You are on page 1of 2

Chiara & Giulia 3A

LA MUSICA TICINESE

Il tipo di musica
Si tratta di danze folcloristiche e canti popolari e della montagna. Infatti sono le
orchestre da ballo composte da fisarmoniche, violini, clarinetti e trombe, tipiche delle
vallate ticinesi, a formare questo genere popolare di musica. Il repertorio delle canzoni
ticinesi varia, passando dalla Val Verzasca alla Leventina, dalla Valle Maggia alla Val di
Blenio, passando per i canti da osteria: insomma, le canzoni che stanno da sempre nel
cuore dei Ticinesi.

Repertorio
Ave Verum Corpus, Belle Rose, Bel üselin dal bosch, Amor ticines, I Campan da
Bellinzona, El maridamento,
Lentamente, Le mie campane, La Montanara, Sot a chel pin, Girumeta, Nocc da
stroligh,
Preghiera del rocciatore, Salmo Svizzero, Signore delle cime, Sona l'Ave Maria, Splende
in cielo,
L'è tanto tempo, Viva l'amor, Val Mara, La canzun di maronatt, Il Sirio, La Lücerna, La
Maggiolata, Potpourri ticinese, Messa creola.

I costumi tipici
I nostri musicisti e coristi indossano vestiti del Diciottesimo e Diciannovesimo secolo,
rappresentanti le diverse regioni e vallate ticinesi. Ecco di seguito alcuni esempi.

Costume della campagna bellinzonese del 19mo secolo.


Costumi originali della Valle di Blenio del 18mo secolo
Costumi dell'inizio del 1800 delle vallate circostanti Tesserete.
Chiara & Giulia 3A

Cliccando su questo link si possono trovare i gruppi/cori folcloristici con tutte le


canzoni e i vestititi tipici della musica ticinese
http://www.costumiticinesi.ch/ita/gruppi

Uno dei pionieri della musica tradizionale ticinese

Vittorio Castelnuovo

Vittorio Castelnuovo è un grande compositore di musica popolare.


Lavorò dapprima come contadino e poi come scalpellino. Non potendo diventare
scultore o pittore come avrebbe desiderato, si dedicò alla musica e alla composizione
di canzoni. Queste nacquero nella cava al ritmo del martello. Ne aveva già scritte più
di una ventina quando, scoppiata la seconda guerra mondiale, compose “L’addio del
giovane militare”. Decise di insegnare questa canzone ai soldati accompagnandoli con
la fisarmonica. Incoraggiato dal successo ottenuto cominciò a stampare le sue
canzoni, vendendole direttamente al pubblico. Tutte le canzoni sono state stampate
dall’autore stesso, molte registrate su dischi e cassette. Con le sue canzoni e la
fisarmonica ha rallegrato più di 1200 feste popolari. Il suo nome è conosciuto e
apprezzato anche oltre il San Gottardo.

E per finire, un bel link in cui poter trovare e ascoltare alcune tra le più conosciute
canzoni popolari ticinesi
http://www.lacastellana.ch/cd_mezzo_secolo.htm