K.O.

allo spreco alimentare:
qualità alimentare e stili di vita
Campagna 2014-2015
a cura della
Scuola di Cittadinanzattiva

Adriana Bizzarri, coordinatrice nazionale

La campagna è biennale e si
svolge:
scuola
casa
supermercato
azienda agricola
Alcuni numeri
• 3 regioni, 6 comuni
• 6 istituti Agrari/Alberghieri
• 300 studenti
• 30 animatori
• migliaia di clienti
• alcune aziende agricole
AREE TEMATICHE e MODALITA’
COMUNICATIVE
A. CIBO-SALUTE-
AMBIENTE
B. LOTTA ALLO
SPRECO
C. STILI DI VITA
CONSAPEVOLI E
SOSTENIBILI

• CONTATTO DIRETTO
(Dialogatori/Corner)
• MATERIALI
INFORMATIVI
• MEDIA (Spot audio,
video, ecc.)
• RETE (Sito, blog, social
dedicati)
• BUONE PRATICHE
• EVENTI (Giornate
spreK.O., Expo)

Finalità e obiettivi
• Giovani (scuola): soggetto trainante
• Cambiamenti culturali (percezione,
informazione)
• Cambiamenti comportamentali
(Individuali, familiari, collettivi)
• Circuito virtuoso (produzione,
distribuzione, consumo responsabili)

Articolazione campagna in sintesi
Studenti
DIALOGATORI
ANTI SPRECO
1) FORMAZIONE
LABORAT.
2) STRUMENTI
COMUNICAZIONE
3) CORNER
INFORMATIVI
AUTOGESTITI
4) GIORNATE
ANTI SPRECO
SUPERMERCATO-
AZIENDE AGR.
5) AZIONI CONCRETE
INDIVIDUALI
FAMILIARI
COLLETTIVE
(sito, social, premio)
PUNTI DI FORZA

Replicabilità
Misurabilità
Visibilità,
riconoscimento
No money
but action
Curiosità,
propositività
Prossi
mità
G
I
O
V
A
N
I

E

S
C
U
O
L
A


C
O
M
U
N
I
T
A’

L
O
C
A
L
E
PUNTI DI FORZA
ATTIVISMO CIVICO
«Compagni» di strada presenti e
…prossimi
• Sostegni istituzionali: Ministeri
dell’Istruzione, della Salute, delle
Politiche Agricole
• Co promotori: Cia
• Catena supermercati Sma- Simply
• …..

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful