Scatola/Cassa

Handmade

Occorrente: 1 scatola da scarpe con coperchio Carta assorbente o carta igienica Colla vinilica Pennello Righello Cutter Scotch carta 1 pezzo di cartone ondulato 1 pezzo di stoffa o nastro/fettuccia di cotone Colori acrilici Vernice trasparente 1 bottone con gambo Pennarello indelebile Elastico a sezione tonda Colla a caldo Ago Filo

Prendere la scatola da scarpe, ed utilizzando il cutter, tagliare via la parte superiore della base della scatola in modo da ottenere una base alta circa 4 cm. Per effettuare un taglio più preciso, segnare le righe da seguire per il taglio con l’aiuto di un righello e un pennarello indelebile.

Con il cutter tagliare anche due degli angoli del coperchio della scatola, come si vede in foto.

Ora, utilizzando il cartone ondulato, creare gli scomparti per le banconote e le monete, e fermarli alla base della scatola utilizzando lo scotch carta. Io ne ho creati 5 per le monete e 2 per le banconote. Tagliare il cartone ondulato leggermente più basso dell’altezza della base della scatola (2/3 millimetri in meno).

1

Smussare l’angolo del lato del coperchio, nell’angolo che era stato tagliato prima, come si vede in foto. Questo farà si che, una volta finita la cassa, il coperchio si apra e si chiuda agevolmente.

Rinforzare il lato del coperchio che andrà a piegarsi per aprire e chiudere la cassa con una striscia di stoffa o un pezzo di nastro/fettuccia in cotone, sia dalla parte interna che da quella esterna. Tagliare quindi due pezzi di nastro/fettuccia o due strisce di stoffa della giusta lunghezza, poi incollarle con la colla vinilica una all’interno ed una all’esterno del coperchio, sulla linea di piega. Per evitare che la colla seccandosi renda difficile piegare e quindi aprire e chiudere il coperchio, evitare di mettere colla direttamente sulla riga di congiunzione del cartone, ma metterla solo subito sopra e subito sotto tale linea. A questo punto, armandosi di pazienza, rivestire tutto l’interno e l’esterno della base della scatola utilizzando colla vinilica e carta assorbente o carta igienica. Per prima cosa diluire la colla vinilica con acqua, utilizzando circa metà acqua e metà colla. Concentrandosi su uno scomparto alla volta, ed assicurandosi di ricoprire per bene tutti i punti, stendere un po’ di colla sul cartone della scatola, poi appoggiare la carta assorbente o igienica, ed infine passare col pennello un'altra mano di colla sopra alla carta, facendo attenzione a spianarla il più possibile. Proseguire fino a ricoprire tutto l’interno della base della scatola, poi lasciare asciugare. Durante l’asciugatura la scatola potrebbe deformarsi leggermente, quindi cercare di posizionarla in modo da eviralo (io ad esempio ho appoggiato i lati per far si che non si incurvassero). Una volta asciutto l’interno rivestire anche l’esterno.

Rivestire anche il coperchio della scatola, cercando di evitare le strisce in stoffa o in nastro/fettuccia che erano state incollate prima. Anche in questo caso rivestire prima l’interno e poi, una volta asciutto, l’esterno, e per evitare che durante l’asciugatura il coperchio si deformi, lasciarlo asciugare sotto ad un peso.

2

Quando sia la base che il coperchio della scatola saranno asciutti, passare su entrambi una mano di colore acrilico bianco. Questo servirà da base per poter poi applicare il colore scelto. Lasciare asciugare.

Con un grosso ago creare un foro al centro del lato lungo anteriore della base della scatola, come si vede in foto.

Prendere l’elastico a sezione tonda, ed annodarne un pezzo in modo da ottenere un “cappio” come quello in foto. Questo “cappio” dovrà essere lungo poco di più dell’altezza della base della scatola. Infilare il “cappio” nel foro fatto prima, in modo tale che il nodo rimanga all’interno della scatola. Tagliare l’elastico in eccesso.

Dipingere la scatola del colore scelto. Io ho dipinto l’interno di una tonalità leggermente più scura dell’esterno, ma ovviamente ognuno può sbizzarrirsi con i colori per ottenere il risultato che preferisce. Volendo si può anche decorare la parte esterna con il decoupage, o in qualunque altro modo si preferisca. Una volta dipinta la cassa, passare sia all’interno che all’esterno una mano di vernice trasparente, per proteggere il colore. Finire di decorare la scatola, aggiungendo dettagli personali (io ad esempio ho aggiunto il logo del mio negozio pirografato su una targhetta in legno) e poi incollare con la colla a caldo il lato dietro del coperchio al lato dietro della base della scatola. Cucire anche un bottone sul coperchio, utilizzando del filo grosso e fermandolo all’interno del coperchio con qualche nodo ben stretto. Questo servirà, assieme al “cappio” in elastico inserito prima nella base, a chiudere la cassa.

3