You are on page 1of 3

Dal 31 agosto al 4 settembre Sorrento Jazz X

edizione
Nel cartellone concerti di Chico Freeman, Stanley Jordan e Bobby
Watson. Finale con il direttore artistico Tullio De Piscopo e il progetto
"Dal Blues al Jazz... con Andamento Lento".

Sorrento Jazz festeggia quest'anno il decimo anniversario. Lo farà
con cinque serate di grande musica, in programma dal 31 agosto al
4 settembre al Parco Ibsen di Sorrento, in piazza Antiche Mura.
“Abbiamo allestito un programma di grande prestigio, invitando
artisti di fama mondiale che raramente, soprattutto in Italia, si può
avere la fortuna di vedere suonare dal vivo – sottolinea il direttore
artistico Tullio De Piscopo -. Attraverso le loro note vogliamo
ringraziare il pubblico di appassionati che ha seguito questo festival
sin dalla prima edizione”.
La serata inaugurale, quella del 31 agosto, sarà aperta da un
quintetto swing composto da musicisti italiani e guidato dal
talentuoso batterista pugliese Dario Cellamaro, da oltre vent'anni
attivo nell'ambiente musicale di Varese e Milano. A seguire si esibirà
Chico Freeman, suonatore di strumenti a fiato, artista della tastiera,
compositore e produttore. Con lui una band di musicisti
d'esperienza che proporranno un mix di world music: ritmi latini,
musica africana ed energia hip hop.
Il primo settembre serata interamente dedicata a Stanley Jordan,
chitarrista statunitense, che si è imposto nella storia della musica
per la sua interpretazione della tecnica del “tapping”, che gli
permette un uso “pianistico” della chitarra.
Alessandro d'Episcopo, musicista partenopeo, aprirà la serata del 2
settembre con un omaggio a Thelonious Monk al pianoforte. Nel
secondo tempo si esibirà il crooner Larry Franco, vincitore degli
“Italian Jazz Awards” nel 2008. I brani della sua band saranno
alternati dalla proiezione di filmati su Nat King Cole e Fred
Buscaglione e da registrazioni originali di Frank Sinatra e Natalino
Otto, presentati dal giornalista Dario Salvatori, noto critico
musicale, responsabile artistico del patrimonio sonoro degli archivi
Rai e conduttore di RadioScrigno su Radiouno.
Bobby Watson sarà la star della serata del tre settembre.
Sassofonista texano, Watson è ricordato per essere stato il direttore
musicale dei Jazz Messengers, il gruppo creato nel 1955 da Art
Blakey.
“Buon compleanno Sorrento Jazz” è il titolo dell'ultima serata, quella
del 4 settembre. A fare gli onori di casa sarà il direttore artistico
Tullio De Piscopo, che prima presenterà la “Drummeria”, una
formazione composta da cinque tra i più grandi batteristi italiani
(Ellade Bandini, Walter Calloni, Maxx Furian, Christian Meyer e Paolo
Pellegatti), e successivamente farà un regalo al festival proponendo
in anteprima assoluta un nuovo progetto musicale: “Dal Blues al
Jazz... con Andamento Lento”. De Piscopo ripercorrerà le tappe della
sua carriera, alternandosi al canto, alla batteria e alle percussioni,
accompagnato da Carlo Maria Micheli (sassofoni), Bruno Manente
(tastiere), Domingo Do Basel (chitarre), Paul Pelella (basso), Matteo
Mammoliti (batteria), e dalla guest star Alessandro d'Episcopo
(pianoforte).

Il programma di Sorrento Jazz è completato da una serie di iniziative
collaterali. Dal 21 agosto al 30 settembre le strade della penisola
sorrentina faranno da palcoscenico al “Jazz Tour”, proposta di
concerti itineranti della Jazzy Groovy Band. Il 29 agosto, al Parco
Ibsen, il percorso formativo di Sorrento Jazz, “I giovanissimi verso la
musica”, concluderà la settima edizione con un concerto
dell'orchestra giovanile. Una formazione ristretta dell'orchestra,
l'ensemble “Luigi Denza”, è stata inoltre protagonista nei mesi di
giugno, luglio e agosto dei Welcome Concerts al Parco Ibsen.
Dal 29 agosto al 4 settembre, inoltre, presso il trecentesco Chiostro
di San Francesco, per il quarto anno consecutivo, sarà esposta la
mostra fotografica “Luci dal Suono”, con scatti di Antonino
Fattorusso e Lorenza Cabassi, che racchiude in immagini le
emozioni degli artisti e del pubblico nella condivisione dell'evento-
concerto. A questa mostra, per l'edizione del decennale, se ne
aggiungerà una seconda, intitolata “L'età dell'oro del jazz” e curata
da Roberto Polillo, con protagonisti gli scatti dello stesso Polillo,
effettuati dal 1962 al 1974 per la rivista “Musica Jazz”, allora diretta
dal padre Arrigo, noto critico musicale.
La sera del 4 settembre avverrà la consegna del premio “Surrentum
Eventi”, riconoscimento nato del 2003, che viene assegnato ogni
anno ad artisti o a formazioni legati alla storia di Sorrento Jazz, o a
personalità dello spettacolo e delle istituzioni che si sono distinte
nell’opera di promozione e valorizzazione della musica, in
particolare del jazz. Tra gli artisti premiati nelle precedenti edizioni,
Tullio De Piscopo, Rossana Casale, Renato Sellani, Nicola Arigliano,
Mario Maglione e “I Giovanissimi verso la musica”.
Infine, in occasione del decennale, Poste Italiane rilascerà il 4
settembre un annullo postale celebrativo.

Per ulteriori informazioni:
Direzione tecnica Antonino Esposito - 339 1829660 -
info@sorrentojazz.it
Ufficio Stampa Andrea Rotoli - 328 0297586 -
ufficiostampa@sorrentojazz.it
Sito internet www.sorrentojazz.it