringraziare per \a bella cartolina che mi hai scrìtto da Parigi, e non so\o per questo. Tre giorni fa infatti ho ricevuto anche il t u o pacco con le fotografie (bellissime!) ed il libro, che naturalmente ho subito cominciato a leggere (ho già letto i primi due capitoli). Quando è arrivato il pacco, ho cercato di telefonarti, ma a casa tua non ha risposto nessuno. Così ho deciso di scriverti. Come stai? Che hai fatto in estate? Sei andato poi in Grecia con la moto?
Q u e s t ' e s t a t e io non ho f a t t o n i e n t e di speciale. Sono rimasta q u a s i t u t t o il

t e m p o qui a Trieste e ho continuato settimane ci sono gli esami!)

a studiare

per l'università. (Fra due o tre

N a t u r a l m e n t e , anche se ho s t u d i a t o , s o n o s t a t a s p e s s o al mare, il pomeriggio o

la domenica. Il giorno di ferragosto sono andata a trovare degli amici in montagna, sulle Dolomia, ed ho passato una bellissima giornata Insieme a loro. La mattina abbiamo preso la funivia a Cavalese e slamo saliti sul Cermis. Non t i dico che sole e che arlaì Abbiamo camminato per circa due ore ed infine slamo arrivati al lago di Vagoral, dove abbiamo fatto un picnic. Quando abbiamo finito d mangiare, abbiamo dormito un po' sotto gli alberi, poi alcuni hanno cominciato a giocare a c a r t e ed altri a cantare. Nel pomeriggio slamo scesi a valle attraverso un bosco e lì abbiamo trovato anche del funghi. A d e s s o che l ' e s t a t e è finita e che e cominciato l'autunno, anche il t e m p o è cambiato. Qui fa già un po' freddo e da due giorni inoltre piove e tira vento. Alla televisione ho visto che invece da voi in Calabria il tempo è ancora bello e che la gente fa ancora il bagno. Non puoi Immaginare come vi Invidiol Adesso che ti ho raccontato un po' di me, aspetto una tua lettera o una tua telefonata. Ancora grazie di t u t t o . Un caro abbraccio e a p r e s t o ! Mirella

V e r o o falso

J £ * «

è stato i n ^

°

C

°

n

A

n

d

r

e

a

-

• u J

»• H a n n o a n c h e t r o v a t o d e f f f * Adesso a Trieste i l gh " t e m p o è bello.
, e s t e

J

'"

d bosco

-

C

0

"

a

m

i

c

i

-

Q

°
0

n

78

Q Q

ESERCIZIO .a lettera d i M i r e l l a c i sono dei v e r b i al passato. A l c u n i sono c o n i u g a t i c o n essere ed altri c o n avere. D i v i d e t e u n foglio d i q u a d e r n o i n d u e p a r t i . Scrivete su u n a c o l o n n a verbi con l'ausiliare essere e sull'altra q u e l l i c o n avere.

A b b i a m o finito di mangiare. H a n n o c o m i n c i a t o a giocare a carte.

L 'estate è f i n i t a . È cominciato l'autunno.

ESERCIZIO • aie nelle frasi i verbi essere o avere e completate il participio con la desinenza c o r r i s p o n d e n t e .

I l f i l m è c o m i n c i a t o alle o t t o . M a r i a n o n ha finito g l i s t u d i .

L Aida l e vacanze Noi

finit

d o p o mezzanotte. finit .

e.

Franca l'inglese,

cominciat

a studiare

finit

d i lavorare. .

f. C o m e sempre Giorgio cominciat a parlare d i m a c c h i n e .

_ già c o m i n c i a t

Tre g i o r n i fa h o r i c e v u t o i l t u o pacco. F r a due settimane ci sono g l i esami. D a due g i o r n i p i o v e e t i r a v e n t o .

ESERCIZIO fra ofa? Rispondete secondo i l m o d e l l o .

Q u a n d o sei a r r i v a t o ? (due ore)

D u e ore fa.

Da q u a n t o t e m p o abitate q u i ? (sei mesi) Q u a n d o v a i a V i e n n a ? (tre settimane) ..:::do sci t o r n a l a da Londra? quattro giorni)

d . Q u a n d o avete f i n i t o di studiare? ( u n ' o r a ) e. Da q u a n t o t e m p o g u a r d a n o la televisione i b a m b i n i ? (mezz'ora) f. Q u a n d o è a r r i v a t o i l pacco? (due g i o r n i )

79

LEZIONE 6

@

E ADESSO TOCCA A VOI!

a. Raccontate ad u n c o m p a g n o c o m e avete passato i l fine settimana. b. I n u n a lettera ad u n a m i c o scrivete come avete passato le vacanze o raccontate cosa avete fatto d u r a n t e una gita.

DIALOGO Senti h o due biglietti per andare a vedere l ' A i d a a l l ' A r e n a . Quando? D o m a n i sera. A h , domani? Sì. N o n p u o i ? Veramente avrei u n impegno. Mannaggia M a forse, forse p o t r e i r i m a n d a r l o . . . H o capito. B e h , v e d i u n po', sai, è un'occasione da n o n perdere . . . M a sì, sì. Va bene. O h , perfetto, benissimo.

Ripetete i l dialogo c o n i seguenti e l e m e n t i . a. La C a r m e n / La Scala / sabato sera / a p p u n t a m e n t o b. Via col v e n t o / c i n e m a Rex / stasera / i n c o n t r o d i l a v o r o c. I l Faust / teatro c o m u n a l e / l u n e d ì p o m e r i g g i o / r i u n i o n e d. La p a r t i t a / stadio O l i m p i c o / d o m e n i c a / u n p r a n z o d i affari e. La Vedova Allegra / Teatro A r g e n t i n a / m e r c o l e d ì / i m p e g n o f. I l Lago dei C i g n i / Terme d i Caracalla / d o p o d o m a n i / cena di l a v o r o

80

DIALOGO • # • • • # • • Bene, a questo p u n t o i o direi d i vederci forse u n p o c h i n o p r i m a , così m a n g i a m o qualcosina. Sì, io d i r e i forse tra le sette e mezzo e le o t t o . Va bene? B e n i s s i m o . Dove? M a h . A l bar Dante? I l bar Dante q u a l è ? Aspetta. Q u e l l o i n piazza Dante, dove c'è i l m o n u m e n t o . A h , piazza dei Signori v u o i dire? A h , h a i ragione. Sì, sì, piazza dei Signori. Io faccio confusione.

T r a l e sette e mezzo e le o t t o .

ESERCIZIO e i l dialogo (fino a monumento) c a m b i a n d o g l i o r a r i e i posti.

a. 16.00 - 16.30 bar J o l l y - piazza M a z z i n i - A l i t a l i a b. 17.45 - 18.15 Caffè M a r g h e r i t a - viale E u r o p a - Sip c. 19.30 - 19.45 bar P r i m a v e r a - viale C o l o m b o - t o r r e d. 13.00 - 13.30 bar Globo - via de Carolis - c i n e m a A u r o r a e. f. 18.00 - 18.30 Caffè L u n a - piazza B e l l i n i - Ente per i l T u r i s m o 2 0 . 0 0 - 2 0 . 3 0 Caffè Verdi - piazza R o m a - u n i v e r s i t à

81

LEZIONE 6

(22)

ESERCIZIO

Cercate n e i d i a l o g h i e n e l dettato le seguenti espressioni. C o m e direste nella vostra l i n g u a ? Scrivetelo q u i sotto.

O

Veramente

O Mannaggia! O Vedi u n p o ' O Direi

O Mah

ESERCIZIO Inserite adesso queste espressioni nelle seguenti frasi. a. o A n d i a m o a vedere «Le Nozze d i F i g a r o » ?
l'opera n o n m i p i a c e m o l t o .

b. A D o m e n i c a faccio u n a festa i n maschera. V i e n i a n c h e t u ? O Domenica? C. • N o n posso. D o m e n i c a devo lavorare!

Sabato? M i dispiace, sabato h o già u n i m p e g n o . , sai, è i l c o m p l e a n n o d i M a r i o .

O Beh,

d . c C h i i n v i t i a m o alla festa? O io d i n o n i n v i t a r e t r o p p e persone.

e. o Che facciamo stasera? a , n o n lo so, a n d i a m o al cinema? T i va? 82

ESERCIZIO

Hai voglia di andare
al cinema s a b a t o s e r a ?

No, stasera non mi va di uscire. Verone invece non vieni a cena a casa mia?

Volentieri. Ho proprio
voglia di f a r e una bella nuotata. Mi dispiace, ma s a b a t o sera

Stefania

ho già un impegno. Perché non ci andiamo domani sera?

Beatrice

Che ne dici di andare a mare domani?

A n d i a m o a m a n g i a r e una pizza insieme stasera? Antonio

C o n c h i parla M a r i o ? C o n c h i parla Sergio? Con c h i parla A n t o n i o ? p r o p o r r e qualcosa? accettare l ' i n v i t o ? Q u a l i sono le espressioni usate per rifiutare u n i n v i t o ? fare u n ' a l t r a proposta?

E ADESSO TOCCA A VOI! i t a t e u n c o m p a g n o d i corso al cinema, al ristorante, a teatro, al c o n c e r t o

83

TEST Completate i l testo con le parole m a n c a n t i . Alfredo sulla La m a d r e di A l f r e d o tutti i Chiara è telefonato a Chiara e ha telefonica. 70 a n n i . A l l a festa sono : gli z i i , i c u g i n i , t u t t a la famiglia i n s o m m a . i n vacanza. Ha i n Sicilia. anche visitato le città u n viaggio p r e m i o ed è i m p o r t a n t i ed u n messaggio

sull'Etna.

Per i l viaggio

ha pagato n i e n t e .

II. R i c o m p o n e t e i l dialogo.

Senti, t i telefono p e r c h é h o due b i g l i e t t i gratis per i l concerto d i Paolo Conte. Hai t e m p o d o m a n i sera? È u n p o ' presto. A n c h e la lezione finisce alle o t t o e mezza. Va bene. A l l o r a a d o m a n i alle o t t o . Ciao. M a h . . . d o m a n i v e r a m e n t e a v r e i i l corso di francese. A che ora c o m i n c i a i l concerto? A l M e t r o p o l . Se v u o i , possiamo i n c o n t r a r c i sotto la scuola e p o i a n d i a m o a p i e d i . È lì vicino. M a n o n p u o i uscire mezz'ora p r i m a ? A l l e o t t o e mezza. M e z z ' o r a p r i m a ? . . . M a sì, va bene. D o v ' è i l concerto?

84

In treno o i n aereo?
Anna e Rita vogliono fare u n viaggio e chiedono Informazioni i n un'agenzia.

QUESTIONARIO

a. I n quale città vogliono andare Anna e Rita? 257.150 lire. ^57 250 lire 277.350 lire. 158.100 lire. 168.200 lire. 178.300 lire. e arriva alle non ci sono cuccette. d. Anna e Rita non prendono questo treno perché arriva tardi. e. Di mattina c'è u n treno che parte alle ed u n altro che parte alle • • • • • •

b. I n treno il biglietto di andata e ritorno in prima classe costa

Il biglietto di seconda classe costa

c. D i sera ce un treno che parte alle

-1

bisogna f. Per il secondo treno non bisogna

J pagare i l supplemento. • per fumatori. • •

g . I posti che Anna e Rita prenotano sono per non fumatori. h. Anna e Rita pagano i n tutto
85

DIALOGO

]]42
Senta, io vorrei qualche informazione. Benissimo, dica pure. Che possibilità ci sono per andare a Monaco di Baviera? Come? I n treno o in aereo? Quanto costa i n aereo? Mah. In aereo ci sono diverse tariffe. Le più economiche sono tutte intorno al mezzo milione. Mezzo milione? No, per me è troppo.

Vorrei q u a l c h e informazione.

ESERCIZIO

Trasformate le frasi secondo il modello. Vorrei delle informazion/. a. b. c. d. Vorrei dei dépliant di crociere. Hai dei libri di storia? Posso invitare degli amici? Hai visto dei posti interessanti? • Vorrei qualche informazione. e. f. g. h. Avete fatto delle fotografie? Ci sono dei treni prima delle otto? Hai conosciuto degli italiani? Ho comprato dei giornali per i l viaggio.

ESERCIZIO

Siete a Roma. Ripetete il dialogo con le seguenti destinazioni e tariffe.
DESTINAZIONE Parigi Zurigo Francoforte Berlino Milano Vienna TARIFFA A E R E A intorno alle 7 0 0 . 0 0 0 lire intorno alle 8 0 0 . 0 0 0 lire intorno alle 6 0 0 . 0 0 0 lire intorno alle 7 0 0 . 0 0 0 lire intorno alle 3 0 0 . 0 0 0 lire intorno alle 500.000 lire

86

DIALOGO

Prendiamo il treno! Ma no, Anna, dai! I n treno ci vuole un sacco di tempo. Quanto tempo ci vuole i n treno? Mah, i n treno ci vogliono circa 12 ore Così tanto? Ma dai! I l tempo passa i n fretta. Parliamo, leggiamo... E va bene.

Ci v u o l e

Quanto tempo c i v u o l e

in treno? i n aereo? in macchina?
Ci v o g l i o n o

u n ora. mezz'ora, u n giorno. 40 minuti, due ore. tre giorni.

*J

ESERCIZIO

Z mandate e rispondete secondo il modello. Quanto tempo ci vuole da Roma a Monaco i n treno? O Ci vogliono 12 ore. a. b. e d. Bologna - Milano - treno - circa 2 ore Padova - Venezia - macchina - circa mezz'ora Venezia - Milano - treno - 3 ore e 10 minuti Bolzano - Trento - macchina - circa mezz'ora e. f. g. h. Bolzano - Merano - treno - 40 minuti Roma - Palermo - aereo - circa un'ora Roma - Civitavecchia - treno - circa un'ora Alghero - Roma - aereo - 55 minuti

87

0

E ADESSO TOCCA A VOI!

A Lei è a Palermo e vuole andare a Genova (oppure a Napoli). Va i n un'agenzia di viaggi e chiede informazioni su collegamenti, prezzi e durata del viaggio.

B Lei lavora i n un'agenzia di viaggi e risponde alle domande di u n cliente / una cliente.

Palermo -> Genova
PREZZO aereo treno L. 2 0 8 . 0 0 0 L. 114.000 ( 1 classe)
3

Palermo -» Napoli
DURATA 2.30 ore 20 ore aereo treno PREZZO L. 119.000 L. 66.100 ( 1 classe)
a

DURATA 4 5 min 11 ore

L. nave

67.000 ( 2 classe)
a

38.900 ( 2 classe)
a

L. 180.000 (cabina)

23 ore

nave

L. 109.100 (cabina) L. 58.900 (poltrona)

10.30

L.

90.000 (poltrona)

DIALOGO

• •

• •

P u ò vedere se domani sera ci sono posti in vagone letto? Sì, un momento ... No, m i dispiace, non ci sono posti i n vagone letto. Guardiamo le cuccette? Sì. Allora, domani sera, alle 20.25. No. Niente cuccette. M i dispiace, non ci sono cuccette. Però potete andare alla stazione lo stesso. C'è gente che all'ultimo momento n o n parte e così poi forse ci sono cuccette libere. in prima classe? in seconda classe? c'è un posto c i s o n o posti Può vedere se per (non) fumatori? in vagone letto? c'è una cuccetta c i s o n o cuccette in alto? in basso? accanto al finestrino? vicino al corridoio?

88

ESERCIZIO

Fate i l dialogo secondo il modello. domani - 20.30 - 2 cuccette - posti in vagone letto Può vedere se domani sera ci sono 2 cuccette? O Sì, un momento ... No, m i dispiace, non ci sono cuccette. Guardiamo se ci sono posti in vagone letto? Sì.

a. b. c. d. e.

domani venerdì domani sabato domani

7.24 9.15 - 20.25 - 23.10 - 17.45 -

5 2 3 1 1

posti per fumatori - per non fumatori posti i n 2 classe - l classe cuccette in l classe - in 2 classe cuccetta in alto - in basso posto accanto al finestrino - vicino al corridoio
a a a a

'JJ

ESERCIZIO

Completate le frasi secondo il modello usando i seguenti verbi: bere - comprare - mangiare ~:-::tere - studiare - rivedere. Gli spaghetti sono freddi, però io ho fame e li mangio lo eteeeo. a. Queste scarpe sono un po' scomode, però sono eleganti e io stasera .

b. Ho già visto «Il Padrino», però mi è piaciuto moltissimo e io

c. I l tedesco è una lingua difficile, però è importante per i l mio lavoro e io

d. Questa macchina è un po' cara, però m i piace e io

e. La birra non è tanto fredda, però io ho sete e f. I l tonno non m i piace, però in casa non c'è altro e io

89

LETTURA Leggete la seguente pubblicità.

ìioviià per

chi viaggia in Pendolino

D

I

V

l

^ S , ^ s o

Il pendolino «Bernardino Telesio» che collega Reggio Calabria-Roma e viceversa: diventa giornaliero parte la mattina da Reggio Calabria ed il pomeriggio da Roma ferma anche a Napoli Il Pendolino «Guido Reni» che collega Torino-Roma e viceversa: segue il nuovo percorso Torino-Asti-Alessandria-Bologna-Firenze-Roma e viceversa, riduce di circa 20 minuti il viaggio tra Roma e Torino, rispetto al precedente orario invernale. ETR 450 «G. Torino P.N. Roma Termini Roma Termini Torino P.N. RENI» p. 6.30 (IC 505) d) a. 11.46 p. 19.00 (IC 506)p> a. 0.12 ETR 450 «B. Telesio» Reggio Calabria p. 5.20 (IC 502) Roma Termini a. 11.50 Roma Termini p. 17.15 (IC 515) Reggio Calabria a. 23.25

(1) soppresso la domenica (2) soppresso il sabato

FERROVIE ITALIANE

Vero o falso?
Il treno B. Telesio ... a. parte ogni giorno. b. arriva a Roma di sera. c. collega Roma con i l Nord. Il treno G. Reni ... d. viaggia t u t t i i giorni. e. parte da Torino d i pomeriggio. f. si ferma nelle stesse stazioni all'andata e al ritorno.
• Q
• • -J

90

DIALOGO

A Ci sono treni diretti di giorno? • Sì, c'è un treno la mattina che parte alle 7.05 e arriva a Monaco alle 18.30. Però è u n Eurocity, quindi bisogna pagare il supplemento rapido. • È troppo presto. E più tardi? • Dunque, più tardi c'è un treno che parte alle 8.10; però dovete cambiare a Bologna, e lì c'è la coincidenza per Monaco dopo circa 20 m i n u t i .

È troppo presto! E più tardi? Bisogna È troppo tardi! E più presto?

cambiare treno, prenotare, aspettare 2 ore.

Che treni ci sono

di di di di

giorno? mattina? pomeriggio? sera?

La mattina ... Il pomeriggio La sera ...

5)
iestinazione PISA 1° treno partenza arrivo 7.10 11.02 2° treno 8.55 12.06

ESERCIZIO

Guardate l'orario dei treni e fate dei dialoghi secondo il modello.
destinazione CASERTA 1° treno IC supplemento rapido partenza arrivo 20.20 23.33 2° treno 21.05 23.40 • IC l classe
a

Per Pisa ci sono treni diretti di giorno? Sì, c'è un treno la mattina che parte alle 7.10 e arriva a Pisa alle 11.02. È troppo presto. E più tardi? Dunque, più tardi c'è un treno che parte alle 8.55 e arriva alle 12.06; però è un IC e bisogna pagare il supplemento.

destinazione FIRENZE 1° treno partenza arrivo 14.25 17.50 2° treno 15.15 17.18 • IC supplemento rapido

destinazione TRENTO 1° treno partenza arrivo 8.50 13.45 2° treno 10.15 17.01 -» cambio a Bologna

91

ESERCIZIO

Completate le frasi a piacere. ho preso il vagone letto. Non ho trovato la cuccetta e q u i n d i . . . < ^ — non sono partito. sono partito in aereo.

a. Franco ha perso l'aereo e quindi

b. Non ho prenotato \a cuccetta e quindi
c. Non ho trovato u n posto vicino al finestrino e quindi d. Abbiamo trovato i l museo chiuso e quindi e. Ho avuto u n viaggio premio e quindi f. Oggi non ho mangiato niente e quindi

A No. Come è uguale?! sopporto i l fumo. • per • • , con il ,

. Dai, io non fumo. Io non . scompartimento delle 8.10.

Come delle 8.10?! Delle 7.05. Delle 7.05, pardon. accanto al , , se . Posti o i n mezzo

A Sì e • Vediamo u n po'... o

al corridoio.

A Va bene, fa lo stesso. • A , allora ecco i biglietti. . ArrivederLa.
92

e buon viaggio.

ESERCIZIO

Fate dei dialoghi secondo i l modello. Fumatori o non fumatori? È uguale. Come è uguale?! Non fumatoriì

Dai!

a. b. c. d. e.

Prendiamo una pizza o un hamburger? Preferite stare dentro o fuori? La camera doppia o matrimoniale? I posti in mezzo o accanto al finestrino? Le cuccette i n alto o i n basso?

E)

ESERCIZIO

Lei è a Torino e vuole prenotare u n volo per Palermo. Z esidera partire i l giorno dopo e possibilmente i : pomeriggio.

>fttttatìa
Buongiorno. Desidera? Quando vuole partire?

r sponde al saluto, dice cosa vuole fare r chiede informazioni sui voli.

- -ponde.

c Dunque, di pomeriggio ci sono due voli, uno alle 15.00 e l'altro alle 16.00, ma deve cambiare a Roma.

Lei non vuole cambiare. Si informa sui voli diretti in serata.


No, di sera no. Se vuole, di mattina ce un aereo che parte da Torino alle 10.55 e arriva a Palermo alle 12.55.

I rdde di prendere il volo delle 16.00 t ;r.iede informazioni sull'orario A arrivo.

Alle 19.05. chiede all'impiegato di prenotarLe u n posto s i quest'aereo.


Certo. Vuole solo andata o andata e ritorno?

àbsponde.
93

z

ESERCIZIO

Siamo alla stazione di Firenze Santa Maria Novella. Ascoltate gli annunci ferroviari e poi unite i treni della colonna di sinistra con le informazioni della colonna di destra.

ferma a Como. ha solo la prima classe. Il diretto 3085 ha 20 minuti di ritardo. L'Eurocity Raffaello ha solo la seconda classe. L'Intercity Ambrosiano 528 arriva al binario 7. L'Intercity 547 Marco Polo parte dal binario 11. L'Intercity 30542 va a Venezia. Il regionale 11990 viene da Lucca.

94

6)
Viaggiare in autostrada

LETTURA

Quasi tutte le autostrade in Italia sono a pagamento. Quando si viaggia i n autostrada bisogna ritirare il biglietto al casello di entrata e poi pagare i l pedaggio al di uscita. Spesso ai selli si vedono delle lunghe code di autoveicoli, ^pecialmente nei giorni che precedono o seguono le leste. Anche se non sempre
lIIO

A

TESSERA SCALARE

tossitole evitare queste 100.000 code, si p u ò fare qualcosa per viaggiare più comodamente e più informati. Basta, per esempio, accendere la radio e ascoltare ONDA VERDE, la irasmissione che dà informazioni sul traffico e sui lavori in corso su strade e autostrade. Se non si ha la radio in macchina, si p u ò fare una sosta in un autogrill: lì ci sono spesso dei monitor che troiano gli automobilisti sul traffico =utostradale o sulle condizioni meteorologiche. Se non si vuole perdere troppo tempo al casello

di uscita, è meglio avere la VIACARD. Con questa tessera magnetica i l denaro non serve più, basta dare i l biglietto d'ingresso e la VIACARD all'impiegato e non si hanno più problemi di resto. Ci sono inoltre delle uscite con corsia preferenziale riservate alla VIACARD. Qui si fa ancora più in fretta, bastano infatti pochi secondi per pagare il pedaggio. Si 5931.18976 inserisce prima il biglietto e poi la VIACARD nella colonnina: tutto è automatico e una voce guida nelle operazioni. Ci sono tre tipi di VIACARD: da 50.000 lire, da 100.000 lire e da 150.000 lire. In autostrada si comprano negli autogrill o nei punti vendita della Società Autostrade, in città le tessere VIACARD si possono trovare anche presso gli uffici dell'Automobil Club Italiano (ACI), in alcune banche o uffici turistici e in numerose tabaccherie.
FIRMA DELL UTENTE

Vero o falso?
a. In Italia si paga sempre il pedaggio in autostrada. b. Spesso prima e dopo i giorni festivi ci sono code ai caselli autostradali. c. Per avere informazioni sul traffico si p u ò ascoltare un programma radiofonico. d. Con la VIACARD è possibile pagare i l pedaggio senza denaro. e. Ci sono uscite riservate alle persone che hanno la VIACARD. f. La VIACARD si p u ò comprare solo in autostrada.
95

v
• •

f
• •

• • • •

• • • •

Con la VIACARD si f a più i n fretta. Prima si i n s e r i s c e il biglietto e poi la VIACARD. Con la VIACARD non si h a n n o problemi di resto.
(20) ESERCIZIO

Completate con i seguenti verbi usando il «si» impersonale. volere - prendere - usare - andare - trovare - pagare - prendere aspettare - dovere - potere - abitare - fare - aspettare - arrivare

Qui a Milano se macchina: centro non parcheggi a pagamento Se mezz'ora e inoltre

andare in centro non i mezzi pubblici o i n bicicletta. I n

la

posti dove parcheggiare la macchina e nei troppo. È veramente un problema. anche per

l'autobus qualche volta

avere i biglietti, p e r c h é n o n vicino a una

comprare i n autobus. Se

stazione della metropolitana invece non ci sono problemi: il biglietto al distributore automatico, non in centro in pochi m i n u t i . molto e

96

Per viaggiare comodamente b a s t a Per pagare in autostrada b a s t a n o

accendere la radio, la Viacard. pochi secondi.

2

J>

ESERCIZIO

Unite le frasi con basta o bastano. a. Per avere la colazione in camera b. Per cominciare a parlare una lingua c. Trovare una cuccetta non è u n problema d. Per non trovare traffico e. Preparare u n buon pranzo è facile f. Per sapere l'ora esatta g. Per conoscere le condizioni del traffico sulle strade h. Per essere alla moda 7 8 alla radio. anche due o tre settimane di corso. partire presto. cucinare con amore. prenotare in tempo, telefonare al 161. telefonare alla reception, anche pochi soldi, ascoltare «Onda verde»

22)

E ADESSO TOCCA A VOI!

a. Nel vostro paese bisogna pagare il pedaggio in autostrada? Se sì, che cosa si deve fare? b. Che cosa si p u ò fare per essere informati sul traffico? e Nel vostro paese si viaggia meglio i n treno o in macchina? Perché?
97

d. Nella vostra città per andare i n centro è meglio prendere l'autobus o usare la macchina? Perché?

TEST

Completate le frasi con le parole mancanti. Anna e Rita vogliono viaggi e chiedono l'aereo, ma Rita circa 12 ore. Per Monaco ci sono cuccette alle 7.05 e il Anna non vuole . a Monaco. Vanno in un' informazioni. Anna vuole andare treno anche se così u n treno che parte sera, ma non di

mattina ci sono due treni: il primo alle 8.10. i l primo treno parte troppo cambiare a per Monaco. Anna e due posti i n uno

. Ma l'altro treno non è comodo, Bologna, e dopo 20 m i n u t i c'è la Rita il primo treno e

per non fumatori. Per questo treno pagare i l rapido p e r c h é è un Eurocity.

II. Qual è i l contrario di ...? presto in alto andata partenza entrata

98

Ti fermi a pranzo?
Roberto va a trovare Giovanna che sta Musando le vacanze i n campagna.

r

puntuale. a. Roberto è in ritardo. resta b. Roberto non resta resta non resta

• •

a pranzo.

a cena. la motocicletta. la bicicletta. la macchina. • • •

c. Il marito di Giovanna è in

garage giardino cortile

• • •

e ripara

Giovanna d. Chi dorme fino a tardi? Chi fa jogging? Chi legge «Il nome della rosa»?
J

suo marito
J J J

j
J

e. La sera Giovanna e il marito

vanno al ristorante. guardano la televisione. giocano a carte. leggono. vanno al cinema.

• • • • •

f. Perché Giovanna ha bisogno di riposo?

99

DIALOGO
Pronto. Giovanna? Chi parla? Sono Roberto. A h ciao! Dove sei? Eh senti, qui vicino, a pochi chilometri da casa vostra. Posso fare u n salto da voi? Certo, vieni, ti aspetto. Bene, allora fra u n quarto d'ora arrivo. D'accordo. Ciao.

Sono Siamo

a pochi chilometri da casa

tua. vostra.

Posso Possiamo

fare u n salto venire

da te? da voi?

Certo,

vieni, ti venite, vi

aspetto. aspettiamo.

Fra

u n quarto d'ora mezz'ora

arrivo, arriviamo.

ESERCIZIO
Fate il dialogo secondo il modello. al bar Cavour / un minuto Dove sei? i Al bar Cavour. Posso fare un salto da te? Certo, vieni, ti aspetto. Bene, allora fra un minuto arrivo. a. i n una cabina telefonica i n piazza Zama 10 m i n u t i b. a 10 k m da Parma / mezz'ora c. in ufficio / 20 m i n u t i d. a due passi da casa tua / 2 minuti e. in un telefono pubblico alla stazione / tre quarti d'ora f. in un autogrill sull'autostrada / un paia d'ore a. a 100 metri dalla stazione / 20 minuti

100

t)

DIALOGO
Ti fermi a pranzo? Sì, però subito dopo devo andar via. No! Sì, devo essere in città. M i dispiace, magari un'altra volta.

Roberto, ti fermi Signora, si ferma

a pranzo? a cena?

volentieri. però subito dopo devo andare via. magari un'altra volta, M i dispiace, ma ho u n impegno. Sì volentieri. p e r ò subito dopo dobbiamo andare via. magari domani. Ci dispiace, ma abbiamo un impegno. Qì

Vi fermate

a pranzo? a cena?

ESERCIZIO

1 Ti fermi a pranzo? Sì, però subito dopo devo andar via. ^

|

No!

Sì, devo eeeere in città. M i dispiace, magari urìaitra volta.

\

rete il dialogo con le seguenti variazioni.

cena prendere u n caffè fare due chiacchiere bere qualcosa

devo lavorare ho un impegno devo studiare non ho tempo devo incontrare un amico

domani (sera) domenica la prossima settimana

101

DIALOGO
Senti, ma ... sei sola? Non ce nessuno? No, no, ci sono tutti. E tuo marito dov'è? È giù in garage, da due ore. Da due ore i n garage?! E che sta facendo? Sta riparando la bicicletta. Oh mamma mia, e tuo figlio? Mio figlio adesso sta dormendo. Oggi non si sente bene.

Non c'è nessuno?

No, ci sono tutti.

Che Che cosa Cosa

sta facendo?

Sta

riparando la bicicletta. leggendo. dormendo.

(7)
Ripetete i l dialogo secondo i l modello.

ESERCIZIO

Gianluca / terrazza / stamattina / prendere i l sole o • O • O • Senti, ma ... non c'è nessuno? No, ci sono tutti. E Gianluca dov'è? È in terrazza, da stamattina. E che sta facendo? Sta prendendo il sole.

a. Franca / cucina / tre ore / preparare il pranzo b. Giorgio / camera sua / stamattina / studiare c. Carlo / giardino / due ore / lavorare d. Serena/ terrazza / tre ore / prendere i l sole e. Mario e Paola / cortile / due ore / lavare la macchina f. Lucia / soggiorno / tre ore / guardare la TV

Corrado e Alberto / giardino / stame lavorare Stefano / camera da letto / tre ore / Marco / balcone / due ore / leggere il giornale Sergio e Lucio / cantina / tre ore / c un libro

102

3>

Cortina, Cara Agnese,

4 marzo

Cortina è un paradiso ed io mi sto divertendo un mondo. ?ao\o ed io sciamo tutto il giorno, io, purtroppo, non sono brava come lui e infatti ho già deciso che la prossima volta che ritorniamo mi iscrìvo ad un corso di sci. Anche la sera ci divertiamo un sacco, perché conosciuto de\\a gente mo\to abbiamo simpatica. via Attilio Friggerl. 115 .Agnese Chiarini

A presto Vanessa

OOXòe^orm-

ì )

.
di

asinate „

^Ess

Q

Lago Maggiore

Salina

703

®

DIALOGO
Non v i annoiate? No, assolutamente. Anzi, ci riposiamo. Ci troviamo benissimo qui. Ho capito, ma che cosa fate? Come passate la giornata? Mah guarda, io per esempio m i alzo tardi la mattina ... E tuo marito? No, l u i si sveglia già alle sei.

Tu Lei, signora, Mario Voi Mario e Carla 1 non

ti si si vi si

annoi annoia annoia annoiate annoiano

qui?

No, anzi

m i riposo. m i riposo. si riposa. ci riposiamo. si riposano.

/
ESERCIZIO
Fate i l dialogo secondo i l modello. O Non vi annoiate? • No, assolutamente, anzi ci riposiamo.

a. Non v i annoiate? b. Ti svegli tardi? c. Hai difficoltà sul lavoro? d. Mario è stanco? e. Il bambino sta u n po' male? f. Lei non si annoia? g- I bambini si svegliano tardi?

riposarsi alzarsi molto presto trovarsi benissimo sentirsi i n forma sentirsi benissimo riposarsi svegliarsi prestissimo

104

ESERCIZIO
Fate le domande secondo l'esempio. Per le risposte potete scegliere fra le attività proposte. Come passi la mattina? Mah, la mattina mi sveglio presto, faccio jogging e poi torno a casa.

a. tu

lavorare a maglia

andare al mare

mettersi a letto

ascoltare la musica

LETTURA
Prima di leggere il testo scrivete quanto tempo secondo voi gli italiani dedicano mediamente in una giornata (ore, m i n u t i ) . . .

al sonno

alla cultura

alla tavola

ai divertimenti

all'igiene

all'informazione: giornali, radio, TV

E adesso leggete il testo e controllate se avete indovinato.

