SRI BHAGAVAN – NON DARE MAI NIENTE PER SCONTATO

Messico, 19 dicembre 2009
Video 1: http://www.youtube.com/watch?v=Nm!"#$%2&s ' Video 2: http://www.youtube.com/watch?v=i()*v+,p%-
+ratto da .+er/o 0ive11o2 tradu/io3e di ar1a 4occheri3i
5No3 dare mai 3ie3te per sco3tato.6 07#08#2019
Sri AmmaBhagavan
D) La prima domanda, Bhagaan, rig!arda i" rappor#o $on i mi%i g%ni#ori& Com'( $h% )p%))o p%n)o di a%r )ana#o
mo"#i))im% $o)%, ma poi $api#a *!a"$o)a $h% mi +a $apir% $h% $'( an$ora #an#i))imo da ri)o"%r% n%" no)#ro rappor#o,
- $om% )% #orna))i indi%#ro an.i$h/ aan.ar%& Co)a po))o +ar%, Bhagaan,
SRI BHAGAVAN0 0a vita : re1a/io3e. ; u3a cosa mo1to vita1e. <ui, 3oi 3o3 abbiamo a che vedere co3 u3a cosa morta
de1 passato. %erci=, *ue11o che dobbiamo capire : che, *ua3do par1iamo de1 tuo rapporto co3 i >e3itori, 3o3 si>3i?ica
che ci hai 1avorato sopra e che 1a cosa si : riso1ta u3a vo1ta per tutte. No3 : cos@. 02i3se>3ame3to deve essere capito
correttame3te.
%erci=, tutto ci= si>3i?ica che ti sei sve>1iato a1 prob1ema. A prob1emi ci so3o, ma 1a >e3te 3o3 3e : co3sapevo1e, 1a
>e3te 3o3 si : risve>1iata rispetto ad essi. <ua3do par1iamo di co3sapevo1e//a 3oi 3o3 i3te3diamo semp1ice
co3osce3/a de11e cose. ; come te3ere u3 serpe3te i3 ma3o. ; mo1to i3te3so, e 3oi stiamo par1a3do di *uesta presa, di
*uesto tipo di co3sapevo1e//a.
<ua3do hai u3a presa cos@ ?orte, a11ora c2: >uari>io3e. Ma 3o3 si>3i?ica che i1 prob1ema se 32: a3dato per sempre, pu=
sempre tor3are 3o3 appe3a perdi i1 1ive11o di coscie3/a che avevi ra>>iu3to. %erci=, se resti i3 *uesto 1ive11o di
coscie3/a, c2: sa1ute e tutto va be3e. Ma 3e1 mome3to che 1a co3sapevo1e//a di ci= che c2: scivo1a via, tutto ritor3a.
No3 : come *ua3do ti amma1i e poi >uarisci e ti 1iberi de11a ma1attia. No3 : cos@, si tratta di u3a cosa viva. B 1a vita :
re1a/io3e: 3ie3te re1a/io3e, 3ie3te vita. 0avora tutto i1 tempo: emer>e e poi scompare e poi tor3a dopo u3 po2 di
tempo' risa1e su e scompare come u3a bo11a. A3o1tre, de3tro di te ci so3o mo1te perso3a1itC e ciascu3a di esse ha i1 suo
tur3o per ve3ire a >a11a: vie3e e rima3e e poi parte e poi tor3a u32a1tra a1 suo posto.
%erci=, se ri3u3ci a1 co3cetto che dice: so3o >uarito... 3o3 : cos@, proprio 3o. $evi essere i3te3same3te co3sapevo1e di
*ue11o che c2:. !3che se sei risve>1iato, appe3a perdi 1a vi>i1a3/a, tutto tor3a.
A1 ?atto : che u3a perso3a risve>1iata : capace di tor3are rapidame3te i3 sD. +i sve>1i di 3uovo, 1a co3sapevo1e//a
ritor3a e tu rie3tri 3e1 tuo stato mi>1iore. Ei pu= sempre i3ciampare e cadere.
!3che *ui, 3o3 devi pre3dere per sco3tato che tutto si : sa3ato. No. Ma>ari i1 carico si : ridotto, tutto *ui. 0a cosa
rimba1/a ?uori se 3o3 resti vi>i1e. %erci=, devi a11e3arti a restare sempre piF vi>i1e.
Gorse, a112i3i/io, ci riesci so1o per *ua1che mi3uto, poi per a1cu3e ore, e poi per *ua1che >ior3o di se>uito. 0a cosa
prose>ue i3 *uesto modo. %oi, per=, dive3ta *uasi perma3e3te. A1 prob1ema, *ua1siasi esso sia, 3o3 ti disturberC piF. A
prob1emi ci so3o a3cora ma 3o3 ti turba3o piF, u3a vo1ta che c2: 1a pie3a coscie3/a.
<ua3do i3vece 3o3 c2: coscie3/a, i prob1emi ti turba3o. %erci=, 3o3 puoi mai dire: be3e ora so3o >uarito. %u= darsi
che tu ti se3ta cos@ tempora3eame3te. A1 carico : scomparso, per cos@ dire, ma pu= sempre tor3are se 3o3 sei vi>i1e.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful