You are on page 1of 3

3. Completate con che o con di (pi articolo, se necessario) le frasi comparative: 1) La ragazza pi bella _______ intelligente.

. 2) Toni pi robusto ________ Marco. 3) I ragazzi sono di solito pi cattivi a scuola ______ a casa. 4) La giacca pi corta ______ cappotto. 5) La mamma ha comprato pi verdura ______ frutta. 6) Incontriamo pi spesso Luca _______ Marco. 7) Telefono pi spesso a Sofia _______ a Claudia. 8) Lestate pi calda ________ inverno. 9) Lara pi buona ________sua sorella. 10) Il pittore dipinge pi ritratti ________paesaggi.

Famiglia e lavoro
Sono molte le mamme italiane che hanno unattivit di lavoro al di fuori della famiglia, e la percentuale maggiore nelle regioni del Nord. Per fortuna aumenta il numero dei pap che si occupano dei bambini, specialmente la mattina quando bisogna vestirli, preparare loro la colazione e portarli a scuola, ma questi pap sono piuttosto pochi. Ancora meno sono quelli che fanno la spesa o preparano la cena. La maggior parte dei mariti lascia ancora alle mogli le cure domestiche. Le lavoratrici godono dei vantaggi che derivano dalle leggi sociali e dal diritto di famiglia, in particolare laspettativa con assegni per malattia di un familiare e il mantenimento del posto, ma non basta. Lo dicono le 50.000 madri lavoratrici che hanno risposto ad un sondaggio ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica). Il 35% non riesce a conciliare le esigenze del lavoro con quelle della famiglia. Le pi fortunate possono contare sullaiuto dei nonni (31,8%), o hanno i mezzi finanziari necessari per potersi permettere asili nido privati e baby-sitter (43,6%). Molte altre, invece, non riescono a superare le tante difficolt di ogni giorno e decidono per questo di abbandonare limpiego.
Lavoro e donna la lavoratrice la retribuzione salary la discriminazione lasilo nido il parto childbirth laspettativa, il congedo leave of absence la nascita birth la donna in carriera career woman la donna manager manager lincarico di lavoro job-related task la riunione di ufficio office meeting presiedere la riunione run a meeting gli oneri domestici e familiari house chores la casalinga housewife stirare to iron rigovernare to wash up fare le commissioni / dei giri to run errands *andare in banca to go to the bank * andare alla posta to go to the post office

Espressioni utili sentirsi realizzata to feel complete rinunciare alla maternit to give up maternity rimandare la maternit to postpone maternity prendersi cura (di) to take care (of) laccudimento dei figli to take care of children * potersi permettere to be able to afford riprendere to resume, to pick up, to get superare to overcome conciliare (la carriera e la famiglia) incentivare il lavoro femminile to promote womens employment godere (di) to enjoy contare (su) to rely upon essere questione di to be a matter of

Un ripasso: Verbi ed espressioni aspettare Da quanto tempo aspetti lautobus? * aspettarsi di/che Mi aspettavo un po di gratitudine! Mi aspetto che tu organizzi la riunione. discussione ( f ) Hanno molte discussioni perch non vanno daccordo. argomento Il mio amico capace di scrivere poesie su qualsiasi argomento. Fingere/fare finta di Michele finge di lavorare, ma in realt sta sognando.

a. Inserire le parole opportune: accompagnare, alzarsi, congedo, contare (su), occuparsi, i pannolini,

potersi permettere, riprendere, svegliarsi. 1. Quando Rita piange di notte, pap. 2. bene che i pap imparino a cambiare i . 3. Per fortuna ora Rita non si pi tanto spesso di notte. 4. Laura non deve lavorare, in e per ora non ha preoccupazioni. 5. Per un po di mesi Laura si deve solo della casa e dei bambini, senza impegni di lavoro. 6. La mattina Paolo Marco a scuola, il pomeriggio Laura va a lo. 7. Laura e Paolo possono due stipendi e sullaiuto della signora Pia. 8. Non tutte le famiglie la baby-sitter. b. Combinare le parole della lista A con quelle della lista B.
AB

1. il parto a. prendersi cura (di) 2. laiuto b. per i bambini fi no a tre anni 3. conciliare c. avere fi ducia nellaiuto di 4. potersi permettere (di) d. mettere daccordo 5. contare su e. cos nascono i bambini 6. occuparsi (di) f. la collaborazione 7. asilo nido g. avere la possibilit

nata una bambina. Cristina e Laura frequentano lUniversit di Pavia e studiano spesso

insieme. La sorella maggiore di Laura diventata mamma per la seconda volta e Cristina ha tante domande. Cristina: Tua sorella a casa in congedo, vero? Laura: S, s. Avendo lavorato i due mesi prima del parto ha quasi cinque mesi di libert. Cristina: Come sta tua sorella? La bambina tranquilla? Dorme la notte? Laura: A dir la verit, le prime settimane sono state diffi cili. Rita si svegliava, piangeva... Era Paolo ad alzarsi e a prendersi cura di lei. Cristina: Ma che bravo pap! Mi piacerebbe un marito cos! Non un tipo come mio fratello che, padre di due bambini, non ha mai cambiato un pannolino. Laura: Loro desideravano un altro fi glio, non volevano che Marco crescesse da solo. Paolo ha sempre aiutato. lui che si occupa di Marco la mattina e lo porta a scuola; mia sorella lo va a riprendere e, se il tempo buono, porta i bambini ai giardini pubblici. Cristina: E poi torna a casa, prepara la cena, eccetera. Laura: Dice che per adesso non le pesa tanto. Cristina: E dopo? Quando tua sorella torna a lavorare? Laura: Dovranno portare Marco a scuola, Rita al nido e pagare tante ore della signora Pia. Hanno due stipendi, si possono permettere qualcuno che li aiuti.

Cristina: Daccordo, ma non solo questione di soldi. Sono bravi tutti e due. Io credo che avr un fi glio solo.