Gli italiani - un popolo attivo o pigro?

Gli italiani sono attivi o pigri? E come passano la giornata? Per rispondere a questa domanda 1TSTAT ha condotto un'indagine su un campione di 39.000 uomini e donne con più di 14 anni. E risultato che l'italiano medio è tutto il contrario dello stereotipo dell'uomo moderno, sportivo e iperattivo. Gli italiani sono un popolo di dormiglioni e, appena possono, infilano le pantofole e schiacciano un pisolino. L'italiano medio dedica al sonno oltre un terzo della sua giornata, dorme almeno otto ore a notte e spesso anche un'oretta il pomeriggio. La cosa che costa di più agli italiani è quella di alzarsi presto la mattina. Ma gli italiani non pensano solo a dormire: il lavoro, infatti, li occupa per buona parte della giornata e risulta particolarmente impegnativo per le donne che svolgono anche attività
1

domestiche. Gli italiani si tengono informati: passano un po' più di due ore in compagnia di un giornale, della radio o della televisione o anche con il telefono all'orecchio. Con i cellulari, fra l'altro, telefonare è oggi quasi una mania. Il tempo passato a tavola non è molto: un'ora e tre quarti, il doppio di quello che l'italiano medio dedica ogni giorno all'igiene personale. E il tempo libero e lo sport? Secondo l'indagine ISTAT gli italiani si concedono in media solo un'ora al giorno di svago e non riescono a tenersi in allenamento fisico per più di pochi minuti. Per fare una passeggiata rimane poco più di mezz'ora e ancor meno per la religione e la politica. E che dire allora dei quattro minuti dedicati alla cultura?
(liberamente adattato da Monitor Italia) ISTAT = Istituto Centrale di Statistica
1

106

E A D E S S O T O C C A A VOI!
cosa che costa di più agli italiani è quella di alzarsi presto la mattina, voi cosa costa di più? Indicatelo con una crocetta e confrontate poi i risultati ì un compagno. arvi presto la mattina e la fila • • chiedere scusa discutere di soldi • • aspettare a un appuntamento rinunciare al caffé • •

"D
Cosa Mah,

DETTATO

, qualche volta . Ma soprattutto ci godiamo

tranquillità assoluta. Guarda, dopo po' di riposo . Specialmente

di attività, un poi ...

A h già, forse Ah! Auguri !

. Aspetto

Dopo u n anno di attività un po' di riposo ci vuole.

ESERCIZIO
le cosa ci vuole? un anno di lavoro un pisolino una buona cena un'ora di jogging un esame difficile catte
u n a U t ì a u n

un ci vuole ...

buon

grappa an
Za

>po ...

Po' di riposo una bella doccia

bella .
Vac

una sigaretta

107

ESERCIZIO
Scegliete i l biglietto di auguri per una coppia di sposi un ragazzo che ha appena finito l'università un'amica che ha avuto u n bamb u n amico che compie gli anni.

108

8)
leggete questa pubblicità.

LETTURA

P

ortare i bambini al Club è come andare in vacanza con dieci baby-

vacanza per tutta la famiglia: mentre i piccoli si divertono come matti, tra gli sguardi attenti di insegnanti e G.O.*, le mamme e i papà possono finalmente ritrovare il tanto sospirato spazio per un tète-à-tète in riva al mare. 0 un'escursione a cavallo come non la facevano da tanti anni. Il Club è la prima famiglia dove i genitori possono finalmente permettersi di dimenticare i figli. E i figli hanno troppo da fare per cercare i genitori.

sitter. Perché i l Club è una grande famiglia dove tutti sono indipendenti e felici. Al Club ognuno, piccolo o grande che sia, è libero di seguire i propri ritmi, le proprie passioni, i

propri amici, i propri sport. Già a partire dal baby-club, ogni bimbo ha i suoi orari e i suoi spazi per il gioco e le attività. E si sente più grande, perché può organizzare la sua giornata come un adulto. Una vacanza al Club è una vera

Club

M e d

La felicità, se vuoi.

" _-.0. = Geniils Organisateurs, francese per «animatori».

a. Nel testo si usa «piccolo» per «bambino». Che altra parola si usa per «grande»? b. Che altra parola si usa per «bambino»? e Cosa fanno i bambini quando i genitori non ci sono?

d. Perché al Club i figli non cercano i genitori?

109

tutti sono indipendenti e felici. Al Club ognuno è libero di seguire i propri ritmi, ogni bimbo ha i suoi orari.

(19)
Trasformate secondo il modello.

ESERCIZIO

Al Club tutti sono indipendent/ e felici. A l Club ognuno è indipendent? e felice.

a. A l Club tutti possono riposarsi.

b. Al Club tutti sono liberi di fare quello che vogliono.

c. Al Club tutti hanno la possibilità di fare dello sport.

d. Al Club tutti si divertono.

e. A l Club tutti fanno amicizia.

110

p
" - ^ o r m a t e secondo il m o d e l l o .

ESERCIZIO

Al Club tutti gli adulti si riposano. Al Club ogni adulto si riposa. a. Al Club tutti i bambini giocano allegramente.

b. A l Club tutti gli animatori organizzano il tempo libero.

c. Al Club tutte le mamme si riposano.

d. Al Club tutti i piccoli si divertono.

e. A l Club tutti i ragazzi sono indipendenti.

ESERCIZIO
pletate con ogni I ognuno e con il suo I la sua I i suoi I le sue. a. b. c. d. e. f. organizza bimbo ha è libero di seguire bimbo p u ò organizzare p u ò praticare tempo libero come vuole. orari. passioni. giornata come un adulto. sport preferiti. figli.

mamma p u ò permettersi di dimenticare

111

TEST
I. Completate i dialoghi con le parole mancanti. a. Posso fare da te? d. Non ti annoi qui? m i diverto.

= Certo, vieni! Ti aspetto. b. Mangi con noi oggi? un'altra volta.

= No, e. -

Oggi è il mio compleanno. allora!

= No, non posso. c. = Quando vai i n vacanza? una settimana.

II. Che cosa stanno facendo? a. Carla è in cucina: b. Franca e Rosa sono i n terrazza: c. M i o marito è in giardino: d. Franco è al bar: e. Giorgio e Marina sono fuori: f. I miei genitori sono in soggiorno: gli spaghetti. il sole. un libro. una birra. a tennis. la televisione.

Completate i dialoghi con i verbi. alzarsi - addormentarsi - riposarsi - sentirsi - svegliarsi - trovarsi

a. =

A che ora vai a letto? Alle undici. subito?

c. - Da quanto tempo abita qui? = Da sei mesi. - E_ = Sì. d. - È uscito Franco? = No, è a letto. = No, sta male? bene

= b. =

No, prima leggo un po'.

presto la mattina? Normalmente verso le sette. subito?

=

Noi sì, i bambini u n po' più tardi.

112

Che cosa ci consiglia?
Due amici vanno a mangiare i n una trattoria.

QUESTIONARIO
a. Leggete i l m e n ù del ristorante ed indicate i piatti che il cameriere nomina.

ANTIPASTI Prosciutto e melone Insalata di mare Crostini alla toscana Bruschettà PRIMI PIATTI Maccheroni alla siciliana Penne all'arrabbiata Pasta e fagioli Risotto ai funghi Orecchiette alla pugliese Gnocchi Minestrone

• • • • • • • •

CARNE Braciola di maiale ai ferri Filetto di manzo Ossobuco Scaloppine al marsala Scaloppine al limone Arrosto di vitello al forno Involtini Fegato alla veneta Pollo al mattone Coniglio alla cacciatora Trippa CONTORNI Insalata mista Insalata di rucola Fagiolini Patate al forno Carciofi alla giudia Spinaci Peperonata Funghi trifolati

• • • • • • • • • •
b. Cosa prendono da mangiare i due clienti? Lui Lei

• •

SECONDI PIATTI PESCE Fritto misto Sogliola panata o ai ferri Baccalà alla veneta Cozze alla marinara Trota alla mugnaia Trancia di pesce spada alla griglia

• • • • • • • •

• • • • • • •

FRUTTA E DOLCE Torta della casa Frutta di stagione Macedonia di frutta fresca Panna cotta Crème Caramel

• • •

c. Che cosa prendono da bere?

d. Quale delle seguenti descrizioni è quella del pollo al mattone? È un pollo cotto i n padella con i l pomodoro. È u n pollo cotto al forno, in una ciotola di terracotta. È u n pollo cotto in un tegame con vino bianco e rosmarino. e. Perché la signora non ha l'accendino? • • •

113

(2)
• • •

DIALOGO

Buonasera, signori. Buonasera. Buonasera. Senta, ho un tavolo prenotato per due persone. • A che nome, scusi? • Carboni. • A h , sì, sì. Ecco, questo è i l tavolo. • Benissimo. Va bene qui? • Sì, sì, perfetto. • Allora si accomodino. A Grazie.

(3)

ESERCIZIO

Ripetete il dialogo. Cambiate il nome di chi ha prenotato e i l numero delle persone.

DIALOGO
A Che cosa ci consiglia di primo? • Mah, abbiamo maccheroni alla siciliana, penne all'arrabbiata, risotto ai funghi ... • Senta, gli gnocchi l i fate? • No, gli gnocchi li facciamo soltanto i l giovedì, signora. Oggi ci sono le orecchiette alla pugliese. Sono molto buone. Sono la nostra specialità. • A h s ì ? Sono la vostra specialità? • Sì, sì, sì. Sono buonissime. • Va bene. Allora per me orecchiette alla pugliese, però ne vorrei mezza porzione. antipasto? primo? secondo?

Che cosa

ci mi

consiglia di

114

Gli gnocchi l i fate? No, gli gnocchi l i facciamo il g i o v e d ì .

ESERCIZIO
Ripetete la prima parte del dialogo (fino a . . . giovedì) con u n altro

studente. Uno di voi è i l cliente e l'altro il cameriere. Il cameriere deve nominare i primi tre piatti di uno dei giorni della settimana. I l cliente chiede u n piatto di un altro giorno. I l cameriere dice i n che giorno lo fanno.

Menù
LUNEDI Maccheroni alla siciliana Penne all'arrabbiata Risotto ai funghi Orecchiette alla pugliese GIOVEDÌ Gnocchi Minestra di verdure Penne al gorgonzola Sformato di maccheroni

del

giorno
MERCOLEDÌ Tortellini in brodo Bucatini all'amatriciana Lasagne al forno Spaghetti alla carbonara SABATO Spaghetti al pomodoro Minestrone Cannelloni di magro Risotto alla milanese

MARTEDÌ Spaghetti al ragù Pasta e fagioli Rigatoni al sugo Trenette al pesto VENERDÌ Spaghetti alle vongole Risotto alla pescatora Spaghetti aglio e olio Linguine ai frutti di mare

115

Le orecchiette sono

molto buone, buonissime.

Per me orecchiette alla pugliese.

Però ne vorrei solo mezza porzione. Ma ne vorrei una bella porzione, se è possibile.

ESERCIZIO
Fate dei dialoghi secondo il modello. Variate i piatti e le q u a n t i t à . Oggi ci sono le orecchiette alla pugliese. Sono molto buone. Sono la nostra specialità. 0 A h s ì ? Sono la vostra specialità? • Sì, sì, sì. Sono buonissime. z Va bene. Allora per me orecchiette alla pugliese, però ne vorrei mezza porzione. t> r> > r> orecchiette alla pugliese / mezza porzione pasta e fagioli / un piatto abbondante insalata di mare / appena un assaggio crostini alla toscana / soltanto due > > > > tortelli di zucca / una porzione abbondan coniglio alla cacciatora / un pezzo piccolo risotto ai funghi / una bella porzione torta della nonna / una bella fetta

(T)

DIALOGO

A Che pesce avete? • Mah, fresco o surgelato. Di fresco abbiamo per esempio la trota, il pesce spada, la sogliola . . . A La sogliola come la fate? • Panata o ai ferri. La preferisce panata o ai ferri? A Facciamo ai ferri. • Benissimo. Una sogliola ai ferri. E la signora prende del pesce? • No, no. Io vorrei della carne.

116

ESERCIZIO
Ripetete i l dialogo secondo il modello. E la sogliola come la fate? Panata o ai ferri. Facciamo ai ferri. Benissimo.

La bistecca al sangue?

No, ben cotta, per cortesia.

a. b. c. d.

Trota: bollita / alla mugnaia Scaloppine: al limone / al marsala Fegato: alla veneziana / ai ferri Fagioli: con le cipolle / al sugo

e. f. g. h.

Tortellini: in brodo / alla panna Fettuccine: alla boscaiola / al r a g ù Pollo: allo spiedo / al mattone Cozze: gratinate / alla marinara

ESERCIZIO
rate le domande e rispondete secondo il modello. ; La signora prende del pesce? O No, io vorrei della carne. a. b. c. d. vino / acqua pollo / pesce formaggio / frutta verdura / formaggio e. f. g. h. cozze / vongole funghi / spinaci calamari / gamberi zucchine / fagiolini

117

%11

®

DIALOGO
Che cos'è questo pollo al mattone? A h , è buonissimo, signora! È u n pollo cotto al forno, però in una ciotola di terracotta. Prende un sapore molto speciale, particolarissimo. Sì, sì, va bene. Proviamo questo pollo al mattone.

ESERCIZIO
Che cosa è . . . ? Che cosa sono ... ?

il t i r a m i s ù

lo spezzatino

l'acquacotta

le trenette al pesto

i saltimbocca alla romana

ESERCIZIO
Fate dei dialoghi secondo il modello. buono - vino - speciale - provare 0 È buono questo vino? A A h , è buonissimo, signora, è speciale. O Sì, sì, va bene, proviamo questo vino. a. b. c. d. e. f. fresca - insalata di pesce - ottima - prov dolce - uva - speciale - assaggiare buono - tiramisù - eccezionale - assaggi freschi - calamari - molto buoni - prend teneri - carciofi - molto saporiti - prova buono - Lambrusco - eccezionale - prov

118

E ADESSO TOCCA A V O I !
Formate dei gruppi di tre o quattro studenti. Uno di voi è il cameriere e gli altri sono i clienti. I clienti si fanno consigliare e chiedono spiegazioni sui piatti che non conoscono. I l cameriere l i consiglia e risponde alle domande dei clienti.

14)

LETTURA

Peperonata
Ingredienti per 4 persone: Kg. 1 di peperoni, una ti polla grossa, 500 gr. di pomodori, qualche foglia di basilico, 4 cucchiaiate d'olio d'oliva, sale. Tagliare la cipolla a fette sottili, metterla in una casseruola con un po' d'olio e farla appena dorare. Aggiungere i peperoni tagliati a spicchi, mescolare e poi unire i pomodori pelati e spezzettati, le foglie di basilico e il sale. Mescolare ancora, coprire e fare cuocere la peperonata a fuoco basso. Se necessario, bagnarla con un po' d'acqua. Servirla calda o fredda.

u n chilo qualche foglia 4 cucchiaiate

di

peperoni basilico olio

mezza cipolla

5)
Risotto ai funghi
Ingredienti per 4 persone: 300 gr. di riso, 150 gr. di funghi, un bicchiere di *ino bianco secco, mezza :ipolla, un litro di brodo, ' parmigiano grattugiato, •lio. 50 gr. di burro.
r

ESERCIZIO

Ir.serite adesso gli ingredienti nella descrizione di questa ricetta.

Tagliare cucchiaio d'

a fette sottili e farla dorare in una casseruola con un e metà del burro. Aggiungere e farli cuocere

.. Mescolarlo e bagnarlo con un per qualche minuto, poi unire ,. ,. ,. . Continuare a mescolare il risotto e intanto versare del bicchiere di caldo. Alla fine aggiungere il grattugiato. Mescolare ancora il risotto e servirlo. rimasto e il

119

DETTATO
%12 A Oh, mentre sai cosa . Però naturalmente l'accendino. E No, , io ormai smesso? Davvero? Beh, diciamo che ci Ah Da Beh, ma Beata te. Non è così È vero, non ci . Io ci mai riuscito. una forza di volontà incredibile. tante volte, ma veramente .E . hai smesso .. Beata te, ? Da , va'! non fumi p i ù ? smesso. da accendere? .? Io m i fumo una non

Ci sto provando. = Sto provando Non ci riesco. = Non riesco Non ci sono mai riuscito. = Non sono mai riuscito

a smettere.

ESERCIZIO
Ripetete il dialogo secondo il modello. 0 È difficile il corso? (riuscire a seguirlo) Beh, diciamo che riesco a seguirlo, va'!

È difficile il corso? Parli bene il tedesco? Ti piace quella giacca? È buona la tua minestra? È silenziosa la tua camera? È grande la casa di Mario?

non essere troppo rumorosa non essere proprio piccola riuscire a seguirlo arrangiarsi essere mangiabile non essere male

120

ESERCIZIO
Fate dei dialoghi secondo i l modello. tu - avere da accendere smettere di fumare A Hai da accendere? O No, caro, io ho smesso di fumare. A Davvero? Beata tei a. t u - restare qui per carnevale prenotare per Rio b. Carla e Alberto - andare a Rimini quest'anno decidere di andare alle Mauritius c. voi - andare in campeggio il mese scorso comprare una casa d. tuo fratello - avere ancora quella vecchia 500 il mese scorso comprare un'Alfa Romeo e. Marcella - lavorare sempre i n quel bar due mesi fa entrare i n banca

2)
a. I l mese scorso Tiziana

ESERCIZIO

Completate le frasi con riuscire o provare ed usate eventualmente anche ci. a fare una dieta, ma non

b. Per favore, puoi aprire questa bottiglia? Io non c. Finalmente io d. Maria non e. Non so se a smettere di fumare. ancora a trovare lavoro. a finire i l lavoro prima di domani, ma

f. Non è stato facile trovare i biglietti per i l concerto, ma alla fine n o i

•iry^J

Un caffè e il conto per favore!

1

Subito, signora!

7\

121

(20)

LETTURA

Locanda Da Merzi Silvio Merzi e sua moglie non sono dei semplici ristoratori, sono due artisti della cucina veneta. Per i Merzi cucinare è un hobby, è il piacere di stare insieme ai loro clienti e ai loro amici. La locanda «Da M e r z i » esiste da più di t r e n t a n n i e si trova a Pazzon, una frazione di Caprino Veronese, a pochi chilometri dal lago di Garda. Il locale è piccolo, c'è posto per circa 40 persone. A l piano terra a destra c'è la cucina e a sinistra la sala da pranzo con le pareti letteralmente coperte da disegni, fotografie e dipinti, alcuni anche di autori i m p o r t a n t i . A l p r i m o piano c'è il bar, dove i clienti affezionati pren-

dono l'aperitivo o un bicchiere di vino prima di mangiare e scambiano quattro chiacchiere con il padrone di casa. Andare a mangiare da Merzi è veramente un piacere, è come ritrovare gli odori e l'atmosfera di casa. Su ogni tavolo c'è

sempre una bottiglia di vino e non c'è bisogna di ordinarlo: quando la bottiglia è quasi vuota, il Merzi ne porta un'altra. I l m e n ù non esiste: è il Merzi che dice ai suoi clienti cosa c'è da mangiare, e tutto è sempre fresco e genuino. Bruna Merzi è una cuoca insuperabile: i suoi piani sono quelli tradizionali veneti,come le tagliatelle in brodo con i fegatini di pollo, la pasta t fagioli, gli strangolapreti o i l pasticcio al forno. Fra i secondi si possono mangiare il baccalà alla veneta, la faraona arrostoJ lo stinco di agnello al forno e I bollito misto con la pearà, che è una salsina pepata fatta con il midollo di bue. E alla fine dei pranzo Merzi arriva con il dolce, la pasta frolla con la grappa: una delizia! Da Merzi mangiare questo dolce è quasi un rito. E dopo una bella mangiata che cosa c'è di meglio di u n buon caffè? Con La grappa naturalmente p e r c h é , come dice i Merzi e come c'è scritto sulla bottiglia della grappa che lui produce, « e l cafè senza graspaj l'è come basar 'na dona per t e l e f o n o » .

122

Vero o f a l s o ?

v

f

a. Il ristorante «Da M e r z i » non è lontano dal lago di Garda. b. La sala ristorante si trova al primo piano della locanda. c. La cucina del ristorante è internazionale. d. Da Merzi c'è la grappa nel caffè e nel dolce. e. Da Merzi la grappa è di produzione propria.

• • • • •

• J J • •

a)

ESERCIZIO
Cercate nel brano gli aggettivi possessivi e cercate di capire a chi si riferiscono.

ESERCIZIO
Lompletate adesso con gli aggettivi possessivi. Silvio Merzi e moglie hanno u n ristorante a Caprino Veronese.

locale è piccolo, non ci stanno più di 40 persone. A i signori Merzi piace stare con clienti. Per la signora Merzi cucinare non ricette sono quelle

è solo u n lavoro, ma anche u n hobby. tradizionali venete. Fra

specialità ci sono i l bollito misto e la

faraona arrosto. Alla fine del pasto Silvio serve i l caffè con la grappa, in una bottiglia dove c'è anche fotografia.

123

LEZIONE 9

TEST
I. Completate con le parole mancanti. a. Buonasera. Ho b. Gli spaghetti al pesto fate? vorrei solo mezza specialità. marsala? gasata. . u n tavolo quattro persone.

c. Prendo il risotto ai funghi, ma d. Vi consiglio il pollo al mattone: è la e. Le scaloppine preferisce

limone o

f. Da bere prendo una bottiglia di g. Non fumo p i ù . Ho

bianco e mezza

di fumare tre mesi fa. riuscito.

h. Fabio ha provato a fare una dieta, ma non

II. Mettete i n ordine le parole. Che di b. consiglia cosa ci secondo? primo funghi. fumo Però mezza

Di risotto ai preferisco il vorrei ne porzione. Mentre mi bella una

aspettiamo stato

sigaretta.

d.

Non smettere facile è di sono fine riuscito.

fumare, alla | | ci | | ma

III. Completate con i possessivi. a. Ecco, signore, questo è b. A Silvio Merzi e a clienti. C. Le consiglio gli gnocchi, signora. Sono d. Non trovo specialità. tavolo. moglie piace stare con

accendino. Hai da accendere? piatti sono

e. La signora Merzi è un'ottima cuoca. quelli tradizionali.

124

LEZIONE

Hai portato tutto?
Per l'ultimo dell'anno Marzia e Claudio stanno preparando una festa nella casa di campagna di Marzia.

10

T)

QUESTIONARIO a. Quali sono le tre cose che Claudio non ha dimenticato?

b. Quali di questi piatti sta preparando la padrona di casa e quale di questi porta Daniela?

: ".echino con le lenticchie

peperoni ripieni

capitone

cappone

e Cosa si beve con i l piatto che ha preparato la padrona di casa?

e. Come si chiama il gioco che Claudio ha dimenticato?

d. Gli ospiti questa sera sono circa 10 circa 12 • • circa 15 circa 20 • • 125

f. Che cosa deve comprare Claudio in paese?

DIALOGO È già arrivato qualcuno? No, non è ancora arrivato nessuno. Tu sei il primo. Ah, bene. Senti, mi dai una mano a scaricare la macchina? Volentieri. Poi m i aiuti ad apparecchiare la tavola p e r ò ? Certo, va bene.

qualcuno già

< • + «-+

non ... nessuno non ... ancora

®
Fate il dialogo secondo il modello.

ESERCIZIO

arrivare È già arrivato qualcuno? o No, non è ancora arrivato nessuno.

a. entrare

b. uscire

c. venire

d. salire

e. scendere

f.

partire

ESERCIZIO

Senti, mi dai una mano a ...? Senti, mi aiuti a ...?

Cosa chiedete a un amico se avete questi problemi? a. b. c. d. e. f. La vostra casa è nel caos più completo. La vostra bicicletta è rotta. Avete dei pantaloni troppo lunghi. Dovete partire per un lungo viaggio. La vostra macchina è sporchissima. Stasera avete quindici ospiti a cena. 126

c v

'

mettere
a c c

lare le valigie

°rciare

LETTURA Come si apparecchia la tavola? Per prima cosa si mette la tovaglia sulla tavola, poi si mettono i piatti. A sinistra d i ogni piatto si mette p r i m a la forchetta e p o i i l tovagliolo, a destra i l coltello e, se si mangia anche la minestra, i l cucchiaio. Davanti al piatto si mettono le posate da dessert, cioè i l coltellino e la forchettina, ed anche i bicchieri da acqua e da vino. Naturalmente non devono neanche

Scrivete adesso accanto ad ogni numero il nome dell'oggetto corrispondente. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 127 13 14

DIALOGO Hai portato tutto? Tutto. Questa volta non ho dimenticato niente. Devo crederci? Ma sì, naturalmente. Hai portato la chitarra? La chitarra l'ho portata. I dischi li hai portati? I dischi l i ho portati. E le carte le hai portate? Le carte le ho portate. Ho portato tutto.

Hai portato la chitarra?
r

Sì, l 'ho portata. ,. La chitarra 1 ho portata.

ESERCIZIO Ripetete il dialogo. Domandate a u n compagno se ha portato tre delle seguenti cose: vino pane pasta fiori bicchieri piatti tovaglioli fotografie biscotti bottiglie giochi carne pesce spumante 128 stereo cassette olio birra Coca Cola dolci grappa

5>

DIALOGO

Il vino rosso ce l'hai? Come no! Io adoro i l vino rosso! Benissimo. Io ho portato lo spumante. Ah, benissimo. Quante bottiglie hai portato? Quanti siamo? Una quindicina. Ne ho portate dieci. Bastano, no?

I l vino rosso ce l'hai? I dischi ce li hai?

2)

ESERCIZIO

I l vino rosso ce /'hai? Come no!? Io adoro i l vino rosso. c. gelato d. caffè e. dolci f. noccioline

a. spumante b. cioccolata

Quante bottiglie hai portato? Quanti bicchieri hai portato?

Ne ho portate dieci. Ne ho portati venti.

5>

ESERCIZIO

rate le domande e rispondete secondo i l modello. bottiglie - 10 o Quante bottiglie hai portato? : Ne ho portate dieci.

a. bicchieri b. piatti

-

15 20

c. forchette d. coltelli 129

30 25

e. cucchiai f. tazzine

10 12

Quanti siamo? Una quindicina. Una quindicina significa circa quindici. dieci dodici Di circa venti trenta cento mille si dice una una una una un un decina. dozzina. ventina. trentina. centinaio migliaio. ottanta? novanta?

ESERCIZIO Come si dice di circa ... quaranta? cinquanta? sessanta? settanta?

DETTATO

che programma c'è Eh ., prendiamo a tombola. Oh Dio! L' dimenticata. siamo qui, quando gli ospiti e poi c e il cenone, e poi

Accidenti a me! Hai L'ho E io t'ho anche 130 ! la tombola!

LETTURA

San Silvestro
Come si trascorre la notte dell'ultimo dell'anno in Italia? Non diversamente da come si trascorre nel resto d'Europa: generalmente in casa con la famiglia e con gli amici. Nell'attesa della mezzanotte si mangia e si gioca, poi. quando mancano pochi minuti allo scadere delle 24.00, si tirano fuori le bottiglie di spumante dal frigorifero e si brinda allegramente al nuovo anno. A questo punto si esce tutti sul balcone e - c'è chi dice per ammazzare l'anno vecchio, altri invece per salutare quello nuovo si accendono razzi e girandole, e il cielo si riempie di luci di ogni colore. A proposito di colori: da qualche anno si sta diffondendo una curiosa usanza, quella di accogliere il nuovo anno con qualcosa di rosso addosso, e questo qualcosa sono di solito le mutande. Ecco perché molto spesso sotto l'albero di Natale, insieme ai tanti regali, c'è un pacchetto che contiene un paio di slip o dei boxer rosso fiamma. È un modo, fra parenti e amici, di augurarsi un felice anno nuovo. Una tradizione che invece è andata perduta è quella di gettare oggetti dalla finestra allo scadere della mezzanotte. Per celebrare questa tradizione naturalmente le strade sotto casa devono essere vuote; infatti oggi nessuno vuole rovesciare piatti, bicchieri e chissà che altro sulla propria automobile o su quella del vicino. Il giorno dopo, il primo dell'anno cioè, i l menù prevede alcuni piatti fissi, e fra questi regnano su ogni tavola le lenticchie che si accompagnano al cotechino o allo zampone. Perché proprio questi gustosi legumi? Perché nella fantasia popolare le lenticchie rappresentano i soldi, quindi quante più lenticchie si mangiano, tanto più ricchi si spera di diventare nel corso del nuovo anno. Ma la ricchezza non è la cosa più importante per gli italiani. Quello che i più si augurano è invece la salute. «Quando c'è la salute c'è tutto» dice un proverbio, e Ettore Petrolini, famoso attore e autore comico romano degli anni '30, in una sua canzone aggiunge alla salute un paio di scarpe nuove: così - dice - puoi girare tutto i l mondo.

È vero? a. Una vecchia tradizione è quella di accogliere il nuovo anno con la biancheria rossa. b. A mezzanotte si gettano vecchie cose dalla finestra. c. Chi a Capodanno mangia le lenticchie, spera di avere più soldi nel nuovo anno. d. La cosa più importante per gli italiani è avere soldi. 131

no

• • • •

• • • •

CE CrEfJTE CHE SI IMA/A MOKA A CAPODANNO 9

- r*

si
C'è CrEAfTE CHE 5TA A TAVOLA A CAPOPANATO

C'è (rENJE <-HE VA A BALLARE A CAPODANNO

eco
Ui UJ •• £ c'è vu SACCO

mm,,

c'è

cm

Pi (kBNTB CHE NON NE POd PIÙ DI SAPERE COSA FAN A/0 i Orli ALTRI A CAPODANNO.

E ADESSO TOCCA A VOI! a. Raccontate come avete trascorso la notte di San Silvestro dello scorso anno. b. Ricordate una notte di San Silvestro particolarmente divertente? Raccontatela.

132

DIALOGO • • • • • • Senti, ma c'è proprio bisogno che giochiamo a tombola stasera? Ma dai! Il primo dell'anno la tombola ci vuole! Dai! Fai u n salto in paese. Ma i l paese è lontano! Ma dai! Se ti sbrighi ce la facciamo. Dai! Fai i n fretta. D'accordo. Senti, allora, visto che vado i n paese, ti occorre qualcosa? No, niente. Eh, aspetta, sì. Porta un paio di pacchetti di Marlboro e una scatola di cerini.

Il primo dell'anno la tombola ci vuole!

ESERCIZIO Che cosa ci vuole ... a. a Natale? b. per una festa di compleanno? c. per u n pic-nic? d. la domenica? e. dopo tanto lavoro? f. per una festa di carnevale?

Se t i sbrighi, ce la facciamo. Se si sbriga, forse ce la fa. Se m i aiuti, ce la faccio.

ESERCIZIO Ir.serite e coniugate il verbo farcela nelle frasi seguenti. a. Se Paolo non m i aiuta, io non b. Se non troviamo traffico, (noi) c. (Voi) d. Franco, a finire. in due ore.

ad arrivare u n po' prima delle cinque? da solo, o ti devo aiutare? ad arrivare

e. Paolo ha telefonato. Dice che non stasera.

133

Ti Vi

occorre qualcosa?

No, non

mi ci

occorre niente.

ESERCIZIO Formate delle frasi con i seguenti elementi. salumeria tabaccheria profumeria cartoleria merceria farmacia

Visto che vado i n

ti occorre qualcosa?

un dentifricio e uno spazzolino. 2 francobolli per lettera e u n accendino. O No, non mi occorre niente. Eh ... aspetta, sì. Porta ... una penna e una gomma. del filo nero e degli aghi. un pacchetto di cerotti. 2 etti di prosciutto.

(19)

E ADESSO TOCCA A VOI! Formate dei gruppi di tre o quattro persone. Volete organizzare una festa dove ognuno porta qualcosa. Decidete che cosa deve portare ognuno di voi e dove volete fare la festa. 134

(20) I. Completate il testo. Oggi è San Silvestro e Marzia

TEST

organizzato una festa nella sua arrivato

casa di campagna. Sono quasi le sette e non è

. Claudio è il primo, anche perché deve aiutare Marzia ad la tavola. Per il cenone lei ha con le lenticchie che, come dice la tradizione, portano Claudio dimentica sempre non ha dimenticato bottiglie di spumante: non dell'anno Se Claudio lo zampone .

, ma questa volta - dice lui . La chitarra portata e anche le

ha portate dieci. E la tombola? Marzia

e Claudio l'ha dimenticata. Ma la tombola l'ultimo ! Per fortuna i negozi sono un salto in paese e soprattutto se si aperti. , ce la

benissimo a comprare la tombola. A Marzia occorre ancora e chiede a Claudio di comprare anche u n paio di di sigarette e una di cerini.

II. Inserite i pronomi e completate il participio con la lettera mancante. a. I l pollo b. Ho portat c. La birra hai comprat i panini. avete? fai. bene? ho portate, ho dimenticat ? ho comprat cinque.

d. Dai! Se studi molto e. La lezione avete studiat

f. M i dispiace, ma le cassette non a casa.

135

136

LEZIONE

Che s t u d i h a fatto?
0 QUESTIONARIO
Il dottor Fumagalli ha avuto u n colloquio di l a v o r o c o n due persone: u n u o m o e u n a d o n n a . a. Indicate c h i dei due ...

I

11

lui

lei

ha f r e q u e n t a t o

r

l ' i s t i t u t o tecnico per i l t u r i s m o . . . . . . . i l liceo classico.

• _ LI • • _ LI • _ LI • • •

• _ LI • • _ LI • _ U • • •

si è iscritto all'università. in Inghilterra. . m America. i n u n albergo. . . . . i n u n a agenzia turistica.

e andato

. . ha lavorato

parla lo spagnolo. parla i l tedesco. è sposato.

b. Per quale delle due persone i l d o t t o r F u m a g a l l i usa i seguenti aggettivi:
lui lei

dinamico affidabile serio abile p os it iv o


-I

• • • • •

c. Per q u a n d o i n t e n d e fissare i l d o t t o r F u m a g a l l i i l prossimo a p p u n t a m e n t o ?

137

LETTURA
Leggete i seguenti a n n u n c i .

RICERCHE DI COLLABORATORI CERCASI segretaria part-time per studio legale. Tel. 02-2789561. COMPAGNIA di assicurazioni ricerca neodiplomati da avviare ad attività di liquidazione danni. Si prega di inviare dettagliato curriculum a: Corriere 290-AC - 20100 Milano.

CUOCO referenziato cerca hotel in montagna per rapporto annuale. Stipendio L. 3.500.000 mensili. Tel. 0464/4935. EMITTENTE radiotelevisiva locale ricerca collaboratore. Richiedesi massima serietà, disponibilità giorni festivi, massimo 28enne, militesente. Inviare richiesta scritta, foto e curriculum a Telesette, Via delle Ghiaie n. 39-38100 TN.

EUROVIAGGI cerca per ufficio di Roma collaboratore / collaboratrice. Richiedonsi ottima conoscenza inglese e seconda lingua, facilità di contatto umano, ambizione professionale, dinamismo. Offresi vera opportunità professionale in ambiente giovane, creativo ed in continua espansione. Inviare curriculum a: Euroviaggi - CORRIERE 762-SC - Milano MOBILIFICIO ricerca collaboratori/ -trici per promozioni province Trento, Verona, Trieste, Udine. Età 22/35 automuniti. Corso di arredamento gratuito. Tel. 02/314678

(3)

ESERCIZIO
a. Q u a l è l ' i n s e r z i o n e che ha f a t t o p u b b l i c a r e i l d o t t . F u m a g a l l i ? b. I n q u a l i offerte d i l a v o r o si cercano solo u o m i n i o solo d o n n e ? c. Cercate n e g l i a n n u n c i c o m e si dice d i u n a persona che ... <0> ha 28 a n n i . 0> ha la m a c c h i n a . < ^ > n o n deve fare i l servizio m i l i t a r e . <0 che è d i p l o m a t a da p o c o . d. Cercate n e g l i a n n u n c i t u t t e le f o r m e c o n i l « s i » i m p e r s o n a l e .

0
• • • • • È permesso?

DIALOGO

Si a c c o m o d i , d o t t o r F u m a g a l l i . B u o n g i o r n o , Signora T u r r i n i . B u o n g i o r n o . A l l o r a , m i dica. Ha a v u t o i c o l l o q u i d i l a v o r o oggi? Sì, h o a v u t o i c o l l o q u i e si sono presentate diverse p e r s o n e e fra queste, d u e p a r t i c o larmente interessanti.

• •

E cioè? E cioè u n g i o v a n e d i v e n t o t t o a n n i e u n a ragazza d i v e n t i s e i a n n i .

138

e Si sono

presentat<

0 a 1 e

u n ragazzo, u n a ragazza. diversi g i o v a n i , diverse persone.

presentat<

ESERCÌ;
Completate le frasi con i seguenti v e r b i al passato prossimo. d i p l o m a r s i - i n c o n t r a r s i - iscriversi - laurearsi - presentarsi - r i u n i r s i

a. Oggi alla facoltà d i m e d i c i n a b. A l corso d i francese c. Oggi all'esame di c h i m i c a d. Nella nostra scuola q u e s t ' a n n o e . I professori e gli s t u d e n t i f. Il direttore

solo 3 s t u d e n t i . 22 persone. solo u n a studentessa. 30 s t u d e n t i . per discutere. con i suoi c o l l a b o r a t o r i .

ESERCIZIO
rate i l dialogo secondo i l m o d e l l o . M a r i o / ripetere / due esami. q u e l l o d i storia e q u e l l o d i l e t t e r a t u r a ha ripetuto due esami. letteratura. E cioè? E cioè quello di storia e quello di A Mario

a. Luisa / visitare / due piccole città m o l t o carine. b. Io/rivedere / due ex c o m p a g n i d i scuola. : Noi / leggere / due bellissimi r o m a n z i . d . Loro / sentire / d u e bellissime opere. e. Oggi io / c o m p r a r e / due dischi. L La settimana scorsa n o i / vedere / d u e f i l m .

u n o d i Paolo Conte e u n o d i Gianna N a n n i n i <H B a r b i e r e d i Siviglia» e «La Cenerentola» d i Rossini Mario e Alberto «Casablanca» e «Tassisti d i notte»
T U S C a

^eTar

q

u

i

n

i

a

P i s o l a di Arturo» e

«Strade d i polvere:

139

LEZI

DIALOGO
C o m i n c i o con i l ragazzo? Sì. D u n q u e , i l ragazzo ha esperienze u n p o ' p a r t i c o l a r i perché h a fatto i l liceo classico, p o i si è iscritto all'università, a m a t e m a t i c a * , e ha v i n t o u n a borsa d i s t u d i o per l ' A m e r i c a . Q u i n d i si è trasferito n e g l i Stati U n i t i , e lì a u n certo p u n t o n o n ha più v o l u t o c o n t i n u a r e l'università e h a c o m i n c i a t o a lavorare come guida turistica. *a matematica: colloquiale per «alla facoltà di matematica»

N o n h a più v o l u t o c o n t i n u a r e l'università.

q u i n d i ... ( q u i si esprime u n a conseguenza) a u n c e r t o p u n t o ... ( q u i avviene u n c a m b i a m e n t o )

ESERCIZIO
Fate delle frasi secondo i l m o d e l l o .

ESERCIZIO
Paolo - n o n volere più c o n t i n u a r e l'università - c o m i n c i a r e a lavorare come guida turistica Paolo a u n certo p u n t o non ha più continuare lavorare come guida turistica. voluto a a. M i o fratello è p a r t i t o per i l servizio m i l i t a r e e di lavorare. b. Ho l a v o r a t o per o t t o a n n i i n banca, ma h o deciso d i ha d o v u t o smettere Completate le frasi con quindi o a un certo punto.

l'università e ha cominciato

a. Luisa - n o n potere più c o n t i n u a r e gli studi c o m i n c i a r e a lavorare b. m i o fratello - n o n volere più studiare cercare u n l a v o r o c. G i a n n i - n o n volere più lavorare col padre mettersi i n p r o p r i o d. l o r o - volere sapere la verità - io dovere dire t u t t o e . i l dott. R e n i - dovere smettere d i f u m a r e riuscirci f. io - n o n potere più pagare l'affitto prendere u n monolocale

cambiare vita e h o c o m p r a t o u n bar. c. Pino h a s t u d ia t o i n I n g h i l t e r r a e parla bene l'inglese. d. Tina ha c o m i n c i a t o a studiare a r c h i t e t t u r a , ma ha cambiato

facoltà e ora studia ingegneria. e . Luciana ha insegnato per diversi a n n i i n u n liceo. bambino e d i restare a casa c o n l u i . ha a v u t o u n ha deciso

140

LETTURA

CURRICULUM VITAE

Nome Luogo e data d i nascita Indirizzo Telefono Nazionalità Stato c i v i l e

Paolo Iannini Napoli, 6 marzo 19.. Viale Cola d i Rienzo, 48 - 00154 06 4465372 Roma

Italiana Coniugato con Susanne Brecht, impiegata presso l'Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca 19.. - 19.. Servizio m i l i t a r e prestato presso l ' X I Battaglione "Lanciano" d i Roma D i p l o m a d i maturità conseguito i l 15/7/19.. presso i l "Liceo A. Manzoni" d i Napoli con la votazione d i 58/60 19.. - 19.. Università d i N a p o l i , facoltà di matematica 19.. - 19.. Columbus College d i Boston

Posizione

Studi

Lingue

conosciute

Francese, inglese e spagnolo ( o t t i m a conoscenza), tedesco (conoscenza discreta) 19.. - 19.. Guida turistica presso l'agenzia "Magic Tours" d i Boston D i s p o n i b i l i su r i c h i e s t a

Esperienza professionale Referenze

141

LEZIONE 11

DIALOGO
%22 E la ragazza? D u n q u e , la ragazza invece ha esperienze più «classiche», perché ha fatto l'istituto tecnico per i l t u r i s m o . La ragazza è d i Aosta. Q u i n d i si sa già che parla i l francese. Certo. N a t u r a l m e n t e parla i l francese, m a oltre al francese sa parlare anche l'inglese.

S a parlare l'inglese.

ESERCIZIO
D o m a n d a t e a u n a l t r o studente q u e l l o che sa fare. Segnate c o n u n a crocetta le sue risposte. si a . suonare la chitarra b. g ui d a r e la m o t o c i c l e t t a c. ballare i l walzer d. n u o t a r e e . usare i l c o m p u t e r f. stenografare J J J J J J no J J J J _I J g. scrivere a m a c c h i n a h . sciare i. j. I. lavorare a maglia cucinare andare a cavallo si J J J J J J no • J -I -I _J -I

k. cucire

DETTATO
Che s t u d i Dunque, _ l'istituto tecnico per i l t u r i s m o , Inghilterra Brighton. e rimasta p o i , per m o t i v i d i è d o v u t a r i t o r n a r e ad Aosta. poi parenti la maturità,

142

Poi, v i c i n o ad Aosta, . Poi si è sposata. c q u i n d i anche l e i si è d o v u t a trasferire cerca

È d o v u t a ritornare

ad Aosta. a Roma.

Si è d o v u t a trasferire

®
Fate delle frasi secondo i l m o d e l l o .

ESERCIZIO

La ragazza n o n _è_ rimasta, m o l t o t e m p o i n I n g h i l t e r r a perché _è_ d o v u t a , r i t o r n a r e i n Italia.

a. Io n o n b. Franca si c. C a r o l i n a n o n si d. Fabio n o n si

potut dovut

a r r i v a r e i n t e m p o perché trasferire perché i l m a r i t o volut potut sposare perché n o n laureare perché

trovat

traffico. lavoro. l ' u o m o giusto. a lavorare.

cambiat trovat cominciat

ESERCIZIO
Trasformate le frasi dell'esercizio precedente secondo i l m o d e l l o . La ragazza n o n è rimasta m o l t o tempo i n Inghilterra perché è dovuta ritornare i n Italia. La ragazza è dovuta ritornare in Italia e q u i n d i non è rimasta molto tempo in Inghilterra.

a. I o b. I l m a r i t o d i Franca c. Carolina d. Fabio

143

e

^ o la

domanda

d i lavoro

che h a
p r e s e m a

' o la ragazza.

hnqeld. Vecchioni V i a L u d o v i s i , 35 00W5 Roma Roma, 3/8/19..

Spett.

Euroviaggi,

i n r i f e r i m e n t o al V o s t r o a n n u n c i o p u b b l i c a t o s u l " C o r r i e r e d e l l a S e r a " del 1 / 8 / 1 9 . . , mi p e r m e t t o d i p r e s e n t a r e domanda per l ' i m p i e g o i n q u e s t i o n e . Ho 26 a n n i , sono c o n i u g a t a , senza f i g l i e da c i r c a un anno a b i t o a Roma. Nel 1 9 . . mi sono d i p l o m a t a p r e s s o l ' I s t i t u t o t e c n i c o per i l t u r i s m o d i f\ostd. con l a v o t a z i o n e d i 60/60. Nel 1 9 . . mi sono t r a s f e r i t a i n I n g h i l t e r r a dove ho l a v o r a t o per s e i mesi come a i u t o r e c e p t i o n i s t p r e s s o l ' a l b e r g o "Golden Key" d i B r i g h t o n . Al mio r i t o r n o i n I t a l i a ho l a v o r a t o per due anni come r e c e p t i o n i s t p r e s s o l ' h o t e l " C a v a l l o B i a n c o " d i l\ostà. Essendo d i A o s t a pàrìo p e r f e t t a m e n t e i l f r a n c e s e . So e s p r i m e r m i i n o l t r e cor reti mente i n i n g l e s e e sono i n qràdo d i t e n e r e una corrispondenza commerciale n e l l e due l i n g u e . R i n g r a z i a n d o per l ' a t t e n z i o n e , Vi s a l u t o cordialmente

144

E s s e n d o d i Aosta p a rlo p e r f e t t a m e n t e i l francese. Parlo p e r f e t t a m e n t e i l francese perché s o n o di Aosta.

(17)

ESERCIZIO

Trasformate le seguenti frasi. Usate i l g e r u n d i o . a. Parlo bene lo spagnolo perché abito a M a d r i d .

b . G i o v a n n a fa m o l t o sport perché ha t a n t o t e m p o l i b e r o .

c. Lisa n o n ha t e m p o per lo s t u d i o perché lavora t u t t o i l g i o r n o .

d. Posso fare q u e l l o che voglio perché v i v o da solo.

e . M a r i o lavora m o l t o perché deve m a n t e n e r e la famiglia.

f.

Carlo parla bene i l tedesco perché è di M e r a n o .

18)

E ADESSO TOCCA A

VOI!

A l c o l l o q u i o d i l a v o r o con i l d o t t o r F u m a g a l l i si sono presentate altre d u e persone. Scrivete la lettera o i l c u r r i c u l u m che h a n n o m a n d a t o . A d r i a n a Reali - a n n i 2 4 - d i Catania n u b i l e - liceo l i n g u i s t i c o - tedesco, inglese e spagnolo - alla pari i n G e r m a n i a e i n I n g h i l t e r r a - 1 a n n o come segretaria presso l'ufficio esportazioni della Speedy e Co. M a u r o Parisi - a n n i 25 - d i Genova -

celibe - i s t i t u t o tecnico c o m m e r c i a l e inglese e tedesco - u n a n n o a Colonia 3 a n n i presso i l c l u b vacanze Valtur.

145

DIALOGO
^24 Senta u n po', m a ... chi Le sembra dei due il più affidabile? M a h ... i l più affidabile è difficile d i r l o ... n o n l o so. E i l più d i n a m i c o ? M a h , i l più d i n a m i c o dei due c e r t a m e n t e è il ragazzo. Cioè questo è c h i a r o : i l ragazzo è più d i n a m i c o della ragazza. M a i n s o m m a , è u n p o c h i n o difficile decidere.

Chi è

il

più meno

affidabile dei due?

C h i è la

più meno

affidabile

delle due?

I l ragazzo è

più d i n a m i c o della ragazza. ESERCIZIO

Ripetete i l dialogo. Usate i seguenti aggettivi: intelligente, simpatico, abile, estroverso, capace, attivo, bravo, responsabile, preparato. a. il signor Toti - i l d o t t o r Renzi b. lo studente - la studentessa c. la signora Ferri - la signorina Santi d. la segretaria - la dattilografa e . l'architetto - i l geometra f. il professor B o n i - la professoressa N a r d i n i

(21)

E A D E S S O T O C C A A VOI!
F o r m a t e delle coppie. U n o studente è u n personaggio famoso a sua scelta (o u n o dei tre q u i sotto). L'altro l o intervista sui suoi studi e sulla sua carriera.

Sophia L o r e n

U m b e r t o Eco

L u c i a n o Pavarotti

146

LETTURA
scrivania del d o t t . F u m a g a l l i . N a p o l i per l a v o r o e lasca u n messagg sua segretaria. /fjota FI
a s h


Data 11/3 Ora

Nota Flash

10/8 Si9
Da'.

A: Giulia \.
n 9

dott.

Fumagalli

Lidia Giuliani

<0 Piero Fuma Ho telefonato al sig. lannini e gli ho detto di presentarsi mercoledì mattina alle 10.00. Alla signora Vecchioni ho lasciato un messaggio sulla segreteria telefonica. Le ho propoeto un appuntamento per mercoledì alle 10.00 e le ho detto di richiamare per confermare.
Modulìstica Post-it
m

i Telefonare * w
l

e

\ro

7661

3 M

-766T gli h o d e t t o d i v e n i r e , a Paolo l a n n i n i a Angela Vecchioni le h o detto d i venire. gli h o detto d i venire, ai due ragazzi ho detto loro d i venire.

23)
Completate i messaggi. a . H o t e l e f o n a t o a l ragioniere e b . H o parlato c o n la signora F r a n c h i e h o chiesto u n a p p u n t a m e n t o . h o p r o p o s t o d i v e n i r e alle 16.00. h o m a n d a t o la d o c u m e n t a z i o n e . h o lasciato u n messaggio sulla ho proposto d i incontrarci

c. H o scritto a l signor Varzi e

d. N o n h o t r o v a t o la signora Renzi, m a segreteria telefonica.

e. H o i n c o n t r a t o i c o l l e g h i d e l l ' a m m i n i s t r a z i o n e e domani mattina. f. H o scritto a i s i g n o r i Rossi e h o m a n d a t o 147 l'invito.

LETTURA
M i r i a m M a f a i è u n a famosa giornalista e scrittrice che cura da a n n i u n a r u b r i c a su Grazia, scrive Patrizia: u n a rivista di m o d a e d i attualità. Le lettrici che h a n n o dei p r o b l e m i si r i v o l g o n o a lei per avere dei consigli. Leggiamo q u e l l o che

Entrare in Polizia: e perché no?
Vorrei tanto entrare a far parte del corpo di polizia, ma molti mi sconsigliano dicendo che non è un ruolo adatto ad una donna. Tu cosa ne pensi? (Patrizia) Penso che non esistono ruoli adatti o meno alle donne generalmente intese. Ogni professione, mestiere, carriera può essere più o meno adatto ad ogni singola donna (e ad ogni singolo uomo). Se tu vuoi entrare in Polizia, se credi di averne le capacità, perché no? Per avere maggiori informazioni sui requisiti necessari puoi rivolgerti alla Q u e stura della tua città. •

a . Patrizia v u o l e e n t r a r e i n polizia. Secondo v o i questo l a v o r o è adatto ad u n a d o n n a ? b. Segnate con u n a crocetta se queste professioni sono più adatte ad u n u o m o , a u n a d o n n a o se t u t t i e d u e possono svolgerle. A l l a fine c o n f r o n t a t e i v o s t r i r i s u l t a t i con q u e l l i di u n c o m p a g n o e discutete sulle vostre scelte.

più adatta Professione baby-sitter chirurgo colf elettricista macchinista meccanico pilota tassista a un uomo

più adatta a una donna

adatta a u n u o m o e a una donna

148

TEST
I. Ricostruite i l seguente a n n u n c i o . n u o v o ristorante . , cercasi da g i u g n o Per a p e r t u r a v e r a m e n t e esperto ore pasti
T

in Maremma , , Telefonare 055/438957 cameriere

II. Completate con i v e r b i . Marisa B o l o g n i n i Poi D o p o la laurea n o n trasferire a C o m o dove al liceo artistico c o n la v o t a z i o n e d i 55/60. alla facoltà di a r c h i t e t t u r a e cinque a n n i d o p o l a v o r o nella sua città e q u i n d i a lavorare presso lo s t u d i o d i u n a r c h i t e t t o .

III. Inserite e coniugate i v e r b i al passato: a d d o r m e n t a r s i - alzarsi - annoiarsi presentarsi - trasferirsi. a. Stasera alla festa di Paolo b. D o p o l'università io c. A che ora (voi) d. A l c o l l o q u i o d i l a v o r o e . I e r i sera sono andato a l e t t o alle dieci e . tutti. a Napoli. stamattina? diverse persone. subito.

IV. Trasformate le frasi al passato prossimo. a . N o n posso lavorare. b. Ci d o b b i a m o trasferire. c. Luisa n o n v u o l e più studiare. d. N o n possono p a r t i r e . e . N o n si v o g l i o n o iscrivere al corso. f. Dobbiamo partire i n macchina.

149

V. C o m p l e t a t e con i p r o n o m i . a. = b. = c. = d. = e. = Ha p a r l a t o con l'avvocato? No, n o n h o ancora telefonato. c h i a m o subito.

Sono già a r r i v a t i i s i g n o r i Cecchi? Sì, h o detto d i accomodarsi i n sala d'aspetto.

Ha p a r l a t o c o n la signorina Santi? No, h o lasciato u n messaggio i n ufficio. richiamo?

Ha p a r l a t o c o n i d u e n u o v i collaboratori? No, h o telefonato e h o detto d i v e n i r e più t a r d i .

Professore, come

sembrano i n u o v i studenti? sembrano b r a v i .

h o a v u t i solo per u n ' o r a , m a

VI. Completate le frasi c o n le p r e p o s i z i o n i . a . Oltre francese p a r l o anche l'inglese. signor Ghezzi. motivi famiglia. 28 a n n i .

b. La signora F r e n i è più d i n a m i c a c. H a d o v u t o lasciare gli s t u d i d. colloquio

l a v o r o si è presentato u n giovane Stati U n i t i . due?

e . Franco v u o l e andare f. C h i è i l più b r a v o

150

w

Hai visto che casa?

Una coppia è andata a trovare degli amici. Tornando a casa, l u i e lei cominciano a discutere.

I)

QUESTIONARIO
a. Qual è la situazione della coppia che parla? lavoro figli abitazione situazione economica b. Qual è i l loro problema attuale?

151

L E Z I O N E 12

DIALOGO
Hai visto? Hai visto che casa si sono comprati Maurizio e Valeria, eh? Eh, bella! Bella, sì! Se io penso che adesso torniamo i n quel buco di casa che è la nostra casa! A h , buco! Non esagerare, non è u n buco. No? Che cos e? È u n appartamentino carino i n centro. È u n appartamentino ino, ino, ino. È piccolo, è piccolo, è piccolo.

©
Trasformate secondo il modello.

ESERCIZIO

Maurizio e Valeria hanno comprato una bella casa. -> Hai visto che casa si sono comprati Maurizio e Valeria?

a. Francesco ha mangiato un enorme piatto di spaghetti. b. Mario ha bevuto un enorme boccale di birra. c. Silvia ha trovato u n lavoro ben pagato. d. Gianni ha preso una bella sbronza.

e. La signora Pozzi ha comprato una villa sulla via Appia. f. I Masini hanno comprato una macchina molto costosa.

appartamento

appartamentino

©
Qual è il diminutivo di ... a. tavolo b. bicchiere c. ragazzo d. cucchiaio

ESERCIZIO

e. strada f. letto g. gatto h. treno

i. j.

forchetta tazza

k. pane I. piatto

152

LETTURA

Una casa da comprare nelle piccole città storiche: Chioggia

Con affreschi d'epoca

In una residenza signorile è in vendita un appartamento che occupa tutto il piano nobile. Misura circa 250 metri quadrati.
D O V E S I T R O V A - Lungo la strada principale di Chioggia, quella che va dalla Porta di S. Maria alla piazzetta di Vigo verso il mare, è in vendita in uno dei palazzi p i ù significativi della cittadina, un appartamento posto al piano nobile, quello col balcone. C O M E È C O M P O S T O - L'appartamento, che occupa tutto il piano, comprende l'ingresso, un salone-soggiorno di circa 70 metri quadrati che dà sul balcone, la cucina, 4 stanze da letto e 2 bagni. Nel salone e in alcuni locali vi sono affreschi d'epoca. Per renderlo rispondente alle esigenze di oggi sono necessari alcuni lavori di ammodernamento, in particolare nei servizi. La superficie utile è di circa 250 metri quadrati. QUANTO COSTA - Prezzo richiesto: 650 milioni. Informazioni: Ag. Immobiliare «Lido» di Chioggia, tel. 041/404965.

Quale di queste tre piantine corrisponde all'appartamento 153

L E Z I O N E 12

ESERCIZIO
Una grande sala è u n salone. E come si dice di ... O una grande porta > una maglia pesante scarpe da montagna O guanti da boxe O u n ombrello da spiaggia O una giacca pesante

Una piazzetta è una piccola piazza. E come si dice di ... . . O una piccola scatola . O una piccola casa .. ., un disco per i l computer . . O una piccola borsa O una piccola barca O quasi un'ora O u n piccolo pacco O u n lavoro che dura poco

(2)

DIALOGO

Io ho parlato con tuo padre più di una volta e tuo padre m i ha detto che ci darebbe i soldi. Ma i soldi dei miei non t i basterebbero. Va bene, ma potremmo aprire u n mutuo, e in dieci anni, in quindici anni la casa sarebbe nostra. E poi scusa, io sono architetto, devo lavorare i n uno studio e devo pagare l'affitto per questo studio ogni mese. Con una casa più grande io avrei la mia stanza, che sarebbe i l mio studio, e sarebbe tutto meglio. Sì, ma dovremmo fare dei sacrifici.

HNANZWMENTI CASA

Tuo padre m i ha detto che ci darebbe i soldi. I soldi dei miei non ti basterebbero. Con una casa più grande io avrei la mia stanza. Noi d o v r e m m o fare dei sacrifici.

154

ESERCIZIO
ie le frasi della prima colonna con quelle della seconda.
E S : parlato con il professore e mi ha detto che ... =>: parlato con il capufficio e mi ha detto che ... Ho telefonato al meccanico e gli ho detto che ... Sono andata dal medico e mi ha detto che ... Ho telefonato ai miei genitori e mi hanno detto che ... mo andati dall'avvocato e ci ha detto che ... domani voi dovreste finire quel lavoro, potremmo vincere il processo. loro ci aiuterebbero. vorrei avere la macchina entro domani sera, tu potresti farcela a superare l'esame, dovrei fumare di meno.

*J
Completate le risposte secondo il modello.

ESERCIZIO

• Tuo padre ci darebbe i soldi. O Sì, ma i soldi di mio padre non ci basterebbero.

z Che ne diresti di fare i l giro d'Europa i n macchina. O Sì, ma due settimane di ferie non

e. o Carlo vorrebbe comprarsi una macchina nuova. • Sì, ma i risparmi che ha non

b. z Con questa flanella potrei farmi u n vestito. z Sì, ma tre metri di stoffa non

f. :

I miei cugini vorrebbero prendere i n affitto una casa a Cortina.

o Sì, ma i soldi che hanno non

c. z Potresti vedere ancora u n museo, o Sì, ma un'ora non d. • Io e mia moglie vorremmo fare i l trasloco domenica. O Sì, ma un giorno solo non

g. o Marta vorrebbe frequentare un corso serale di francese. • Sì, ma i l tempo che ha non

155

L E Z I O N E 12

ESERCIZIO
Inserite i verbi al condizionale. a. Io (potere) mandare il bambino in vacanza in Francia e i n i l francese. investire i vostri soldi in azioni e in pochi anni un capitale. cominciare a lavorare con il padre e in pochi la direzione della società. comprare un appartamento vicino alla

pochi mesi (imparare) b. Voi (potere) (avere) c. Lui (potere) anni (assumere) d. Noi (potere)

stazione della metropolitana, così i n pochi m i n u t i (essere) in centro.

DETTATO
%28 che casa? doppio, e il salotto è più Le da sono più e più . Il .. I l terrazzo è più : la

Perfino lo sgabuzzino è più E E pulirebbe pulirebbe? La colf.

DIALOGO
^29 Loro hanno la colf? La voglio anch'io. Perché non devo avere qualcosa che loro hanno? Va bene, va', adesso sei nervoso. Dai! Ne riparliamo. Domani telefono a mamma. Va be', telefona a mamma. E poi, anche il discorso dei soldi che abbiamo in banca ... Tu dici sempre che quei soldi è meglio investirli. Quale investimento migliore di una casa? Sì, questo è vero. Appunto.
156

Ne riparliamo. = Riparliamo di questo.

5>
Completate le seguenti frasi.

ESERCIZIO

a. Lui non parla mai di politica, loro invece sempre. b. Io non approfitto mai della gentilezza di Franco, voi invece continuamente. C Loro non dubitano della mia sincerità. Lei invece purtroppo .

e. Lui non soffre di mal di testa e non p u ò capirlo, io invece significa. f. Lui ha voglia di andare in montagna ogni fine settimana, ma io non g. Io sono il receptionist, non rispondo della pulizia delle camere, il signor Bossi. solo . e so cosa

c i Voi non godete di certi vantaggi, noi invece

Tu dici sempre che i soldi sarebbe meglio investirli: quale investimento migliore di una casa?

ESERCIZIO
Unite le frasi. Tu dici sempre che ... a. le ferie è meglio prenderle in autunno: b. le vacanze è meglio passarle in campagna: periodo migliore di ottobre? (3.) c. per te sarebbe meglio cambiare lavoro: d. per Giorgio sarebbe meglio trovare moglie: e. per Marisa sarebbe meglio fare un po' di sport: f. sarebbe meglio cercare una nuova colf: ( quale posto migliore della casa dei miei genitori?(4.) impiego migliore di questo? (5.) regalo migliore di una bicicletta? (6. idea migliore di presentargli una delle tue amiche? (1.) persona migliore della moglie del portiere? (2.)

157

L E Z I O N E 12

(15)

E A D E S S O TOCCA A VOI!

I vostri amici vogliono trasferirsi i n u n appartamento più grande e v i hanno chiesto di aiutarli ad arredarlo. Quali mobili usereste ancora? Quali altri comprereste? Come l i sistemereste?
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. cucina a gas lavandino comodino letto matrimoniale armadio scrivania con sedia letto a castello tavolo con sedie libreria cassettiera lampada tappeto tavolino divano poltrona vasca da bagno bidet water lavabo scaffali

158

LETTURA

Caro N i c o l a , ho p r o v a t o a t e l e f o n a r t i , ma non mi ha r i s p o s t o nessuno, così t i s c r i v o , perché so che s e i un amico a c u i posso sempre c h i e d e r e un consiglio. Dunque, N i c o l a , ho un problema, ed è un problema non p i c c o l o . Mio cognato mi ha p r o p o s t o d i e n t r a r e a l a v o r a r e con l u i . T i ho già d e t t o , credo, che da qualche anno l u i s i occupa d i computer (vende computer e programmi). I l l a v o r o va m o l t o bene e così, v i s t o che c i sono m o l t e r i c h i e s t e e che l u i da s o l o non ce l a f a più, ha pensato a me come s o c i o . Ovviamente d o v r e i v e r s a r e un c e r t o c a p i t a l e ma, a q u e l punto, d i v e n t e r e i g e s t o r e d e l mio l a v o r o , senza o r a r i r i g i d i e s o p r a t t u t t o con possibilità d i guadagno ben m a g g i o r i d i q u e l l e che ho adesso. Che ne d i c i ? Non sarebbe una b e l l a idea? P u r t r o p p o c'è un ma, e q u e l ma sono i o . Ho paura d i r i s c h i a r e t r o p p o . Cominciare a l a v o r a r e con mio cognato s i g n i f i c h e r e b b e l a s c i a r e i l l a v o r o i n banca, d i c u i comincio ad essere un po' stanco, ma che a l l a f i n e d e l mese mi dà i l mio bravo s t i p e n d i o e, o g n i anno, l e mie cinque s e t t i m a n e d i f e r i e . Un'altra cosa d i c u i mi preoccupo un po' è che - come t i ho d e t t o - d o v r e i v e r s a r e un c e r t o c a p i t a l e , che i o però p u r t r o p p o momentaneamente non ho. E v e r o che i m i e i s u o c e r i d i c o n o che sarebbero d i s p o s t i ad a i u t a r m i (e c e r t o l o f a r e b b e r o v o l e n t i e r i d a l momento che i o e n t r e r e i a l a v o r a r e con i l f i g l i o ) ; ma a questo punto non c r e d i che d i p e n d e r e i un po' t r o p p o d a l l a f a m i g l i a d i mia moglie? Tu cosa ne pensi? Che f a r e s t i a l mio posto? Aspetto i l t u o c o n s i g l i o che so già p r e z i o s o .

T i abbraccio

Otturò

Fate una lista dei

-"-

ggiedeglisvantaggicheMassjm
0 v

ede nel cambiare lavoro.

Caro Massimo, ho appena letto la tua lettera. Cosa posso dirti? Il lavoro in proprio è una bellissima cosa, ma comporta non pochi rischi. Ti senti pronto ad affrontarli? Sì? No? Sei tu che devi decidere. Hai ragione quando dici che non avresti più orari rigidi, ma certamente non saresti neanche a casa tutti i giorni alle cinque come fai adesso. Quanto alle possibilità di guadagno, è vero che sarebbero superiori, ma quanto dovresti lavorare per questo? Forse anche i sabati e le domeniche. Pensa che lavorare in proprio significa investire in continuazione tempo e denaro. Per quest'ultimo ti potresti rivolgere alle banche che, come ben sai, non sono generose e simpatiche come i tuoi suoceri. Insomma Massimo, che posso dirti? In fondo devi essere tu a decidere se è meglio o peggio cambiare lavoro. Vuoi sapere che cosa farei io al tuo posto? Ma io non sono al tuo posto. Purtroppo non so che dirti. L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di riflettere bene prima di prendere una decisione così importante. Un caro saluto Nicola

i Massimo? Vede altri vantaggi o svantaggi? Massimo?
760

bene male buono cattivo

• > -•

meglio peggio migliore peggiore

grande piccolo alto basso

-+

maggiore minore superiore inferiore

-*

-+

17)

ESERCIZIO

a. Completate con meglio, migliore, inferiore, superiore, maggiore. Marisa è commessa in un piccolo negozio, ma non è contenta del suo lavoro e sogna di lavorare in un grande magazzino, alla Rinascente, dove già lavora una sua amica. Marisa ci spiega che cosa cambierebbe nel suo lavoro: Il mio stipendio adesso è a quello che avrei alla Rinascente,

infatti lì non solo guadagnerei bene, ma fra tre anni avrei delle possibilità di guadagno Rinascente la situazione sarebbe . Quanto al tempo libero, alla : adesso lavoro sei giorni alla

settimana, alla Rinascente invece lavorerei solo cinque giorni. Anche le possibilità di carriera sarebbero . Fra qualche anno potrei

diventare caporeparto. Insomma, sono sicura che alla Rinascente starei proprio .

b. Completate con migliore, peggiore, inferiore, peggio. Pietro ha perso il lavoro all'Olivetti perché hanno chiuso la fabbrica. Ora lavora in una piccola azienda. Pietro ci spiega perché non è contento del suo lavoro: Adesso il mio stipendio è a quello di prima. In questo nuovo perché il mio

lavoro le possibilità di fare carriera sono

caporeparto è giovane e i miei colleghi lavorano qui da più tempo. Anche l'orario di lavoro è : una settimana al mese devo lavorare . Spero solo

anche di notte. Insomma devo dire che qui m i trovo di trovare un lavoro .

