Il CIS della Calabria ha promosso “Due opere a confronto: Rigoletto (Verdi) – Tannhauser (Wagner) Il secondo incontro con la grande

musica organizzato da Loreley Rosita Borruto, presidente del CIS della Calabria si è tenuto nel chiostro della chiesa di san Giorgio al Corso ed ha visto protagonisti i due sommi compositori dei quali si celebra il secondo centenario della nascita: Giuseppe Verdi e Richard Wagner, nati entrambi nel 1813. Il primo incontro era stato dedicato dal maestro Nicola Sgro al confronto tra le opere Il trovatore e Lohengrin. Il prestigioso musicista reggino aveva messo in luce, in quella occasione, le analogie che legano l’identità dei protagonisti allo svolgimento della trama ed alla sua drammatica conclusione. Nel secondo incontro Nicola Sgro ha sottolineato i legami sottili che intercorrono tra Tannhauser ed il Duca di Mantova nell’opera Rigoletto. Il famoso Bardo , poeta e musico della Wartburg, Tannhauser, è schiavo d’amore in potere della dea Venere; mentre il duca è piuttosto un libertino che un appassionato dell’amore carnale. Entrambi saranno salvati dall’amore di una donna che si sacrificherà per loro: Gilda sceglie di fa rsi uccidere al posto del Duca ed Elisabetta morirà per chiedere alla Madonna, in Paradiso, il perdono per il peccatore Tannhauser. Famosi e suggestivi brani tratti dalle due opere sono stati fatti ascoltare e commentati dal maestro Sgro al quale il numeroso ed attento pubblico (notati parecchi giovani) ha rivolto domande a chiarimento di alcuni aspetti della sua dotta e documentata relazione. Un vivace dibattito ha concluso la serata.

Loreley Rosita Borruto - Nicola Sgro

Maestro Nicola Sgrò