Interrogazione: aumento delle corse sulla linea Milano-Asso Egregio Signor Sindaco del Comune di Seveso Paolo

Butti, Egregio Signor Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Garofalo, si apprende da fonti di stampa Ferrovienord incrementerà di ulteriori 12 corse giornaliere feriali il numero dei treni passanti per i passaggi a livello di Seveso dal mese di Dicembre 2013. Considerato che 1. la Città di Seveso è proprietaria del sedime costituente i passaggi a livello e del diritto di passaggio in piano su di essi, diritto che ha un valore reale; 2. il diritto di passaggio su passaggi a livello è stato enormemente e illegittimamente ridotto in questi anni da tempi di chiusura crescenti fino ad arrivare a superare attualmente i 40 minuti in ora di punta; 3. l’ennesimo incremento della frequenza di treni annunciato provocherà ulteriori tempi di chiusura dei passaggi a livello di Seveso; 4. tutte le Amministrazioni fino ad oggi succedutesi alla guida di questa citta' hanno colpevolmente trascurato di salvaguardare questo diritto legittimando un comportamento irresponsabile verso il territorio di Regione Lombardia e Ferrovienord, comportamento che ha permesso alle stesse di evitare investimenti volti a rendere compatibile il servizio ferroviario con il nostro diritto di passaggio salvo prospettarci opere mortificanti per occupazione di suolo, inquinamento atmosferico, inquinamento acustico e del paesaggio; 5. abbandonare la difesa del nostro diritto di passaggio ha permesso a Regione Lombardia di evitare di introdurre nei contratti di servizio, a cui Ferrovienord deve attenersi, parametri di qualità riguardanti i tempi di chiusura dei passaggi a livello, parametri di qualità invece conquistati da una azione forte e determinata dei comitati dei pendolari; 6. l'attivita di dialogo, o presunto tale, delle Amministrazioni di Seveso con Regione Lombardia e Ferrovienord non ha mai portato ad alcun risultato a favore della qualità della mobilita cittadina essendo continuato, nei fatti, l’esproprio dei diritti di passaggio; 7. l'incapacita di difesa dei diritti della città da parte di tutte le Amministrazioni fin qui succedutesi al governo di Seveso ha minato l'autorevolezza delle Amministrazioni di Seveso contribuendo a creare frustrazione tra i cittadini e sfiducia sia nella capacità che nelal volontà di difesa della comunità da parte del Sindaco; 8. questo Consiglio Comunale con delibera 17 / 2012 ha già deliberato di sanzionare comportamenti ulteriormente lesivi del diritto di passaggio di questo Comune e che l’Amministrazione precedente e quella l’attuale non hanno ottemperato a tale delibera; si interroga l'Amministrazione per sapere se e' intenzione, anche di questa Amministrazione, continuare nella politica di silenzio, sottomissione e regalo dei nostri diritti sui passaggi a livello di Seveso fin qui adottata o se intenda invece adottare le prescrizioni da tempo richieste da questo Consiglio Comunale per ricondurre i tempi di chiusura dei passaggi a livello di Seveso a limiti conformi all’esistenza di un diritto condiviso che non può essere unilateralmente usurpato. Si chiede che la presente interrogazione venga iscritta all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale. Lista Civica Sevesoviva Capogruppo e Consigliere Comunale Daniele Tagliabue