161

L E Z I O N E 12

Avrei possibilità maggiori di quelle che ho adesso. Le banche non sono generose come i tuoi suoceri.

(18)
Fate delle frasi secondo il modello.

ESERCIZIO

(il tuo lavoro - i l mio - interessante) Il tuo lavoro è più interessante del mio. Il mio lavoro non è interessante come il tuo.

a. b. c. d. e.

la casa di Piero - l'appartamento di Gianni - grande queste scarpe - quelle marroni - comode lo stipendio di Mario - quello mio - alto la facoltà di medicina - quella di lettere - lunga la signora Maria - la signora Lucia - brava

Sei u n amico a cui posso sempre chiedere un consiglio. È u n lavoro di c u i comincio ad essere u n po' stanco.

ESERCIZIO
Trasformate secondo il modello. Ti ho parlato di Maria. Maria è la ragazza di cui ti ho parlato.

a. b. c. d. e. f. g.

Ho pranzato con Carlo. Non andrei mai in vacanza con loro. Vivrei volentieri i n Francia. Chiedo sempre un consiglio a Sergio. Ho saputo tutto da Giuliana. Lavoro per la Pirelli. Posso sempre contare su Daniele.

Carlo è l'amico ... Sono delle persone ... La Francia è un paese Sergio è la persona ... Giuliana è la ragazza . La Pirelli è la società .. Daniele è un amico ...

162

ESERCIZIO
Completate con che o cui preceduto dalla preposizione. a. I l quartiere b. I l medico _ c. I l film d. I l libro e. I l treno f. I l treno g. I l consiglio h. I l corso i. I l corso vivo è molto tranquillo. sono stato m i ha consigliato di non fumare. ho visto non m i è piaciuto affatto. . m i hai prestato è molto interessante. _ ho viaggiato non ferma a Pisa. _ ho preso si è fermato ad Arezzo. mi hai dato è stato prezioso. Grazie! m i sono iscritto comincia lunedì prossimo, ho frequentato è stato molto interessante.

E A D E S S O TOCCA A VOI!
Chiedete u n consiglio ad un amico o a u n conoscente. Scrivete una lettera o parlatene i n classe.

Lei abita i n affitto i n u n appartamento i n centro. In periferia c'è i n vendita una bellissima casa con giardino ad u n prezzo molto conveniente. Lei ha l'hobby del giardinaggio. Vantaggi: ottimo investimento casa più grande, più spazio giardino aria pulita, tranquillità coniuge d'accordo

b. La Sua ditta Le ha proposto u n trasferimento all'estero per u n periodo di tre anni. Vantaggi: ottimo stipendio esperienza interessante avanzamento di carriera possibilità di conoscere ambiente nuovo - bella casa a disposizione - macchina pagata dalla ditta

Svantaggi:

- rate del mutuo abbastanza alte (ora affitto basso) - fuori città: non ci sono cinema, teatri ecc. - ora al lavoro con i mezzi pubblici, poi i n macchina - traffico sulla strada per andare al lavoro - figli contrari
163

Svantaggi:

- clima - non parlare la lingua del paese - famiglia contraria al trasferimento

L E Z I O N E 12

(22)

TEST
I. Completate con il condizionale dei seguenti verbi. costare dovere essere potere preferire volere

I Ferrari d'accordo. La moglie

comprare un appartamento, però non sono mai abitare i n centro, p e r c h é così

andare a piedi al lavoro. Per il marito invece l'appartamento essere i n periferia, perché anche di meno. più tranquillo e inoltre

II. Completate con che o cui preceduto dalla preposizione. a. La casa abito è in periferia. ho comprato? sono andato in vacanza. comprate in campagna? sono andato è veramente bravo. ti ha salutato?

b. Ti piace il cappotto c. Ecco la moto d. È buono i l vino e. I l medico

f. Chi è quella ragazza

III. Completate con maggiore, meglio, migliore, superiore. a. È vero che i l mio stipendio è al suo, però io lavoro più di lui. .

b. L'albergo Luna è più caro dell'hotel Grandi, però il servizio è c. Chi studia le lingue ha possibilità di trovare un buon lavoro.

d. Hai ragione, qui si mangia bene, però secondo me alla trattoria là di fronte si mangia ancora .

164

LEZIONE

13

QUESTIONARIO a. Da dove sta telefonando Marco?

b. Chi ha le chiavi dell'appartamento di Marco?

c. Per non far suonare l'allarme Marisa deve una volta girare la chiave due volte tre volte • • • destra. verso sinistra. • •

d. Quali cose Marisa non deve usare o deve usare con attenzione? telefono automobile forno riscaldamento • • • • doccia finestra del salotto porta del bagno lavatrice • • • •

e. A chi deve lasciare le chiavi dell'appartamento Marisa quando riparte?

165

L E Z I O N E 13

DIALOGO %31 A Pronto? Buongiorno, è la SNAM? • No, guardi, Lei ha sbagliato numero. Qui è casa Franceschini. A h , scusi tanto. Prego.

ESERCIZIO Ripetete il dialogo con le società e i cognomi seguenti. a. b. c. d. e. f. la Gepi la Sir l'Assitalia l'Enit la Gescal l'Olivelli Mancini Leonardi Fagiani Maretti Panetti Calò

DETTATO %32 Marco? Sì. Sì, ma Marisa? lontanissimo.

Come stai partendo?! Sì pubblico e Oh! E Eh sì, purtroppo perché lasciato allora l'appartamento? , comunque alla vicina. e anzi in un telefono

166

5
>etete i l dialogo secondo i l modello.

ESERCIZIO

all'aeroporto - partire andare a Nizza - restare lì fino a maggio o • O • 0 Pronto, m i senti? Sì, ma t i sento lontanissimo. Dove sei? Sono all'aeroporto, sto partendo. Come stai partendoli Sì, sto andando a Nizza e anzi resto lì fino a maggio.

a. alla stazione - tornare in Austria aspettare il treno - sperare di trovare una cuccetta

b. all'aeroporto - partire andare a Parigi - dovere fare ancora il check-in

L E Z I O N E 13

©
Fate dei dialoghi secondo il modello.

ESERCIZIO

appartamento - dovere partire - lasciare le chiavi alla vicina O E come facciamo allora per l'appartamento? • Purtroppo io devo partire, comunque non c'è problema perché ho lasciato le chiavi alla vicina.

a. biglietti - io oggi non potere andare a prenderli - prenotarli già Sandra b. baby-sitter - lei dovere studiare - al suo posto venire un'amica c. indirizzo di Piero - io non riuscire a trovarlo - lui darlo anche a Gianni

d. videocassetta - io non avercela più registrarla anche Gaetano e. cena - io dovere lavorare fino alle otto - io preparare tutto ieri

%33

©
Senti, io ho lasciato qualcosa i n frigorifero, quindi mangia quello che vuoi, bevi quello che vuoi, insomma, sentiti a casa tua. Grazie, sì. E a proposito, ho lasciato degli yogurt in frigorifero. Mangiali, altrimenti vanno a male. O.k., va bene.

FATTORIA

1

SCALDATOLE

UNA SANA F I L O S O F I A .

sentire bere mangiare sentirsi

-* -*

Senti! Bevi quello che vuoi! Mangia quello che vuoi! Sentiti a casa tua!

168

©

ESERCIZIO

«Ho lasciato qualcosa in frigorifero, quindi mangia quello che vuoi.:

Secondo il modello completate con i seguenti verbi le frasi qui sotto. mettete guardare

*****aie
scrivere ascoltare

dormire

a. In casa ci sono tre camere da letto, quindi b. Ti lascio il mio indirizzo, quindi c. Ti lascio il mio numero di telefono, quindi

dove vuoi. quando vuoi. quando vuoi. quelle che vu

d. Nella mia stanza ci sono i l video e 50 videocassette, quindi e. I miei dischi sono lì, quindi f. In garage ci sono tre biciclette, quindi g. I miei pullover sono in quel cassetto, quindi h. In frigorifero ci sono vino, birra e Coca Cola, quindi quelli che vuoi. quella che vuoi.

quelli che vuoi. quello che vuoi.

©

ESERCIZIO

Ho lasciato degli yogurt in frigorifero. Mangiali, altrimenti vanno a male.

Sostituite adesso yogurt con i seguenti piatti. a. b. c. d. e. pollo uova calamari seppie verdura f. g. h. i. j. fegato bistecche pesce gamberi cozze

169

L E Z I O N E 13

io:

ESERCIZIO

Completate i messaggi con i verbi accendere, bere, mettere e portare.

a. Ho lasciato il riscaldamento spento. poi fa freddo. altrimenti

b. Ho lasciato le sedie sul balcone. dentro,

altrimenti si rovinano.

c. Ho lasciato del latte i n frigorifero. altrimenti va a male.

d. Ho lasciato la carne in cucina. in frigo,

altrimenti va a male.

e . Ho lasciato i cioccolatini sul tavolino. via,

f. Ho lasciato la bicicletta fuori. in cantina,

altrimenti il bambino li mangia.

altrimenti si rovina.

DIALOGO • • • • Non usare i l forno, per carità, perché perde il gas. Eh, ma sta' tranquillo, tanto non lo uso. Benissimo. Ultima cosa: la finestra i n salotto. Non aprirla perché è rotta, e poi non si chiude più. O.k., non ti preoccupare, Marco!

Non usare il forno!

Non usarlo! Non lo usare! Non aprirla! Non la aprire!

Non aprire la finestra!

Non ti preoccupare! Non preoccuparti!

170

ESERCIZIO Fate il dialogo secondo il modello. O Non usare il fornoì • Eh, ma sta' tranquillo, tanto non lo uso. O Non usarlo, p e r c h é perde il gas.

a. usare i l forno perdere i l gas

b. suonare il pianoforte il vicino protestare

c. chiudere a chiave la porta del bagno - dopo non aprirsi più

e. aprire la finestra dopo non chiudersi più

Non usare i l forno p e r c h é perde il gas. Sta' tranquillo, tanto non lo uso.

2>
Completate le frasi con perché o tanto. a. Sono stanchissimo b. Puoi venire quando vuoi, c. Sono arrabbiato con l u i d. Dai! Partiamo domani, e. I l giornale puoi tenerlo

ESERCIZIO

non ho dormito. sono a casa tutto il pomeriggio. non m i ha invitato. abbiamo tempo. l'ho già letto. devo parlare con i l direttore.

f. Devo restare in ufficio fino alle sette

171

L E Z I O N E 13

DIALOGO 2] 35 Senti, io purtroppo devo andare a Napoli una settimana e devo viaggiare ancora, quindi non ci vediamo. O.k. Va bene. Ma, quando vado via, che cosa faccio con le chiavi? A h , dalle alla vicina. Va bene? Senti, io ho finito i gettoni. Grazie, eh? Grazie ancora dell'appartamento. Eh, figurati! Va bene? Ci sentiamo. Va bene? Va bene. Ciao!

San-""

Che cosa faccio con le chiavi? Dalle alla vicina. Dalle = Da' + le ESERCIZIO Ripetete il dialogo secondo i l modello. i i Che cosa faccio con le chiavi? O Dalle alla vicina.

a. b. c. d.

il libro / professore la radio / mia sorella il televisore / Mario la macchina fotografica / Franco

e. f. g. h.

i dischi / Carla la bicicletta / vicino le videocassette / fratello di Massimo la chitarra / portiere

172

ESERCIZIO Inserite i verbi nelle seguenti frasi.

a . Quando attraversi la strada, b. c. d.

attenzione alle macchine!

tranquilla, mamma, quando arrivo ti telefono subito! pure quello che pensi! pazienza! Prova ancora una volta! in vacanza invece di continuare a lavorare!

e . Se sei stanco, f.

gentile, aiutami a tradurre questa lettera!

ESERCIZIO Fate delle frasi secondo il modello. A chi devo dare i dischi? Con chi vado al cinema? Dalli a Carla! A Vacci con Giorgio! con i l pesto! al portiere! a Luisa! domani! quanto vuoi! con Mario! a comprare sub a Carlo! 173

a . Come faccio gli spaghetti stasera? b. L'ascensore non funziona. A chi devo dirlo? c. A chi devo dare questo pacco? d. Quando devo andare in banca? e. Quanto tempo posso stare ancora qui? f. Con chi devo fare l'esercizio? g. Quando devo andare a comprare il latte? h. A chi devo dare i libri?

m

L E Z I O N E 13

ESERCIZIO Cercate nei dialoghi e nel dettato le seguenti espressioni. Come direste nella vostra lingua? Scrivetelo qui sotto.

0 Figurati!

O Non ti preoccupare!

O Per carità!

O Come?!

ESERCIZIO Inserite adesso queste espressioni nelle seguenti frasi. a. • Posso prendere la macchina? A No, perde l'olio! non prenderla, perché

b. •

Tieni sempre basso i l volume del televisore!

., tanto io la televisione non la guardo mai. A A non funziona più?!

c. • d. •

Grazie. Sei stato veramente gentilissimo. I l televisore non funziona più.

174

formatede((

econ

.

^

^

^

A

V

o

n

Pacarlo ,
ha
E c c o

» bigfierro chèl^^nto

a,

S U o

„ .
n V a a

« «

d

i

G

i

a

n

c

a

r

)

a

Benvenuto! Ti scrivo brevemente quello che non sono riuscito a dirti al telefono. Dunque, la casa è tutta per te, ti auguro un buon soggiorno a Roma. Noi ci vediamo fra due settimane. Solo qualche raccomandazione. Prima di tutto quando esci di casa, tira sempre bene la porta perché è difettosa e altrimenti resta aperta. Se fai la doccia, attenzione dopo a chiudere bene l'acqua calda perché il rubinetto perde. Ogni volta che mangi, fammi il piacere di pulire subito tutto, perché ci sono le formiche e, se lasci in giro qualcosa, mi invadono subito la casa. Se usi la lavatrice, prima ti consiglio di spegnere lo scaldabagno e viceversa; se sono accesi tutti e due, la corrente salta facilmente. La sera ti raccomando di innaffiare sempre le piante. Se non lo fai regolarmente, con il caldo che fa, si seccano. Come sai già, ho uno stereo nuovo; usalo pure, ma tieni sempre basso il volume, altrimenti il vicino protesta. Fa' tutte le telefonate che vuoi e, se qualcuno chiama, rispondi, oppure non ti preoccupare, tanto ho inserito la segreteria telefonica. È tutto. Ciao, a presto e buon divertimento a Roma! ^

a

- a s c r i v e t e eli 8 operativi
S n t ie 11

.

175

L E Z I O N E 13

(22) Trasformate le frasi secondo il modello.

ESERCIZIO

Quando esci di casa ti raccomando di tirare sempre bene la porta, perché è difettosa e resta aperta. Quando esci di casa tira sempre bene la porta, altrimenti resta aperta.

a . Se fai la doccia attenzione a chiudere bene l'acqua calda perché il rubinetto perde. Se fai la doccia , altrimenti .

b. Ogni volta che mangi ti prego di pulire subito tutto p e r c h é ci sono le formiche, e se lasci qualcosa vengono subito. Ogni volta che mangi , altrimenti

c. La sera ti raccomando di innaffiare sempre le piante. Se non lo fai regolarmente, con il caldo che fa, si seccano. La sera , altrimenti .

d. Se usi la lavatrice, prima ti consiglio di spegnere lo scaldabagno e viceversa; se sono accesi tutti e due, la corrente salta facilmente. Se usi la lavatrice , altrimenti .

(23)

ESERCIZIO

Secondo i l modello collocate i verbi e metteteli all'imperativo.

Ho uno stereo nuovo; usalo pure!

a . I n garage c'è la mia bicicletta; b. C'è della carne in frigorifero; c. Ti lascio la macchina; d. C'è dello spumante i n cantina; _ e. I n soggiorno c'è la mia chitarra; f. Le mie cassette sono tutte per te; 176

(24) LETTURA

PUBBLICITÀ' PROGRESSO. LA PUBBLICITÀ' ITALIANA A DIFESA DEGLI INDIFESI. non vedente si orienta con l'udito. Se volete fare ancora di più, Per i 254.000 non vedenti Non zittitevi improvvisamente prestate i vostri occhi, le vostre italiani una passeggiata in centro mani, la vostra voce alle quando lo incontrale: vi renpuò diventare un percorso a associazioni dei non vedenti, dereste invisibili. ostacoli. Per colpa nostra. anche per poche ore alla settiSe lo aiutate per strada o Ci sono semplici norme di sull'autobus, non afferrate il suo mana. civiltà che spesso non vengono (Pei- informazioni, chiamate il osservate neanche da chi ha dieci braccio, ma offritegli il vostro. Quando vi separate, attenti a numero 1678-66119). decimi. Eccone alcune. Non parcheggiate in modo da non lasciarlo davanti a un palo o Dare un grande aiuto a chi a uno scalino. Salutatelo sempre: non vede è facile: basta essere un ostruire il marciapiede. Non gettate rifiuti per terra e se un sorriso o un cenno della testa po'più gentili. Ricordate che la cortesia aiuta tutti a vivere un non servono. portate in giro il cane, portate po'meglio: vedenti e non vedenti. Seguite queste regole e il vostro anche una paletta. buon senso: avrete fatto molto. Non fate rumore inutile: un

IL GUAIO DEI NON VEDENTI E VIVERE IN UN MONDO DI CIECHI.
v

Trascrivete sul vostro quaderno le forme dell'/, imperativo con i l voi e le forme dell'indicativo

con i l voi.

177

L E Z I O N E 13

(25)

TEST I. Completate con l'imperativo confidenziale. a. Non b. Se sei stanco, tante sigarette! in vacanza! la mia! pure! basso il volume del televisore! tranquilla! a piedi, è qui vicino!

c. Se la tua macchina non funziona, d. I n frigo ci sono degli yogurt, e . M i raccomando, f. Sto benissimo, mamma! g. Non

la macchina per andare dal tabaccaio!

II. Completate le frasi con altrimenti, anzi, come, comunque, perché, quando, quindi, se, tanto. a. Siamo stanchi b. Se n o n ho le chiavi, abbiamo lavorato tutto il giorno. faccio ad entrare a casa tua? la mangia il gatto.

c. Metti subito la carne in frigorifero d. Resta ancora un po', e. Io torno domenica sera, f. La sera innaffia sempre le piante. g. è ancora presto!

se parti di mattina non possiamo vederci. non lo fai, si seccano.

vai via, lascia le chiavi al vicino. spero di trovare ancora una cuccetta. la cuccetta ce l'ho già.

h. Stasera devo partire per Milano e i. Stasera devo partire per Milano

178

LEZIONE

Ci pensi Lei!
capufficio, p r i m a di andare via, d à alcune i s t r u z i o n i alla sua segretaria.

14

(ì)

QUESTIONARIO
a. A che ora r i t o r n a i l capufficio? b. Indicate q u e l l o che la segretaria deve fare: t r a d u r r e delle lettere correggere delle lettere battere a m a c c h i n a delle lettere spedire delle lettere archiviare degli a r t i c o l i fotocopiare degli a r t i c o l i c. Che cosa n o n f u n z i o n a p i ù ? • • • • • •

d. D a c h i deve andare la segretaria per fare le fotocopie?

e. Che cosa pensa i l capufficio dell'offerta del signor O c c h i p i n t i ?

spostare f. I l capufficio v u o l e fissare disdire

• • • l ' a p p u n t a m e n t o con

i l medico. l'avvocato. i l dentista.

• • •

179

LEZIONE 14

HI) 337

(2)
• • • • • •

DIALOGO
Senta, sul m i o t a v o l o ci sono delle lettere. Le batta subito a m a c c h i n a e le spedisca oggi stesso. Va bene. M i raccomando! Sì, n o n si p r e o c c u p i ! Bene, e p o i u n ' a l t r a cosa. Ci sono anche degli articoli, faccia due fotocopie d i o g n u n o . D'accordo.

guardare battere sentire spedire fare Preoccupare/

guardi! batta! senta! spedisca!

faccia!
( n o n ) si p r e o c c u p i !

ESERCIZIO
C o m p l e t a t e le frasi con i v e r b i a l l ' i m p e r a t i v o , inserendo anche i p r o n o m i lo, la, li, le, ne.

delle lettere

-

battere a m a c c h i n a

Sul m i o t a v o l o ci sono delle lettere, le batta subito a m a c c h i n a !

Sul m i o t a v o l o c'è / ci sono . . . a. i l testo d i u n t e l e g r a m m a b. i l b i l a n c i o c. u n a m i a lettera i n inglese d. degli i n v i t i e. u n dischetto c o n i l testo della m i a relazione f. la posta g. u n a lettera h. d e i d o c u m e n t i i. delle ricevute stampare aprire fare u n a copia fotocopiare portare al ragioniere spedire portare al d o t t o r A r c a n g e l i correggere spedire u n o al signor U g h i

180

©
# • • • Ancora?

DIALOGO
G u a r d i , dottore, che la fotocopiatrice n o n f u n z i o n a . Eh, si è r o t t a p r o p r i o adesso. Che faccio, c h i a m o i l tecnico? E h ... c h i a m i i l tecnico, p e r ò i l fatto è che o r m a i è vecchia, e p o i è lenta, n o n so se vale la pena d i farla riparare ancora una v o l t a . Forse è m e g l i o c o m p r a r n e u n a n u o v a .

©

ESERCIZIO

Rispondete alle d o m a n d e secondo i l m o d e l l o .

Che faccio, c h i a m o i l tecnico? E h . . . c h i a m i i l tecnico.

Che faccio ... a. telefono all'agenzia? b. p r e n o t o u n a cuccetta? c. scrivo u n a lettera? d. c h i a m o u n taxi? e. sposto l ' a p p u n t a m e n t o ? f. faccio u n a telefonata?

g. d o m a n d o al direttore? h. p a r l o con l'avvocato? i. preparo i l c o n t r a t t o ?

181

LEZIONE 14

ESERCIZIO
Completate i fumetti.

Ormai
vale la pena d i .

, non s o s e

Forse è meglio

restare a casa
e c

°min

C J a t 0

Ormai il film
non s o s e vale la pena d i

abbiamo perso
. Forse è meglio
d

G o d e t t i tutto lasciare perdere

partire con la macchina
rapido, non s o s e vale la pena d i . Forse è

* * * * * ancora è tardi uscire entrare
s p e t t a r e un altro treni

non s o s e vale la pena d i . Forse è

meglio

182

DIALOGO
A l l o r a che faccio? L o c h i a m o i l tecnico o no? Sì, lo c h i a m i , p e r ò g l i dica d i p o r t a r c i u n a fotocopiatrice n u o v a , p e r c h é questa o r m a i n o n ci serve p i ù . Sì. E per le fotocopie c o m e faccio? E per le fotocopie c o m e sempre vada d a l l ' a r c h i t e t t o q u i sopra, dalla signora M a r t i n i , e le chieda se ci fa fare le fotocopie, t a n t o è gentile e ci dice sempre di sì.

dire andare

dica! vada!

C h i a m i i l tecnico e gli dica d i portare u n a fotocopiatrice. Vada dalla signora M a r t i n i e le chieda se ci fa fare delle fotocopie.

(5)
F o r m a t e delle frasi secondo i l m o d e l l o .

ESERCIZIO

Telefonare a l l ' i n g . B e r t o n i e - chiedere se ha parlato con i l d o t t . Massi. Telefoni a l l ' i n g . B e r t o n i e gli chieda se ha parlato con i l dott. Massi.

A n d a r e dalla signora M a n z i e Scrivere u n a lettera a l l ' a r c h i t e t t o e Chiamare i l tecnico e M a n d a r e u n fax alla signora P a r i n i e

d o m a n d a r e se è a r r i v a t o i l fax. ricordare d i m a n d a r e u n a copia d e l p r o g e t t o . dire d i v e n i r e subito. chiedere di t r a d u r r e questo c o n t r a t t o .

le
Parlare con la Sua collega e Telefonare all'avvocato e Scrivere alla signora B i n i e raccomandare d i essere p u n t u a l e . fissare u n a p p u n t a m e n t o per d o p o d o m a n i . spiegare t u t t o .

183

LEZIONE 14

ESERCIZIO
Fate i l dialogo secondo i l m o d e l l o .

chiamare i l tecnico - dire d i p o r t a r c i una fotocopiatrice n u o v a O A l l o r a che faccio, lo c h i a m o i l tecnico o n o ? • Sì, l o c h i a m i , p e r ò gli dica di p o r t a r c i u n a fotocopiatrice n u o v a .

a. a v v e r t i r e i l signor Santi - dire d i n o n preoccuparsi b. i n v i t a r e la signora N e r i - scrivere d i confermare se viene c. chiamare l'elettricista - dire di v e n i r e oggi p o m e r i g g i o d. aiutare la collega - spiegare come f u n z i o n a i l p r o g r a m m a e. chiamare la t r a d u t t r i c e - ricordare di finire presto i l l a v o r o f. a v v e r t i r e i l ragioniere - raccomandare d i n o n parlare c o n i c o l l e g h i

La nostra fotocopiatrice è vecchia: o r m a i n o n ci

serve p i ù .

®

ESERCIZIO

Completate con servire e c o n i p r o n o m i necessari.

M a r i a , t i servono i l i b r i d'inglese?

a. P r e n d i p u r e la m i a m a c c h i n a , t a n t o oggi n o n b. Scusi, signorina, questi fogli? qualcosa, v e n i t e da m e . fino alle 5.

c. Se

d. M a r i o ha detto che oggi i l c o m p u t e r e. M a r c o , se

aiuto, t e l e f o n a m i q u a n d o v u o i . u n consiglio. A chi possiamo chiedere?

f.

g. Prendi le chiavi di Chiara, t a n t o oggi n o n h. M a r i o e Paolo h a n n o detto che per finire q u e l l a v o r o ancora due settimane.

184

(n)
Trasformate le frasi secondo i m o d e l l i . Il d i r e t t o r e ha detto alla segretaria:

ESERCIZIO

La segretaria adesso dice:

I Che cosa ha detto i l d i r e t t o r e alla segretaria? a. Signor M a u r i , per favore, spedisca i l t e l e g r a m m a ! Vada signor M a u r i e .

b. Signor Perotto, possiamo usare i l Suo c o m p u t e r ? Telefoni signor Perotto e

c. Signora Zuccari, p r e n o t i d u e posti i n t r e n o , per favore! Telefoni signora Zuccari e

d. Signorina M a r t e l l i , ci presta la Sua m a c c h i n a da scrivere? Vada signorina Martelli e

e. Signor Cardone, ci fa p r o v a r e la sua stampante? Telefoni f. signor Cardone e

Signora Reali, c h i a m i la ditta S C A M , per cortesia! Vada signora Reali

185

LEZIONE 14

"FINALMENTE A
COLORI, Q U I e SUBITO."

« OLIVETTI COLOR 8000,
A LIT. 7300.000% LA PRIMA COPIATRICE
A COLORI COMPATTA, A D

alta qualità
"

E

basso costa

PRESSO TUTTI I CONCESSIONARI OLIVETTI.

olivelli
DIALOGO

340
Va bene, allora a questo p u n t o io v a d o v i a . Sì. N o , g u a r d i , scusi, u n a t t i m o ancora . . . ha telefonato i l signor O c c h i p i n t i per q u e l software. H o capito. N o , g u a r d i , n o n ci interessa . . . . Facciamo così: g l i s c r i v i a m o u n a lettera. A n z i , la scriva L e i p e r c h é i o adesso n o n h o t e m p o . T r o v i L e i le parole. Ci pensi L e i . Va bene? Va bene.

(13)

ESERCIZIO

C o n le seguenti espressioni f o r m a t e delle frasi secondo i l m o d e l l o .

Facciamo così: s c r i v i a m o u n a lettera. A n z i , la scriva L e i p e r c h é io adesso n o n h o t e m p o . Ci pensi L e i .

Facciamo c o s ì . . . a. guardare la posta b. correggere i l testo c. c o n t r o l l a r e la relazione d. rivedere i l discorso e. c h i a m a r e i l d o t t o r Ramozzi f. fare le fotocopie g. p r e n o t a r e i posti i n t r e n o h. spedire g l i i n v i t i

186

A questo punto
La fotocopiatrice

io vado v i a . vecchia e n o n ci serve p i ù .

ormai è

(14)

ESERCIZIO

Inserite a questo punto o ormai nelle seguenti frasi. a. È i n u t i l e che ci s b r i g h i a m o , b. Bene. T u t t o è a posto. c. A casa n o n c e n i e n t e da m a n g i a r e . d. È t a n t o t e m p o che n o n v e d o M a r i o . e. Sono le 8.30, f. i l treno è partito. possiamo p a r t i r e . v a d o al ristorante. sono dieci a n n i . i l f i l m è c o m i n c i a t o . A n d i a m o a p r e n d e r e u n a pizza.

A l l o r a , la cena è p r o n t a , g l i ospiti a r r i v a n o fra mezz'ora. possiamo f u m a r c i i n pace u n a sigaretta.

g. h. Io e m i a m o g l i e i.

è u n ' o r a che aspetto. siamo sposati da 15 a n n i .

io vado v i a .

V u o i andare ancora u n a v o l t a a vedere « C a s a b l a n c a » ? M a n o , d a i ! lo conosciamo a m e m o r i a .

j.

Sono le tre d i n o t t e e M a r i o n o n è ancora r i t o r n a t o . io c h i a m o la polizia.

15)
dottore, via u n p o c h i n o

DETTATO
u n a cosa: , m a se ha qualcosa i n c o n t r a r i o . . . : si m e t t a naturalmente .

, i n linea d i massima n o , m a c o m u n q u e d' c o n la Sua rimanere

187

LEZIONE 14

ESERCIZIO
Leggete ancora u n a v o l t a i d i a l o g h i e i l dettato e cercate fra quelle indicate q u i sotto

so s

e

vaie ] a Pena

C

n e laccio? accordo.'

D

a. le espressioni che i l capufficio usa per . . . O dire d i n o n d i m e n t i c a r e : constatare u n fatto: c esprimere p e r p l e s s i t à : a n n u n c i a r e che sta per fare qualcosa: delegare u n a decisione: fare u n a constatazione i n generale:

b. le espressioni che la segretaria usa per . . . o t r a n q u i l l i z z a r e i l capufficio: dire d i sì: i n f o r m a r l o su qualcosa che l u i n o n sa: i n v i t a r e i l capufficio a darle u n a disposizione:

188

J])

ESERCIZIO

Inserite adesso queste espressioni nelle seguenti frasi. a. B u o n g i o r n o , signora, m i dica! M i dia u n a mozzarella, m a fresca, b. • A H a i voglia di andare al cinema stasera? M a sai, e p o i è già u n po' t a r d i . forse è m e g l i o andarci d o m a n i . c. O Senti, sono ancora i n ufficio e d e v o lavorare fino alle sei. Prepari t u la cena stasera? : Veramente n o n h o tanta voglia d i cucinare. Senti, ci i n c o n t r i a m o al bar M i g n o n , p r e n d i a m o u n a p e r i t i v o e p o i a n d i a m o a mangiare u n a pizza. sono appena r i t o r n a t o da M i l a n o , di uscire stasera,

c
d. Signorina, delle 11.00! • , d o t t o r e , le scrivo subito! quelle lettere le deve scrivere p r i m a

e. O D o m a n i sera n o n potresti smettere di lavorare u n p o ' p r i m a ? sì, p e r ò d o v r e i m e t t e r m i d'accordo con i miei colleghi. f. O Allora, dottore, alla « C a p a n n i n a » ? A M a h , sono t u t t i e due dei b u o n i r i s t o r a n t i . N o n saprei, per me è lo stesso. , , p r e n o t o u n t a v o l o al « L e o n d ' O r o » o

(J8)

E A D E S S O TOCCA A VOI!
U n o di v o i è i l direttore di u n ufficio e l'altro u n suo dipendente. I l direttore dice al dipendente q u e l l o che deve fare. P u r t r o p p o i l d i r e t t o r e n o n sa che i n ufficio ci sono m o l t e cose che n o n f u n z i o n a n o ...

189

®
LETTURA
E c c o l a lettera che la segretaria scrive al signor O c c h i e n t i .

ITALFLEX
38100 TRENTO - Via del Commercio, 39 - ® 0461/820108 - Partita IVA n. 01107440222

Spett.le D o l o m i t i Computer Service S.r.1. V i a Latemar 5 38037 PREDAZZO (TN) - s i g . Federico O c c h i p i n t i

-

T r e n t o , 10.03.19..

Ogg.: O f f e r t a programma g e s t i o n e a r c h i v i R i f . : Vs. s c r i t t o d e l 28.02.19.. Egregio s i g n o r O c c h i p i n t i , abbiamo esaminato con a t t e n z i o n e l a Sua p r o p o s t a c i r c a l a v e n d i t a d i un programma per l a g e s t i o n e d e l n o s t r o a r c h i v i o . La r i n g r a z i a m o vivamente per l ' i n t e r e s s e d i m o s t r a t o , ma siamo d o l e n t i d i i n f o r m a r l a che abbiamo già provveduto a r i s o l v e r e questo problema. Le a s s i c u r i a m o ad ogni modo, che siamo sempre i n t e r e s s a t i ad una Sua f u t u r a c o l l a b o r a z i o n e con l a n o s t r a d i t t a . R i n g r a z i a n d o l a comunque d i a v e r c i più d i s t i n t i s a l u t i . c o n t a t t a t o , Le porgiamo i n o s t r i

p. i l D i r e t t o r e

190

Scrivete le espressioni che nella lettera sono usate per dire « a b b i a m o guardato con a t t e n z i o n e » «ci d i s p i a c e » « a b b i a m o trovato una soluzione» «ci i n t e r e s s a » «salutiamo»

(20)

ESERCIZIO

Scrivete q u i sotto i v e r b i della lettera che h a n n o i l p r o n o m e Le e q u e l l i che reggono i l p r o n o m e La. Le La

(§)

ESERCIZIO

La segretaria ha scritto u n ' a l t r a lettera ad una s o c i e t à : T r e n t o , 7 marzo 19

Oqq.: O f f e r t a programma g e s t i o n e a r c h i v i R i f . : Vs. s c r i t t o d e l 14.02.19..

Spett. Grassetti

s.r.l.,

abbiamo i l p i a c e r e d i i n f o r m a r v i che siamo i n t e r e s s a t i a l i ' a c q u i s t o del Vs programma per l a g e s t i o n e a r c h i v i . A t a l e p r o p o s i t o Vi a s s i curiamo f i n o r a l a n o s t r a disponibilità a m e t t e r c i i n c o n t a t t o con Voi n e i p r o s s i m i g i o r n i . In a t t e s a d i r i v e d e r c i a l più p r e s t o presso i n o s t r i u f f i c i , Vi r i n g r a z i a m o e Vi porgiamo i n o s t r i più d i s t i n t i s a l u t i .

p. i l D i r e t t o r e

Riscrivete la lettera i n i z i a n d o c o n Egregio signor

Grassetti.

191

LEZIONE 14

TEST
I. C o m p l e t a t e le frasi c o n i p r o n o m i d i r e t t i o i n d i r e t t i . a. H o i n c o n t r a t o M a r i o e ho detto di venire. abbiamo

b. A b b i a m o telefonato a Franco m a n o n t r o v a t o a casa. c. Se la Sua collega n o n sa usare i l c o m p u t e r ,

aiuti Lei! serve.

d. Franca e L u c i o oggi n o n escono: la m a c c h i n a n o n e. Signorina, se telefona m i a m o g l i e arrivando. f. Franca e Rosalia v e n g o n o d o m a n i , dica che sto

aspetto alle u n d i c i .

g. Signor Rossi,

r i n g r a z i o t a n t o per la Sua cortesia! h o i n v i t a t i a cena.

h. H o telefonato ai s i g n o r i C h i a r i n i e

II. C o m p l e t a t e c o n l ' i m p e r a t i v o f o r m a l e dei seguenti v e r b i .

andare - battere - dire - p r e n d e r e - preoccuparsi - telefonare

a. Se n o n v u o l e c a m m i n a r e , b. I l d o t t o r B r u s c h i è u n b r a v o dentista, c. Ecco queste lettere: le d. Q u a n d o arriva i l signor Rossi g l i e. Oggi n o n h o p i ù t e m p o : f. Ci penso i o , dottoressa, n o n

l'autobus! da l u i ! subito a m a c c h i n a , per cortesia! d i aspettare u n m o m e n t o Lei all'avvocato, per favore! !

192

LEZIONE

Non lo sapevo!
Roberto racconta a Marta che cosa ha fatto durante le vacanze.

15

0
Vero o falso?

QUESTIONARIO
f

a. Roberto è stato in Francia per tre settimane. b. Ha abitato in una pensione. c. Ha conosciuto qualche francese. d. Ha fatto escursioni. e. È stato anche a Nizza. f. Ha frequentato un corso di francese per principianti. g. Oltre a studiare si è anche divertito.

• •

• •


• • • •


• • • •

193

LEZIONE 15

0

DIALOGO Ciao, Roberto. Ciao, Marta. Ho saputo che sei stato in Francia. Sì, sono stato in Francia per un mese Ah accidenti, bello! Sì, sì, molto bello. E che cosa hai fatto lì? Ho frequentato un corso di francese.

0
a. b. c. d. e. f.

ESERCIZIO

Ripetete il dialogo cambiando i posti, la durata del soggiorno e le attività svolte. Roma / due settimane / visitare la città Spagna / dieci giorni / fare un giro con la motocicletta Londra / tre mesi / lavorare in un albergo Firenze / tre settimane / studiare l'italiano Toscana / venti giorni / riposarsi Puglia / due settimane / fare un corso di windsurf

3

44

0

DIALOGO Era organizzato bene il corso? Molto bene. C'erano le lezioni tutte le mattine. Poi c'era la pausa per il pranzo. Poi si andava ancora ai corsi. E dopo si era liberi, e si andava in paese o si restava lì all'università. E si mangiava bene? Si mangiava bene. Almeno io ho sempre mangiato bene. Poi, naturalmente, c'è chi trova il pelo nell'uovo ... ma io devo dire che sono soddisfatto.
194

C'erano le lezioni tutte le mattine. Poi c'era la pausa per il pranzo. Poi si andava ancora ai corsi. (5) Fate le domande secondo il modello. ESERCIZIO

jj pomeriggio si era liberi.

corso: la mattina studiare - il pomeriggio essere liberi Era organizzato bene il corso?
O Molto bene. La mattina si studiava e poi il pomeriggio si era liberi.

a. lavoro: b. viaggio: c. congresso: d. lezioni: e. escursioni:

la mattina lavorare - il pomeriggio essere liberi partire alle 7.00 - viaggiare tutto il giorno la sera essere stanchi, ma soddisfatti la mattina essere occupati con le relazioni il pomeriggio giocare a tennis o andare in piscina la mattina essere impegnati con lo studio - la sera andare in città - prendere qualcosa al bar o andare a ballare la mattina andare in gruppo - camminare tutto il giorno la sera chiacchierare seduti intorno al fuoco - essere contenti e cantare

Si mangiava bene?

(= generalmente)

Io ho sempre mangiato bene. (= ogni volta) (e) ESERCIZIO

Rispondete alle domande secondo il modello. o E si mangiava bene in Francia?
Si mangiava bene. Io almeno ho sempre mangiato bene.

a. Si dormiva bene nella casa dello studente? b. Si studiava molto in quella scuola? c. Si imparava molto durante il corso? 195

d. Si aveva contatto con la gente? e. Si stava bene in quella pensione? f. Si parlava molto durante le lezioni?

(T) •

DETTATO E il fine-settimana che facevi? , o , e si andava nei a Montpellier . si partiva , a volte

# Eh, anche lì era organizzato con dei pullman

Sì, sì. Si andava

.

paesi,

carini,

. Per esempio una volta siamo stati anche a Nizza.

Si partiva sempre con dei pullman. Una volta siamo stati a Nizza.

ESERCIZIO Fate le frasi secondo il modello. Si (andare) andava sempre al mare, una volta (andare) a. Si (mangiare) ristorante. b. Si (andare) _ c. Si (partire) _ sera. d. Si (guardare) cinema. e. Si (lavorare). festa. f. Si (giocare) _
siamo a n d a t i

in montagna.
al

sempre alla mensa, una volta (mangiare) sempre fuori, una volta (restare) sempre presto la mattina, una volta (partire) sempre la televisione, una volta (andare). _ sempre tutto il giorno, una volta (fare) sempre a tennis, una volta (giocare)
196

in citta.
la al

una a calcio.

LETTURA Susanna Agnelli è nata a Torino nel 1922. È sorella di Gianni Agnelli, il presidente della Fiat. È stata prima consigliere comunale (PRI) e poi sindaco di Porto Santo Stefano, sull'Argentario. È stata anche deputata del Parlamento Europeo. In una pagina del suo libro autobiografico Vestivamo alla marinara racconta come passava le vacanze a Cap Martin, in Francia.

A casa, avevamo amici che venivano ad abitare; andavamo a fare i l bagno nella piscina di Montecarlo Beach, mettevamo monete nelle «slot machines», compravamo cibi esotici nei negozi, ci sdraiavamo al sole, stavamo seduti all'ombra, non ci cambiavamo per i l pranzo, non ci alzavamo per il breakfast, andavamo in giro seminudi, dormivamo in qualsiasi momento, in qualsiasi camera (...). Mia madre usciva spesso. Tutti gli uomini si innamoravano di lei. Gettava indietro la sua piccola testa castana e scuoteva i riccioli ombreggiati di rosso, ridendo. Noi scherzavamo con lei, la divertivamo, poi la facevamo arrabbiare, perché, quando aveva visite, ci presentavamo parlando con uno spiccato accento piemontese che lei non poteva soffrire. Andavamo insieme a girare per i negozi, camminavamo per i sentieri del Cap, andavamo a fare il bagno nelle ville dei vicini che avevano la piscina o nuotavamo, giù, dalla spiaggetta nostra.

197

LEZIONE 15

(™)

E A D E S S O TOCCA A VOI! a. Pensate alle vostre ultime vacanze. Scrivete sul primo foglio alcune delle attività che svolgevate generalmente e sull'altro quelle che avete fatto una volta.

La mattina

Il pomeriggio

La sera

Il fine-settimana

b. Intervistate un vostro compagno di corso. Domandategli dove è stato in vacanza, poi chiedetegli di raccontarvi cosa faceva la mattina, il pomeriggio, la sera o il fine-settimana.

DIALOGO E così hai imparato il francese. Beh, no, io conoscevo già il francese. Ah! ... Lo parlavi già? E beh, certo, perché io ... non lo sapevi? Io ho studiato il francese all'università. Ah! Mi sono laureato in francese. Ah! Non lo sapevo proprio.
198

Ho saputo che sei stato in Francia. Non lo sapevi? Io ho studiato il francese-

Io parlavo già il francese. Io conoscevo già il francese.

ESERCIZIO Passato prossimo o imperfetto? a. Franco è laureato in legge. (Voi - non saperlo) b. Quando (Lei - sapere) la notizia?

c. Lei parla bene il tedesco. Io non (saperlo) d. Noi (conoscere) già i Neri. Li (conoscere) l'estate scorsa al mare. e. Flavia (parlare) già lo spagnolo prima di trasferirsi a Madrid? ESERCIZIO Passato prossimo o imperfetto? (io - sapere) Sì, (io - essere) E così (tu - imparare) Beh, no, (io - migliorare) Ah, perché (tu - sapere). Certo! (io - imparare) che (tu - fare) un corso di sci.

a Madonna di Campiglio per una settimana. a sciare. lo stile. sciare già? tanti anni fa.

v j f )

E ADESSO TOCCA A VOI! Certamente avete frequentato un corso (lingue, sport, etc.) nel vostro paese o anche all'estero. Raccontate che cosa facevate generalmente e se qualche volta avete fatto qualcosa di particolare.

199

®
L E T T U R A

Avevo meno di dieci anni. In quel periodo più che con i miei genitori stavo da mia nonna, la madre di mio padre. Eravamo una famiglia unita: in quella casa si riunivano i fratelli e le sorelle di mio padre, con i loro figli. Io ero la nipote prediletta, sia da mia nonna che dai miei zii. Lei, addirittura la chiamavano «la nonna di Annetta». I miei zii, dal canto loro, si occupavano più di me che dei loro figli, mi coccolavano e mi riempivano di premure. Era un periodo davvero felice della mia vita: uscivo da scuola, andavo da mia nonna che abitava a pochi metri di distanza e lì restavo per tutto il pomeriggio e la sera; talvolta dormivo pure là. I pomeriggi li trascorrevo in tutta serenità, giocando con i miei cugini e amici. Alcune volte andavamo da mia zia Vannina, che ci faceva giocare o ci raccontava storie di spiriti. Mia zia Vannina era la sorella minore di mio padre e aveva un carattere allegro e, per certi versi, un po' infantile. Per noi bambini era una festa andare a casa sua, perché ci sentivamo più amati che a casa nostra. Lei non solo scendeva al nostro livello, giocando con noi, ma ci faceva pure salire al suo livello, ci faceva sentire grandi: ci faceva lavare le scale, i piatti, i vestiti e non ci dava niente in cambio, e non solo noi non ci lamentavamo, ma eravamo addirittura noi stessi a chiederle di farci fare quei lavori che, a casa nostra, fuggivamo come la peste. Ma lei aveva metodo e pazienza.
OSCAR

LARA CARDELLA

f

f - '

b

a

m

b

,

n

i

erano

contea d i l a v o ™
200

S

°

r e

"

a

V a a n i n

*-

• • • •

• • • •

Trascorrevamo i pomeriggi giocando con i cugini e gli amici. La zia scendeva al nostro livello giocando con noi.

® Completate le frasi con il gerundio.

ESERCIZIO

a. Marco passava le mattine (studiare)

. a piedi. dei libri e delle

b. L'autobus non passava mai, si arrivava prima (andare) c. Mario ha imparato a usare il computer (leggere) riviste specializzate. d. Siamo arrivati lassù (prendere) e. Hanno passato la serata (ballare) f. (Partire) un'altra strada. e (cantare)

.

presto non si incontra traffico.

Più che con i miei genitori stavo da mia nonna. I miei zii si occupavano più di me che dei loro figli. A casa di mia zia ci sentivamo più amati che a casa nostra.

(J7) Fate delle frasi secondo il modello.

ESERCIZIO

io - stare con i miei genitori - da mia nonna
Più che con i miei genitori, stavo da mia nonna. Stavo più da mia nonna che con i miei genitori.

a. b. c. d.

io - studiare all'università - a casa noi - viaggiare in aereo - in treno loro - mangiare a casa - al ristorante Alessandro - lavorare di giorno - di notte

e. f. g. h.

noi - uscire il sabato - la domenica sua figlia - leggere libri - giornali voi - andare a teatro - al cinema loro - interessarsi di letteratura - di politica

201

(78)

p o m a t e come era H

^

^

°

I

O

C

C

A

A VO/l

u n a

Person

fcaiWia,

cosa

(79)

facevate

''

C o n

* i Sfocavate

Cara signora Mocchetti, La ringrazio tanto insieme a mia figlia Beatrice dei begli orecchini che ha voluto regalare a mia nipote Alessia e Le mando una foto scattata in occasione del suo battesimo, avvenuto due settimane fa. Come vede, quel giorno ero molto emozionata anche perché, in quest'occasione, è tornata in Italia mia figlia Rosanna (accanto a me nella foto) che, come Lei sa, vive negli Stati Uniti e che non vedevo da più di due anni. Dietro a Beatrice ci sono i suoi suoceri, i signori Achilli, e accanto a lei, con in braccio la piccola Alessia, mia nuora Daniela e mio figlio Mario che hanno fatto da madrina e da padrino alla nipotina. Dietro a don Alfio c'è mio genero David, marito di Rosanna. Accanto a lui Silvana, figlia di Mario; poi con in braccio Miriam (l'altra figlia di Beatrice), Elisabeth, figlia di Rosanna. Dietro di lei Silvia, la cognata di Beatrice, con in braccio Angela, l'altra figlia di Mario. Andrea, il marito di Beatrice, purtroppo non si vede perché ha fatto la fotografìa. Adesso, cara signora, spero di rivederla presto perché vorrei farle conoscere la piccola Alessia che, Le assicuro, è veramente un amore. Un caro saluto a Lei e alla Sua famiglia e ancora grazie per il bel regalo. Giovanna De Vita

202

il regalo gli orecchini

-* -*•

il bel regalo i begli orecchini

Ringraziate per i seguenti regali secondo il modello.
fiori: Grazie per i belfiori.

ft°

Tl

fotografie Pianta scialle

cartolina orecchini disco

s t e r e

°

* */?_Cc

^ # 0 *

E A D E S S O TOCCA A VOI! Portate in classe una fotografia della vostra famiglia, presentate le persone ai compagni di classe e raccontate in che occasione è stata fatta la fotografia.

203

LEZIONE 15

TEST I. Completate il testo con le parole mancanti. Roberto Il le lezioni, la non ragazzi di Si in Francia per il suo francese.

organizzato molto bene. La mattina e il pomeriggio c' invece gli studenti liberi. Purtroppo Roberto

dei francesi, ma ha fatto amicizia con tanti il mondo. Il fine-settimana si organizzavano delle sempre in pullman e si anche a Nizza e i paesi vicini. il

Una volta Roberto museo di Chagall.

II. Passato prossimo o imperfetto? Completate con i verbi sapere e conoscere secondo il senso della frase. a. Io mi sono laureato in francese. Tu non lo b. Franco Anna al mare. già l'italiano?

c. Quando sei andato a vivere a Pisa d. Noi

che vuoi cambiare lavoro. È vero?

III. Completate con il verbo al gerundio. a. in treno si arriva più riposati. un corso. jogging. il sole e i miei

b. Ho imparato il tedesco c. Franco si tiene in forma d. Alla spiaggia passavo il tempo libri preferiti.

204

GRAMMATICA

Tavole riassuntive
In queste pagine vengono presentate le più importanti regole grammaticali presenti i n questo libro di testo. I numeri fra parentesi rimandano alle lezioni i n cui compaiono per la prima volta.

ALFABETO
L'alfabeto italiano ha 21 lettere: a b c ci e
1

[a] [bi] [tji] [di] [e] [effe]

8 [d i]
3

o P q r s l

[o] [pi] [ku] [erre. [esse [ti]

[i] [elle] ra [emme] n [enne]
1

h i

[akka]

u v z

[u] [vu, v i ] [dzeita]

Le lettere j [i lungo / lunga], k [kappa], w [vu doppio / doppia], x [iks] e y [ipsilon] compaiono solo in parole straniere o in parole italiane di origine straniera.

PRONUNCIA

Lettera a b c d e f davanti davanti davanti davanti ae/i a h a li a n davanti a e / i davanti a h

Suono [a] [b] [tj] [k] [k] [d] [e] [e] [f] [d ]
3

Esempio anno, pane bene, bambino, blu ciao, dieci, cena chiesa, anche, chi casa, amico, cura data, dormire bevo, mese bello, bene, ecco festa, fine, freddo gelato, giorno spaghetti, funghi moglie, aglio, gli signora, gnocchi gatto, grazie, prego hotel, ho, hai, hanno latte, molto, luna

[g]
[A]

g

tal [g]
[1]

h 1

non si pronuncia

205

GRAMMATICA

Lettera m n o P qu r

Suono [m] [n] [o] [o] [p] [kw] [r] [s] [z] [J] [sk] [sk] [t] [u] [v] [dz] [ts]

Esempio mare, molto, tempo notte, niente, andare sole, attore otto, cuore, modo pasta, prego, posta quattro, questo Roma, treno, amore sole, casa, sì, stare rosa, sbaglio, sveglia scena, sciare tedesche, tedeschi scala, tedesco, scusi tutto, treno, otto uno, austriaco, studio Venezia, uva, inverno zero, zoo, zucchero, marzo

s

sce / sci sche / schi sca / sco / scu

t u
V

z

NUMERALI

Numerali cardinali
0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 zero uno due tre quattro cinque sei sette otto nove dieci 11 12 13 14 15 16 17 18 19 undici dodici tredici quattordici quindici sedici diciassette diciotto diciannove

20 30 40 50 60 70 80 90 100

venti trenta quaranta cinquanta sessanta settanta ottanta novanta cento

21 32 43 54 65 76 87 98 101 102 108 109

ventuno trentadue quarantatre cinquantaquattro sessantacinque settantasei ottantasette novantotto centouno centodue centootto centonove

206

200 300 1.000

duecento trecento mille

250 380 1.001 1.008 2.350 50.000 2.000.000 3.000.000.000

duecentocinquanta trecentottanta milleuno / mille e uno milleotto duemilatrecentocinquanta cinquantamila due milioni tre miliardi

2.000 10.000 1.000.000 1.000.000.000

duemila diecimila u n milione u n miliardo

Numerali ordinali
1° 2° 3° 4° 5° primo secondo terzo quarto quinto 6° 7° 8° 9° 10° sesto settimo ottavo nono decimo 11° 12° 20° 100° 1000° undicesimo dodicesimo ventesimo centesimo millesimo

Numerali
15 30 60 12 100 1000 -> -> quindici trenta sessanta dodici cento mille

collettivi

una quindicina una trentina una sessantina una dozzina u n centinaio u n migliaio

(due centinaia) (due migliaia)

ARTICOLO

L'articolo indeterminativo
maschile davanti a consonante e a vocale davanti a s + consonante e a z un un prosecco aperitivo

(lez. 1, 2)
femminile davanti a consonante davanti a vocale u n a birra u n a spremuta un' aranciata

uno spumante uno zio

207

GRAMMATICA

L'articolo determinativo (lez. 7, 2)
singolare maschile davanti a consonante davanti a s + consonante e a z davanti a vocale femminile davanti a consonante davanti a vocale il il panino signore 1 panini i signori gli studenti gli zucchini gli aperitivi plurale

lo studente lo zucchino 1' aperitivo

la spremuta 1' aranciata

le spremute le aranciate

SOSTANTIVI

Singolare e plurale dei sostantivi (lez. 2, 3, 5, 6, 8, W, 12)
singolare maschile il il il panino signore turista plurale ì i i panini signori turisti I sostantivi i n -o e i n -e formano il plurale in - i . I sostantivi maschili in -a formano il plurale in - i . I sostantivi femminili in -a formano il plurale i n -e.

femminile

la spremuta la turista la pensione

le spremute le turiste le pensioni

Particolarità
plurale invariato Sostantivi con l'accento sull'ultima sillaba Sostantivi che terminano con una consonante Forme abbreviate singolare il caffè la città il bar la colf il cinema il frigo la foto 1' auto plurale i caffè le città i bar le colf i cinema i frigo le foto le auto

208

maschile Parole piane: -co -*• -chi -go -> -ghi

singolare marco tedesco lago albergo

plurale marchi tedeschi laghi alberghi

eccezione amico amici

Parole sdrucciole: -co - • -ci -go -gi - i - atona: -io -> - i - i - tonica: -io -* - i i Plurale irregolare

austriaco medico asparago orario negozio

austriaci medici asparagi orari negozi

dialogo

dialoghi

zio uomo tempio

zìi uomini templi

femminile -ca -sa che ghe

singolare amica collega arancia mancia spiaggia

plurale amiche colleghe

Consonante + -eia -* -ce -già -> -ge

arance mance spiagge

Vocale + -eia -* -eie -già -> -gie o - i - tonica

camzcia val /gia farmacza

camicie valigie farmacie

maschile singolare 1' il il il uovo paio centinaio migliaio

-*

femminile plurale le le le le uova paia centinaia migliaia

-* -*•

209

GRAMMATICA

AGGETTIVO

Formazione del plurale (lez. 1, 2, 5)
singolare Michele è italiano. Luciana è italiana. plurale Michele e Carlo sono italiani. Luciana e Rita sono italiane. Michele e Luciana sono italiani. Robert e John sono inglesi. Jane e Joan sono inglesi. Robert e Jane sono inglesi. -o -a -» -> -i -e

Robert è inglese. Jane è inglese.

-e

-*•

-i

Aggettivi invariabili (colori)
il la il la cappotto giacca cappotto gonna blu rosa antracite grigio scuro i le i le cappotti giacche cappotti gonne blu rosa antracite grigio scuro

Comparativo (lez. 5, 11, 12, 15)
> più (meno) + aggettivo Non c'è una taglia p i ù piccola? > più (meno) + aggettivo + di + sostantivo (pronome) Il ragazzo è p i ù dinamico della ragazza. La ragazza è p i ù brava d i lui. Giorgio è meno bravo di Maria. > aggettivo + come (quanto) + sostantivo (pronome) Non sono brava come lui. Giorgio è alto quanto suo fratello. D> secondo termine di paragone introdotto da «che» Si occupavano più di me che dei loro figli. È più facile capire che parlare.

210

Comparativo irregolare
buono cattivo alto basso grande piccolo -• -> -• -> -> ->• migliore peggiore superiore inferiore maggiore inferiore

(anche: (anche: (anche: (anche:

più più più più

alto) basso) grande) piccolo)

// superlativo (lez. 3, 6, 9, 12)
Superlativo assoluto (con «molto» oppure «-issimo») La camera è molto tranquilla. La camera è tranquillissima. Particolarità: buono cattivo -> ottimo pessimo

Superlativo relativo Si forma i n due modi: > articolo determinativo + sostantivo + più (meno) + aggettivo > articolo determinativo + più (meno) + aggettivo + sostantivo Abbiamo visto le c i t t à p i ù importanti della Sicilia. Abbiamo visto le p i ù importanti c i t t à della Sicilia.

Questo (lez. 1-5)
questo pullover quest'uomo questa ragazza quest'aranciata questi pullover questi u o m i n i queste ragazze queste aranciate Questo indica una persona o una cosa vicina a chi parla. Al singolare si apostrofa davanti a vocale.

211

GRAMMATICA

«Quello» (lez. 5) e «bello» (lez. 15)
il quel un bel lo quello un bello quello indica una persona o una cosa lontana da chi parla e da chi ascolta. Quello e bello davanti a un sostativo prendono la desinenza analoga all'articolo determinativo.

pullover

quei dei bei gli quegli dei begli gli quegli dei begli le quelle delle belle le quelle delle belle

pullover

scialle

scialli

r
queir un beli' la quella una bella impermeabile

impermeabili

giacca

giacche

r
quell' una beli' isola

isole

Aggettivi possessivi (lez. 8, 9)
(io) (tu) (lui / lei) (Lei) (noi) (voi) (loro) il il il il il il il mio tuo suo Suo nostro vostro loro miei tuoi suoi Suoi nostri vostri loro

amico libro bambino i

amici libri bambini

(io) (tu) (lui / lei) (Lei) (noi) (voi) (loro)

la la la la la la la

mia tua sua Sua nostra vostra loro

amica macchina bambina

le le le le le le le

mie tue sue Sue nostre vostre loro

amiche macchine bambine

212

L'articolo si omette davanti ai nomi indicanti parentela. Il possessivo loro è però sempre preceduto dall'articolo. m i o padre sua sorella ma: la loro sorella il loro fratello

AVVERBIO

Formazione dell'avverbio (lez. 2, 3, 4, 5)
aggettivo: i n -o in -e in -le / -re aggettivo gratuito veloce normale regolare avverbio gratuitamente velocemente normalmente regolarmente

Forme particolari:

buono -*• bene; cattivo -* male

Sono variabili se usati come aggettivi e invariabili come avverbi: certo È una cosa certa. / Ma certo! chiaro U n colore chiaro. / Ha parlato chiaro. molto Qui ci sono molti musei. Questa giacca è molto bella. Roma m i piace molto. Vado molto spesso al cinema.

Gradi dell'avverbio
comparativo comodamente tardi presto bene male molto poco più comodamente più tardi più presto meglio peggio più / di più meno / di meno superlativo comodissimamente tardissimo prestissimo benissimo malissimo moltissimo pochissimo

213

GRAMMATICA

IL VERBO

«Avere» e «essere»
avere io tu lui lei Lei noi voi loro ho hai ha ha ha abbiamo avete hanno essere sono sei è è è siamo siete sono I pronomi soggetto io 1 tu 1 lui etc. possono essere omessi. Si usano solo se si vuole mettere particolarmente in rilievo il soggetto. I pronomi personali di cortesia sono Lei (+ la terza persona del verbo) se ci si riferisce ad una persona e voi {+ la seconda persona plurale del verbo) o Loro (+ la terza persona plurale del verbo) se ci si riferisce a più persone.

Presente dei verbi regolari (lez. 1, 2)
-ARE abitare io tu lui lei Lei noi voi loro abito abiti -ERE prendere prendo prendi sentire sento senti -IRE preferire preferisco preferisci

abita

prende

sente

preferisce

abitiamo abitate abitano

prendiamo prendete prendono

sentiamo sentite sentono

preferiamo preferite preferiscono

Verbi in -care e -gare: cercare: pagare: cerco, cerchi, cerca, cerchiamo, cercate, cercano, pago, paghi, paga, paghiamo, pagate, pagano.

214

Presente dei verbi irregolari
andare dare dire dovere fare porre potere ridurre rimanere salire sapere scegliere stare spegnere tenere uscire venire volere vado do dico devo faccio pongo posso riduco rimango salgo so scelgo sto spengo tengo esco vengo voglio vai dai dici devi fai poni puoi riduci rimani sali sai scegli stai spegni tieni esci vieni vuoi va dà dice deve fa pone può riduce rimane sale sa sceglie sta spegne tiene esce viene vuole andiamo diamo diciamo dobbiamo facciamo poniamo possiamo riduciamo rimaniamo saliamo sappiamo scegliamo stiamo spegniamo teniamo usciamo veniamo vogliamo andate date dite dovete fate ponete potete riducete rimanete salite sapete scegliete state spegnete tenete uscite venite volete vanno danno dicono devono fanno pongono possono riducono rimangono salgono sanno scelgono stanno spengono tengono escono vengono vogliono

come porre: proporre, comporre, disporre come ridurre: tradurre, condurre

come tenere: contenere come uscire: riuscire

Passato prossimo (lez. 6, 11)
Coniugazione con avere
io

Coniugazione con essere io parlato tu avuto Lei sono andato sei andata lui lei noi voi preso loro siamo andati siete andate sono

ho hai

tu lei lui Lei noi voi loro

ha

sentito visto

andato andata

abbiamo fatto avete hanno

215

GRAMMATICA

Verbi irregolari al participio passato
accendere aggiungere assumere aprire chiedere chiudere comporre concedere condurre correggere correre decidere diffondere dire discutere disporre dividere esprimere essere fare invadere leggere mettere occorrere come come come come come come -> -> •+ -* -*• -> -> -*• -> -> -• -+ -> -* -> -> -* -*• -»• -* -» -> acceso aggiunto assunto aperto chiesto chiuso composto concesso condotto corretto corso deciso diffuso detto discusso disposto diviso espresso stato fatto invaso letto messo occorso offrire perdere porgere prendere promettere porre rendere ridere rimanere risolvere rispondere rivolgere rompere scendere scegliere scuotere scrivere soffrire spegnere svolgere vedere venire vincere

• > >

->
> >

-+ ->

— >

-

offerto perso (anche perduto) porto preso promesso posto reso riso rimasto risolto risposto rivolto rotto sceso scelto scosso scritto sofferto spento svolto visto (anche veduto) venuto vinto

chiedere: richiedere condurre: ridurre, tradurre correre: trascorrere dire: disdire dividere: condividere mettere: permettere, promettere, smettere

come come come come come come

porre: comporre, disporre, proporre prendere: comprendere scrivere: iscrivere, trascrivere uscire: riuscire vedere: prevedere, provvedere, rivedere venire: avvenire

Passato prossimo dei verbi modali
Maria non ha voluto più studiare. Maria non è potuta partire. Maria non si è potuta laureare. (studiare: passato prossimo con avere) (partire: passato prossimo con essere) (laurearsi: passato prossimo con essere)

216

Imperfetto (lez. 15)
Verbi regolari -vo -vi -va -vamo -vate -vano Verbi irregolari -vo -vi -va -vamo -vate -vano

andare prendere partire capire

andaprendeparticapi-

bere fare dire tradurre

bevefa cedicetraduce-

essere: ero, eri, era, eravamo, eravate, erano.

Verbi riflessivi (lez. 8, 11)
Presente
(10)

Passato prossimo m i sono ti sei riposato / riposata

m i riposo ti riposi

(tu) (lui) (lei) (Lei) (noi) (voi) (loro)

si

riposa

si ci vi si

e siamo siete sono riposati / riposate

ci vi si

riposiamo riposate riposano

217

GRAMMATICA

Condizionale presente (lez. 12)
Verbi regolari -ei aspettare giocare mangiare leggere dormire finire aspetter giocher manger legger dormir finir -este •ebbero sareste sarebbero -esti -ebbe emmo Essere sarei saresti sarebbe saremmo

Verbi che perdono la -e- della desinenza avere dovere potere avrei dovrei potrei sapere vedere vivere saprei vedrei vivrei

andare

andrei

Verbi che raddoppiano la -rnmanere venire rimarrei verrei tenere volere terrei vorrei

Imperativo (lez. 13, 14)
INFINITO Tu Lei Voi

Verbi regolari scusare prendere sentire pulire iscriversi Scusa! Prendi! Senti! Pulisci! Iscriviti! Scusi! Prenda! Senta! Pulisca! Si iscriva! Scusate! Prendete! Sentite! Pulite! Iscrivetevi!

218

INFINITO

Tu

Lei

Voi

Verbi irregolari andare avere dare dire essere fare stare tenere venire Va' / vai! Abbi! Da' / dai! Di'! Sii! Fa' / fai! Sta' / stai! Tieni! Vieni! Vada! Abbia! Dia! Dica! Sia! Faccia! Stia! Tenga! Venga! Andate! Abbiate Date! Dite! Siate! Fate! State! Tenete! Venite!

Imperativo negativo alla seconda persona singolare usare preoccuparsi Non usare i l forno! Non usarlo! Non lo usare

Non preoccuparti, Marco! Non ti preoccupare, Marco!

Gerundio (lez. 8, 11, 15)
riparare leggere sentire pulire riparando leggendo sentendo pulendo bere dire fare bevendo dicendo facendo

Forma perifrastica (azione progressiva e duratura) Marco sta telefonando, (telefona i n questo momento) Il gerundio i n proposizioni secondarie causale Essendo di Aosta, parlo perfettamente il francese.

temporale

Ringraziando, Vi saluto cordialmente.

modale

Ci presentavamo parlando con uno spiccato accento piemontese.

219

GRAMMATICA

Verbi impersonali (lez. 2, 5, 7, 10)
[> bisogna Bisogna cambiare a Bologna. > volerci Ci vuole un sacco di tempo. Ci vogliono 12 ore. > bastare Per avere informazioni sul traffico basta accendere la radio. Bastano pochi secondi per pagare i l pedaggio con la Viacard. > Verbi usati generalmente alla terza persona singolare o plurale: piacere, sembrare, occorrere, servire.

PRONOMI

Pronomi personali
Oggetto diretto atoni
io

Soggetto

Oggetto indiretto tonici atoni mi ti gli le Le ci vi 'li / ... loro

tu lui lei Lei noi voi loro

mi ti lo la La ci vi li / l e

me te lui lei Lei noi voi ... loro

// pronome oggetto «ne» (lez. 9)
Hai degli amici in Italia? Sì, ne ho due. Sì, ne ho molti.

