You are on page 1of 1

LA PROVINCIA

S A B AT O 2 4 G E N N A I O 2 0 0 9

[BUSTO E VALLE OLONA 27]
Incendiò l’auto del sindaco Esce dal carcere
Esce di carcere l’uomo che avrebbe incendiato la macchina del sindaco di Busto lo scorso ottobre, ma avrà l’obbligo della firma tutti i giorni in Commissariato. Il gup Chiara Venturi ha infatti accolto la richiesta di scarcerazione presentata dall’avvocato Edoardo Polerà per Ignazio D’Albano, l’uomo che è accusato di aver dato alle fiamme la macchina di Farioli lo scorso ottobre a Sacconago. E’ il gestore del Lory’s bar davanti al quale il primo cittadino aveva parcheggiato. Il gup ha accolto la domanda perché non sussistevano più i termini di una custodia in carcere. L’udienza dovrebbe essere fissata entro febbraio.

BUSTO/AVRA’ L’OBBLIGO DI FIRMA

brevi
[ CASTELLANZA]

[Cairate ]
Forza Italia sul market «Diteci di più»
CAIRATE (c.c) «Per il paese è un’indubbia opportunità ma vorremmo saperne di più». Antonino Ferlisi, segretario cittadino e consigliere comunale di Forza Italia verso il Popolo delle libertà a Cairate, porta la voce del suo contributo di pensiero alla questione del progetto di costruzione di una nuova struttura di media vendita tra le vie Ariosto e Monterosa presentato dalla società In’s. Il progetto, per il quale la Provincia non ha rilasciato il beneplacito considerandolo in contrasto con il Ptcp, sarà valutato appieno nel corso di una prossima conferenza dei servizi. La società ha presentato nel frattempo un ricorso al Tar. I TIMORI «Ci aspettiamo - dichiara Ferlisi in una nota - che il sindaco (Clara Fanton, ndr) ci delucidi sulla situazione e ci enunci che posizione intenda prendere». Subito dopo passa a indicare le ragioni per cui, a suo avviso, il progetto dovrebbe essere accolto con favore. «Noi - prosegue - abbiamo una particolare attenzione per i commercianti in quanto danno vitalità ed esistenza al paese, soprattutto fanno al cittadino un servizio di tutto rispetto, ma auspichiamo un maggiore sviluppo in aree strategiche che siano di richiamo anche per i comuni limitrofi per cui guardiamo con interesse all’evolversi del procedimento». Ferlisi valuta positivamente anche le ricadute che il progetto potrebbe avere in termini di incremento dell’occupazione. «Sicuramente - prosegue - sarà un’opportunità per l’occupazione lavorativa di Cairate e penso proprio che di questi tempi ne abbiamo necessità». Ferlisi promuove anche l’ubicazione del nuovo punto di vendita: «Stimato che sembra una struttura di medie dimensioni - dice - posta all’estrema periferia sud, credo che l’intervento non avrà sicuramente un impatto sconveniente sul territorio». Anche perché, puntualizza, «in particolare Cairate, a differenza della frazione di Bolladello dove si trovano tante realtà commerciali, potrà sicuramente dare un servizio ai propri residenti, soprattutto alle persone anziane che non hanno condizione di spostarsi per fare la spesa a qualche chilometro di distanza o non sono automunite». Ferlisi auspica infine che l’argomento sia oggetto di discussione durante un prossimo consiglio comunale «al fine di dibattere su quest’opportunità che Cairate non deve farsi sfuggire». Il primo cittadino ha scelto di non esprimere commenti.

Tapascioni benefici
(mgp) Alle 20.45 nella palestra del Centro giovanile di Castegnate i Tapascioni organizzano una festa per aiutare l’ospedale di Wamba.

[ SOLBIATE ]

Trio Mozart sul palco
(var) Stasera alle 21 al Centro socio-culturale di via dei Patrioti, si esibirà il Trio Mozart.

[ OLGIATE ]

[ SOLBIATE OLONA ]

Il progetto dell’ex Sir va ma incrina la maggioranza
Due consiglieri si dimettono. Bianchi: «Deciderò se accettare»
FAGNANO/LA MOSTRA

Pro Busto al Nuovo
(var) Torna «BandeInFesta» al Nuovo di via Bellotti. Ad esibirsi questa sera alle 21 sarà la banda della Pro Busto. Il concerto, promosso dai coscritti del ’40 col Comune, sarà dedicato a suor Clea Rota, missionaria in Kenya.

