You are on page 1of 1

UN CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO A SAN SALVO

Si terrà il prossimo Mercoledì 4 Febbraio, a San Salvo, un Consiglio Comunale straordinario


monotematico sulle diverse questioni ambientali che da tempo interessano la città.

1. Tra queste la domanda di autorizzazione alla “realizzazione e gestione di un impianto di


deposito, trattamento e recupero di rifiuti pericolosi e non pericolosi presso la Ditta C.D.C. s.n.c.
di Carlo Di Clemente & C. sita nella Zona Industriale, via Libero Grassi, del Comune di San Salvo
(CH)”, presentata presso l’Ufficio Valutazione Impatto Ambientale della Regione e pubblicata lo
scorso 3 Novembre 2008. Presso lo stesso ufficio, lo ricordiamo, le nostre associazioni hanno
presentato lo scorso Dicembre le proprie osservazioni in merito.
Sino ad ora il Comune di San Salvo, in un comunicato stampa dello scorso 8 Gennaio, ha
ufficialmente negato di saperne alcunché; eppure i documenti sono pubblicamente accessibili sul
sito della Regione1.
Quali che siano le dichiarazioni dell’Amministrazione comunale, sta di fatto che comunque,
secondo la procedura prevista dall’art. 208 del D.Lgs 3 aprile 2006 n.152, il parere del Comune di
San Salvo dovrà essere in ogni caso acquisito nella Conferenza di Servizi successiva alla
valutazione di VIA. Per questo pare opportuno che il Consiglio Comunale sin d’ora si pronunzi
in merito; e la pronuncia ci attendiamo sia negativa, secondo quanto nello stesso comunicato
dell’8 Gennaio scriveva il sindaco Marchese: “Qualora venisse presentata richiesta di smaltimento
di rifiuti pericolosi, questa amministrazione agirebbe per contrastarla“.

2. E’ presumibile altresì che, per l’occasione, in questo Consiglio Comunale si torni a parlare delle
molte questioni di natura ambientale, tutte irrisolte, che di tanto in tanto si ripropongono
all’attenzione della pubblica opinione locale. Ne citiamo solo alcune: la qualità dell’aria, le
discariche non bonificate, le falde acquifere nella piana del Trigno, le patologie da agenti mutageni
che si verificano mella zona, etc.
Sarebbe bene non ci si limitasse a parlarne. Abbiamo già chiesto, in occasione del convegno
svoltosi lo scorso 23 Dicembre, l’istituzione di un tavolo permanente di indagine e di
consultazione sui temi ambientali. Un organismo cui siano invitati a partecipare, oltre ai
rappresentanti dei partiti e dell’Amministrazione comunale, anche i tecnici del settore e le
associazioni locali che hanno lavorato in questo campo. Sarebbe una preziosa occasione per
informare per davvero l’opinione pubblica, al di là dei facili allarmismi e delle altrettanto facili
rassicurazioni di maniera.
Rivolgiamo dunque un appello ai Consiglieri di maggioranza e di opposizione perché si
risolvano a questo passo, che sarebbe certamente un passo nella direzione giusta.

Associazione civica “Porta Nuova” - Vasto

Movimento spontaneo"Mani libere" - San Salvo

San Salvo, il 2 Febbraio 2009

1
http://urbanistica.regione.abruzzo.it/index.asp?modello=schedaIntervento&servizio=xList&stileDiv=mono&template=
default&b=via&b=via140&tom=140

Related Interests