220

Accordo del participio passato con i pronomi diretti (lez. 10)
Hai Hai Hai Hai portato portato portato portato il vino? la chitarra? i dischi? le carte? Sì, Sì, Sì, Sì, l'ho portato. l'ho portata. l i ho portati. le ho portate.

Quante bottiglie hai portato?

Ne ho portate dieci. Ne ho portata solo una.

«Ci» in unione con i pronomi diretti e con «avere» (lez. 10)
Hai il vino rosso? Hai la chitarra? Sì, ce l 'ho. No, non ce l 'ho. Hai i dischi? Hai le carte? No, non ce li ho. Sì, ce le ho.

/ pronomi relativi «che» e «cui» (lez. 12)
Che è soggetto o oggetto diretto: È un lavoro che m i piace. che svolgo volentieri. > Cui è preceduto da una prepozione: È u n lavoro di cui sono stanco. da cui dipendo. per cui ho dovuto studiare. a cui dedico molto tempo.

La costruzione impersonale con «si» (lez. 5, 7, 15)
> Verbi senza oggetto diretto Con la Viacard si fa più i n fretta. > Verbi con oggetto diretto Si p u ò cambiare il pullover? Si possono accorciare i pantaloni? \ con essere -* si + terza persona singolare di essere + aggettivo/sostantivo plurale Il pomeriggio si era liberi. Quando si è studenti, si vive con pochi soldi. si + terza persona singolare o plurale: si + terza persona singolare:

221

GRAMMATICA

PREPOSIZIONI

+
a di da in su

il al del dal nel sul

r
all' dell' dall' nell' sull'

lo allo dello dallo nello sullo

la alla della dalla nella sulla

i ai dei dai nei sui

gli
agli degli dagli negli sugli

le alle delle dalle nelle sulle

La preposizione a
> Stato in luogo o moto a luogo Roma. casa. scuola. teatro. bar. spiaggia. estero

Sono

a

Vado Vengo

al alla all'

>

Tempo a Capodanno a presto!

a mezzogiorno alle cinque t> Modo andare a piedi spaghetti alla bolognese

tagliare a fette fatto a mano

t> Con altre preposizioni accanto all'edicola di fronte al bar davanti alla banca fino al semaforo

222

>

C o n alcuni verbi riuscire a arrivare pensare a

cominciare a studiare andare a mangiare

La preposizione in
> Stato in luogo o moto a luogo Italia. u n bar. montagna. via Dante. fabbrica. Toscana. Veneto. Marche. Stati Uniti.

in Sono Vado nei nelle negli

>

Modo

prendere un caffè in piedi andare in macchina

>

Tempo

in estate in dicembre

La preposizione da
> Stato i n luogo o moto a luogo (persone) Guido, te. medico. miei genitori.

Vado Sono

da dal dai

223

GRAMMATICA

> Moto da luogo Il treno da Milano. Torno dall'ufficio. Da chi l'hai saputo? Una telefonata dalla camera. O Davanti a u n verbo Cosa avete da mangiare? C'è da camminare molto? > I n correlazione con la preposizione «a» Dal 3 al 5 marzo Dalle 8.00 alle 9.00 A pochi chilometri da Pisa. > Tempo Abito a Firenze da sei anni. Cerco una colf da marzo. D> Fine la vasca da bagno il bicchiere da vino la macchina da scrivere > Prezzo u n francobollo da 600 lire u n biglietto da 100.000 lire

La preposizione di
> Provenienza Di dove sei? Sono di Firenze. D> Tempo di mattina / di sera di giorno / di notte

224

> Materia, contenuto un pullover di lana una bottiglia di birra u n bicchiere di vino t> Q u a n t i t à ho un un un 10 m i n u t i di tempo chilo di arance po' di zucchero litro di latte

> Partitivo In frigorifero c'è della birra. > Specificazione

gli orari dei negozi le chiavi della tua casa > Con alcuni verbi

Ho voglia di bere qualcosa, smettere di fumare

>

Argomento

corso di francese libro di storia > Dopo u n comparativo o u n superlativo relativo

Mario è più alto di Carlo. Ero la più piccola dei nipoti.

La preposizione con
> Compagnia e unione Sono qui con Paolo. Una coca cola con ghiaccio D> Mezzo partire con il treno pagare con la carta di credito

225

GRAMMATICA

>

Qualità

le scarpe con il tacco alto una piazza con due fontane

Le preposizioni fra e tra
> Relazione C'è differenza fra i prezzi al banco e al tavolo. O Tempo Fra un'ora arrivo. Fra le sette e mezza e le otto.

La preposizione su
> Stato di luogo

La camera dà sul cortile. Sulla destra vede il museo. Sul tavolo ci sono delle lettere. > Moto a luogo

salire sull'Etna

226

GLOSSARIO

Glossario delle lezioni
Lo spazio a destra è riservato alla traduzione nella lingua madre. Le parole in grassetto appartengono al vocabolario del Livello soglia. L'asterisco indica che il verbo ha una forma irregolare al presente o al passato prossimo.
m z o o i M i i 11 ©

I verbi che si coniugano come finire (finisco) sono indicati (-isc). Il punto sotto le parole indica dove cade l'accento. come sta? bene, grazie. E Lei? Lei abbastanza buonasera, signora De Cesari! buonasera la signora non c'è male

ciao come stai? a una festa a la festa presenta (presentare) il questionario segnate con una crocetta l'informazione (f.) esatto (il) tedesco (1') austriaco (lo) svizzero òdi... essere di l'architetto (m. + f.) la fotografa l'avvocato (m. + f.) beve un vino rosso bere un il vino rosso il vino bianco il Prosecco

®

l'esercizio il incontrare La che cosa dice? che cosa? dire* formate altre coppie fate i dialoghi

©

il dialogo bene grazie e tu bene anch'io anche io confidenziale fermale buongiorno, signor Bianchi! buongiorno! il signore

©

posso presentarti ...? la mia amica l 'amica l 'amico mio, mia questo è ... la situazione posso presentarLe ... piacere! molto lieto molto lieto

©

completate con dottor ... dottoressa ...

©
227

e adesso tocca a voi!

GLOSSARIO

ripetete il dialogo ripetere con i seguenti nomi con seguente Lei di dove? dov'è? in Baviera vicino a Monaco vicino a ( 0 inglese

©

senta, scusi ... sentire scusare non ho capito bene capire (-isc) il Suo n o m e il n o m e come si chiama? chiamarsi mi chiamo ... come, scusi? il cognome

©

perché il marito per questo qui in vacanza la vacanza no magari! per lavoro per il lavoro che lavoro fa? che fare * l'insegnante (m. + f.) l 'impiegato, -a la casalinga sostituite sostituire (-isc) la professione l'ingegnere (m. + /.) il commesso il medico la segretaria l 'operaio, -a il farmacista

®

©

®

® intervistate le seguenti
persone secondo il modello le (1) italiano (il) francese (lo) spagnolo (10) svedese (!') americano (11) portoghese (il) greco (il) turco ® ma parlare benissimo complimenti!

noi siamo amici di Luciana noi di possiamo darci del tu potere * darsi del tu no? sì volentieri © scusa come ti chiami? abitare a Firenze a da sei anni da l 'anno

228

cosa? lavorare

la libreria

il numero

cosa fai di bello? in questo m o m e n t o h o un piccolo problema

caro

il m o m e n t o

@
il dato

la banca
l'hotel

la profumeria il bar

avere * piccolo il problema
da ottobre

cercare

©

la ragazza alla pari

Senti, vuoi bere qualcosa?

il bambino conoscere la ragazza
serio

volere * bere * qualcosa

ecco alla salute! l 'aperitivo la birra
l'aranciata la grappa 1 1 cognac l'amaro

preferire (-isc) ecco qui

simpatico che venire * presto forse

vivere per un a n n o scrivimi h o trovato

10 spumante

trovare

®

per te ha 20 anni la filosofia conoscere

avere ... anni un po'

attenzione!
n o n si dice la bevanda alcolico

responsabile

il suo indirizzo a presto! chi? quale la città
l'indirizzo

@

@

rispondere la domanda studiare
la lettura

rispondete alle seguenti domande

in quale città? quanti anni ha?

quanto la lingua

scrivere la cartolina
cara Anna

@ il test completate con le parole mancanti

229

GLOSSARIO

il servizio il banco il tavolo il caffè espresso il the (tè) freddo il cappuccino il latte la cioccolata la tazza la camomilla il vermouth (vermut) il vino DOC il vin santo la sangria la caraffa la coppa alla spina medio grande la bibita in genere in lattina la spuma il tropical il succo di frutta la spremuta il pompelmo l'arancia il limone 10 sciroppo la bottiglia 11 panino il toast l'hot dog la pasta ® bello la giornata dopo la passeggiata per il centro il centro vedere l'affermazione prendere

mangiare il tramezzino il sandwich pagare la lira caro economico stanco andiamo in quel bar? andare * buona idea! 1 idea e poi ho sete la sete veramente ci sediamo dentro? sedersi dentro o fuori beh, ma fuori, no? così dai!

©

©

essere * avere * la fame

©

all 'ombra il sole fare caldo il caffè fare freddo il self-service

©

mi dica! 10 vorrei in bottiglia o alla spina? mah ... benissimo cornetto 230 11 la crema

©

GLOSSARIO

il servizio il banco il tavolo il caffè espresso il the (tè) freddo il cappuccino il latte la cioccolata la tazza la camomilla il vermouth (vermut) il vino DOC il vin santo la sangrja la caraffa la coppa alla spina medio grande la bibita in genere in lattina la spuma il tropical il succo di frutta la spremuta il pompelmo l'arancia il limone 10 sciroppo la bottiglia 11 panino il toast l'hot dog la pasta © bello la giornata dopo la passeggiata per il centro il centro vedere l'affermazione prendere

stanco andiamo in quel bar? andare * buona idea! l 'idea e poi ho sete la sete veramente ci sediamo dentro? sedersi dentro fuori beh, ma fuori, no? così dai!

©

mangiare il tramezzino il sandwich pagare la lira caro economico

o

©

essere * avere * la fame

©

all 'ombra il sole fare caldo il caffè fare freddo il self-service

©

mi dica! 10 vorrei in bottiglia o alla spina? mah ... benissimo

©
230 la

11 cornetto crema

la marmellata il whisky liscio il ghiaccio il prosciutto il salame il bicchiere caldo dolce amaro il gelato senza la panna

©

®

vediamo un po' perché? non ti piace la birra? piacere adesso non mi va il caffellatte (anche: caffelatte) il Fernet

®

©

che cosa avete da mangiare? il medaglione la pizzetta l 'uovo (pi. le uova) il pomodoro oppure cotto la fontina la mozzarella il carciofino il tonno l'alice (f.) il fungo Ah, ecco! allora per favore

10 zucchero mi raccomando va bene d'accordo per cortesia potrebbe ...? portare 11 portacenere certo subito

©

continuare la schiuma il caffè ristretto

©

©

l'ordinazione ® il tovagliolo il cucchiaino

il listino qui sotto 10 spuntino crudo 1 1 formaggio 10 speck 11 cetriolino la zucchina la melanzana il salmone il radicchio il burro il gamberetto l'insalata russa Iasparago

©

231

come va? anche se ci sono molti turisti esserci il turista (auch: la) la pensione tutto il giorno tutto il giorno andare in giro fare fotografie la fotografia molto

GLOSSARIO

domani andare *

frequentare il corso di restauro il restauro invece

prego però in fondo

sai comunque

restare lunedì

buon appetito altrettanto guardare

lunedì c'è il Palio poi

©

tornare la Svizzera quando partire

voi cosa fate? l'abbraccio gli

spesso avere voglia
la voglia vogliono

la lista fate le domande @

martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica

©

stare di solito fare colazione la colazione
a casa

la casa solo

il concerto la piazza l'esame (m.) la maratona la processione

avere tempo

il tempo

il mercato

pranzare la tavola calda la paninoteca naturalmente quasi quasi sempre in piedi c'è una differenza fra ... la differenza

il fuoco d'artificio le elezioni (pi.)

il pranzo l 'espresso

®
immaginare © ancora offrire quant'è? quanto? ecco

fra

costa di più

esattamente ecco a Lei! ha le 250 spicciole?

di più prima di consumare qualcosa

costare

prima di bisogna

consumare fare lo scontrino alla cassa

gli spiccioli (pi.) il resto grazie

tenga pure il resto!

lo scontrino la cassa

232

la frase il testo corrispondere il disegno

il cortile interno il parco il giardino tranquillo rumoroso la strada il piano al primo piano all'ultimo piano il periodo la settimana il retro la pineta

©

oggi il contrario la portineria il televisore a colori la doccia il bagno il telefono la sveglia l'aria condizionata la forma di pagamento

© ©

©

la camera prenotare l 'albergo la receptionist la camera singola la camera matrimoniale la camera doppia lui ' desiderare silenzioso luminoso la stanza il documento il passaporto la carta d'identità la patente la valigia il bagaglio attenda un momento attendere esattamente Le do la chiave dare * la chiave su dà sul cortile interno

fare in tempo adesso che ore sono? l'ora quindi non c'è problema da mezzogiorno alle due mezzogiorno va bene non devo prenotare assolutamente le quattro e un quarto il quarto le cinque e mezza mezzo le sette meno venti la mezzanotte la cena a che ora? dunque la mattina di mattina ovviamente eventualmente è possibile? 233 possibile

©

©

©

GLOSSARIO

certo telefonare

®

©

mandare su il cliente mi dispiace a piacere avere la sveglia l'interurbana

la pensione

il motel l'ostello della gioventù l'azienda agrituristica la locanda

©

la mezza pensione la pensione completa il gatto l 'asciugamano l 'assegno il marco

chiuso il mese il maggio il novembre la piscina

la piscina al coperto

®

il tennis il ristorante la televisione
la suite

la macchina parcheggiare il garage lì

il prezzo

qui davanti non so se dà fastidio dare fastidio disturbare

intorno a l'alta stagione la vasca la vasca con idromassaggio la sauna il frigobar

guardi!

non si preoccupi! preoccuparsi 1 ascensore

la spiaggia privato aperto

guardare a più tardi! tardi

il solarium la piscina riscaldata la vista la vista panoramica ammesso

®

l 'animale (m.) il parcheggio il dicembre l 'aprile (m.) la fine il settembre vero
falso

la sala da pranzo là in fondo
là in fondo la scala

il ristorante interno custodito

a destra

a sinistra là dietro dietro
l'espressione

®

quanto viene? compreso
l'alfabeto la lettera fare parte

234

®
®

sapere *

cambiare il tipo di camera la coppia

non sono di qui il vigile

senz'altro

®

la prenotazione il gennaio

©

La ringrazio ringraziare non c'è di che

il posto

il Palazzo delle Esposizioni l'esposizione (f.) il Colosseo lo zoo la via le terme di Caracalla gli studi di Canale 5 l'opera la Piazza di Spagna la galleria i Musei Vaticani

il palazzo

confermare con la presente

il febbraio il marzo la notte il luglio
inviare da solo

unire (-isc) corrispondente distinti saluti

il giugno la telefonata
LEZIONE soltanto 4

©

beh

a piedi lontano passare
l'edicola qui vicino

chiedere informazioni

chiedere arrivare

©

vicino accanto a davanti a di fronte a
i giardini pubblici

dovere * l 'autobus (m.)
il tram

la metropolitana scendere la fermata
normalmente

il ponte

il museo fino a ...
non può

©

la trattoria con i seguenti dati

visitare

la scuola il teatro

mi può dire ..

permettere potere * non lo so

il distributore la cabina telefonica la polizia la stazione la farmacia

l'ufficio postale

235

GLOSSARIO

® completate con il loca-

®

©

tivo "c"

©

un pochino avanti seguire riconoscere attraversare la fontana

le Catacombe ® andare dritto (diritto) dritto (diritto) girare l'incrocio la traversa l'angolo il semaforo lasciare un messaggio il messaggio la segreteria telefonica ascoltare più volte il quartiere segnare accompagnare

®

mettere in ordine la parte uscire * l 'ufficio venire * aprire il frigorifero la cucina il pane altrimenti la pizza va bene?

il paese l 'orario paese che vai, orari che trovi il giorno feriale il negozio generalmente di pomeriggio il pomeriggio cambiare il grande magazzino alcuni per esempio l'orario continuato avere l'orario continuato cioè durante per mezza giornata in genere mentre gli alimentari la giornata di chiusura variare l'orario di apertura la farmacia di turno il giorno festivo il quotidiano ogni giorno ogni a turno chiudere riaprire l 'autostrada tranne la stazione di servizio la chiesa la sera l 'estate (f.) il mare
LEZIONE 5

®

spiegare il mezzo pubblico passare consigliare

il colore il negozio di abbigliamento cambiare

236

©

la giacca il pullover il cappotto l 'impermeabile (m.) i pantaloni scegliere * il cotone la lana il velluto verde chiaro scuro marrone grigio nero blu beige bianco azzurro celeste comprare la camicia la cravatta le calze la cintura la sciarpa

corto il modello la stoffa la fantasia la tasca il bottone

© quei pantaloni di velluto
a coste la vetrina quello la taglia che taglia porta? sicuro? sembrare provare l 'attimo attenda u n attimo ... il camerino rosa giallo a quadri a righe gli shorts la maglietta 10 scialle a fiori la seta 11 goretex il lino la commessa

©

ieri

mia moglie mi ha comprato la moglie un po' detto tra noi per niente si può cambiare? si c o m e no! eccolo qua

©

©

il fratello la sorella la camicetta il guanto la gonna stretto lungo largo

il servizio la cortesia scelgo i miei abiti l'abito gratuitamente la modifica il parcheggio gratuito cambiare idea l'acquisto m e lo cambiano senza problemi acquistare mi vesto vestirsi l'ultima moda

237

GLOSSARIO

esistere la taglia comoda

comodo poco

viene ... lire non è proprio a buon mercato

scoprire scopri sempre un'idea

a buon mercato

©
entrare

®

insomma è di puro cotone puro 100% cotone (cento per cento) il cappello il motivo il cachemire firmato ricamato a mano il cammello rifinito a m a n o

la signorina avere ragione
largo di vita la vita mah la tonalità

strano

sportivo elegante

®

®

la lunghezza giusto come mi sta? portare sia ... sia ... ijeans elegante scomodo

secondo m e

il capo di abbigliamento il difetto la manica la spalla il cavallo il collo

®
®

®
la scarpa
@ l'abbigliamento

andare bene accorciare potete farlo voi? prendere le misure la misura lo schema allungare allargare stringere

vendere vero

l'affare ore pasti l 'uomo (pi. uomini) usato pochissimo

usare

troppo

sgambato scollato trasparente Le occorre qualcos'altro? faccia pure! non è male

® occorrere

verde salvia il paio (le paia) 10 stivale la pelle 11 camoscio cadauno l'abito da sposa l'abito la sposa indossato per tre ore

238

a 600.000 tratt. (= trattabili) serale il giubbotto foderato in pelo sintetico ottimo stato ottimo 10 stato le scarpe in vitello le scarpe da donna la donna 11 tacco mai usate mai la borsetta la (borsa a) tracolla il cuoio seminuovo la giacca a vento la tuta (da) sci abbinare l 'annuncio il tessuto il materiale

l'altro ieri la segreteria telefonica la campagna mia madre ha compiuto gli anni compiere gli anni il parente 10 zio 11 cugino la cugina la famiglia insomma lasciare la desinenza il congresso l'informatica fare spese fino a tardi il cinema

©

©

®

il dimostrativo l'aggettivo la preposizione
LEZIONE 6

©

è stato in montagna la montagna è stata in Sicilia il t e m p o il viaggio invitare l'Arena 10 spettacolo cominciare 11 m o n u m e n t o

essere in giro per lavoro vincere il viaggio-premio il premio l'azienda il collega splendido questa volta l'esperienza unico favoloso il fine settimana stupendo il villaggio turistico magnifico meraviglioso

©

© praticamente

ti ho telefonato tante volte telefonare tante volte la volta

girare l'isola le città più importanti importante salire

239

I

GLOSSARIO

ah, però! lassù

©

©

la Fontana di Trevi il Papa l'arcipelago solitario 10 sci acquatico famoso la cascata 11 deserto il paese

così, così gli Uffizi il film il libro completamente in modo favoloso ancora più favoloso festeggiare dormire ordinare la dieta la tisana la lezione la chimica difficile

®

®

il silenzio durare davvero tre giorni fa fa infatti ricevere il pacco leggere il capitolo quando nessuno decidere la moto(cicletta)

®

non ho fatto niente di speciale rimanere * tutto il tempo continuare a studiare l 'università fra due settimane fra Ferragosto la funivia non ti dico ... camminare infine il lago il picnic finire l 'albero alcuni ... ed altri ... giocare a carte giocare scendere a valle la valle attraverso il bosco l'autunno già inoltre piovere tirare vento il vento la gente fare il bagno come vi invidio invidiare raccontare la telefonata la Francia la studentessa universitaria coniugare dividere il foglio il quaderno la colonna l'ausiliare (m.)

®
240

parlare di macchine

®

®

il compagno durante la gita veramente avrei un impegno avere un impegno mannaggia! potrei rimandarlo rimandare vedi un po' l'occasione (f.) perdere * perfetto! l 'appuntamento Via col vento stasera l'incontro di lavoro l'incontro il teatro comunale comunale la riunione la partita 10 stadio 11 pranzo d'affari La vedova allegra Il Lago dei Cigni la cena di lavoro dopodomani a questo punto 10 direi di vederci un pochino prima qualcosina tra le sette e mezzo e le otto aspettare volere dire fare confusione 11 viale

© che ne dici ...?

Le Nozze di Figaro la festa in maschera la maschera volentieri fare una nuotata proprio proporre * accettare l 'invito rifiutare la proposta

®

©

®

In treno o in aereo? il treno l 'aereo l 'agenzia il biglietto il biglietto di andata e ritorno in prima classe la classe di sera la cuccetta un altro il supplemento il fumatore il non fumatore in tutto

©

®

vorrei qualche informazione l 'informazione (f.) qualche la possibilità diverso la tariffa intorno a troppo

la torre l'ente per il turismo (m.)

©
241

trasformare il dépliant

la crociera il libro di storia la storia interessante il giornale

il percorso
ridurre

rispetto a precedente l'orario invernale soppresso la domenica stesso u n modo diverso il modo diverso

©
la destinazione la tariffa aerea

©

ci vuole u n sacco di tempo volerci un sacco di circa in fretta

©

diretto il supplemento rapido troppo presto presto più tardi cambiare la coincidenza

©
il collegamento la durata la cabina la poltrona

©
©
se

®
la partenza l'arrivo

la nave

può vedere se ...? il vagone letto 10 stesso in alto in basso 1 1 finestrino il corridoio

®
©
perdere * uguale sopportare 10 scompartimento pardon in mezzo fa lo stesso

®
®

©

l'annuncio ferroviario 1 1 diretto la colonna l'Eurocity (m.) l'Intercity (m.) il regionale il ritardo il binario previsto

rivedere gli spaghetti tanto

la pubblicità viaggiare collegare viceversa diventa giornaliero diventare giornaliero fermare

©

a pagamento il pagamento ritirare

242

il casello l'entrata il pedaggio l'uscita la coda l'autoveicolo specialmente precedere evitare informato bastare accendere * la radio la trasmissione il traffico il lavoro in corso la sosta l'autogrill il monitor l'automobilista (m./f.) autostradale le condizioni meteorologiche la tessera magnetica servire il denaro il biglietto d'ingresso avere problemi di resto inoltre la corsia preferenziale riservato il secondo inserire (-isc) la colonnina automatico una voce guida nelle operazioni la voce guidare l'operazione (f.) il punto vendila presso

LEZIONE 8

©
Ti fermi a pranzo? la campagna puntuale essere i n ritardo riparare la bicicletta fare jogging giocare avere bisogno di riposo avere bisogno di qc. il riposo

©
pronto! a pochi chilometri da il chilometro fare un salto aspettare

©
Li cabina telefonica a due passi da ... il passo pubblico

©
andare via magari

©
la variazione fare due chiacchiere la chiacchiera

©
gli! il figlio sentirsi

®
i soldi (pi.) il distributore automatico facile

©
la terrazza stamattina prendere i l sole lavare il soggiorno il balcone la cantina

®

243

GLOSSARIO

©
il paradiso

sportivo iperattivo il dormiglione appena infilare la pantofola schiacciare un pisolino il pisolino oltre il terzo

divertirsi
divertirsi u n mondo sciare

purtroppo bravo
iscriversi * il corso di sci divertirsi u n sacco

®
annoiarsi anzi

la giornata
almeno l'oretta costare

riposarsi
trovarsi bene

pensare
occupare risultare impegnativo particolarmente svolgere l'attività domestica tenersi * informato tenere * in compagnia la compagnia l'orecchio il cellulare fra l'altro la mania
il d o p p i o

alzarsi svegliarsi

®

la difficoltà
l'esempio addormentarsi mettersi a letto lavorare a maglia

@
dedicare mediamente il sonno la tavola l'igiene (f.)

personale il tempo libero

lo sport
concedersi * lo svago tenersi i n allenamento fisico l'allenamento fisico

il divertimento
la cultura controllare indovinare il popolo attivo pigro 1ÌSTAT (Istituto Centrale di Statistica) condurre * l'indagine (f.) il campione risultare medio lo stereotipo

la passeggiata
la religione

la politica

®

indicare con una crocetta fare la fila chiedere scusa discutere di soldi rinunciare

moderno

244

l'escursione (f.) soprattutto godersi la tranquillità l'attività 1 augurio il cavallo come n o n la facevano da anni i genitori permettersi * dimenticare l'animatore (m.)

®
la sigaretta

®
la coppia di sposi appena nato la felicitazione felice il matrimonio il consiglio perché vada tutto liscio ora la laurea il t i p o giusto

®
fare amicizia @ allegramente @ praticare

©
la trattoria il menù il piatto nominare l'antipasto il melone l'insalata il crostino la bruschettà il p r i m o piatto i maccheroni le penne la pasta il fagiolo il risotto l'orecchietta gli gnocchi il minestrone il secondo piatto il pesce il fritto misto misto la sogliola panata ai ferri il baccalà alla veneta le cozze alla marinara

®

la felicità la baby-sitter indipendente ognuno pjccolo o grande che sia libero il ritmo proprio la passione a partire da il bimbo lo spazio organizzare l'adulto matto 10 sguardo attento la mamma 1 1 papà finalmente ritrovare sospirato il tète-a-tète (frane.) la riva

245

GLOSSARIO

la trota la trota alla mugnaia la trancia il pesce spada alla griglia

©
la specialità la porzione ne

la carne
la braciola di maiale il filetto di manzo l'ossobuco (pi. ossibuchi) scaloppina il marsala l'arrosto di vitello il forno l'involtino il fegato pollo al mattone

©
il ragù i rigatoni il sugo le trenette il pesto i tortellini

il brodo
i bucatini all'amatriciana le lasagne alla carbonara la minestra di verdure

il pollo
il coniglio alla cacciatora la trippa il contorno la rucola il fagiolino

la minestra la verdura
il gorgonzola 10 sformato le vongole l'aglio

la patata
al forno il carciofo alla giudia gli spinaci la peperonata i funghi trifolati

l'olio
le linguine i frutti di mare i cannelloni i cannelloni di magro 1 1 risotto alla milanese

la f r u t t a il dolce
la frutta di stagione la stagione la macedonia

©
abbondante appena l'assaggio i tortelli la zucca

fresco
la torta la panna cotta il crème caramel (frane.) la descrizione la padella la ciotola di terracotta il tegame il rosmarino accendino

il pezzo
la nonna la fetta

©
fresco
surgelato la seppia 10 scampo 1 1 dentice

si accomodino!

accomodarsi

8

246

al sangue ben cotto bollito la cipolla le fettuccine 10 spiedo gratinato

aggiungere 10 spicchio mescolare unire pelato spezzettato pelato coprire fare cuocere cuocere a fuoco basso

©
11 gambero ® la ciotola

basso
necessario bagnare

®
il tiramisù il mascarpone il biscotto il liquore 10 spezzatino tagliare cucinare cucinare i n umido l'acquacotta 1 1 basilico il pinolo il saltimbocca alla romana la salvia ® l'uva assaggiare eccezionale tenero saporito essere saporito

servire
la descrizione

©
la ricetta

11 riso secco il litro
il parmigiano grattugiato

la metà il cucchiaio
intanto versare

©
hai da accendere?

accendere *
ormai

smettere *
davvero? diciamo che ... va' provare

©
l'ingrediente il peperone la cipolla la foglia la cucchiaiata l'olio d'oliva

fumare
beata te! beato la forza di volontà incredibile riuscire *

il sale
tagliare a fette sottili sottile la casseruola fare dorare

247

GLOSSARIO

®
arrangiarsi mangiabile

il pasticcio al forno gli strangolapreti la faraona 10 stinco di agnello 1 1 bollito la salsina pepato il midollo di bue alla fine la fine la pasta frolla la delizia ristoratore i l rito dopo una bella mangiata che cosa c'è di meglio di ... produrre * la «graspa» «basar» per telefono internazionale la produzione propria la produzione

® ®
®

il carnevale

il campeggio il conto
il

l'artista (m./f.) veneto l'hobby (m.) il piacere

insieme a
i loro esistere trovarsi la frazione

il lago
il locale il piano terra L E Z I O N E 10

la sala da pranzo
la parete letteralmente il dipinto l'autore (m.)

©
dimenticare
preparare la padrona di casa i l tacchino 10 zampone 11 minestrone il cotechino la lenticchia ripieno il capitone il cappone l'ospite (m.)

importante
il cliente affezionato

prima d i

scambiare quattro chiacchiere il padrone di casa il piacere l'odore (m.) l'atmosfera non c'è bisogno di .. ordinare quasi

il gioco il paese

vuoto
genuino la cuoca insuperabile tradizionale le tagliatelle il fegatino di pollo

©
qualcuno nessuno
dare una mano scaricare la macchina scaricare

volentieri

248

aiutare
apparecchiare la tavola apparecchiare la tavola

la ventina la trentina il centinaio (pi. centinaia) il migliaio (pi. migliaia)

©
nel caos più completo il caos

®
il programma
il cenone la tombola accidenti a me! San Silvestro trascorrere * diversamente l'attesa 10 scadere tirare fuori brindare a questo punto ammazzare 1 1 razzo la girandola riempirsi diffondersi curioso l'usanza accogliere addosso le mutande (pi.) l'albero di natale

completo
rotto

sporco
fare le valigie

®

mettere i n ordine

©
per prima cosa mettere la tovaglia

la forchetta il coltello la minestra il cucchiaio
la posata cioè la forchettina

neanche
mancare la caraffa la saliera il portapepe l'oggetto

crederci

©
©

insieme
il regalo il pacchetto contenere * gli slip i boxer rosso fiamma la fiamma il modo augurarsi la tradizione andare perduto gettare

la cosa

adorare la quindicina

© ©

la cioccolata la nocciolina la tazzina

la finestra
celebrare

®
significare la decina la dozzina

vuoto
rovesciare

chissà

249

GLOSSARIO

Yauiomobue (f.) il vicino prevedere * fisso regnare accompagnarsi gustoso il legume la fantasia

\ caitoVeiia la merceria il dentifricio 10 spazzolino

11 francobollo la penna
la gomma il filo l'ago il cerotto

popolare
rappresentare quanto più ... tanto più ...

ricco sperare
diventare nel corso del nuovo anno la ricchezza quello che i più si augurano

©

il gruppo L E Z I O N E 11 la laurea il magistero il corso integrativo l'istituto magistrale il diploma di maturità il liceo classico il liceo artistico il liceo lingustico l'istituto tecnico il turismo il geometra industriale commerciale nautico la scuola professionale la scuola magistrale la scuola d'arte la scuola media la licenza la scuola dell'obbligo la scuola elementare la scuola materna

la salute
il proverbio

famoso
l'attore (f. -trice) l'autore (f. -trice) comico romano la canzone

la biancheria

®
innamorarsi

ballare
u n sacco di gente non poterne più raccontare scorso

©

c'è proprio bisogno che ... sbrigarsi farcela

i n fretta
visto che ...

©
10 studio
1 1 colloquio il colloquio di lavoro iscriversi

occorrere il pacchetto
la scatola il cerino

sposato usare
dinamico affidabile

©
la salumeria

250

abile positivo intendere fissare un appuntamento fissare

il dinamismo l'opportunità l'ambiente (m.)

giovane
creativo continuo l'espansione (f.) il mobilificio la promozione la provincia l'età automuniio l'arredamento

l'appuntamento

la ricerca di collaboratori la ricerca il collaboratore 10 studio legale la compagnia di assicurazioni la compagnia l'assicurazione (f.) ricercare 11 neodiplomato avviare l'attività la liquidazione danni il danno dettagliato il curriculum il cuoco referenziato per rapporto annuale il rapporto annuale 10 stipendio mensile l'emittente radiotelevisiva locale 11 collaboratore richiedesi richiedere * massimo massima serietà la serietà la disponibilità massimo ventottenne militesente la richiesta la collaboratrice la conoscenza la facilità di contatto umano l'ambizione (f.) professionale

©

©
l'inserzione (f.) pubblicare l'offerta di lavoro l'offerta il servizio militare essere diplomato impersonale

©
è permesso? si accomodi! accomodarsi
presentarsi diverse persone e cioè?

il giovane
il ragazzo

©
diplomarsi incontrarsi laurearsi riunirsi la facoltà la medicina la chimica il professore discutere *

©'
l'ex compagno di scuola

il compagno d i scuola carino
il romanzo

il disco
la letteratura

251

GLOSSARIO

©
l'esperienza particolare la matematica

®

suonare guidare
il walzer nuotare il computer stenografare scrivere a macchina lavorare a maglia cucire andare a cavallo

vincere *
la borsa di studio

quindi
a u n certo punto

continuare la guida turistica
esprimere la conseguenza avvenire un cambiamento

®.
ritornare
sposarsi trasferirsi

©
mettersi i n proprio la verità

l'affitto
il monolocale

®

in riferimento a permettersi presentare domanda l'impiego per l'impiego i n questione l'aiuto receptionist (m. + f.)

