You are on page 1of 5

Cooperativa Social e

“Mettere le Ali”

Onlus

Carta Servizi Gruppo Appartamento

Partita Iva - Codice Fiscale 04 213 720 750 Sede Legale: Via Tevere, 54 – 73020 S. Cesarea Terme (LE) Sede Operativa: Via Galilei, 58 – 73027 Minervino di Lecce (LE) Iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali nella Sezione “A” n. 831 Servizio iscritto nel Registro Regionale delle strutture e servizi per minori n.327 Tel e Fax 0836.818175 – Cell. 338.7383700 mettereleali@pec.it – mettereleali@libero.it www. m et t er el eal i . i t

Cooperativa Social e

“Mettere le Ali”

Onlus

1.CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO
Con riferimento alla Legge Regionale 10 luglio 2006, n. 19 – “Disciplina del sistema integrato dei servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini di Puglia”, il Gruppo appartamento è un servizio residenziale rivolto a giovani in età adolescenziale e giovanile, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che non possono restare e/o rientrare in famiglia oppure che devono ancora completare il percorso educativo per il raggiungimento della loro autonomia. La permanenza degli ospiti può essere estesa fino al compimento del 25. mo anno di età limitatamente ai casi per i quali si rende necessario il completamento del percorso educativo e di recupero. E’ possibile inserire minori di età inferiore ai 16 anni ove richiesto da particolari situazioni contingenti, ed a seguito dell’autorizza-zione dell’autorità che ne ha disposto l’inserimento. La ricettività è fissata per un numero pari a 4 minori, omogenei per sesso, per modulo abitativo. Sempre in riferimento alla suddetta legge, le attività quotidiane sono auto-gestite, sulla base di regole condivise dai giovani accolti della struttura, con la presenza, limitata ad alcuni momenti della giornata, di operatori professionali che a turno assumono la funzione di adulti di riferimento, garantendo la necessaria assistenza finalizzata al coordinamento delle attività quotidiane del gruppo e all’accompagnamento del giovane nel suo percorso di crescita. Il Gruppo appartamento: - assicura il mantenimento, l’educazione, l’istruzione di ogni minore affidato, tenendo conto delle indicazioni della famiglia, del servizio sociale, delle prescrizioni eventualmente stabilite dall’autorità affidante; - agevola i rapporti fra gli ospiti e la famiglia di origine onde favorirne il reinserimento; - predispone, dopo un congruo periodo di osservazione del caso, un progetto educativo personalizzato in accordo con la famiglia, il servizio sociale, l’educatore tenendo conto delle indicazioni del provvedimento di affidamento; - tiene la cartella personale psico-sociale e sanitaria di ogni ospite, assicurandone il costante aggiornamento a cura degli operatori della struttura; - tiene il registro giornaliero delle presenze degli ospiti; - cura gli adempimenti previsti dalla vigente normativa in ordine ai rapporti con l’autorità giudiziaria minorile; - coinvolge, pur nella diversità dei ruoli, tutto il personale in servizio nel programma educativo e nella gestione dell’attività.

Partita Iva - Codice Fiscale 04 213 720 750 Sede Legale: Via Tevere, 54 – 73020 S. Cesarea Terme (LE) Sede Operativa: Via Galilei, 58 – 73027 Minervino di Lecce (LE) Iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali nella Sezione “A” n. 831 Servizio iscritto nel Registro Regionale delle strutture e servizi per minori n.327 Tel e Fax 0836.818175 – Cell. 338.7383700 mettereleali@pec.it – mettereleali@libero.it www. m et t er el eal i . i t

Cooperativa Social e

“Mettere le Ali”