San Paolo Luce sulla via per la Valle
(b.ra.) Si celebra questo weekend la festa patronale di San Gaudenzio. Oggi alle 18.30 sarà celebrata la messa con la Corale di Crenna, domani alle 10 ci sarà la messa solenne e con l’offerta della cera da parte delle autorità civili. Mercoledì 28 gennaio è in programma una visita al Sacro Monte di Varese. E’ prevista per domenica 1 febbraio la conclusione della mostra su San Paolo “Sulla via di Damasco”, che ha già registrato un grande successo. «Sono oltre 50 i gruppi che hanno prenotato visite guidate - racconta Cinzia Macchi - provenienti da Busto, Cairate, Gorla Maggiore, Lonate Ceppino, Solbiate, Somma. Circa 800 persone potranno incontrare l’umanità nuova di San Paolo e sono ancora possibili ulteriori prenotazioni». La mostra è stata presentata venerdì 16, don Giorgio Basilio, ha auspicato che «anche nella valle Olona possa accadere una folgorazione, come avvenne sulla via di Damasco»: i numeri di questi giorni documentano che qualcosa di eccezionale sta accadendo.

SOLBIATE OLONA Maggioranza spaccata a Solbiate Olona sulla Ex Sir Rovelli. Il voto per l’approvazione del piano integrato di intervento che riqualificherà l’area ha visto il voto contrario dei due consiglieri, Roberto Viganò e Alessia Lazzaretti.

IL PROGETTO Dopo avere richiesto una fideiussione di 1 milione di euro, garanzia perI TIMORI «Se non verranno ché lo stabile venga abbattuto apportate e discusse alcune nell’arco di quattro mesi, il piamodifiche, il nostro paese ne no integrato di intervento è starisentirà», ha sottolineato Lazto portato in consiglio comuzaretti in consiglio. Le sue dinale. L’area, già bonificata, sarà missioni sono state presendivisa in commerciale, con Viganò tate in Comune ieri mattina: due strutture, una da 1.500 «Rimane il rammarico - commetri quadrati e una da 500 menta il consigliere, al quale e in residenziale con palazzisono state chieste le dimissione al massimo da 4 piani, con ni direttamente dal suo grupun ampio spazio verde. «Se po - nel verificare che sia connon avessimo apportato quesiderato più importante un voste modifiche al piano regolato contrario su un unico protore nessun compratore si sarebbe fatto avanti. In questo getto, rispetto a 4 anni e mezLazzaretti modo siamo arrivati ad un zo di lavoro realizzato insiecompromesso senza stravolme». Voti contrari anche dai gere l’assetto della zona. La nostra prio- consiglieri dell’opposizione, che da rità era quella di abbattere la struttu- tempo osteggiano l’operazione. Il sinra», queste le motivazioni del sinda- daco Bianchi ha dichiarato di rispetco Giuseppe Bianchi. tare le decisioni dei suoi consiglieri: Dopo avere espresso la sua contrarietà «Le dimissioni sono state protocollasu alcuni aspetti tecnici riguardanti il te. Adesso mi riserverò la decisione di progetto, Roberto Viganò ha presenta- accettarle o meno. La maggioranza non to le sue dimissioni al sindaco prima è spaccata, tanto che i due consigliedella votazione. «Avevo proposto stu- ri hanno confermato la loro fiducia nei di sulla viabilità e sull’impatto dell’a- miei confronti». rea commerciale verso la piccola diValeria Arini

stribuzione, che risentirà pesantemente di questo progetto - spiega il consigliere - Proposte che non sono mai state ascoltate per la mancanza di comunicazione e per il poco coinvolgimento nelle decisioni». Il consigliere Alessia Lazzaretti contestava la modalità di gestione della trattativa con l’operatore e alla presentazione e comunicazione del progetto.

[ OLGIATE ]

Harmonium si parte
(var) Harmonium in concerto. Sarà inaugurato stasera alle 21 lo storico strumento musicale al Buon Gesù, restaurato da Lorenzo Predazzi. Brani eseguiti dal maestro Sergio Paolini.

[ GORLA MINORE ]

Concerto a Prospiano
(c.c) Questa sera alle 21 la chiesa parrocchiale di Prospiano spalanca le porte a un concerto d’organo a quattro mani eseguito da Paolo Oreni e Letizia Rampani. Haendel, Mozart e Bach.

[ GORLA MINORE ]

Il Rotondi si apre
(c.c) Al collegio Rotondi open day: si comincerà alle 10 col rettore don Luigi Ferè.