©
®

la vita
l'architettura l'ingegneria il curriculum vitae il luogo di nascita il luogo la data di nascita la data la nascita 10 stato civile coniugato l'ambasciata la posizione militare prestare 11 battaglione il diploma di maturità conseguire la votazione conoscenza discreto la referenza disponibile su richiesta

il ritorno
perfettamente correttamente essere i n grado la corrispondenza commerciale l'attenzione (f.) salutare

®
®

mantenere

celibe nubile l'ufficio esportazioni ® chiaro

®
classico oltre a

più meno

@

intelligente estroverso capace attivo

sapere

252

bravo
preparato la dattilografa

L E Z I O N E 12

®
il giornalista intervistare scolastico la carriera

©
la coppia l'abitazione (f.) la situazione economica la situazione economico attuale

la scrivania

©
pensare
il buco esagerare l'appartamentino

proporre *
richiamare

@

il ragioniere la documentazione l'amministrazione (f.)

©
enorme il boccale costoso la villa la sbronza

l'invito

@

la giornalista la scrittrice curare la rubrica la rivista l'attualità la lettrice rivolgersi * il corpo di polizia sconsigliare il ruolo adatto generalmente inteso il mestiere singolo la capacità il requisito necessario la Questura il chirurgo la collaboratrice familiare (colf) l'elettricista (w. +/.) il macchinista (anche la) il meccanico il pilota il tassista (anche la)

©

il diminutivo

©
storico l'affresco l'epoca con affreschi d'epoca la residenza signorile essere i n vendita la vendita occupare il piano nobile misurare il metro quadrato

il metro
trovarsi lungo la strada principale la porta la piazzetta verso i l mare

il palazzo
la cittadina significativo essere posto

253

GLOSSARIO

il balcone
essere composto comprendere l'ingresso il salone il soggiorno investire l'azione (f.) il capitale assumere *

la cucina
la stanza da letto per renderlo rispondente alle esigenze di oggi l'esigenza alcuni lavori di ammodernameli lo alcuni l'ammodernamento in particolare i servizi la superficie

la direzione la società

®
doppio il salotto
il terrazzo perfino 10 sgabuzzino pulire

®

nervoso riparlare 1 1 discorso l'investimento migliore appunto

utile
richiedere * l'agenzia immobiliare la piantina descrivere *

©
la porta
la maglia

®

approfittare la gentilezza dubitare la sincerità godere il vantaggio

pesante
la boxe

l'ombrello
la barca

©
il mutuo

soffrire il mal d i testa
rispondere di qc.

10 studio
meglio 11 sacrificio fare sacrifici

©

la pulizia arredare i mobili (pi.) sistemare la cucina a gas il lavandino il comodino

©
il processo entro superare

il letto matrimoniale

l'armadio
la sedia il letto a castello la libreria la cassettiera la lampada

la flanella il trasloco il risparmio prendere i n affitto

254

il tappeto

la decisione condividere peggiore minore alto inferiore

il divano la poltrona
il bidet il water il lavabo 10 scaffale

®

®
sognare

11 cognato occuparsi il socio versare

contento
guadagnare

®

certo
il capitale diventerei gestore del mio lavoro il gestore l'orario rigido rigido il guadagno maggiore avere paura la paura rischiare

la facoltà di lettere contare su q n . aliano prestare

®

la/il conoscente la periferia conveniente il giardinaggio 10 spazio la tranquillità

pulito
11 coniuge la rata contrario essere contrario il trasferimento

le ferie (pi.) preoccuparsi
momentaneamente i suoceri essere disposto a ... dal momento che ... dipendere al mio posto prezioso abbracciare 10 svantaggio 11 lavoro i n proprio comportare rischi il rischio affrontare u n rischio

l'estero
il periodo l'avanzamento di carriera a disposizione la ditta il clima L E Z I O N E 13

©

neanche
quanto a superiore in continuazione generoso insomma i n fondo peggio riflettere

Sentiti a casa tua!

avere intenzione di l'intenzione (f.) improvvisamente

suonare
l'allarme (m.) girare verso destra/sinistra

la lavatrice
ripartire

255

GLOSSARIO

©

sbagliare numero

il gettone figurati! figurarsi

©
anzi pubblico comunque la vicina

©

la macchina fotografica il portiere

©
l'aeroporto fare i l check-in il porto pure

la pazienza tradurre *

@
tenere basso i l volume il volume gentile

©
la videocassetta registrare

©
a proposito lo yogurt altrimenti andare a male 10 yogurt intero la fattoria sano la filosofia

@ @

tranquillizzare

il biglietto benvenuto brevemente augurare il soggiorno la raccomandazione solo qualche raccomandazione tirare difettoso il rubinetto perdere * pulire la formica lasciare i n giro invadere * prima spegnere * lo scaldabagno viceversa la corrente salta la corrente raccomandare innaffiare regolarmente seccarsi lo stereo pure

©

11 video il cassetto

®
spento rovinarsi

®
il gas perdere il gas tanto rotto

©

il pianoforte protestare funzionare

©
arrabbiato tenere *

256

oppure inserire (-isc) buon divertimento! trascrivere * l'imperativo presente formulare

il cenno della testa
il i l ' u n o

la testa non servire il buon senso avrete già fatto molto prestare l'occhio la m a n o (pi. le mani) la voce l'associazione ricordare la cortesia il guaio il m o n d o il cieco L E Z I O N E 14

@
collocare

®
la p u b b l i c i t à il progresso la difesa l'indifeso il non vedente il percorso ad ostacoli per colpa nostra la c o l p a semplice la norma la civiltà ci sono norme di civiltà che spesso non vengono osservate avere dieci decimi eccone alcune ostruire i l marciapiede ostruire (-isc) il marciapiede

©
Ci pensi Lei! il capufficio l'istruzione (f.) correggere * battere a macchina spedire(-isc) archiviare l'articolo fotocopiare la fotocopia l'offerta spostare disdire * il d e n t i s t a

gettare
i rifiuti (pi.) per terra portare in giro il cane la paletta inutile orientarsi l'udito zittirsi improvvisamente rendersi invisibile afferrare il braccio {pi. braccia) separarsi a t t e n t i a ... il palo 10 scalino 1 1 sorriso

©

oggi stesso

©
il telegramma il bilancio il dischetto stampare la relazione la p o s t a il documento il c o n t r a t t o l'archivio la r i c e v u t a il ragioniere

257

GLOSSARIO

©
la fotocopiatrice ancora?

CÌ9) Spett. (= spettabile) s.r.l. (= società a responsabilità limitata) egregio esaminare la proposta la gestione vivamente l'interesse essere dolente provvedere risolvere *

rompersi * chiamare
il tecnico ormai lento

valere la pena

© ©

servire
sopra

assicurare
in ogni modo futuro la collaborazione contattare porgere i saluti

la copia il progetto

©
la traduttrice avvertire

distinti saluti

®
® ®
®

il pronome reggere *

il foglio

@
la società
avere il piacere a tale proposito la disponibilità in attesa l'attesa al più presto iniziare L E Z I O N E 15

la stampante

la ditta

il software anzi

il discorso ® a memoria

©
Non Io sapevo! l'escursione (f.) il principiante

la polizia
u n pochino prima avere qualcosa in contrario in linea di massima mettersi d'accordo

©

©

accidenti!

©
tutti e due © il dipendente

©
essere organizzato la lezione la pausa per i l pranzo la pausa

258

trovare/cercare il pelo nell'uovo soddisfatto

insieme
andare a girare il sentiero il vicino giù

impegnato chiacchierare intorno al fuoco intorno a

la spiaggetta © legge (f.) ©

il fuoco cantare

la casa dello studente imparare avere contatto

migliorare il concorso letterario 10 scrittore l'edizione (f.) eravamo una famiglia unita essere unito riunirsi (-isc) la nipote prediletto sia ... che ... addirittura dal canto loro coccolare riempire di premure felice a pochi metri di distanza la distanza talvolta la serenità vi raccontava storiedi spiriti la storia 10 spirito 1 1 carattere allegro infantile per certi versi sentirsi amato non solo ... ma anche ... scendeva al nostro livello il livello ci faceva salire al suo livello ci faceva sentire grandi

1 1 padre

il consigliere comunale il partito repubblicano italiano il sindaco il deputato il parlamento europeo la pagina autobiografico Vestivamo alla marinara

la moneta
il cibo esotico sdraiarsi al sole stare seduto

l'ombra
cambiarsi seminudo in qualsiasi momento innamorarsi di castano scuotere * il ricciolo i riccioli ombreggiati di rosso ridere * scherzare fare arrabbiare con uno spiccato accento piemontese spillato l'accento non potere soffrire

259

H

GLOSSARIO

non ci dava niente in cambio lamentarsi fuggire come la peste il metodo la pazienza

scattare i
H n

occasione di

battesimo

avvenire * emozionato il
S U O C

ero

®
(18)

la suocera in braccio . la nuora la madrina il padrino
1

la rivista specializzata ^

(g) . . . interessarsi la letteratura la politica

l a

i l genero °8 è veramente u n amore
c n a t a

l'amore (m.) ^ il fiore

l'infanzia essere legato a una persona (19) l'orecchino regalare

la pianta l'orologio la stilografica

260

GLOSSARIO Elenco parole i n ordine alfabetico
La prima cifra indica la lezione, la seconda l'attività. L'asterisco indica che il verbo ha una forma irregolare al presente o al passato prossimo. a a 1 1/1 16 a buon mercato 5 1 5 a casa 2 24 a destra 3 11 a disposizione 12 21 a fette sottili 9 14 a fiori 5 4 a memoria 14 14 a pagamento 7 19 a partire da 8 18 a piacere 3 9 a piedi 4 4 a più tardi! 3 10 a presto! 1 22 a proposito 13 7 a quadri 5 4 a questo punto 6 20/10 13 a righe 5 4 a sinistra 3 11 a tale proposito 14 21 a turno 4 14 a u n certo punto 11 7 abbastanza 1 2 abbigliamento 5 1/5 20 abbinare 5 20 abbondante 9 6 abbracciare 12 16 abbraccio 2 15 abile 11 1 abitare 1 16 abitazione 12 l abito 5 8 abito da sposa 5 20 accanto a 4 4 accendere * 9 16/719 accendio 9 1 accento 15 9 accettare 6 24 accidenti! 10 12/15 2 accogliere 10 l 3 accomodarsi 9 2/11 4 accompagnare 4 10 accompagnarsi 10 1 3 accorciare 5 12 acquacotta 9 11 acquistare 5 8 acquisto 5 8 adatto 11 24 addirittura 15 15 addormentarsi 8 12 addosso 10 13 adesso 1 6/2 9/3 5 adorare 10 8 adulto 8 18 aereo 7 1 aereo (agg.) 7 4 aeroporto 13 5 affare 5 20 affatto 12 20 affermazione 2 1 afferrare 13 24 affezionato 9 20 affidabile 11 1 affitto 11 8 affresco 12 5 affrontare 12 16 agenzia 7 1 agenzia immobiliare 12 5 aggettivo 5 21 aggiungere 9 14 aglio 9 5 agnello 9 20 ago 10 18 agrario 11 0 ah, ecco! 2 7 ah, però! 6 6 ai ferri 9 l aiutare 10 2 aiuto receptionist 11 16 al forno 9 1 al mio posto 12 16 al più presto 14 21 al sangue 9 8 albergo 3 1 albero 6 13 albero di natale 10 13 alcolico 1 19 alcuni 4 14/12 5 alcuni ... altri ... 6 13 alfabeto 3 18 alice 2 7 alimentari 4 14 alla cacciatora 9 1 alla carbonara 9 5 alla fine 9 20 alla giudia 9 1 alla griglia 9 1 alla marinara 8 1 alla mugnaia 9 1 alla salute! 1 18 alla spina 2 0 alla veneta 9 1 allargare 5 13 allarme 13 1 allegramente 8 20 allegro 15 15 allenamento 8 13 allora 2 7 allungare 5 13 all'amatriciana 9 5 almeno 8 1 3 alta stagione 3 15 alto 12 16 altrettanto 2 18 La cifra 0 si riferisce a testi o ad illustrazioni posti prima del "Questionario", altrimenti 4 11/13 7 altro 7 1 alzarsi 8 10 amaro 1 19/2 6 ambasciata 11 10 ambiente 11 2 ambizione 11 2 americano 1 10 amica 1 4 amico 1 4 ammazzare 10 13 ammesso 3 15 amministrazione 11 23 ammodernamento 12 5 amore 15 19 anche 1 2 anche se 2 15 ancora 2 18/14 4 andare 2 2 andare a cavallo 11 12 andare a girare 15 9 andare a male 13 7 andare bene 5 12 andare i n giro 2 15 andare perduto 10 13 andare via 8 4 andare * 2 15 andata e ritorno 7 1 angolo 4 10 animale 3 15 animatore 8 18 anno 1 16/1 21/10 13 annoiarsi 8 10 annuale 11 2 annuncio 5 20/7 I8 antipasto 9 1 anzi 8 10/13 4/14 13 aperitivo 1 18 aperto 3 15 apertura 4 14 apparecchiare 10 2 appartamentino 12 2 appartamento 12 3 appena 8 13/8 17/9 6 approfittare 12 13 appuntamento 6 19 appunto 12 12 aprile 3 15 aprire 4 11 arancia 2 0 aranciata 1 18 architetto 1 1 architettura 11 9 archiviare 14 1 archivio 14 3 arcipelago 6 7 arena 6 1 aria condizionata 3 0 armadio 12 15 arrabbiato 13 l 3 arrangiarsi 9 17 arredamento 11 2 arredare 12 15 arrivare 4 1 arrivo 7 13 arrosto di vitello 9 1 articolo 14 l artista 9 20 ascensore 3 10 asciugamano 3 9 ascoltare 4 10 asparago 2 8 aspettare 6 20/8 2 assaggiare 9 12 assaggio 9 6 assegno 3 9 assicurare 14 19 assicurazione 11 2 associazione 13 24 assolutamente 3 5 assumere * 12 10 atmosfera 9 20 attendere 3 2/5 4 attenti a 13 24 attento 8 18 attenzione 11 16 attenzione! 1 19 attesa 10 13/14 21 attimo 5 4 attività 8 15/11 2 attività domestica 8 13 attivo 8 13/11 20 attore 10 13 attraversare 4 8 attraverso 6 13 attuale 12 1 attualità 11 24 augurare 13 21 augurarsi 10 l 3 augurio 8 15 ausiliare 6 14 austriaco 1 1 autobiografico 15 9 autobus 4 1 autogrill 7 19 automatico 7 19 automobile 10 1 3 automobilista 7 19 automunito 11 2 autore 10 13/9 20 autostrada 4 14 autostradale 7 19 autoveicolo 7 19 autunno 6 13 avanti 4 6 avanzamento di carriera 12 21

261

GLOSSARIO

avere * 1 21/2 2 avere bisogno 8 1 avere contatto 15 6 avere dieci decimi 13 24 avere il piacere 14 21 avere intenzione di 13 1 avere la sveglia 3 9 avere paura 12 16 avere qc. in contrario 14 15 avere ragione 5 10 avere sete 2 2 avere tempo 2 24 avere un impegno 6 18 avere voglia 2 24 avere ... anni 1 22 avvenire 11 7/15 19 avvertire 14 9 avviare 11 2 avvocato 1 1 azienda 6 4 azienda agrituristica 3 14 azione 12 10 azzurro 5 1 b baby-sitter 8 18 baccalà 9 1 bagaglio 3 1 bagnare 9 14 bagno 3 0 balcone 8 7/12 5 ballare 10 13 bambino 1 22 banca 1 17 banco 2 0 bar 1 17/2 1 barca 12 6 basar 9 20 basilico 9 11 basso 9 14 bastare 7 19 battaglione 11 10 battere a macchina 14 1 battesimo 15 19 beato 9 16 beh 2 2/4 4 beige 5 1 bello 2 1 ben cotto 9 8 bene 1 2 benissimo 1 12/2 5 benvenuto 13 21 bere * 1 1 bevanda 1 19 biancheria 10 13 bianco 1 1 / 5 1 bibita 2 0 bicchiere 2 6 bicicletta 8 1 bidet 12 15 biglietto 7 1/13 21 biglietto d'ingresso 7 19

bilancio 14 3 bimbo 8 18 binario 7 18 birra 1 18 biscotto 9 11 bisogna 2 24 bistecca 9 8 blu 5 1 boccale 12 3 bollito 9 8/9 20 borsa di studio 11 7 borsetta 5 20 bosco 6 13 bottiglia 2 0 bottone 5 3 boxe 12 6 boxer 10 l 3 braccio 13 24 braciola di maiale 9 1 bravo 8 8/11 20 brevemente 13 21 brindare 10 13 brodo 9 5 bruschettà 9 1 bucatini 9 5 buco 12 2 buon 2 18 buon senso 13 24 buonasera 1 2 buongiorno! 1 2 buono 2 2 burro 2 8
c

cabina 7 7 cabina telefonica 4 6/8 3 cachemire 5 16 cadauno 5 20/2 0 caffè 2 4 caffellatte 2 10 caldo 2 6 calze 5 1 cambiamento 11 7 cambiare 3 18/4 14/5 0/ 7 12 cambiare idea 5 8 cambiarsi 15 9 camera 3 1 camera doppia 3 1 camera matrimoniale 3 1 camera singola 3 1 camerino 5 4 camicetta 5 3 camicia 5 1 cammello 5 16 camminare 6 13 camomilla 2 0 camoscio 5 20 campagna 6 2/8 1 campeggio 9 18 campione 8 13 cane 13 24

cannelloni 9 5 cannelloni di magro 9 5 cantare 15 5 cantina 8 7 canzone 10 13 caos 10 4 capace 11 20 capacità 11 24 capire (-isc) 1 7 capitale 11 10/12 16 capitolo 6 13 capitone 10 l capo di abbigliamento 5 11 cappello 5 15 cappone 10 1 cappotto 5 1 cappuccino 2 0 capufficio 14 1 caraffa 2 0/10 5 carattere 15 15 carciofino 2 7 carciofo 9 1 carino 11 6 carne 9 1 carnevale 9 18 caro 121/2 1 carriera 11 21/12 21 carta d'identità 3 1 cartoleria 10 18 cartolina 1 21 casa 2 24 casa dello studente 15 6 casalinga 1 12 cascata 6 7 casello 7 19 cassa 2 24 casseruola 9 14 cassettiera 12 15 cassetto 13 8 castano 15 9 cavallo 5 11/818 celebrare 10 13 celeste 5 1 celibe 11 18 cellulare 8 13 cena 3 7 cena di lavoro 6 19 cenno 13 25 cenno della testa 13 24 cenone 10 12 centinaio 10 10 centro 2 1 cercare 1 21 cerino 10 16 cerotto 10 18 certo 2 11/3 7/12 16 cetriolino 2 8 che 1 12/1 21 che cosa? 1 3 chi 1 22 chiacchiera 8 5 chiacchierare 15 5 chiamare 14 4

chiamarsi 1 7 chiaro 5 1/11 20 chiave 3 2 chiedere 4 1 chiedere scusa 8 14 chiesa 4 15 chilometro 8 2 chimica 6 10/11 5 chirurgo 11 24 chissà 10 13 chiudere 4 14 chiuso 3 15 chiusura 4 14 ciao 1 l cibo 15 9 cieco 13 24 cinema 6 3 cintura 5 I cioccolata 2 0/10 9 cioè 4 14/10 5/11 4 ciotola 9 10 ciotola di terracotta 9 1 cipolla 9 8/9 14 circa 7 5 città 1 22/6 6 cittadina 12 5 civiltà 13 24 classe 7 1 classico 11 1/11 10 cliente 3 8/9 20 clima 12 21 coccolare 15 15 coda 7 19 cognac 1 19 cognata 15 19 cognato 12 16 cognome 1 7 coincidenza 7 12 colazione 2 24 collaboratore 11 2 collaboratrice 11 2 collaboratrice familiare (colf) 11 24 collaborazione 14 19 collega 6 4 collegamento 7 7 collegare 7 11 collo' 5 11 collocare 13 23 colloquio 11 1 colloquio di lavoro 11 1 colonna 6 14/7 18 colonnina 7 19 colore 5 1 colpa 13 24 coltello 10 5 come stai? 1 1 come no! 5 2 come va? 2 15 comico 10 13 cominciare 6 1 commerciale 11 0 commessa 5 6

262

commesso 1 1 3 comodino 12 15 comodo 5 8 compagnia 8 13/11 2 compagnia di assicurazioni 11 2 compagno 6 17 compagno di scuola 11 6 compiere gli anni 6 2 completamente 6 9 completare 1 5/1 24 completo 10 4 complimenti! 1 12 comportare 12 16 comprare 5 1 comprendere 12 5 compreso 3 17 computer 11 12 comunale 6 19 comunque 2 18/13 4 con 1 8 concedersi * 8 13 concerto 2 16 concorso letterario 15 1 5 condividere 12 16 condizioni meteorologiche 7 19 condurre * 8 13 confermare 3 20 confidenziale 1 2 congresso 6 3 coniglio 9 1 coniugare 6 14 coniugato 11 10 coniuge 12 21 conoscente 12 21 conoscenza 11 2/11 10 conoscere 1 22 conseguenza 11 7 conseguire 11 10 consigliare 4 13 consigliere comunale 15 9 consiglio 8 17 consumare 2 24 contare su qc. 12 19 contattare 14 19 contatto 11 2 contenere * 10 13 contento 12 17 continuare 2 12/6 13/ 11 7 continuo 11 2 conto 9 19 contorno 9 1 contrario 2 25/12 21 contratto 14 3 controllare 8 13 conveniente 12 21 copia 14 8 coppa 2 0 coppia 1 3/3 20/12 l coppia di sposi 8 17 coprire 9 14

cornetto 2 6 corpo di polizia 11 24 correggere 14 1 corrente 13 21 correttamente 11 16 corridoio 7 9 corrispondente 3 21 corrispondenza commerciale 11 16 corrispondere 2 24 corsia 7 19 corso di restauro 2 15 corso di sci 8 8 corso integrativo 11 0 cortesia 5 8/13 24 cortile 3 2 corto 5 3 cosa? 1 16 così 2 2 così, così 6 8 costare 2 24/8 13 costoso 12 3 cotechino 10 1 cotone 5 1 cotto 2 7 cozze 9 1 cravatta 5 1 creativo 11 2 crederci 10 6 crema 2 6 crème caramel 9 1 crocetta 1 1 crociera 7 3 crostino 9 1 crudo 2 8 cuccetta 7 1 cucchiaiata 9 14 cucchiaino 2 14 cucchiaio 9 15/10 5 cucina 4 11/12 5 cucina a gas 12 15 cucinare 9 11 cucinare in umido 9 11 cucire 11 12 cugina 6 2 cugino 6 2 cultura 8 13 cuoca 9 20 cuocere 9 14 cuoco 11 2 cuoio 5 20 curare 11 24 curioso 10 13 curriculum 11 2 curriculum vitae 11 10 custodito 3 15

d
da 1 16 da solo 3 21 dai! 2 2 dal canto loro 15 15

dal momento che 12 16 danno 11 2 dare * 3 2 dare fastidio 3 10 dare una mano 10 2 darsi del t u 1 1 4 data 11 10 data di nascita 11 10 dato 1 17/4 6 dattilografa 11 20 davanti 3 10 davanti a 4 4 davvero 6 13/916 decidere 6 13 decina 10 10 decisione 12 16 dedicare 8 13 delizia 9 20 denaro 7 19 dentice 8 7 dentifricio 10 f8 dentista 14 1 dentro 2 2 dépliant 7 3 deputato 15 9 descrivere * 12 5 descrizione 9 1/915 deserto 6 7 desiderare 3 1 desinenza 6 3 destinazione 7 4 dettagliato 11 2 detto tra noi 5 2 di 1 1/1 14 di dove? 1 9 di fronte a 4 4 di più 2 24 di pomeriggio 4 14 di sera 7 1 di solito 2 24 dialogo 1 2/1 3/1 8 dicembre 3 15 dieta 6 10 dietro 3 11 difesa 13 24 difetto 5 11 difettoso 13 21 differenza 2 24 difficile 6 10 difficoltà 8 11 diffondersi 10 13 dimenticare 8 18/10 1 diminutivo 12 4 dimostrativo 5 21 dinamico 11 1 dinamismo 11 2 dipendente 14 18 dipendere 12 16 dipinto 9 20 diploma di maturità 11 0/ 11 10 diplomarsi 11 5 dire * 119 /2 5/1 3

diretto 7 12/7 18 direzione 12 10 dischetto 14 3 disco 11 6 discorso 12 12/14 13 discreto 11 10 discutere * 8 14/11 5 disdire 14 1 disegno 2 24 dispiacere 3 8/8 4 disponibile 11 10 disponibilità 11 2/14 21 distanza 15 15 distinto 3 21/14 19 distributore 4 6 distributore automatico 7 19 disturbare 3 10 ditta 12 21/14 11 divano 12 15 diventare 7 11/10 13/12 16 diversamente 10 13 diverso 7 2/7 11/11 4 divertimento 8 13/13 21 divertirsi 8 8 divertirsi u n mondo 8 8 divertirsi un sacco 8 8 dividere 6 14 doccia 3 0 documentazione 11 23 documento 3 1/14 3 dolce (agg.) 2 6 dolce 9 1 domanda 1 20 domani 2 15 domenica 2 16 donna 5 20 dopo 2 1 dopodomani 6 19 doppio 8 13/12 11 dormiglione 8 13 dormire 6 10/8 1 dottoressa 1 5 dottor(e) 1 5 dove 1 9 dovere * 3 5/41 dov'è? 1 9 dozzina 10 10 dritto 4 10 dubitare 12 1 3 dunque 3 7 durante 4 14/6 17 durare 6 1 3 durata 7 7 d'accordo 2 11

e
e 12 eccezionale 9 12 ecco 1 18/2 7/2 18 ecco a Lei! 2 18 eccolo qua 5 2

263

I

GLOSSARIO

economico 2 1/12 1 edicola 4 4 edizione 15 15 egregio 14 19 elegante 5 10/519 elettricista 11 24 elezioni 2 16 emittente radiotelevisiva 11 2 emozionato 15 19 enorme 12 2 ente per i l turismo 6 21 entrare 5 9/10 3 entrata 7 19 entro 12 8 epoca 12 5 esagerare 12 2 esame 2 16 esaminare 14 19 esattamente 2 18/3 2 esatto 1 1 escursione 8 18/15 1 esempio 8 12 esercizio 1 3 esigenza 12 5 esistere 5 8/9 20 esotico 15 9 espansione 11 2 esperienza 6 5/11 7 esposizione 4 3 espressione 3 13 espresso 2 0/2 24 esprimere 11 7 esserci 2 15 esserci bisogno 10 1 5 essere * 11/22 essere composto 12 5 essere di qui 4 2 essere diplomalo 11 3 essere disposto a 12 16 essere dolente 14 19 essere in giro 6 4 essere in grado 11 16 essere i n ritardo 8 1 essere i n vendita 12 5 essere legato 15 18 essere organizzato 15 4 essere posto 12 5 essere saporito 9 12 essere u n amore 15 19 essere unito 15 15 estate 4 15 estero 12 21 estroverso 11 20 età 11 2 eventualmente 3 7 evitare 7 19 ex compagno di scuola 11 6 f fa 6 13 facile 7 21 facilità 11 2

facoltà 11 5 facoltà di lettere 12 18 fagiolino 9 1 fagiolo 9 1 falso 3 15 fame 2 3 famiglia 6 2/15 f 5 famoso 6 7/10 13 fantasia 5 3/10 13 faraona 9 20 farcela 10 15 fare * 1 3/1 12/2 6 fare amicizia 8 19 fare arrabbiare 15 9 fare caldo 2 4 fare colazione 2 24 fare confusione 6 20 fare cuocere 9 14 fare dorare 9 14 fare due chiacchiere 8 5 fare fotografie 2 15 fare freddo 2 4 fare i l bagno 6 13 fare il check-in 13 5 fare i n tempo 3 5 fare jogging 8 1 fare la fila 8 14 fare le valigie 10 4 fare parte 3 18 fare sacrilici 12 7 fare spese 6 3 fare u n salto 8 2 fare una nuotata 6 24 farmacia 4 6 farmacia di turno 4 14 farmacista 1 13 fattoria 13 7 favoloso 6 5 /69 febbraio 3 21 fegatino di pollo 9 20 fegato 9 1 felice 8 17/15 15 felicità 8 18 felicitazione 8 17 feriale 4 14 ferie 12 16 fermare 7 11 fermarsi 8 1 fermata 4 1 ferragosto 6 13 festa 1 1 festa in maschera 6 23 festeggiare 6 10 festivo 4 14 fetta 9 6 fettuccine 9 8 fiamma 10 13 figlio 8 6 figurarsi 13 14 filetto di manzo 9 1 film 6 8 filo 10 18 filosofia 1 22/13 7 finalmente 8 18

line 3 15/9 20 fine settimana 6 5 finestra 10 13 finestrino 7 9 finire 6 13 fino a tardi 6 3 fino a 4 1 finora 6 13 fiore 15 21 firmato 5 16 fisico 8 13 fissare 11 1 fisso 10 13 flanella 12 9 foderato 5 20 foglia 9 14 foglio 6 14/14 10 fontana 4 8 fontina 2 7 forchetta 10 5 forchettina 10 5 forma di pagamento 3 0 formaggio 2 8 formale 1 2 formare 1 3 formica 13 21 formulare 13 21 forno 9 l forse 1 22 forza di volontà 9 16 fotocopia 14 1 fotocopiare 14 1 fotocopiatrice 14 4 fotografa 1 1 fotografia 2 15 fra 2 24/6 13 fra l'altro 8 13 francese 1 10 francobollo 10 18 frase 2 24 fratello 5 3 frazione 9 20 freddo 2 0 frequentare 2 15 fresco 9 1 /97 frigobar 3 15 frigorifero 4 11 fritto misto 9 1 frutta 9 1 frutta di stagione 9 1 frutti di mare 9 5 fuggire come la peste 15 15 fumare 9 16 fumatore 7 1 funghi trifolati 9 1 fungo 2 7 funivia 6 13 funzionare 13 12 fuoco 15 5 fuoco d'artificio 2 16 fuori 2 2 futuro 14 19

9
galleria 4 3/7 16 gamberetto 2 8 gambero 9 9 garage 3 10 gas 13 11 gatto 3 9 gelato 2 6 generalmente 4 14 generalmente inteso 11 24 genero 15 19 generoso 12 16 genitori 8 18 gennaio 3 21 gente 6 13 gentile 13 19 gentilezza 12 1 3 genuino 9 20 geometra 11 0 gestione 14 19 gestore 12 16 gettare 10 13/13 24 gettone 13 14 ghiaccio 2 6 già 6 13 giacca 5 1 giacca a vento 5 20 giallo 5 4 giardinaggio 12 21 giardini pubblici 4 5 giardino 3 4 giocare 6 13/8 1 giocare a carte 6 13 gioco 10 l giornale 7 3 giornaliero 7 11 giornalista 11 21/11 24 giornata 2 1/414/813 giorno 2 15/3 2/4 14 giovane (agg.) 11 2 giovane 11 4 giovedì 2 16 girandola 10 1 3 girare 4 10/6 6/13 1 gita 6 17 giù 8 6/15 9 giubbotto 5 20 giugno 3 21 giusto 5 18/8 17 gnocchi 9 1 godere 12 l 3 godersi 8 l 5 gomma 10 18 gonna 5 3 goretex 5 5 gorgonzola 9 5 grande 2 0 grande magazzino 4 14 grappa 1 19 graspa 9 20 gratinato 9 8 grattugiato 9 15 gratuitamente 5 8