Onlus

2. MODALITA’ DI AMMISSIONE E METODOLOGIA
Avvenuta la richiesta di inserimento del ragazzo e vagliatane l'opportunità di accoglierlo, si procede alla elaborazione di un Progetto Educativo Individualizzato (PEI) e di un Progetto di Autonomia Individuale (PAI) seguendo tre fasi distinte e consequenziali: la facilitazione dell'inserimento nel sistema gruppo e con gli operatori; l'osservazione dell'adolescente e la presa in carico del suo stato di bisogno; la programmazione di un piano di intervento e di un progetto educativo comprensivo di mete a breve, medio e lungo termine definito Contratto Formativo, che si sposa col percorso di responsabilizzazione che il giovane compie all’interno di Mettere le Ali. Sarà utilizzata una metodologia di tipo induttivo: 1 partire dalle reali capacità ed interessi del giovane per la costruzione di un percorso soggettivo, attraverso la pedagogia dell’esempio: l’educatore/responsabile accompagnerà nella quotidianità i ragazzi supervisionando, condividendo e proponendo valori positivi attraverso l’esperienza di vita vissuta; 2 3 instaurare con il ragazzo una relazione che funzioni come punto di riferimento, al fine di costruire un rapporto di fiducia e di sostegno che incoraggi alla riflessione, all’accettazione e alla rielaborazione della propria situazione; adottare l’osservazione diretta e partecipante per arrivare alla elaborazione di modalità d’intervento e modelli operativi che tengano conto dei processi culturali, delle esperienze e delle storie di vita personali e familiari. Tutto questo verrà perseguito mediante: a) la vita di gruppo; b) la gestione della vita quotidiana del gruppo appartamento come modello esperenziale; c) la conoscenza e il confronto sulle scelte di significato; d) la concettualizzazione e l’interiorizzazione dell’importanza della vita sociale; e) il riconoscimento e la valorizzazione delle abilità individuali. Il lavoro sarà indirizzato su tre grandi dimensioni, da vivere in un intreccio pieno, proficuo e solidale: “tutto il ragazzo”, “sistema famiglia”, “Comunità”. Tutto il ragazzo Mettere le Ali vuole partire innanzitutto dal ragazzo, puntando lo sguardo sulla globalità della sua persona, non rimanendo cioè ancorata alla sola lettura del disagio, alle sole potenzialità inespresse, alle piccole grandi difficoltà. Puntare a “tutto il ragazzo” è riconoscergli un valore aggiunto, che lentamente lui in prima persona saprà scoprire e mettere a frutto, è innescare una relazione di sostegno che fin dai primi momenti parla il linguaggio del protagonismo attivo dell’utente, padrone del proprio percorso di crescita. La proposta è centrata su un’esperienza di vita quotidiana semi-strutturata, è cioè un itinerario di crescita e di

Partita Iva - Codice Fiscale 04 213 720 750 Sede Legale: Via Tevere, 54 – 73020 S. Cesarea Terme (LE) Sede Operativa: Via Galilei, 58 – 73027 Minervino di Lecce (LE) Iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali nella Sezione “A” n. 831 Servizio iscritto nel Registro Regionale delle strutture e servizi per minori n.327 Tel e Fax 0836.818175 – Cell. 338.7383700 mettereleali@pec.it – mettereleali@libero.it www. m et t er el eal i . i t

Cooperativa Social e

“Mettere le Ali”

Onlus

responsabilizzazione nel quale i giovani possano imparare a prendere coscienza della propria storia e del proprio background familiare e sociale, riposizionando in maniera adulta la relazione con la famiglia ed il contesto di provenienza, risolvendo le conflittualità insite in quelle relazioni. Questo necessario sguardo retrospettivo, sostenuto e accompagnato da figure salde di riferimento, aiuterà il ragazzo a sciogliere i nodi che lo tengono ancorato al disagio e a costruire una nuova immagine di sé, completa, totale, che abbraccia l’universalità di quello che è, mettendo a fuoco anche ciò che era nascosto o sopito, regalandoli così la capacità di proiettarsi oltre. Sistema famiglia Mettere le Ali mentre guarda alla totalità del ragazzo, sente come imprescindibile il lavoro e il sostegno al gruppo familiare di provenienza. La famiglia, seppur invischiata in una fitta rete di devianze, problemi, miserie, rimane comunque la radice profonda del ragazzo, la sua storia, base fondamentale per la sua crescita che non può, e non deve, essere estirpata. Lavorare sul nucleo significherà intervenire su tutto il sistema famiglia per individuare la sorgente del disagio, proporre un cammino di crescita in una prospettiva di pieno reinserimento del ragazzo. La famiglia sarà dunque accompagnata per mano al risanamento del disagio che non è mai solo del ragazzo, sarà inserita nelle attività di Mettere le Ali attraverso colloqui, collaborazioni, interventi integrati, sostegno nell’apprendimento graduale di nuove dinamiche relazionali. Comunità Mettere le Ali ha un sogno grande anche e soprattutto rispetto alla comunità: non sente di voler essere alternativa, di voler essere un luogo delle meraviglie dove tutto viene magicamente sanato, un posto separato dal mondo dove si respira vita alla stato puro e ci si rifugia dalla grettezza umana. Mettere le Ali vuole essere uno “laccio saldo” sul territorio con cui tessere fitte reti di relazioni, di legami, di collaborazioni, vuole sognare la possibilità di aprire occhi e mani, di destare gli sguardi, di alzare la soglia di attenzione sull’altro, vuole “fare comunità”. Mettere le Ali sogna la riconquista di quella comunità che sa leggere, nelle pieghe della quotidiana vita fianco affianco, il disagio di alcuni e se ne prende carico come un problema di tutti, sogna una comunità aperta e solidale, una comunità che sia “famiglia di famiglie”, senza scimmiottare idealismi di sorta, ma nell’humus dei valori ancora vivaci e profondi della nostra terra. Sarà dunque un impegno costante quello di coinvolgere tutte le agenzie educative del territorio nelle attività di Mettere le Ali, coinvolgere il ragazzo nella realtà comunitaria promuovendone la partecipazione ad iniziative, esperienza, progetti già esistenti. Ancora più forte sarà il lavoro di integrazione nella comunità di appartenenza del ragazzo, risanando i legami fratturati dalla devianza, colmando le distanze del pregiudizio e dell’indifferenza.

Partita Iva - Codice Fiscale 04 213 720 750 Sede Legale: Via Tevere, 54 – 73020 S. Cesarea Terme (LE) Sede Operativa: Via Galilei, 58 – 73027 Minervino di Lecce (LE) Iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali nella Sezione “A” n. 831 Servizio iscritto nel Registro Regionale delle strutture e servizi per minori n.327 Tel e Fax 0836.818175 – Cell. 338.7383700 mettereleali@pec.it – mettereleali@libero.it www. m et t er el eal i . i t

Cooperativa Social e

“Mettere le Ali”

Onlus

3. MONITORAGGIO E VALUTAZIONE EDUCATIVA
Il gruppo educante avrà come impegno un incontro d’equipe settimanale, dove si valuteranno i vari percorsi, i possibili aggiustamenti, le modifiche in itinere delle varie strategie educative applicate nei confronti delle varie personalità o temperamenti, presenti nel gruppo. E’ questo il miglior modo per rafforzare la propria capacità educativa, il proprio essere affianco al ragazzo, la nostra mission. Questo lavoro comporta la valutazione e verifica degli strumenti metodologici messi in atto (i Progetti Educativi Individualizzati e i Progetti Autonomia Individuale – il diario di bordo degli educatori – le schede osservative – i momenti della Parola).

4. ASSICURAZIONE Il Gruppo Appartamento provvede alla stipula di una polizza assicurativa a favore di tutti coloro che, ospiti, personale impiegato e volontari, operano nella struttura. 5. RETTE Il corrispettivo economico per il servizio reso è di volta in volta concordato in base ad apposite convenzioni fissate con gli Enti Affidanti ed in relazione alle specificità del caso. La retta di base non potrà, comunque, essere inferiore alle 70 euro pro die più IVA. 6. IL GRUPPO EDUCANTE L’Equipe del Gruppo Appartamento della Cooperativa Sociale Mettere le Ali Onlus è composta da:  Coordinatore Pedagogico  Assistente Sociale  Educatori Professionali  Psicologo/psicoterapeuta

Partita Iva - Codice Fiscale 04 213 720 750 Sede Legale: Via Tevere, 54 – 73020 S. Cesarea Terme (LE) Sede Operativa: Via Galilei, 58 – 73027 Minervino di Lecce (LE) Iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali nella Sezione “A” n. 831 Servizio iscritto nel Registro Regionale delle strutture e servizi per minori n.327 Tel e Fax 0836.818175 – Cell. 338.7383700 mettereleali@pec.it – mettereleali@libero.it www. m et t er el eal i . i t