You are on page 1of 4

Octave MIRBEAU

Lo sciopero degli elettori
(Le Figaro, 28 novembre 1888) (traduzione di Jean Montalbano)

Una cosa mi colpisce prodigiosamente –oserei dire c e mi stupe!"# ed $ c e nel preciso momento in cui scrivo, dopo le innumerevoli esperienze, dopo gli scandali %uotidiani, possa ancora esistere nella nostra cara Francia (come dicono alla commissione bilancio) un elettore, un solo elettore #%uesto animale irrazionale, inorganico, allucinante# c e acconsenta a distogliersi dai propri a!!ari, dai propri sogni o piaceri, per votare a !avore di %ualcuno o %ualcosa& 'uando si ri!letta per un solo istante, tale sorprendente !enomeno non $ !atto per sconcertare le pi( sottili !iloso!ie e con!ondere la ragione) *ov+$ il ,alzac c e ci dar" la !isiologia dell+elettore moderno) e lo - arcot c e ci spieg er" l+anatomia e la mentalit" di %uesto incurabile demente ) Lo aspettiamo& -apisco c e un tru!!atore trovi sempre degli azionisti, la -ensura dei di!ensori, l+.p$ra#-omi%ue dei dilettanti, il -onstitutionnel degli abbonati, -arnot dei pittori

c e celebrino il suo ingresso rigido e trion!ale in una citt" della Linguadoca (/) Ma c e un deputato o un senatore, o un presidente di 0epubblica, o c iun%ue tra tutti gli strani burloni c e reclamano una !unzione elettiva, %uale c e sia, trovi un elettore, vale a dire l+essere non sognato, il martire improbabile c e vi nutra col suo pane, vi vesta con la sua lana, vi ingrassi con la sua carne, vi arricc isca col suo denaro, con la sola prospettiva di ricevere, in cambio di %uesta prodigalit", delle bastonate in testa, dei calci nel didietro, %uando non siano colpi di !ucile nel petto, in verit" tutto ci1 supera le nozioni gi" parecc io pessimiste c e !in %ui mi ero !atto dell+umana stupidit" in generale, e della stupidit" !rancese in particolare, il nostro caro ed immortale sciovinismo 2 ,eninteso, %ui parlo dell+elettore avvertito, convinto, dell+elettore teorico, di colui c e immagina, povero diavolo, di agire da libero cittadino, di dispiegare la propria sovranit", di esprimere le sue opinioni, di imporre –ammirevole e sconcertante !ollia# programmi politici e rivendicazioni sociali3 e non dell4elettore 5c e se la d"5 e c e se ne sbatte, di colui c e nei 5risultati della sua onnipotenza5 vede solo una bisboccia alla pizzic eria monarc ica o uno spasso al vino repubblicano& La sua peculiare sovranit" $ di ubriacarsi a spese del su!!ragio universale6 7+ nel vero, poic 8 %uesto solo gli importa, e del resto non si cura& 9a %uel c e !a& Ma gli altri ) : 2 s; gli altri 2 < seri, gli austeri, il popolo sovrano, (/) per %uanto ostinati, orgogliosi, paradossali, com+$ c e non si sono da molto tempo scoraggiati e vergognati del loro operato ) -ome pu1 accadere c e si incontri da %ualc e parte, anc e in !ondo alle lande perse di ,retagna, persino nelle inaccessibili caverne delle -evenne e dei =irenei, un buonuomo cos; stupido, cos; irragionevole, cos; cieco rispetto a ci1 c e vediamo, cos; sordo a %uanto diciamo, da votare azzurro, bianco o rosso, senza c e nulla l+obblig i, senza c e lo si pag i o c e lo si !accia ubriacare ) : %ual barocca sensazione, a %uale misteriosa suggestione obbedisce %uel bipede pensante, dotato, si pretende, di una volont", e c e se ne va, !iero del proprio diritto, sicuro si compiere un dovere, deporre in un+urna elettorale %ualsiasi una sc eda %ualsiasi, poco importa il nome scrittovi sopra )/-osa deve dirsi, tra s8 e

s8, c e giusti!ic i o soltanto spieg i %uell+atto stravagante) - e cosa spera) =erc 8, alla !in !ine, per consentire a darsi dei padroni avidi c e lo spolpano e lo bastonano bisogna c e si dica e c e speri %ualcosa di straordinario c e noi non sospettiamo& ,isogna c e, attraverso potenti deviazioni cerebrali , le idee di deputato corrispondano in lui a idee di scienza, di giustizia, di dedizione, di lavoro e di probit" (/) 7ppure lungo i tanti secoli da c e il mondo dura, c e le societ" s+evolvono e susseguono, simili l+un l+altra, un solo !atto domina ogni storia6 la protezione per i grandi, l+annientamento per i piccoli& 7gli non arriva a comprendere di avere una sola ragion d+essere storica, vale a dire pagare un mucc io di cose di cui non godr" mai e morire per delle combinazioni politic e c e non lo riguardano a!!atto& - e gli importa c e sia >izio o -aio a c iedergli i soldi e se%uestrargli la vita, dal momento c e $ obbligato a privarsi dei primi e a dare l+altra) 7bbene, no 2 >ra i suoi ladri e carne!ici, lui a delle pre!erenze, e vota per i pi( rapaci e !eroci& ?a

votato ieri, voter" domani, voter" sempre& Le pecore vanno al macello& @on si dicono niente, loro, e niente sperano& Ma almeno non votano per il macellaio c e le uccider", e per il borg ese c e le manger"& =i( bestia delle bestie, pi( pecora delle pecore, l+elettore nomina il proprio carne!ice e sceglie il proprio borg ese& ?a !atto delle 0ivoluzioni per con%uistarne il diritto& A A A

. buon elettore, inesprimibile imbecille, povero diavolo2 se, invece di !arti prendere nelle assurde tiritere c e ogni mattino ti sciorinano, per un soldo, i giornali grandi e piccoli, azzurri o neri, bianc i o rossi, e c e sono pagati per aver la tua pelle3 se, invece di credere alle c imeric e lusing e con cui si accarezza la tua vanit", con cui si circonda la tua penosa sovranit" da straccione, se, invece di !ermarti, eterno babbeo, davanti alle pesanti !rodi dei programmi3 se leggessi talvolta, in un angolino, 9c open auer e MaB @ordau ,due !iloso!i c e la sanno lunga su te e i tuoi padroni, !orse impareresti cose utili e stupe!acenti& 7 !orse, dopo averli letti, saresti meno pressato a rivestirti di un+aria grave e di un abito nuovo per correre poi verso le urne omicide dove, %ualun%ue nome tu deponga, tu scegli in

anticipo il nome del tuo pi( mortale nemico& (/) 9oprattutto ricorda c e l+uomo c e sollecita i tuoi su!!ragi $ perci1 stesso, un disonesto, poic 8 in cambio della situazione e della !ortuna verso cui lo spingi, egli ti promette un mucc io di cose meravigliose c e non ti dar" e c e, d+altronde, non a il potere di con!erirti& L+uomo c e innalzi non rappresenta n8 la tua miseria, n8 le tue aspirazioni, proprio nulla di te3 rappresenta solo le proprie passioni e i propri interessi, contrari ai tuoi&(/) 'uindi rientra a casa, buonuomo, e !a lo sciopero del su!!ragio universale& @on ai niente da perderci, te lo garantisco3 e per un certo

periodo ci1 potr" divertirti& =resso la tua porta, c iusa ai postulanti di elemosine politic e, osserverai svolgersi la bagarre, !umando silenziosamente la pipa& 7 se esiste, in un luogo ignorato, l4onest+uomo capace di governarti e amarti, non rimpiangerlo& 9arebbe troppo geloso della sua dignit" per misc iarsi alla lotta !angosa dei partiti, troppo !iero per ricevere da te un mandato c e tu accordi soltanto al cinico audace, all+insulto e alla menzogna& >e l+ o detto, buonuomo, rientra a casa e !a sciopero&