264

gratuito 5 8 grazie 12/2 18 greco 1 10 grigio 5 1 gruppo 10 19/15 5 guadagnare 12 17 guadagno 12 16 guaio 13 24 guanto 5 3 guardare 2 19/310 guida turistica 11 7 guidare 7 19/11 12 gustoso 10 1 3 h hobby 9 20 hot dog 2 0 hotel 1 17

idea 2 2/5 8 idromassaggio 3 1 5 ieri 5 2 igiene 8 13 immaginare 2 17 imparare 15 6 impegnativo 8 14 impegnato 15 5 imperativo 13 21 impermeabile 5 1 impersonale 11 3 impiegato 1 12 impiego 11 16 importante 6 6/9 20 improvvisamente 13 1/ 13 24 in 1 9 in alto 7 9 in basso 7 9 in braccio 15 19 in cambio 15 15 in compagnia 8 1 3 in continuazione 12 16 in fondo 2 18/3 11/12 16 in fretta 7 5/10 15 in genere 2 0/4 14 in lattina 2 0 in linea di massima 14 l 5 in mezzo 7 15 in occasione di 15 19 in ogni modo 14 19 in particolare 12 5 in piedi 2 24 in qualsiasi momento 15 9 in questione 11 16 in tutto 7 1 incontrare 1 3 incontrarsi 11 5 incontro 6 19 incontro di lavoro 6 19 incredibile 9 16 incrocio 4 10

indagine 8 13 indicare 8 14 indifeso 13 24 indipendente 8 18 indirizzo 1 22 indossare 5 20 indovinare 8 1 3 industriale 11 0 infantile 15 15 infanzia 15 18 infatti 6 13 inferiore 12 16 infilare 8 13 infine 6 1 3 informatica 6 3 informato 7 19 informazione 4 1/1 1/7 2 ingegnere 1 13 ingegneria 11 9 inglese 1 9 ingrediente 9 14 ingresso 12 5 iniziare 14 21 innaffiare 13 21 innamorarsi 10 l 3/15 9 inoltre 6 13/719 insalata 9 1 insalata russa 2 8 insegnante 1 12 inserire (-isc) 7 19/13 21 inserzione 11 3 insieme 10 13/15 9 insieme a 9 20 insomma 5 15/6 2/12 I6 insuperabile 9 20 intanto 9 l 5 intelligente 11 19 intendere 11 1 intenzione 13 1 intercity 7 18 interessante 7 3 interessarsi 15 17 interesse 14 19 internazionale 9 20 interno 3 2/3 15 interurbana 3 9 intervistare 1 10/11 21 intorno a 3 15/7 2/15 5 inutile 13 24 invadere 13 21 invece 2 15 invernale 7 11 investimento 12 12 investire 12 10 inviare 3 21 invidiare 6 13 invitare 6 1 invito 6 24/11 23 involtino 9 1 io 1 2 iperattivo 8 13 iscriversi * 8 8 isola 6 6 istituto magistrale 11 0

istituto tecnico 11 0 istruzione 14 1 italiano 1 10 j jeans 5 19 I l'altro ieri 6 2 là 3 11 lago 6 13/9 20 lamentarsi 15 15 lampada 12 15 lana 5 1 largo 5 3/5 10 lasagne 9 5 lasciare 4 10/6 3 lasciare in giro 13 21 lassù 6 6 latte 2 0 laurea 8 17/11 0 laurearsi 11 5 lavabo 12 l 5 lavandino 12 l 5 lavare 8 7 lavatrice 13 1 lavorare 1 16 lavorare a maglia 8 12/ 11 12 lavoro 1 12 lavoro di ammodernamento 12 5 lavoro i n corso 7 19 lavoro in proprio 12 16 legge 15 12 leggere * 6 13/8 1 legume 10 l 3 lenticchia 10 l lento 14 4 lettera 3 18 letteralmente 9 20 letteratura 11 6/15 17 letto a castello 12 15 letto matrimoniale 12 15 lettrice 11 24 lettura 1 21 lezione 6 10/15 4 lì 3 10 libero 8 18 libreria 1 16/12 15 libro 6 8/7 3 licenza 11 0 liceo 11 0 liceo artistico 11 0 liceo linguistico 11 0 liceo scientifico 11 0 lieto 1 4 limone 2 0 lingua 1 22 linguine 9 5 lino 5 5 liquidazione danni 11 2

liquore 9 11 lira 2 1 liscio 2 6/8 17 lista 2 19 listino 2 8 litro 9 15 livello 15 l 5 lo stesso 7 8/7 15 locale 9 20/11 2/12 5 locanda 3 14 locativo 4 7 lontano 4 4 loro 9 20 luglio 3 21 luminoso 3 1 lunedì 2 1 5 lunghezza 5 18 lungo 5 3/12 5 luogo 11 IO luogo di nascita 11 10

m
ma 1 12 maccheroni 9 1 macchina 3 10/6 15/10 2 macchina fotografica 13 15 macchinista 11 24 macedonia 9 1 madre 5 3 madrina 15 19 magari 8 4/1 12 maggio 3 1 5 maggiore 12 16 magistero 11 0 maglia 12 6 maglietta 5 4 magnificio 6 5 mah 5 10/2 5 mai 5 20 mal di testa 12 13 male 5 15 mamma 8 18 mancante 1 24 mancare 10 5 mandare su 3 7 mangiabile 9 17 mangiare 2 1/27 mangiata 9 20 mania 8 1 3 manica 5 1 1 mannaggia! 6 18 mano 13 24 mantenere 11 17 maratona 2 16 marciapiede 13 24 marco 3 9 mare 4 15 marito 1 12 marmellata 2 6 marrone 5 1 marsala 9 1 martedì 2 16 marzo 3 21

265

GLOSSARIO

mascarpone 9 11 maschera 6 23 massimo 11 2 matematica 11 7 materiale 5 20 matrimonio 8 17 mattina 3 7 matto 8 18 meccanico 11 24 medaglione 2 7 mediamente 8 13 medicina 11 5 medico 1 l 3 medio 2 0/8 13 meglio 7 19/9 20/12 7 melanzana 2 8 melone 9 1 meno 3 6/11 19 mensile 11 2 mentre 4 14 menù 9 1 meraviglioso 6 5 mercato 2 16 merceria 10 18 mercoledì 2 16 mescolare 9 14 mese 3 15 messaggio 4 10 mestiere 11 24 metà 9 15 metodo 15 15 metro 12 5 metro quadrato 12 5 metropolitana 4 1 mettere 4 11/10 5 mettere in ordine 4 11/ 10 4 mettersi a letto 8 12 mettersi d'accordo 14 15 mettersi in proprio 11 8 mezza pensione 3 9 mezzanotte 3 6 mezzo 3 6 mezzo pubblico 4 1 3 mezzogiorno 3 5 m i raccomando 2 11 mia 1 4 midollo di bue 9 20 migliaio 10 10 migliorare 15 13 migliore 12 12 militesente 11 2 minestra 9 5/10 5 minestra di verdure 9 5 minestrone 9 1/10 1 minore 12 16 mio 1 4 misto 9 1 misura 5 12 misurare 12 5 mobilificio 11 2 mobili 12 15 moda 5 8 modello 1 10/5 3

moderno 8 13 modifica 5 8 modo 7 11/10 13 moglie 5 2 molto 14/2 15 momentaneamente 12 16 momento 1 21/32 mondo 13 24 moneta 15 9 monitor 7 19 monolocale 11 8 montagna 6 1 monumento 6 1 motel 3 14 motivo 5 16/11 1 3 moto(cicletta) 6 1 3 mozzarella 2 7 museo 4 1 mutande 10 13 mutuo 12 7

numero 1 16 nuora 15 19 nuotare 11 12 nuovo 10 13

o
o 22 occasione 6 18 occhio 13 24 occorrere 5 15/10 15 occupare 8 13/12 5 occuparsi 12 16 odore 9 20 offerta 11 3/14 1 offerta di lavoro 113 offrire 2 18 oggetto 10 5 oggi 2 25/7 14/12 5 oggi stesso 14 2 ogni 4 1 4 ognuno 8 1 8 olio 9 5 olio d'oliva 9 14 oltre 8 13/11 11 ombra 2 4/15 9 ombreggiato 15 9 ombrello 12 6 opera 4 3 operaio 1 13 operazione 7 19 opportunità 11 2 oppure 2 7/13 21 ora 3 5/8 17 orario 4 14 orario continuato 4 14 orario rigido 12 16 ordinare 6 10/9 20 ordinazione 2 13 ordine 4 11 ore pasti 5 20 orecchietta 9 1 orecchino 15 19 orecchio 8 13 oretta 8 13 organizzare 8 18 orientarsi 13 24 ormai 9 16/14 4 orologio 15 19 ospite 10 1 osservare 13 24 ossobuco 9 1 ostacolo 13 24 ostello della gioventù 3 14 ostruire 13 24 ottimo 5 20 ottobre 1 21 ovviamente 3 7

nascere 15 9 nascita 11 10 nato 8 17 naturalmente 2 24 nautico 11 0 nave 7 7 ne 9 4 neanche 10 5/12 16 necessario 9 14/11 24 negozio 4 14/5 1 nel corso del nuovo anno 10 13 neodiplomato 11 2 nero 5 l nervoso 12 12 nessuno 6 13/10 2 niente 6 13 nipote 15 15 no 1 12 nocciolina 10 9 noi 1 14 nome 1 7 nominare 9 l non c'è bisogno di 9 20 non c'è di che 4 2 non c'è male 1 2 non fumatore 7 1 non m i va 2 9 non potere soffrire 15 9 non poterne più 10 13 non servire 13 24 non solo ... ma anche 15 15 non vedente 13 24 nonna 9 6/15 15 norma 13 24 normalmente 4 1 notte 3 20/10 13 novembre 3 15 no? 1 14 nubile 11 18

n

P r
pacchetto 10 13/10 15 pacco 6 13 padella 9 1

padre 15 1 5 padrino 15 19 padrona di casa 10 1 padrone di casa 9 20 paese 4 14/6 7/10 1 pagamento 7 19 pagare 2 I pagina 15 9 paio 5 20 palazzo 4 3/12 5 paletta 13 24 palo 13 24 panata 9 1 pane 4 1 1 panino 2 0 paninoteca 2 24 panna 2 6 panna cotta 9 1 panoramico 3 15 pantaloni 5 1 pantofola 8 13 papa 6 7 papà 8 18 paradiso 8 8 parcheggiare 3 10 parcheggio 3 15 /58 parco 3 4 pardon 7 1 5 parente 6 2 parete 9 20 parlamento europeo 15 9 parlare 1 12 parmigiano 9 15 parola 1 24 parte 4 11 partenza 7 13 particolare 11 7 particolarmente 8 13 partire 2 1 5 partita 6 19 partito repubblicano italiano (PRI) 15 9 passaporto 3 1 passare 4 4/4 13 passeggiata 2 1/813 passione 8 18 passo 8 3 pasta 2 0/9 1 pasta frolla 9 20 pasticcio al forno 9 20 patata 9 1 patente 3 1 paura 12 16 pausa 15 4 pazienza 13 16/15 15 pedaggio 7 19 peggio 12 16 peggiore 12 16 pelato 9 14 pelle 5 20 pelo 5 20 penna 10 18 penne 9 1 pensarci 14 1

266

pensare 8 13/12 2 pensione 2 15/3 14 pensione completa 3 9 pepato 9 20 peperonata 9 1 peperone 9 14 per 1 12/1 21/21 per certi versi 15 15 per colpa nostra 13 24 per cortesia 2 11 per esempio 4 14 per favore 2 7 per lavoro 6 4 per niente 5 2 per prima cosa 10 5 per questo 1 12 per terra 13 24 perché 1 12 /29 percorso 7 11 /13 24 perdere * 6 18/7 14/13 21 perdere i l gas 13 11 perfettamente 11 16 perfetto 6 18 perfino 12 11 periferia 12 21 periodo 3 4/12 21 permesso 11 4 permettere 4 2 permettersi * 11 16/8 18 persona 1 10/11 4 personale 8 13 pesante 12 6 pesce 9 1 pesce spada 9 1 pesto 9 5 pezzo 9 6 piacere 1 4/2 9 piacere 9 20 piano 3 4 piano nobile 12 5 piano terra 9 20 pianoforte 13 12 pianta 15 21 piantina 12 5 piatto 9 1 piazza 2 16 piazzetta 12 5 piccolo 1 21 picnic 6 13 piemontese 15 9 pigro 8 13 pilota 11 24 pineta 3 4 pinolo 9 11 piovere 6 1 3 piscina 3 15 piscina al coperto 3 15 pisolino 8 13 più 11 19 più tardi 7 12 più volte 4 10 pizza 4 11 pizzetta 2 7

però 2 18

platea 7 16 pochissimo 5 20 poco 5 8/8 2 poi 2 2/2 15 politica 8 13/15 17 polizia 4 6/14 14 pollo 9 1 poltrona 7 7/12 15 pomeriggio 4 14 pomodoro 2 7 pompelmo 2 0 ponte 4 5 popolare 10 13 popolo 8 13 porgere 14 19 porta 12 5/12 6 portacenere 2 11 portapepe 10 5 portare 2 11/5 4/5 19 portare i n giro 13 24 portiere 13 1 5 portineria 3 0 porto 13 5 portoghese 1 10 porzione 9 4 posata 10 5 positivo 11 1 posizione militare 11 10 possibile 3 7 possibilità 7 2 posso 1 4 posta 14 3 posto 4 3 potere * 1 14/4 2 potrebbe 2 11 pranzare 2 24 pranzo 2 24/3 5/15 4 pranzo d'affari 6 19 praticamente 6 6 praticare 8 21 precedente 7 11 precedere 7 19 prediletto 15 15 preferenziale 7 19 preferire (-isc) 1 18 prego 2 18 premio 6 4 premura 15 15 prendere * 2 1 prendere i l sole 8 7 prendere i n affitto 12 9 prenotare 3 1 prenotazione 3 19 preoccuparsi 3 10/12 16 preparare 10 1 preparato 11 19 preposizione 5 21 presentare 11 /14 presentare domanda 11 16 presentarsi 11 4 presente 3 21/13 21 presso 7 19 prestare 11 10/12 20/13 24 presto 121 /7 12

prevedere * 10 13 previsto 7 18 prezioso 12 16 prezzo 3 15 prima 6 20/13 21 prima di 2 24/9 20 primo 3 4/7 1 primo piatto 8 1 principiante 15 1 privato 3 1 5 problema 1 2 1 / 3 5 / 5 8 processione 2 16 processo 12 8 produrre * 9 20 produzione 9 20 professionale 11 2 professione 1 13 professore 11 5 profumeria 1 17 progetto 14 8 programma 10 12 progresso 13 24 promozione 11 2 pronome 14 20 pronto 8 2 proporre * 6 24/11 22 proposta 6 24/14 19 proprio 6 24/8 18/9 20 prosciutto 2 6 prosecco 1 1 prossimo 8 8 protestare 13 12 provare 5 4/9 16 proverbio 10 1 3 provincia 11 2 provvedere 14 19 pubblicare 11 3 pubblicità 7 11/13 24 pubblico 8 3/13 4 pulire 12 11/13 21 pulito 12 21 pulizia 12 13 pullover 5 1 punto vendita 7 19 puntuale 8 1 pure 5 15/13 5/13 21 puro 5 15 purtroppo 8 8

quante? 2 18 quartiere 4 10 quarto 3 6 quasi 2 24/9 20 quello 5 4 questa volta 6 5 questionario 1 1 questo è 1 4 questura 11 24 qui 1 12/1 18 qui sotto 2 8 qui vicino 4 4 quindi 3 5/11 7 quindicina 10 8 quotidiano 4 14

r
raccomandare 13 21 raccomandazione 13 21 raccontare 6 13/10 14/ 15 15 radicchio 2 8 radio 7 19 ragazza 1 21 ragazza alla pari 1 21 ragazzo 11 4 ragioniere 11 23/14 3 ragù 9 5 rapido 7 12 rapporto 11 2 rappresentare 10 13 rata 12 21 razzo 10 l 3 receptionist 3 1 referenza 11 10 referenziato 11 2 regalare 15 19 regalo 10 13 reggere 14 20 regionale 7 18 registrare 13 6 regnare 10 13 regolarmente 13 21 relazione 14 3 religione 8 1 3 rendere rispondente 12 5 rendersi invisibile 13 24 requisito 11 24 residenza 12 5 responsabile 1 22 restare 2 15 restauro 2 1 5 resto 2 18/7 19 retro 3 4 riaprire * 4 14 ricamato a mano 5 16 ricchezza 10 13 ricciolo 15 9 ricco 10 13 ricerca 11 2 ricercare 11 2 ricetta 9 15

q
quaderno 6 14 qualche 7 2 qualcosa 1 18/2 24 qualcosina 6 20 qualcos'altro 5 15 qualcuno 10 2 quale 1 22 quando 2 15/613 quanto 1 22/2 18 quanto a 12 16 quanto più ... tanto più 10 13 quanto viene? 3 17

267

GLOSSARIO

ricevere 6 13 ricevuta 14 3 richiamare 11 22 richiedere * 11 2/12 5 richiesta 11 2/11 10 riconoscere 4 8 ricordare 13 24 ridere 15 9 ridurre * 7 11 riempire di premure 15 15 riempirsi 10 l 3 riferimento 11 16 rifinito a mano 5 16 rifiutare 6 24 rifiuti 13 24 riflettere 12 16 rigatoni 9 5 rigido 12 16 rimandare 6 18 rimanere * 6 13 ringraziare 4 2 rinunciare 8 14 riparare 8 1 riparlare 12 12 ripartire 13 1 ripetere 1 8 ripieno 10 1 riposarsi 8 10 riposo 8 1 riscaldato 3 15 rischiare 12 16 rischio 12 16 riservato 7 19 riso 9 15 risolvere 14 19 risotto 9 1 risotto alla milanese 9 5 risparmio 12 9 rispetto a 7 11 rispondere * 1 20 rispondere di qc. 12 13 ristorante 3 15 ristoratore 9 20 ristretto 2 12 risultare 8 13/814 ritardo 7 18/8 1 ritirare 7 19 ritmo 8 18 rito 9 20 ritornare 11 13 ritorno 11 16 ritrovare 8 18 riunione 6 19 riunirsi 11 5/15 15 riuscire 9 16 riva 8 18 rivedere 7 10 rivista 11 24 rivista specializzata 15 16 rivolgersi * 11 24 romano 10 13 romanzo 11 6 rompersi 14 4 rosa 5 4

rosmarino 9 1 rosso 1 1 / 5 4 rosso fiamma 10 13 rotto 10 4/13 11 rovesciare 10 1 3 rovinarsi 13 10 rubinetto 13 21 rubrica 11 24 rucola 9 l rumoroso 3 4 ruolo 11 24 s sabato 2 16 sacrificio 12 7 sai 2 18 sala da pranzo 3 11/9 20 salame 2 6 sale 9 14 saliera 10 5 salire 6 6 salmone 2 8 salone 12 5 salotto 12 11 salsina 9 20 saltare la corrente 13 21 saltimbocca alla romana 9 11 salumeria 10 18 salutare 11 16 salute 10 13 saluto 3 21/14 19 salvia 9 11 sandwich 2 1 sangria 2 0 sano 13 7 sapere * 3 10/4 2/11 11 saporito 9 12 sauna 3 1 5 sbagliare numero 13 2 sbrigarsi 10 l 5 sbronza 12 3 scadere 10 13 scaffale 12 15 scala 3 11/15 15 scaldabagno 13 21 scalino 13 24 scaloppina 9 1 scambiare quattro chiacchiere 9 20 scampo 9 7 scaricare 10 2 scarpa 5 19 scarpe da donna 5 20 scatola 10 15 scattare 15 19 scegliere * 5 1 scendere 4 1 scendere a valle 6 13 schema 5 13 scherzare 15 9 schiacciare un pisolino 8 13

schiuma 2 12 sci acquatico 6 7 scialle 5 4 sciare 8 8 sciarpa 5 1 sciroppo 2 0 scolastico 11 21 scollato 5 14 scomodo 5 19 scompartimento 7 15 sconsigliare 11 24 scontrino 2 24 scoprire 5 8 scorso 10 14 scrittore 15 15 scrittrice 11 24 scrivania 11 22/12 15 scrivere * 1 21 scrivere a macchina 11 12 scuola 4 6 scuola dell'obbligo 11 0 scuola d'arte 11 0 scuola elementare 11 0 scuola magistrale 11 0 scuola materna 11 0 scuola media 11 0 scuola professionale 11 0 scuotere 15 9 scuro 5 1 scusare 17/1 16 sdraiarsi 15 9 se 7 8 seccarsi 13 21 secco 9 15 secondo 1 10/7 19 secondo me 5 19 secondo piatto 8 1 sedersi 2 2 sedia 12 15 segnare 1 1/410 segretaria 1 13 segreteria telefonica 4 10/ 6 2 seguente 1 8 seguire 4 8 self-service 2 4 semaforo 4 10 sembrare 5 4 seminudo 15 9 seminuovo 5 20 semplice 13 24 sempre 2 24/5 8 sentiero 15 9 sentire 17/1 18 sentirsi 8 6 sentirsi amato 15 15 senza 2 6 senz'altro 4 2 separarsi 13 24 seppia 9 7 sera 4 15 serale 5 20 serenità 15 l 5 serietà 11 2

serio 1 21 servire 7 19/9 14/14 7 servizi 12 5 servizio 2 0/5 8 servizio militare 11 3 seta 5 5 sete 2 2 settembre 3 15 settimana 3 4/6 13 sformato 9 5 sgabuzzino 12 11 sgambato 5 14 sguardo 8 18 shorts 5 4 si 5 2 sì 1 14 sia ... che 15 15 sia ... sia 5 19 sicuro 5 4 sigaretta 8 16 significare 10 11/12 13 significativo 12 5 signora 1 2 signore 1 2 signorile 12 5 signorina 5 10 silenzio 6 13 silenzioso 3 1 simpatico 1 21 sincerità 12 13 sindaco 15 9 singolo 11 24 sintetico 5 20 sistemare 12 15 situazione 1 4/12 l slip 10 13 smettere * 9 16 società 12 10/14 21 società a responsabilità limitata 14 19 socio 12 16 soddisfatto 15 4 soffrire 12 13 software 14 12 soggiorno 8 7/12 5/13 21 sogliola 9 1 sognare 12 17 solarium 3 15 soldi 7 19 sole 2 4 solitario 6 7 solo 2 24 soltanto 3 21 sonno 8 13 sopportare 7 15 soppresso 7 11 sopra 14 7 soprattutto 8 15 sorella 5 3 sorriso 13 24 sospirato 8 18 sosta 7 19 sostituire (-isc) 1 13 sottile 9 14

268

sotto 2 8 spaghetti 7 10 spagnolo 1 10 spalla 5 11 spazio 8 18/12 21 spazzolino 10 18 speciale 6 13 specialità 9 4 specialmente 7 19 speck 2 8 spedire (-isc) 14 1 spegnere * 13 21 spento 13 10 sperare 10 1 3 spesso 2 24 spettabile 14 19 spettacolo 6 1 spezzatino 9 11 spezzettato 9 14 spiaggetta 15 9 spiaggia 3 1 5 spiccato 15 9 spicchio 9 14 spiccioli 2 18 spiedo 9 8 spiegare 4 1 3 spinaci 9 1 spirito 15 15 splendido 6 4 sporco 10 4 sport 8 13 sportivo 5 10/813 sposa 5 20 sposarsi 11 1 3 sposato 11 1 spostare 14 1 spremuta 2 0 spuma 2 0 spumante 1 18 spuntino 2 8 stadio 6 19 stagione 9 1 stamattina 8 7 stampante 14 11 stampare 14 3 stanco 2 2 stanza 3 1 stanza da letto 12 5 stare 1 1/2 24/5 19 stare seduto 15 9 stasera 6 19 stato 5 20 stato civile 11 10 stazione 4 6 stazione di servizio 4 14 stenografare 11 12 stereo 13 21 stereotipo 8 13 stesso 7 11 stilografica 15 19 stinco 9 20 stipendio 11 2 stivale 5 20 stoffa 5 3

storia 7 3/15 l 5 storico 12 .5 strada 3 3 strada principale 12 5 strangolapreti 9 20 strano 5 10 stretto 5 3 stringere 5 1 3 studentessa 6 13 studi di Canale 5 4 3 studiare 1 21 studio 11 1/12 7 studio legale 11 2 stupendo 6 5 su 3 2 subito 2 11 succo di frutta 2 0 sugo 9 5 suite 3 15 suo 1 22 suocera 15 19 suoceri 12 16 suocero 15 19 suonare 11 12/13 l superare 12 8 superficie 12 5 superiore 12 16 supplemento 7 1 surgelato 9 7 svago 8 14 svantaggio 12 16 svedese 1 10 sveglia 3 0 svegliarsi 8 10 svizzero 1 1 svolgere 8 13

t
tacchino 10 1 tacco 5 20 taglia 5 4 tagliare 9 11/9 14 tagliatelle 9 20 talvolta 15 15 tante volte 6 2 tanto 7 10/8 18/13 11 tappeto 12 15 tardi 3 10 tariffa 7 2 tasca 5 3 tassista 11 24 tavola 8 l 3/10 2 tavola calda 2 24 tavolo 2 0 tazza 2 0 tazzina 10 9 te 1 22 tè 2 0 teatro 4 6 teatro comunale 6 19 tecnico 14 4 tedesco 1 1 tegame 9 1

telefonare 3 7/6 2 telefonata 3 21/6 13 telefono 3 0/9 23 telegramma 14 3 televisione 3 15 televisore a colori 3 0 tempo 2 24/6 1 tempo libero 8 1 3 tenere * 2 18/8 13/13 13 tenere basso 13 21 tenero 9 12 tenersi in allenamento fisico 8 1 3 tenersi informato 8 13 tennis 3 15 terracotta 9 1 terrazza 8 7 terrazzo 12 11 terzo 8 13 tessera magnetica 7 19 tessuto 5 20 test 1 24 testa 13 25/15 9 testo 2 24 téte-a-tète 8 18 the (tè) 2 0 tipo 3 18 /817 tiramisù 9 11 tirare 13 21 tirare fuori 10 I 3 tirare vento 6 l 3 tisana 6 10 toast 2 0 toccare 1 6 tombola 10 12 tonalità 5 10 tonno 2 7 tornare 2 15 torta 9 1 tortelli 9 6 tortellini 9 5 tovaglia 10 5 tovagliolo 2 14 tra 6 20 tracolla 5 20 tradizionale 9 20 tradizione 10 l 3 tradurre 13 16 traduttrice 14 9 traffico 7 19 tram 4 1 tramezzino 2 1 trancia 9 1 tranne 4 14 tranquillità 8 15/12 21 tranquillizzare 13 20 tranquillo 3 3 trascorrere * 10 13 trascrivere 13 21 trasferimento 12 21 trasferirsi 11 13 trasformare 7 3 trasloco 12 9 trasmissione 7 19

trasparente 5 14 trattabile 5 20 trattoria 4 5/9 1 traversa 4 10 trenette 9 5 treno 7 1 trentina 10 11 trippa 9 l tropical 2 0 troppo 5 14/7 2/7 12 trota 9 1 trovare 1 22/4 14 trovare il pelo nell'uovo 15 4 trovarsi 9 20/12 5 trovarsi bene 8 10 tu 1 2 turco 1 10 turno 4 14 turismo 11 0 turista 2 15 tuta da sci 5 20 tutti e due 14 17 tutto 2 1 5

u
udito 13 24 ufficio 4 11 ufficio esportazioni 11 18 ufficio postale 4 6 uguale 7 1 5 ultimo 3 4/5 8 umano 11 2 un 1 l un pochino prima 14 l 5 un po' 1 22/2 10/5 2 un sacco di 7 5 un sacco di gente 10 13 un sacco di tempo 7 5 una 1 1 unico 6 5 unire (-isc) 3 20/9 14 università 6 13 universitario 6 13 uomo 5 20 uovo 2 7 usanza 10 13 usare 5 20/11 1 uscire * 4 11 uscita 7 19 utile 12 5 uva 9 12

v
va bene 2 11/3 5/4 11 vacanza 1 12 vagone letto 7 8 valere la pena 14 4 valigia 3 l valle 6 13 vantaggio 12 13 variare 4 14

269

GLOSSARIO

variazione 8 5 vasca 3 1 5 va' 9 16 vedere * 2 1 /29 velluto 5 1 velluto a coste 5 4 vendere 5 20 vendita 12 5 venerdì 2 16 veneto 9 20 venire * 1 21/4 11/5 15 ventina 10 11 vento 6 13 veramente 2 2/6 18 verde 5 1 verde salvia 5 20 verdura 9 5 verità 11 8 vermouth 2 0 vero 3 15/5 20 versare 9 15/12 16 verso 12 5/13 1

vestire 15 9 vestirsi 5 8 vetrina 5 4 viaggiare 7 l 1 viaggio 6 1 viaggio-premio 6 4 via 4 3 viale 6 21 viceversa 7 11/13 21 vicina 13 4 vicino 4 4/10 13/15 9 vicino a 1 9 video 13 8 videocassetta 13 6 vigile 4 2 villa 12 3 villaggio turistico 6 5 v i n santo 2 0 vincere 6 4 vincere * 11 7 vino 1 l vino DOC 2 0

visitare 4 1 vista 3 15 visto che 10 15 vita 5 10/11 9 vitello 5 20 vivamente 14 19 vivere 1 21 voce 7 19/13 24 voglia 2 24 voi 1 6 volentieri 1 14/6 24/10 2 volerci 7 5 volere * 1 18/2 24 volere dire 6 20 volo 7 17 volta 6 2/8 8 volume 13 19 vongole 9 5 vorrei 2 5 votazione 11 10 vuoto 9 20/10 13

w walzer 11 12 water 12 15 whisky 2 6 y yogurrt 13 7 yogut intero 13
£-

~7

zampone 10 1 zio 6 2 zittirsi 13 24 zoo 4 3 zucca 9 6 zucchero 2 11 zucchina 2 8

NOMI PROPRI IN ORDINE ALFABETICO
Agrigento 6 6 Alto Adige 1 11 America 11 1 Atene 1 10 Austria 13 5 Baviera 1 9 Berlino 7 4 Berna 1 10 Bolzano 1 11 Calabria 6 13 Caldaro 1 11 Campania 1 11 Catacombe 4 9 Colonia 11 18 Colosseo 4 3 Corsica 6 5 Dolomiti 6 13 Etna 6 6 Firenze 1 16 Fontana di Trevi 6 7 Francia 12 10 Francoforte 7 4 Genova 1 17 Germania 11 18 Grecia 6 5 Inghilterra 11 1 Isole Eolie 6 7 Instituto Centrale di Statistica 8 13 Italia 4 14 Lago di Garda 8 9 Lago di Lagorai 6 13 Liguria 1 11 Lisbona 1 10 Londra 1 10 Merano 11 17 Milano 1 1 Monaco 1 9 Musei Vaticani 4 3 Napoli 1 1 Padova 2 15 Parigi 1 10 Piazza di Spagna 4 3 Puglia 1 11 Repubblica Federale Tedesca 11 10 Roma 1 1 San Candido 3 15 San Silvestro 10 l 3 Sardegna 1 11 Sicilia 1 11 Smirne 1 10 Sorrento 1 11 Spagna 15 3 Stati Uniti 6 7 Stoccolma 1 10 Terme di Caracalla 4 3 Torino 1 17 Toscana 1 11 Trento 11 2 Trieste 6 13 Uffizi 6 8 Umbria 1 11 Veneto 6 8 Venezia 1 15 Vienna 6 16 Zara 3 17 Zurigo 7 4

270

ELENCO DELLE FONTI Prima di copertina: © (Philip Habib) tony stone, Monaco Pagina 18: a sinistra: © (R. Grosskopf) Interfoto, Monaco; a destra: I . Schneider, Monaco Pagina 24: Luigi Rinaldelli, Firenze Pagina 29: Antje Pesel, Monaco Pagina 45: Studio Me, Milano Pagina 53: Touring Club Italiano, Milano Pagina 65, 132: © Patrizia Carra, Milano Pagina 80: Arena di Verona, Verona Pagina 90: Ferrovie dello Stato, Roma Pagina 93: Luigi Rinaldelli, Roma Pagina 106: © M o n i t o r Italia, Roma Pagina 108: © 1994 INTERTEAM S.r.l., Milano; © Quino/Quipos, Milano Pagina 109: Club Med, Milano Pagina 129: Asti Cinzano, Torino Pagina 146: © (a sinistra: Photoreporters, al centro: Eilmes, a destra: Schultes) dpa, Francoforte Pagina 148, 153: © Mondadori Press, Milano Pagina 177: Testo: © La Repubblica, Roma, 21.07.92; Foto: © Barbella Gagliardi Saffirio, Torino Pagina 186: Olivetti, Milano Pagina 197: Susanna Agnelli, Roma Pagina 198: V. Giuliani, Firenze Pagina 200: © Arnoldo Mondadori Editore, Milano Pagina 202: H . Gaerte, Monaco © L. Cusimano, Monaco (pagina 19, 28, 32, 33, 37, 66, 7 1 , 73, 103, 113, 122, 123, 142, 194) © C. Conforti, Eichstàtt (pagina 25, 49, 50, 56, 81 a destra, 86, 128, 130, 134 a sinistra, 165) © I.G.D.A., Milano (pag. 3 1 ; G. Roli, pag. 8 1 : G. Berengo, pag. 115: P. M a r t i n i , pag. 117 a sinistra: P. M a r t i n i , a destra: G. Pisacane, pag. 134 a destra i n alto e i n basso: C. Pozzoni, pag. 151 a sinistra: C. Baraggi, a destra: G. U m m a r i n o , pag. 172: A. Vergani, pag. 181: R. Ghislandi, pag. 193: A. Vergani) L'Editore è a disposizione degli aventi diritto con i quali non è stato possibile comunicare nonché per eventuali involontarie omissioni o inesattezze nelle citazioni delle fonti.

Finito di stampare nel mese di giugno 2005 da Guerra guru s.r.l. - Via A. Manna, 25 - 06132 Perugia Tel. +39 075 5289090 - Fax +39 075 5288244 E-mail: geinfo@guerra-edizioni.com

Linea diretta 1
Corso di italiano per principianti
I l corso si p r o p o n e d i f o r n i r e allo studente u n approccio alla lingua sostanzialmente c o m u n i c a t i v o . Favorisce l'acquisizione d i quegli s t r u m e n t i linguistici e d i quelle strategie d i ascolto e d i lettura che p o r t e r a n n o lo studente a poter c o m u n i c a r e i n breve t e m p o i n a m b i t i e situazioni diverse. Lo studente i m p a r a n o n soltanto a parlare m a anche a comprendere, leggere e scrivere la lingua italiana. L'ampia gamma d i attività proposte per i l l a v o r o a coppie, i n piccoli g r u p p i o c o n t u t t a la classe renderà la lezione vivace e coinvolgente.

Linea diretta 1 è composto oltre che d a l l i b r o d i testo
n i n i ' <if>;ii m s t t

dal L i b r o degli esercizi destinato al lavoro a casa.
CiI
I KRÀ

ISBN 8 8 - 7 7 1 5 - 4 0 0 - 4

2 Audiocassette 0 2 CD

ISBN 8 8 - 7 7 1 5 - 4 0 8 - X ISBN 8 8 - 7 7 1 5 - 4 1 0 - 1

con i d i a l o g h i del Libro d i testo e c o n Esercizi d i ascolto.

ISBN 88-7715-399-7

Questo volume, sprovvisto del talloncino a fianco, è da considerarsi "Saggio omaggio", fuori commercio. Esente da IVA (D.P.R. 26/10/72, n. 633 art. 2 sub C). Esente da bolla di accompagnamento (D.P.R. 6/10/78 n. 627, art. 4 sub 6).

788877 " 153999

\

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful