Bucato ecologico Diciamoci la verità, pochi hanno il tempo di far bollire la cenere per due ore per avere

la lisciva, e le varie paste al marsiglia alla lunga rovinano la lavatrice, e lavare a mano è uno spreco di acqua. Come fare allora per fare un bucato più ecologico? Partiamo dalla scelta del detersivo. Consideriamo inanzi tutto la plastica del flacone, ogni volta che acquistiamo un flacone di detersivo acquistiamo, e paghiamo, anche il contenitore e di conseguenza aumentiamo la plastica in circolazione…e se ci pensate paghiamo una cosa che poi andremo a buttare nei rifiuti e che sarà un costo economico ed ambientale per smaltirla o riciclarla. Una soluzione sono i detersivi alla spina

Che permettono di ricaricare i vecchi flaconi permettendoci così di avere un risparmio economico e di plastica. A questo link http://www.washmaps.com/ potete trovare il punto vendita più vicino a voi. A volte ci sono quelle macchie che proprio non ci vogliono lasciare…allora cosa facciamo? Super mega smacchiatori ultra chimici? Sì le macchie le tolgono di sicuro… ma vi siete mai domandati cosa resta sui tessuti? Che poi viene a contatto con la nostra pelle e che di conseguenza in parte assorbiamo. E poi cosa faranno alle falde acquifere? Mha mistero E allora dobbiamo arrenderci alle macchie? NO, basta aggiungere al detersivo un bicchierone (quelli da bibita tengono circa 300 ml) di aceto bianco (non rosso a meno che non vogliate ravvivare il colore dei capi rossi), addolcisce l’acqua quindi fa fare più effetto al detersivo, smacchia e fissa i colori così i capi restano brillanti più a lungo, aiuta anche a togliere l’odore di sudore avendo una blanda

erba o il sangue. io sono una persona che in cucina fa macelli quindi mi trovo spesso con i vestiti unti.org/ . Provare per credere Venite a trovarci anche sul blog : http://strega1981. Per le macchie sui capi bianchi e per i capi ingrigiti o ingialliti la soluzione è il sole. ho anche notato che usando l’aceto al posto dell’ammorbidiente i capi prendono anche meno odori sgradevoli. provare per credere nulla sbianca a macchia come un capo bagnato steso in pieno sole.azione disinfettante. I bambini fanno sempre macelli le macchie più difficili sono quelle di terra. da aggiungere nella vaschetta dell’ ammorbidiente per capi morbidi e profumati . Alcune macchie più ostili è utile trattarle prima di metterle in lavatrice. dopo varie prove ho visto che il metodo migliore per trattare queste macchie è bagnate la zona interessata e insaponarla con una goccia di sapone per i piatti (una goccia contata altrimenti poi in lavatrice non ve la cavate più con la schiuma). io solitamente metto il capo in ammollo nell’ acqua bella fredda e dopo in oretta insapono con il sapone naturale (è quello giallo e molle) strofino un po’ e butto in lavatrice. sono tutte macchie che è utile trattare prima in acqua fredda altrimenti lo sporco cuoce e non lo levate più nemmeno con un esorcismo. ed è certamente più economico dei vari vanish e omino bianco.altervista. Per capi morbidi e profumati? Usiamo il coccolino?Certo che no! Nuovamente verrà in nostro aiuto l’aceto. se vi piace che i capi abbiano un po’ di profumo potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale direttamente nella vaschetta insieme all’aceto (non nella bottiglia perchè è un attimo che qualche componente della famiglia decida di condirsi l’insalata proprio con quella bottiglia e alcuni olii non sono adatti ad essere ingeriti).